Articoli

Piazzola: Cos’è una piazzola? Marketing, Affari e Pubblicità – Preparazione e procedura

Per piazzole con i clienti, o per progetti per investitori e potenziali finanziatori, l’analisi dei social media sta diventando sempre più importante perché sono un fattore decisivo nel marketing. Che si tratti di cooperazione con i blogger o influencer e la loro analisi del canale instagram, il nostro potenziale nel mercato, fatti e cifre, queste cose non dovrebbero mancare nel tuo prossimo lancio!

Che cos’è una piazzola? Definizione & Aiuto

I progetti più grandi sono di solito pubblicizzati in modo che diversi potenziali partner di cooperazione possano candidarsi per il lavoro. I vari partecipanti preparano quindi il loro concetto e lo presentano. Ci sono diverse forme di piazzole e possibilità di rappresentazione.

Pitch in agenzie pubblicitarie: come funziona la presentazione

Soprattutto per le idee creative, le grandi aziende e le imprese amano attingere all’esperienza di diverse agenzie. Non importa se si tratta di un film pubblicitario, di una campagna creativa online o di una campagna virale sui social media. Per tutti questi metodi di marketing ci vogliono sempre molte buone idee. Poiché i gusti sono sempre diversi, anche le idee migliori spesso non raggiungono il cliente, così come spesso ci sono idee sbagliate di cui non si è realmente convinti. E’ quindi vantaggioso invitare più partner di cooperazione a un campo da gioco. Qui presentano i loro concetti in una breve e chiara presentazione. Quali sono le idee e le strategie alla base del nostro concetto? Che aspetto ha il pacchetto mediatico? Quali obiettivi ci siamo posti e quali successi ci aspettiamo da loro? Tutto questo è presentato in una presentazione.

Di norma, esiste un certo bilancio quadro per lo sviluppo di tali passi dettagliati. Un tale passo agenzia pubblicitaria è spesso utile, perché dietro una copia, diversi lavori di grandi dimensioni stare in piedi. Se poi solo tre, o quattro agenzie sono autorizzati a contribuire con le loro idee, dopo tutto la maggior parte delle piazzole sono pagati e non è possibile commissionare infinite agenzie, si hanno possibilità realistiche di vincere la gara d’appalto e raggiungere il successo.

Oltre a tutti i fattori di successo e alle cifre chiave, come il potenziale volume di vendita, di solito ci sono dati che forniscono informazioni sulla portata e sulla performance. Qui entra in gioco l’analisi sociale e la possibilità di visualizzare i canali Instagram in dettaglio. Non solo nelle analisi della concorrenza per posizionarsi nella concorrenza, ma anche per la pubblicità e la promozione da parte di blogger e influencer. Qui aiuta a includere numeri e valori statistici molto significativi nella presentazione.

Pitch per gli investitori: preparazione per le start up

Gli investitori si aspettano anche una presentazione dettagliata del progetto nelle loro piazzole. Di norma, si tratta di raccogliere il capitale necessario per una nuova società. Chiunque fornisca capitale vuole ottenere un ritorno su di esso. Le prospettive di rendimento per un investitore sono chiarite in un tono da parte dell’imprenditore. Anche in questo caso, la portata gioca un ruolo particolarmente importante, perché più persone sanno di te, più si può acquistare il prodotto. L’analisi nei social network, in particolare in Instagram, sta diventando sempre più importante anche per gli investitori, perché anch’essi prendono le loro decisioni sulla base di cifre e dati. Naturalmente anche per fiducia nell’imprenditore stesso, ma alla fine le cifre devono essere sempre corrette e convincenti.

Social Analytics aiuta ad analizzare i seguaci di blogger e influencer di Instagram in modo che possano fornire dati significativi sul potenziale del vostro progetto. Tuttavia, possono anche utilizzare statistiche e diagrammi, così come le esportazioni CSV, per dimostrare come la loro crescita può essere calcolata su una solida base. Instagram svolge un ruolo estremamente importante in molti settori che si occupano di personal banking. Quasi un miliardo di persone usano il loro conto Instagram più volte al giorno. I marchi che mostrano la loro presenza qui beneficiano di una portata incredibile che i fondatori non avrebbero mai sognato dieci anni fa. A quel tempo, si doveva acquistare la propria portata attraverso campagne costose, per le start up di solito era il volantino, le grandi aziende molto grandi inserzioni pubblicitarie sui giornali a prezzi elevati. Se avete un gran numero di fan dietro di voi su Instagram che vi sostengono, avrete questa portata ogni giorno per la pubblicità diretta e indiretta gratuita dei prodotti. Con ogni Like che viene distribuito e con ogni nuovo commento, nuove persone che seguono le persone che hanno interagito con noi vedranno i nostri contributi. In questo modo possiamo generare crescita organica!

3 Suggerimenti per la tua prima presentazione su una piazzola

Qui abbiamo preparato tre consigli pratici per la vostra prima presentazione del pitch, che sicuramente vi aiuteranno.

Be breve

Gli investitori provengono spesso dallo stesso settore o da settori simili, ma spesso non hanno la stessa profondità che avete investito nel vostro progetto. Quindi, dovreste introdurre le cifre chiave importanti, ma non addentrarvi troppo profondamente nei singoli processi. Ad esempio, quando si lancia un’applicazione software, si dovrebbero considerare i vantaggi per gli utenti, l’unicità e la differenziazione dalla concorrenza, e le cifre chiave di crescita e ritorno. Non importa quale mobile da ufficio dovreste acquistare, o se scegliete un computer Mac o Windows.

Dimostra semplicemente la tua presentazione

Se usi troppi colori o animazioni, diventerai rapidamente troppo giocoso. Gli investitori preferiscono vedere le buone vecchie liste Excel che sono pulite e ben strutturate! Qui ci sono fatti e cifre chiare, dimostrabili, calcolabili, calcolabili, calcolabili. La vostra presentazione deve essere strutturata esattamente nello stesso modo, evitando ogni tipo di campanelli e fischietti e aderendo a fatti e informazioni verificabili. Evitare di giocare troppo colore e animazioni. Molti vogliono mostrare attraverso l’animazione che sei creativo, ma gli investitori sono alla ricerca di persone che possano calcolare bene se stessi e capire qualcosa del loro lavoro!

Porta il tuo pubblico con

Se ispirate il vostro pubblico, anche se riguarda solo poche persone, allora avete già ottenuto molto. La maggior parte delle persone che investono in un progetto non investe direttamente nelle cifre, ma anche, in larga misura, nella fiducia nel rispettivo partner di cooperazione. Quindi, se riuscite a comunicare la vostra idea con entusiasmo fin dall’inizio, spesso sperimenterete l’entusiasmo allo stesso modo. Da un lato aiuta ad usare piccole tecniche, ad esempio per ricostruirsi poco prima della presentazione e motivarsi. È anche importante guardare negli occhi le persone con cui stai parlando in modo che si sentano indirizzate. Di solito troverai sempre una persona che è relativamente benevola nei tuoi confronti. Prendi questa persona, ma non dimenticare gli altri, fai un contatto visivo, ottieni conferma e feedback nel mezzo. Forse sei anche fortunato e questa persona è quella che è decisiva, che alla fine dà il sì o il no. E ‘importante non essere chiusi, irradiare l’entusiasmo che si ama il tuo prodotto da soli.

Se avete interiorizzato tutti questi punti, allora avrete sicuramente il vostro passo attraverso il palcoscenico bene! Il passo successivo: esercizio fisico, esercizio fisico, esercizio fisico, esercizio fisico!

Si dovrebbe sempre tenerlo presente durante la preparazione:

  1. pece – max. 10 minuti
  2. Elevator Pitch – da 15 a 45 secondi
  3. Perché?
    Approvazione del progetto; Interno
    Investimenti esterni
    Ordine; Cliente

Do’s & Don’t in piazzole in agenzie e prima degli investitori

Un sacco di teoria – ma cosa dice l’investitore nella pratica? Come deve essere una piazzola per diventare un investitore? Le dichiarazioni fondamentali di un’intervista molto interessante, anche se spontanea con l’icona dell’investitore Frank Thelen arrivare al cuore della questione. Frank Thelen stesso era un fondatore di Tech e ora è un investitore a tempo pieno. Di conseguenza, non solo investe in aziende, ma si occupa attivamente dei loro interessi e delle loro preoccupazioni. Di conseguenza, è critico e selettivo quando si tratta di scegliere le aziende giuste; dopo tutto, si ha un legame completamente diverso quando si tratta di denaro proprio! In questa intervista spontanea all’aeroporto, risponde a domande centrali molto punteggiate. Dovresti leggere le lezioni più importanti e le affermazioni fondamentali.

L’intervista completa può essere vista sul canale Start Up TV, dal titolo: “Frank Thelen about: Investimenti, piazzole buone e cattive e la grotta dei leoni”:

Frank Thelens dichiarazioni centrali come investitore (dichiarazioni di intervista)

Cosa ti da fastidio delle piazzole?

  • “Ho una quota di mercato dell’1% ed è un miliardo di idee commerciali”
  • Parole chiave come “big data with blockchain”, anche se non sai di cosa stai parlando (parole chiave senza sostanza).
  • I fondatori non portano idee (ci vogliono 3 minuti in più). Ergo: Il campo deve essere preparato.

I fondatori dovrebbero affrontare i problemi?

  • Sì, ad esempio, il CTO è mancante. Questo è molto meglio che nascondere i deficit.
  • Sono impressionato: “Questi sono i miei punti di forza, queste sono le mie debolezze, quindi vorrei risolvere il problema, potete aiutarmi”.

Che cosa si porta dentro quando si investe?

  • Il contante è la parte più piccola. Finanza a tecnologia, server scaling, design, vendite.
  • 6 persone aiutano come team plus network (e propri start up; esperienze).
  • chiamiamo 1x settimana, a volte al giorno (PS: Frank Thelen è solo investitore, che è il suo core business).

A cosa fate attenzione quando investite in una start-up?

  • Passività, crediti in essere, brevetti (richiesti o concessi), mercato
  • …… Le piazzole sono informazioni su “base espresso”
  • Non voglio il 70% da un “cattivo fondatore”. Voglio avere il 20%, con buona compagnia, prendere nuovo capitale e alla fine esco con il 10%

Cosa rende una buona squadra fondatrice?

  • La squadra è la base – Idea geniale, squadra debole? Nessun investimento
  • Sono le persone giuste a bordo per far avanzare il prodotto?
  • “Unfair advantage”, ad esempio 20 anni di esperienza di vendita perché le vendite sono importanti o un genio tecnico che sviluppa l’algoritmo perché l’azienda vive della generazione di dati di alta qualità. Il team deve adattarsi al prodotto!

Conosci la teoria. Hai sentito la pratica. Andiamo a lanciare!

Elevator Pitch: 15 secondi per tutti i fatti

La forma più veloce di auto-presentazione è l’Elevator Pitch. L’Elevator Pitch può essere utilizzato non solo per modelli di business, ma anche per la presentazione della propria persona questa variante veloce della presentazione è adatta, soprattutto dopo la Pitch, se va in personale o come componente alla propria presentazione nella Pitch completa.

Per un passo dell’ascensore hai dai 15 ai 45 secondi. Quindi il vostro compito è quello di impacchettare il maggior numero possibile di messaggi chiave in un periodo di tempo limitato. Quindi dimentica i dettagli, si tratta di attenzione e dei tuoi fornitori del servizio universale. Prima di tutto qui c’è un modello approssimativo per il passo veloce dell’ascensore: attenzione / problema / idea commerciale / qualifiche. Nella forma più breve possibile, non ti viene nemmeno comunicata la tua idea commerciale. Questo passo super breve ascensore è stato creato quando una certa persona ha appena sentito parlare del vostro modello di business e vuole scoprire rapidamente chi siete tra la porta e la cerniera. Se la tua controparte sa già di cosa si tratta, ora si tratta solo di te come persona. La possibilità (per te) di ottenere un ambito biglietto da visita se, ad esempio, sei un potenziale agente d’affari o un investitore.

Elevator Pitch – Persona (Carriera)

  1. Attendete la vostra attenzione (chi siete? [inizio della conversazione])
  2. Nota i tuoi passi di carriera, obiettivi ed esperienze (come Photoshop o Design)
  3. evidenziare le qualifiche (come uomo d’affari / donna d’affari)
  4. Evidenziare (per l’attività) qualifiche speciali (come premi o 15 anni di madre [ad esempio presso il negozio online Start Up per le esigenze del bambino])
  5. Finisci con domande aperte come “Se hai tempo, vorrei sapere di più sulla tua azienda e sulle opportunità”

E poi si tratta di pratica, pratica, pratica, pratica di nuovo. L’allenamento davanti allo specchio ne vale la pena. Ogni formazione è utile per parlare con i dipendenti, gli amici o già i primi potenziali clienti o potenziali clienti: “Oh, sei il fondatore di XY, come ti è venuta in mente l’idea?

Elevator Pitch – Business (Progetto)

Quando si tratta del vostro modello di business, vale la pena utilizzare i modelli. Il pericolo di perdere troppo tempo con i dettagli è grande senza molta esperienza e pratica. Quindi ho qui degli ottimi modelli per il primo Elevator Business Pitch veloce, il primo Elevator Business Pitch. Trovate la struttura che meglio si adatta al vostro modello di business e convertite i moduli di testo di conseguenza.

Le piazzole hanno lo scopo di convincere in ogni situazione che quanto più sicuri sono gli elementi del campo, tanto migliore sarà la tua performance dal vivo.

Chiedi una domanda che identifica un punto di dolore + introduce quello che fai + dichiara la tua unica proposta di valore..

da Paige Arnof-Fenn, Fondatrice e CEO, Mavens & Moguls.

Per (cliente target) che (dichiarazione di necessità o opportunità), il nostro (nome del prodotto o servizio) è (categoria di prodotto) che (dichiarazione di beneficio). A differenza di (i nostri concorrenti), offriamo (punto principale di differenziazione)..

di Adrian Salamunovic, Co-autore, Libro PR GRATUITO

Sentimento 1 (Il tuo nome, il tuo titolo che tutti capiranno/cos’è che cosa fai, e la tua affiliazione aziendale) + Frase 2 (Identificare il cliente target + Identificare il risultato desiderato del cliente target + Identificare il perché, i passi indesiderati o scomodi che aiuti il cliente ad evitare in modo che lui o lei possa raggiungere il risultato desiderato)..

di Bridgett McGowen, premiato come relatore professionista internazionale, BMcTALKS Academy

Elevator Pitch – Esempio

Per darci un esempio pratico diretto, ho applicato due moduli di testo alle mie aziende. Guardiamo ora direttamente all’esempio di come potrebbe essere una tale formulazione. La costruzione semplice, più una brezza di divertimento poi compongono il campo alla fine. Ecco la migliore pratica secondo Paige Arnof-Fenns: “Fai una domanda che identifica un punto di dolore + introduce quello che fai + dichiara la tua unica proposta di valore”.

Esempio – Social Media One (Social Media / Influencer Agency):

Come fanno le aziende a raggiungere i giovani con la pubblicità – in tempi di social media? Abbiamo il più grande database di Instagram e Tik Tok Influencer della Germania. Le aziende e i moltiplicatori (influencer) possono così riunire e quindi aiutare entrambe le parti ad avere successo. Le imprese possono acquistare in modo favorevole gamma e l’attenzione con gruppi target di 12-18 anni. .

Esempio – Senza Influenzante:

Cosa costa un influencer per la pubblicità? Nessuno lo sa. Influencer Fee rende i prezzi trasparenti per tutti. Influence Fee calcola i prezzi per le registrazioni su Instagram con portata e interazione – 100% gratuito. Aziende, agenzie o influencer che hanno bisogno di calcoli più frequentemente acquistano il modello Premium.>.

L’Elevator Pitch era il riassunto più breve possibile del vostro piano aziendale. Il mix di passo ascensore e business plan è quindi il passo normale con una durata media di circa 5-10 minuti. Naturalmente si conosce il contenuto del passo attraverso il vostro lavoro sul business plan. Ora è tempo per voi di comprimere i contenuti del vostro business plan in modo tale da portare un sacco di informazioni in forma breve e, naturalmente, anche di intrattenimento. Ora che arriviamo al gran finale, come preparate la vostra pagina? I fattori di successo per voi sono la tempistica, lo storytelling e la focalizzazione degli argomenti.

Quanto tempo ho per il pitch?

Come regola generale, hai un massimo di 10 minuti, ma anche qui, “meno è a volte di più”.

Ma molto più importante è che in molte situazioni bisogna reagire individualmente e soprattutto spontaneamente. Forse il vostro potenziale investitore ha molto tempo e voi avete 10 o addirittura 12 minuti per spiegare il vostro modello di business e le strutture che lo sostengono. Forse la data della connessione è molto vicina alla tua e lui o lei ha solo pochi minuti per te. A seconda della situazione devi adattarti spontaneamente alla situazione e alla tua controparte, non è facile! Una seconda possibilità è rara con persone occupate, quindi è importante preparare il tuo passo su diversi livelli, in diverse finestre temporali. Si dovrebbe anche praticare il pitch, perché non si sa mai quando la prossima situazione si verificherà spontaneamente, quando una persona rilevante sviluppa un interesse per il vostro modello di business per un momento. Solo la regolarità ti dà una certa sicurezza.

Per questo motivo, osservare i seguenti fattori temporali:

  1. Se dici “ho bisogno di 10 minuti”, il passo dovrebbe durare 9 minuti; sempre 1 minuto in meno del previsto
  2. Se il tuo avversario dice “hai 10 minuti”, il lancio dovrebbe durare 5 minuti; solo la metà del tempo dato
  3. “Finalmente volevo dire….. “dopo di che la tua fine deve davvero arrivare, perché è previsto.
  4. non affrettatevi, ditelo sempre con calma e in modo appropriato in velocità, altrimenti l’intera presentazione non raggiunge il suo scopo
  5. Quando si usano i vetrini, massimo 3 minuti, per vetrino

Storytelling: suscitare emozioni e attirare l’attenzione

Attirando l’attenzione, questo è il tuo obiettivo in campo. In ultima analisi, questa breve situazione non si basa mai sulla comprensione di tutti i fatti e le cifre all’inizio. L’investitore vuole vedere che sei un buon uomo d’affari o una buona donna d’affari e avere una visione chiara di ciò che è rilevante. Di conseguenza, anche l’emotività gioca un ruolo nelle decisioni degli investitori. Lo storytelling può affascinare il pubblico di conseguenza. Il modo più semplice è, per esempio, con le storie dell’infanzia, che sembrano familiari a tutti e suscitano simpatia. La storia non ha nulla a che fare direttamente con un prodotto, ma dà un’introduzione emotiva alle persone che si confrontano spontaneamente con la vostra idea di business. Il legame emotivo semplifica la percezione e quindi anche la comprensione.

  1. storie attirano l’attenzione e li mantengono
  2. Trova la tua strada molto più facile possibile
  3. Gli investitori sono annoiati con fogli di calcolo Excel e statistiche
  4. Sviluppalo in uno spirito / idee di base per il tuo progetto
  5. Tutti amano una buona storia

Dopo la narrazione e l’introduzione emotiva si ritorna ai fatti. Il vostro prodotto, il vostro USP, il vostro servizio, il vostro gruppo target, il vostro marketing, il vostro modello di reddito. Modello di reddito? Scoprirete di cosa si tratta subito dopo i punti chiave più importanti sul tema della messa a fuoco in campo.

focalizzandosi sugli elementi centrali: I 6 passi più importanti

  1. Attraggono l’attenzione:
    Il tempo è un bene scarso, specialmente con gli investitori, quindi concentrati su dichiarazioni di base assoluta
  2. Espiegare esattamente a che cosa è il vostro prodotto o servizio, a che cosa è destinato
    Attenetevi alle affermazioni fondamentali, il prodotto non importa alla fine, se il profitto è giusto
  3. Spiegare esattamente che cos’è l’USP
  4. Spiegare esattamente chi è il gruppo target
  5. Spiegare esattamente come conquistare clienti
  6. Modello dei ricavi (modello di business) e ritorno dell’investimento
    Rispondere alla domanda: “Come la mia azienda ti rende ricco”.

Exkurs: Modello dei ricavi

Come fai a fare soldi? Ecco tutti i termini tecnici importanti per il tuo business plan! Qui troverete il modello dei ricavi spiegato solo sotto forma di punti chiave. Perche’ e’ cosi’ breve? L’oggetto dei modelli di reddito è molto complesso, i redditi da diritti d’uso attraverso le immagini, i diritti d’uso di opere musicali, le vendite al dettaglio o anche i prodotti degli abbonati. È possibile aprire rapidamente i singoli modelli a se stessi. È importante che abbiate sentito l’uno o l’altro termine tecnico per la vostra vita futura come imprenditore. Ma la domanda più importante è: come fai a fare soldi esattamente?

  • Commercio e vendita al dettaglio
  • Prodotti fisici, Digitale, Servizio in unità (Freelance), così come Servizio in molti segmenti di prezzo, Servizi per il futuro, Offerte giornaliere
  • Abbonamenti e spese di utilizzo – Abbonamenti, spese di utilizzo, spese di utilizzo, affitti (noleggio)
  • Licensing – Licenze d’uso, certificazioni
  • Acquisizioni e scommesse – Aste, Prezzi dinamici
  • Pubblicità (Pubblicità)
  • Pubblicità (banner, testo, ecc.), Contenuti Promossi (Sponsorizzati), Sponsorizzazioni
  • Dati – Basi di dati
  • Trasazioni – Intermediazione (compravendita di titoli), Abilitatori, Affiliato, Affiliato, Mercato
  • Freemium – Versione a pagamento senza pubblicità / restrizioni, caratteristiche, ecc.

Preparazione del passo e sequenza

Ora riassumiamo tutto su 2 domande! Proprio come una buona piazzola di ascensore, dalle ragioni del finanziamento al modello di reddito, la nostra conclusione è che ci sono esattamente due elementi che ogni business plan, ogni piazzola e ogni piazzola di ascensore devono contenere. La componente mentale e la componente di contenuto devono essere affrontate. Divertimento e fatti. Che si tratti di business plan o pitch, rispondete a queste due domande chiave per dipendenti, clienti, banchieri e investitori.

Chi ci spende soldi? – Mentale

  1. Preparare bene
    Fatti sull’azienda + domande (piano)
  2. Conosci il tuo pubblico, PS: Storytelling
  3. Informazioni rilevanti
    Chi, cosa, perché, perché? Nessun dettaglio tecnico
  4. intrattenere il pubblico
    Mix: Realismo ed esagerazione
    Aspettative di capitale e di profitto
  5. Confronta te stesso
    “L’abbattitore per proprietari di cani”
  6. CTA – Chiamata all’azione
    “Vuoi provare l’app?”
    “… insieme per risvegliare il mercato”

Come facciamo soldi? – Contenuto

  1. Presentazione della squadra fondatrice
  2. Descrizione del problema di base
  3. Descrizione della soluzione del problema
  4. Presentazione del prodotto
  5. Proposta di vendita Unica
  6. Mercato compresa la concorrenza
  7. Prova del concetto
  8. Modello di business
  9. Necessari finanziamenti e stanziamento di fondi

Andiamo. Ora sai tutto. Buona fortuna!

Nozioni di base della fotografia: sensibilità alla luce, sensore e apertura – il valore ISO è stato semplicemente spiegato

Il valore ISO indica la sensibilità alla luce del sensore. Maggiore è il valore ISO, maggiore è la sensibilità alla luce. Valori ISO più elevati consentono di impostare tempi di posa più rapidi per ottenere foto nitide anche in condizioni di scarsa illuminazione. Tuttavia, un valore ISO più alto ha un effetto negativo sulla qualità dell’immagine, con conseguente disturbo dell’immagine. È vantaggioso fotografare a bassi valori ISO (100-200).

[shortcode variable slug=”adsense”]

Valore ISO – Che cos’è?

Il valore ISO descrive la sensibilità alla luce del sensore. ISO è l’abbreviazione di International Organization for Standardization. Il valore ISO della vostra fotocamera è quindi un valore standardizzato a livello internazionale. In Giappone significa la stessa cosa che in Svezia. Maggiore è il valore ISO, maggiore è la sensibilità alla luce del sensore. Il valore ISO è un altro modo per influenzare la foto, oltre alla velocità dell’otturatore e all’apertura.

Se l’ambiente è piuttosto buio e non avete la possibilità di illuminarlo con il flash o con qualsiasi altro mezzo, allora potete impostare il valore ISO della vostra fotocamera più alto e ottenere così una maggiore sensibilità alla luce del sensore. Una piccola quantità di luce è quindi sufficiente per ottenere una foto correttamente esposta. Di conseguenza, è possibile scegliere una velocità dell’otturatore più breve per evitare l’effetto mosso o l’effetto mosso (se non espressamente desiderato). Ad esempio, un valore ISO più alto è richiesto nella maggior parte delle chiese o per la fotografia all’aperto al tramonto. È possibile orientarsi sui seguenti valori:

  • ISO 100-200: Fotografare al sole
  • ISO 400-800: Crepuscolo o copertura nuvolosa (temporale, tempesta)
  • ISO; 800: interni scarsamente illuminati, di notte

Un esempio: volete “congelare” i bambini che saltano sul trampolino in aria. Questo significa che devi impostare un tempo di posa breve. Ma ha già iniziato a sorgere un’ora fa e in fondo all’orizzonte si sta profilando un temporale. E’ talmente buio che una velocità dell’otturatore che “congelerebbe” i bambini produrrebbe una foto chiaramente sottoesposta. La soluzione è ovviamente un flashgun o semplicemente impostare il valore ISO più alto.

Il valore ISO – il piccolo, ma fine gancio

Se poi guardate la foto dei bambini “congelati”, correttamente esposti grazie al valore ISO più alto, probabilmente noterete che è rumorosa. Un valore ISO più alto purtroppo significa sempre più rumore dell’immagine – questi sono alcuni pixel che differiscono per colore e luminosità dal resto dell’immagine (forbici). Pertanto, la qualità dell’immagine risente del valore ISO più elevato. A seconda della telecamera e del valore ISO, questo è davvero estremo. Puoi ricordartelo:

  • ISO alta e cattiva luce = scarsa qualità dell’immagine
  • ISO bassa e buona luce = buona qualità dell’immagine

Se si hanno le immagini scattate dalla fotocamera in formato RAW, è possibile ridurre il rumore in seguito durante l’elaborazione delle immagini, ma naturalmente è meglio non avere alcun rumore nell’immagine. È quindi vantaggioso impostare un valore ISO basso (100-200) quando possibile e aumentarlo solo se non ci sono alternative, come l’uso di un flash o di un treppiede. Va detto che è sempre meglio avere un’immagine nitida ma rumorosa piuttosto che un’immagine senza rumore ma sfocata.

Valore ISO per la fotografia di ritratto

Le riprese di ritratti dovrebbero sempre essere scattate con valori ISO bassi, poiché il rumore dell’immagine a valori ISO più alti è estremamente fastidioso, specialmente sul volto umano. Utilizzare un sistema flash da studio per i ritratti o attendere una luce migliore. A volte la situazione non permette di riflettere a lungo sul valore ISO corretto. In questo caso, si raccomanda la modalità automatica ISO della fotocamera. A seconda dell’apertura e della velocità dell’otturatore, la fotocamera seleziona il valore ISO corretto.

Entro certi limiti, il valore ISO può aiutare a compensare le cattive condizioni di illuminazione. Peggiore le condizioni di illuminazione, più alto dovrebbe essere il valore ISO. Tuttavia, le impostazioni ISO troppo elevate devono essere evitate in quanto causano fastidiosi disturbi dell’immagine.

Fotografia: Aumento del valore ISO

Che cos’è l’isovalue?

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Foto d’archivio: economiche e royalty-free per uso editoriale e commerciale

Se avete bisogno di una certa foto, potete usare le foto stock. Le foto d’archivio sono quasi foto a magazzino, che possono essere utilizzate se necessario. Tuttavia, va notato se le immagini sono esenti da diritti d’autore o soggette a licenza. Le foto royalty-free sono indicate anche come royalty-free o RF. Le immagini soggette a licenza hanno l’aggiunta RM, diritti gestiti o soggetti a licenza, che deve essere rispettato. Queste foto sono solitamente soggette a pagamento e anche le foto royalty-free costano di solito un certo importo. Per trovare una foto veramente gratuita, il ricercatore deve guardare molto attentamente.

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Ma c’è anche il riferimento all’uso commerciale ed editoriale, che causa anche molta confusione tra coloro che si occupano solo casualmente di questi temi. Il prezzo per le foto rights-managed può anche essere basato sulla circolazione, mentre il prezzo per le foto royalty-free è più basato sulle dimensioni. Inoltre, i clienti sono spesso autorizzati ad utilizzare queste immagini come desiderano, con alcune piccole restrizioni. L’inosservanza dei diritti di licenza può avere conseguenze legali e portare a richieste di risarcimento danni.

Uso commerciale di foto stock

>.
Se si vuole fare pubblicità con una certa foto stock in qualsiasi forma, si vuole utilizzare questa foto stock commercialmente e quindi si deve pagare per il suo utilizzo. Se non siete completamente sicuri che il vostro progetto sia un uso commerciale, questa definizione può aiutarvi, anche se una garanzia legale sulla correttezza non può essere data qui. Se una foto d’archivio viene utilizzata per la pubblicità, deve essere pagato un importo, che può essere molto diverso e viene fatto dal proprietario dei diritti fotografici. La pubblicità può essere praticamente qualsiasi forma come un annuncio pubblicitario, un volantino o un poster e anche e-mail e banner pubblicitari ne fanno parte.

Anche se la foto appare in uno spot, il canone di licenza è dovuto. Questo vale anche se la foto è stampata su un prodotto in vendita come magliette, tazze da caffè, adesivi, calendari, mousepad, poster, puzzle o quant’altro disponibile. Non appena si desidera guadagnare qualche tipo di denaro con questa immagine, l’utente deve pagare il canone di licenza. In determinate circostanze, una licenza estesa può persino diventare esigibile in un caso del genere.

L’uso editoriale non richiede un compenso

>.
Se avete bisogno della foto nell’ambito di un’attività editoriale, non è dovuto alcun costo di licenza, dato che siete un utente nel campo giornalistico. In inglese si chiama anche “uso editoriale” e significa che la foto è usata per un giornale, una rivista, in un libro scolastico o un libro di saggistica, per un blog o per un notiziario. Naturalmente, questo non si applica alle immagini che compaiono in un annuncio pubblicitario per la diffusione quotidiana, ma solo alla parte del giornale che riporta.

Oltre ai giornali, questo vale anche per i blog moderni, che hanno anche un valore editoriale. Ad esempio, se avete bisogno di un’impronta, siete automaticamente sul sicuro. Tuttavia, alcuni siti web hanno una certa area grigia. La separazione è così importante perché altrimenti la vita diventa piuttosto complicata. Se l’uso editoriale non esistesse, tutte le persone fotografate dovrebbero dare il loro consenso personale alla fotocopia, con forti conseguenze per la libertà di stampa.

Se si desidera evitare problemi in un secondo momento, è necessario prestare molta attenzione a quali immagini si utilizzano per quale scopo. Inoltre, le immagini libere da licenza non devono essere equiparate alle immagini libere, ma l’utente di solito paga loro un prezzo corrispondente alla loro dimensione. Anche l’uso editoriale non è una carta bianca per l’uso gratuito delle foto, ma si riferisce in realtà solo a media come giornali, riviste o blog, che hanno un valore informativo.

Reisefreiheit.eu – I 3 errori nelle foto stock si dovrebbe evitare!
Marco & Peggy di Resiefreiheit.eu spiegano come guadagnare soldi con le foto stock e quali errori dovrebbero essere evitati.

Studio legale WBS – Legge per YouTuber: Foto stock

>
Christian Solmecke, avvocato della WBS, spiega i diritti di pubblicare e utilizzare le foto stock su YouTube.

Che cos’è la fotografia di stock? di Brendan van Son [EN]

Il fotografo professionista di viaggi Brendan van Son risponde a tutte le domande più comuni sulla fotografia stock e spiega come si può guadagnare con successo con le foto stock.

https://www.youtube.com/watch?v=gxLVIHTSMcMcM

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Content Marketing: strategia, definizione ed esempi per la tua tesi di laurea.

Sempre più persone vorrebbero costruire la loro indipendenza e raggiungere, ad esempio attraverso un blog. Tuttavia, di solito è più facile a dirlo che a farlo. Noi di FIV abbiamo incontrato un esperto nel campo del content marketing che ci ha raccontato tutto su questo complesso argomento.

Perché il marketing dei contenuti funziona?

La risposta è molto chiara, le persone sono alla ricerca di informazioni ogni giorno e vogliono ottenere le migliori informazioni disponibili ogni secondo. Nei motori di ricerca, la maggior parte inizia la ricerca. Google in Germania gioca un ruolo particolarmente importante in questo senso. Con una probabilità di utilizzo superiore al 70 %. Ciò significa che la maggior parte delle persone oggi, soprattutto in Germania, ma anche in altri paesi dell’Europa occidentale, lavora attraverso questi motori di ricerca. Oltre a Google, ci sono naturalmente molti altri giganti del settore che si dovrebbe considerare, come Yahoo o Yandex. Yandex viene utilizzato ad esempio in Russia. A seconda del paese in cui ti trovi, dovresti quindi essere coinvolto anche con i diversi motori di ricerca e le loro diverse peculiarità. Per le aziende e le imprese che operano nella regione asiatica e in paesi come la Cina, ad esempio, si applicano restrizioni speciali, ad esempio nella creazione di contenuti.

Il content marketing oggi è uno dei grandi strumenti magici quando si tratta di generare portata. Dal momento che si paga per i clic nei motori di ricerca sotto annunci abbastanza abbastanza abbastanza prezzi fino a 7,06? (ad esempio per la parola chiave “casa vendere?), vale la pena di se stesso ogni clic gratuitamente per generare con l’uso di marketing dei contenuti.

Importanza del content marketing: hype o cambiamento di paradigma?

I contenuti sono sempre stati grandi, ricordiamo l’ampia serie Brockhaus, che all’epoca combinava tutte le conoscenze che Wikipedia riunisce oggi, naturalmente in un piccolo formato dal punto di vista odierno. Nel marketing, tuttavia, i contenuti cambiano molto. Perché ora è possibile generare portata attraverso la generazione di molti e soprattutto di contenuti informativi. Questo permette ai motori di ricerca gratuiti di raggiungere un immediato successo di marketing senza dover affittare costosi spazi pubblicitari. Naturalmente i motori di ricerca offrono il posizionamento in spazi pubblicitari in luoghi di rilievo, ma oggi molte aziende lavorano quasi esclusivamente con il content marketing per i motori di ricerca. Ma il focus non è solo sul motore di ricerca, ma anche sull’utente. Perché una volta che l’utente è atterrato sul nostro sito ed è informato sulla nostra offerta, il nostro contenuto deve convincere ed eseguire anche qui. E ‘meglio se l’utente continua a cliccare sul nostro sito e si informa anche su altri contenuti. Dal punto di vista del marketing, questo è già un punto di svolta. Molti cambieranno il loro modo di pensare e i nuovi contenuti saranno insegnati anche nelle scuole superiori e nelle università.

Come funziona il content marketing?

Come descritto in precedenza, si tratta della combinazione di quantità e qualità. Avete bisogno di una grande quantità di informazioni, ma allo stesso tempo ben strutturate e chiaramente definite. Questo dipende dalla lunghezza del testo delle singole pagine per poterle posizionare nei motori di ricerca. Lo stesso vale per il collegamento interno delle nostre pagine, in modo che in determinate circostanze gli utenti possano visualizzare anche ulteriori informazioni. In questo modo aumentiamo il tempo trascorso sul nostro sito web e mostriamo ai motori di ricerca che siamo più rilevanti dei nostri concorrenti. Un altro grande incentivo sono i link esterni, i cosiddetti backlink. Si tratta di nuovo di qualità. Se il mirror si collega dalla sua offerta online alla vostra offerta online, questo è un buon link. Tuttavia, se migliaia di piccole aziende si collegano alla loro offerta online, acquistando backlink per 100 dollari, hanno molti link ma senza qualità. Se fai del buon contenuto, lo condividi. Le riviste fanno spesso riferimento ai vostri articoli, ad esempio quando le informazioni provengono dalla loro pagina. Pertanto è importante inserire informazioni uniche, soprattutto nelle pagine del menu principale. Ciò aumenta la possibilità che altri siti si colleghino ad essi. Naturalmente è anche possibile acquistare questi link, come fanno molti grandi negozi online. Quindi il content marketing è sempre un mix di molti aspetti diversi. Motore di ricerca, utente, sistema, ma anche le informazioni utilizzate.

Che cos’è una strategia di content marketing?

Una buona strategia di content marketing include essenzialmente le informazioni discusse nell’interrogazione precedente. In primo luogo, è necessario assicurarsi di creare un piano di contenuto stretto. Che cos’è un accordo? Quali sono gli aspetti più vicini? Se, ad esempio, sei un agente immobiliare, allora il tema dell’abitare o dell’arredamento è molto ovvio. Così si può prendere in considerazione 50 lati e / o Blogbeiträge al tema immobili e broker e intorno a questi per sostenere ancora una volta altri 200 ulteriori circa vivere e arredamento. Tutti questi articoli dovrebbero ovviamente essere ben pianificati, quindi si usa il software. I software per i motori di ricerca ti aiutano ad analizzare diverse parole chiave. Il termine “comprare una casa” è molto meno popolare che “affittare un appartamento”. Quando l’affitto di un appartamento è molto più frequentemente ricercato, dovremmo concentrarci sull’investimento della città la maggior parte del tempo nell’acquisto della parola chiave casa o nella vendita della casa.

Più contenuti avete creato, più spesso potete impostare link interni, ad esempio se in un altro articolo andate più in dettaglio sulla scheda di risparmio energetico di cui ogni proprietario di casa ha bisogno oggi. Ora collegate la parola Energy Saving Pass a questo articolo. Se l’articolo è buono, c’è la possibilità che altri blog o riviste possano farvi riferimento, ad esempio, perché si prende in carico parte della loro spiegazione o di una citazione. Garantire una crescita costante e organica per settimane, mesi e anni. Questo è il modo in cui funziona il content marketing nei suoi fondamenti.

Chi sono i gruppi target per il content marketing?

Il marketing dei contenuti si rivolge in particolare agli utenti di Internet. Gli utenti di Internet sono oggi ampiamente diversificati, ma tendono ancora ad essere i più grandi quanto più giovane è il gruppo target. Per cui le differenze sono davvero poco rilevanti al giorno d’oggi. Il termine Silversurfer era già di moda dieci anni fa, oggi è abbastanza normale per gli anziani cercare qualcosa su Google. La nostra popolazione sta diventando sempre più moderna e ricorre sempre più spesso alle offerte online. Non solo i motori di ricerca, ma anche, ad esempio, i negozi online di alimentari. Chi vuole portare a casa le bottiglie oggi? Tutti cercano con i motori di ricerca, quindi quasi tutti sono rilevanti per voi! Solo per le persone con più di 50 anni si dovrebbe pensare al progetto esatto, perché ci sono ancora alcuni che sono meno affini a internet. Almeno quando si tratta di progetti come il commercio alimentare online, che è completamente nuovo.

Quali obiettivi persegue il content marketing?

Gli obiettivi del content marketing sono spiegati rapidamente, il posizionamento sui motori di ricerca e un buon posizionamento a pagina uno, ancora meglio al numero uno. Questo è l’obiettivo primario dei manager di marketing online nella gestione di nuovi progetti online. L’obiettivo secondario è quindi questa nuova portata per convincere ogni singolo visitatore dell’offerta. Questo va in prima pagina, ad esempio, quando ho ricevuto questo prodotto, ha cambiato la mia vita! Naturalmente, è anche possibile inserire il testo all’interno del testo continuo.

L’importanza del content marketing per il tuo business

L’importanza del content marketing per la propria azienda e il business deve essere valutato da ogni singolo individuo. Ma più il motore di ricerca è importante per l’azienda, più importante diventa. Più dovete convincere attraverso i contenuti digitali in forma di testo, più il marketing dei contenuti nella sua varietà è importante per voi. Opportunità e rischi devono essere valutati per se stessi, ma offre moltissimi vantaggi nel nostro moderno è l’azienda. Più dovete convincere attraverso i contenuti digitali in forma di testo, più il marketing dei contenuti nella sua varietà è importante per voi. Opportunità e rischi devono essere valutati in prima persona, ma il marketing dei contenuti offre vantaggi alle aziende del nostro mondo digitale. In particolare, le nuove idee che per prime devono trovare il loro posto nella mente delle persone. Il motore di ricerca può trasformare anche il piccolo negozio online in un grande giocatore, quasi durante la notte. Tutto ciò di cui avete bisogno è la giusta nicchia e la giusta tendenza!

Motivati nel Nuovo Anno – I migliori esercizi di Fitness per la vostra Casa

E’ di nuovo tempo. Inizia un nuovo anno e si sviluppano nuove risoluzioni. Cosa cambierà quest’anno? Cosa ho sempre voluto fare, ma non l’ho mai fatto? All’inizio dell’anno, la palestra è di solito piena fino al punto di rottura, perché molte persone decidono di fare un sacco di sport su base regolare l’anno prossimo. Dopo un inizio di anno nuovo e motivato, spesso le risoluzioni vengono dimenticate e si ricade nella vecchia routine di lavoro. E’ finita, adesso! Abbiamo raccolto per voi alcuni suggerimenti su come gestire il vostro programma di formazione durante tutto l’anno. La scusa: “Lavoro troppo a lungo e non ho abbastanza tempo per lo sport” non c’è più perché abbiamo raccolto anche esercizi di fitness per voi a casa.

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Consigli e Trucchi – “If it doesn’t challenge you, it doesn’t change you.” (Fred Devito)

Qui abbiamo messo insieme 5 consigli e trucchi per voi, che vi aiuteranno a portare a termine le vostre risoluzioni per il nuovo anno. Provaci, ne vale la pena!

#1 Imposta le tue Giornate sportive

La prima regola importante è che si devono avere giornate sportive fisse. Questa definizione minaccia la scusa “Potrei andare domani”. non cosi’ grande. Scegliete i vostri giorni e bloccate il periodo di tempo. Da quel momento in poi, non ci possono essere eccezioni. Deve diventare la tua routine.

#2 Fissa Obiettivi Realistici

Una volta che avete fatto il vostro senso al vostro primo giorno di sport, non fare il grande errore e andare ai vostri limiti. Se si commette questo errore, c’è un’alta probabilità che si perde il prossimo appuntamento sportivo. Dovete creare un ricordo positivo della vostra esperienza sportiva. Il modo migliore per farlo è iniziare dalle piccole imprese. A seconda di quanto sei stato attivo in precedenza, si inizia con un numero di minuti o ripetizioni che si possono facilmente completare.  Da un appuntamento all’altro aumentate il vostro tempo e le vostre ripetizioni e noterete che migliorate e rimanete comunque motivati. Stabilire obiettivi realistici e scriverli!

#3 Preparare il Giorno prima

Non mettere in pericolo la vostra giornata sportiva raccogliendo le vostre cose appena prima di partire. E’ meglio preparare il giorno prima, in modo da non dimenticare nulla. Prepara tutte le tue cose e preparale. Molti sono molto più motivati quando ascoltano musica motivante durante lo sport. Se questo ti motiva, crea una playlist con canzoni che ti motivano in tempo per lo sport.

#4 Prova quello che ti Piace

Non tutti amano gli stessi sport. Alcuni amano o preferiscono concentrarsi sugli sport di resistenza e altri sull’allenamento del peso. Alcuni preferiscono esercizi con attrezzature e pesi per il fitness, mentre altri preferiscono lavorare solo con il proprio peso. Se non avete ancora trovato lo sport giusto per voi, vale la pena provare altri sport. Ma non perdere di vista il tuo obiettivo. Se ti piace uno sport, la motivazione è molto più alta e potrai raggiungere il successo più velocemente.

#5 Ti ricompensa

Non farti coinvolgere troppo nel tuo sport. Rimanete fedeli ai vostri obiettivi e non dimenticate di ricompensarvi quando avete una giornata di allenamento di successo alle spalle. Come dovrebbe apparire una ricompensa dipende da te.

Fitness @Home

Non riesci a trovare il tempo di andare in palestra diversi giorni alla settimana? Nessun problema. Nessun problema. Abbiamo diversi esercizi di fitness per voi, che potete fare a casa con il vostro peso.

#1 Squat

Una tozza è una semplice curva del ginocchio in cui i glutei sono abbassati al livello del ginocchio. Le gambe, il fondo e la parte bassa della schiena sono allenati in questo esercizio di allenamento. I glutei devono essere abbassati almeno all’altezza del ginocchio. Potrebbe anche essere più profondo. Molto importante: le ginocchia non devono sporgere oltre la punta delle dita dei piedi durante la flessione, in modo che le articolazioni non siano messe sotto sforzo eccessivo. Per variare questo esercizio, è possibile includere dei pesi o aumentare il numero di ripetizioni.

#2 Flessioni

Tutti conoscono le flessioni. La cosa importante è che tu lo faccia bene. Le mani devono essere ulteriormente sostenute al suolo come larghezza delle spalle a livello del torace. Poi le gambe sono distese e i piedi sono posti sulle punte dei piedi. Una certa tensione corporea dovrebbe essere mantenuta in modo che le gambe, la parte superiore del corpo e la testa possano formare una linea il più rettilinea possibile. Le braccia sono piegate e distese di nuovo. Si dovrebbe cercare di scendere il più lontano possibile. Per ottenere un risultato di allenamento ottimale, ha senso eseguire le flessioni non sul palmo piatto delle mani, ma sui pugni. Al fine di mantenere il più possibile l’allenamento, ha senso utilizzare una tecnica di respirazione: Quando si piegano le braccia si dovrebbe inalare e quando ci si allunga si dovrebbe espirare.

#3 Burpees

Un rupio è un esercizio di auto-peso molto efficace.  Il burpee consiste in un accovacciatore, una spinta verso l’alto e un salto di stiramento. Le gambe sono disposte in larghezza dell’anca e le braccia sono tese verso l’alto. Segue lo squat e le mani vengono poste sul pavimento. Da questa posizione, la spinta verso l’alto viene saltata ed eseguita una volta. Poi torna in posizione accovacciata e salta da questa posizione con le braccia tese in posizione eretta. A seconda del livello di allenamento è possibile aumentare il numero di rupie. Il vantaggio al Burpee? Non vengono allenati gruppi muscolari specifici, ma tutto il corpo viene allenato.

#4 Superman /woman

Il Superman / woman è un buon esercizio di fitness per la parte bassa della schiena e il muscolo gluteo. Sdraiati a terra e distendi le braccia e le gambe direttamente da te. Sollevare le gambe e le braccia allo stesso tempo. Cercare di mantenere questa postura il più a lungo possibile e ripeterla più volte.

#5 Sit-up

I Sit-up allenano i muscoli addominali superiori. La posizione di partenza per i sit-up è la posizione supina. Le gambe sono piegate e tenute in aria. Anche le braccia e le mani sono tenute accanto al corpo in aria. I muscoli addominali superiori fanno sì che la parte superiore del corpo venga lentamente arrotolata e poi nuovamente arrotolata. La migliore tecnica di respirazione per questo esercizio consiste nell’espirare mentre ci si rotola dentro e inalare mentre ci si srotola.

#6 Plank

Il Plank è un buon esercizio per rafforzare sia la muscolatura addominale che quella dorsale. Questo esercizio inizia stando in piedi su mani e piedi. Poi ti appoggi ai gomiti invece che alle mani. Le gambe sono divaricate in larghezza dei fianchi. È possibile ottenere ancora più stabilità tenendo le mani unite per formare un pugno. Tutto il tuo corpo deve formare una linea retta. Mantenere questa posizione e ripeterla qualche volta.

#7 Fase di fallimento

Durante una fase di allungo, le gambe sono distanziate in larghezza dell’anca. Si compie quindi un grande passo in avanti, in modo che coscia e gamba formino un angolo retto insieme. Attenzione: il ginocchio non deve sporgere oltre la punta del piede. Il tallone del piede anteriore viene poi strizzato e la posizione di partenza viene ripristinata. In questo esercizio, i muscoli vengono allenati nella zona inferiore e i muscoli addominali e dorsali.

#8 Immersioni

I tuffi allenano diversi gruppi muscolari. Questi gruppi muscolari comprendono il tricipite e il grande muscolo pettorale. Per fare questo esercizio a casa, è necessario avere una sedia pronta. Afferrare il bordo del sedile con le mani. Il dorso delle vostre mani deve puntare in avanti. Allungate le gambe e i piedi lontano da voi in modo che le natiche siano davanti al sedile. I piedi sono posizionati a distanza di larghezza dell’anca. Poi piegare le braccia fino a quando le natiche quasi toccare il suolo e le braccia formano un angolo di 90 gradi. Poi ti appoggi alla posizione di partenza. Ripetere questa procedura più volte.

#9 Supporto Laterale

Il supporto laterale allena i muscoli addominali, dorsali, pelvici e spinali. Per eseguire correttamente il supporto laterale, è necessario girare su un lato, le gambe sono parallele l’una sull’altra e la parte superiore del corpo è sostenuta da un braccio. L’altro braccio viene semplicemente teso in aria. Il corpo dovrebbe formare una linea ed essere sollevato al centro. Questa posizione dovrebbe essere tenuta per un massimo di mezzo minuto e poi il lato viene cambiato.

 

 

#10 Arrampicata

Anche l’esercizio di fitness Mountain Climber allena molti muscoli. Questi includono i muscoli addominali, glutei, delle spalle e delle gambe. La postura di base per questo esercizio è la posizione di spinta verso l’alto. La tensione corporea deve essere mantenuta e le mani devono essere posizionate all’altezza delle spalle. In questa posizione, le ginocchia vengono tirate alternativamente verso la gabbia toracica saltando.

Va bene, ci siamo. Non ci sono più scuse e possiamo iniziare il nuovo anno motivati e con forza!

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Dalla passerella al tuo guardaroba Prêt-à-porter – pronto da indossare

E’ di nuovo tempo. Dai un’occhiata al tuo guardaroba e non riesci a trovare niente da indossare. O non corrisponde alle tendenze attuali, il tuo maglione preferito non si adatta più o semplicemente ti viene voglia di qualcosa di nuovo. La maggior parte delle persone poi si dirigono verso negozi come Zara, H&M, New Yorker, Vero Moda o Bershka e si riattrezzano per pochi soldi. Questi abiti appartengono alla categoria moda Prêt-à-porter. Ma cos’è comunque il prêt-à-porter? Da quanto tempo esiste questo termine? Chi ci ha pensato? Quali sono i vantaggi e quali sono gli svantaggi?

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Prêt-à-porter – Attuale, economico e versatile

Prêt-à-porter significa “pronto da indossare” e significa gli abiti che si possono acquistare nei negozi, disponibili in tutte le taglie e che permettono di contenere i costi. Il Prêt-à-porter non è quindi fatto su misura, ma in linea di principio è pronto per ogni possibile acquirente.

L’origine Parigi

Come l’haute couture, il termine prêt-à-porter è nato a Parigi nel 1930. L’emergere di questa categoria di moda è stato inizialmente visto dagli amanti della moda come la fine del grande mondo della moda. La produzione di massa di vestiti suonava come un destino. In precedenza, solo l’haute couture era considerata una vera moda. Da allora è stata fatta una distinzione tra moda di prestigio e moda di consumo. Il prêt-à-porter appartiene chiaramente alla moda del consumatore. Ma come si è arrivati a questo? Lo conoscono tutti. Yves-Saint Laurent è stato il primo a realizzare le collezioni Prêt-à-porter. Nel 1966 apre la sua prima boutique Prêt-à-porter. Dal 1960 in poi, i più famosi stilisti hanno iniziato a disegnare e presentare regolarmente le collezioni. Le collezioni Prêt-à-porter in Italia sono andate davvero bene.

Milano nel centro della moda

Milano diventa il centro di questa categoria moda e vi si tengono anche le prime sfilate. Le nuove collezioni sono state trattate secondo il motto “See now, buy now”. I clienti hanno avuto la possibilità di acquistare direttamente in passerella i capi appena presentati. Questo concetto ha immediatamente ispirato marchi come Burberry, Tommy Hilfiger e Ralph Lauren. Il fattore decisivo per questo sviluppo è stato il movimento giovanile. I giovani volevano cambiare la moda.  Le collezioni Prêt-à-porter sono spesso presentate anche a modelli che galleggiano sulla passerella. Questo perché la moda è vista e le tendenze sono impostate di conseguenza. Naturalmente non tutte le tendenze prevalgono, ma vale sempre la pena di provare. Ancora oggi, ci sono due volte all’anno settimane della moda prêt-à-porter a Milano, Parigi, Londra e New York. Una volta presentata la collezione primavera-estate e una volta la collezione autunno-inverno.  Il prêt-à-porter è diventato una parte indispensabile del mondo della moda. Uno dei cofondatori di questa industria della moda è Pierre Cardin. Per questa categoria ha sviluppato una propria collezione donna e uomo. In questo video potete vedere una sfilata di moda prêt-à-porter di Chanel, una delle aziende più famose nel settore della moda e della cosmesi.

Prêt-à-porter – Basta guardare, non comprare?

Nel corso del tempo si sono formate diverse categorie all’interno di questo settore della moda. C’era tutto. Dal look folcloristico con dolci motivi, allo stile androgino alla moda, al grunge e al look povero. I vari abiti non sono più solo da vedere, ma possono anche essere acquistati dalle parti interessate. Così non solo le catene di moda sono tra i luoghi dove è possibile acquistare tale moda, ma anche le boutique più piccole che hanno pezzi un po ‘più insoliti con loro. Dal momento che lo shopping online è diventato così grande e popolare nel nostro tempo, è possibile ordinare facilmente prêt-à-porter fashion su Internet. Se clicchi su questa categoria in un negozio online, non ti imbatterai in Everyday Basic, ma anche in abiti più insoliti che non tutti indosserebbero. Questa immagine è un esempio di come è stato implementato l’aspetto grunge.

Fashion-Wask-weeks Prêt-à-porter

Come già accennato, le settimane della moda sul tema del prêt-à-porter si svolgono due volte all’anno. A New York, Milano, Londra e Parigi, le più diverse tipologie di moda presentano le nuove idee dei famosi stilisti. Qui potete vedere un bell’esempio della presentazione di una collezione primavera-estate del 2015 ad una settimana della moda a Parigi. Una ragazza più bella dell’altra e tutti presentano gli ultimi abiti e gonne. Alla settimana della moda a Parigi incontrerete volti familiari. Come potete vedere, non è che le celebrità siano interessate solo all’haute couture. Tra gli ospiti c’erano celebrità come Bill Kaulitz, Rihanna e Justin Timberlake.

Il Prêt-à-porter è suddiviso in diverse collezioni di moda. C’è la collezione primaverile ed estiva Resort fashion collection, la collezione autunnale ed invernale Pre-Fall fashion collection. Poi c’è la modalità Capsule Collection, che non può essere assegnata a nessuna stagione. Sembrano irregolari e inaspettate.

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?