Suggerimenti per cucinare in campeggio: Ricette, Grigliate con carne e vegetariane

C’è una certa nostalgia nel passare la notte intorno al fuoco per vedere chi può arrostire i migliori marshmallows. Sfortunatamente, quella sensazione accogliente e coperta di flanella tende a svanire dopo il secondo giorno di fila di hot dog freddi e marshmallows avanzati per colazione. Il cibo del campeggio è sorprendentemente delizioso. Per fortuna, le persone non devono vivere solo di salsicce confezionate quando sono all’aria aperta. Se segui questi sei consigli, ti promettiamo che è ancora possibile fare un ottimo pasto durante il tuo prossimo viaggio in campeggio.

I 6 migliori consigli di cucina per i campeggiatori

Il cibo del campeggio è sorprendentemente delizioso. Per fortuna, le persone non devono vivere solo di salsicce confezionate quando sono all’aria aperta. Se segui questi sei consigli, ti promettiamo che è ancora possibile fare un ottimo pasto durante il tuo prossimo viaggio in campeggio.

1. preparativi in anticipo

Risparmierai un’incredibile quantità di tempo sul posto e nei giorni non motivati sarai grato di aver preparato tutto in anticipo. È già abbastanza difficile tagliare le cipolle in una vera cucina, figuriamoci con un coltello spento su un tavolo da picnic traballante. Basta fare come i macellai di Whole Foods e preparare i tuoi ingredienti, o meglio ancora, i tuoi interi pasti, in anticipo. Prendete stufati di costolette e peperoncini salati in Ziplocs o contenitori impilabili, e quando il sole va giù, tutto quello che dovete fare è riscaldarli.

2. mantenere la semplicità – la semplicità è la forza

Mantenere i pasti il più semplice possibile. Per quanto ci piaccia mostrare le nostre abilità di chef a 5 stelle, la teatralità culinaria dovrebbe essere lasciata a casa non appena si esce dal vialetto. La tua famiglia non ti giudicherà per esserti attenuto a semplici piatti unici come le cosce di pollo brasate, ma ti giudicherà per avergli fatto mangiare trail mix per cena dopo che il tuo esperimento del soufflé da campeggio è andato storto.

3. non cucinare tutti i giorni

Non c’è bisogno di cucinare tutti i giorni, se ti guardi bene intorno avrai abbastanza nel tuo piatto. Prima di partire, metti in valigia una selezione di cibi pronti per il consumo immediato, come salumi e qualche pezzo di formaggio duro. È importante che questi sopravvivano in condizioni asciutte, fuori dal frigorifero. Aggiungi una bottiglia di vino e la festa gourmet può iniziare!

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

4. minimalismo

Portare solo lo stretto necessario. A differenza della vostra padella antiaderente preferita, una padella in ghisa dai bordi alti non ha bisogno di essere coccolata, il che la rende il compagno perfetto per la cucina all’aperto. Può friggere la pancetta al mattino, riscaldare il brasato la sera e, sì, friggere gli hot dog, e quando hai finito, tutto quello che devi fare è pulirlo. Quindi non cercate di spuntare la lunga lista dei bagagli, ma sistemate bene le vostre cose in anticipo, così risparmierete peso inutile, avrete meno di cui preoccuparvi e meno da pulire.

5. cool box – intelligente e pratico

Imballate il contenuto della vostra borsa frigo in modo intelligente.
Congelare tutte le carni che hai intenzione di cucinare manterrà la tua borsa frigo gelata una volta imballata, e con un po’ di pianificazione saranno perfettamente scongelate quando sarai pronto a sgranocchiarle. Si potrebbe anche considerare di scongelarli in anticipo. Per prima cosa, saranno più robusti, non dovrete preoccuparvi di confezionarli con ingredienti crudi, e avranno bisogno solo di un rapido riscaldamento a cena. In ogni caso, non è mai una cattiva idea avere un termometro a portata di mano solo per assicurarsi che la tua ghiacciaia abbia una temperatura degna di un frigorifero.

Piano B – Essere sempre preparati

Il crepuscolo non è il momento migliore per rendersi conto di essere completamente incapace di costruire un fuoco. Porta con te il fornello portatile a butano, non si sa mai, così non dovrai mangiare carne secca per cena.

Che la tua idea di picnic perfetto sia cucinare nella natura selvaggia o sorseggiare un cocktail estivo in un caffè sulla strada, abbiamo tutto ciò di cui hai bisogno per trascorrere la tua estate nella natura. Che il divertimento all’aperto abbia inizio.

Le 5 migliori ricette – Cucina veloce

Quando si fa campeggio, escursioni e backpacking, si ha molto da fare. Sfortunatamente, il cibo gourmet non è di solito uno di questi. Può essere del tutto impossibile mettere in valigia abbastanza cibo e attrezzature per preparare pasti deliziosi e vari, giusto? Sbagliato! Con il giusto know-how, si possono fare pasti incredibili senza un sacco di attrezzature o ingredienti. Dai un’occhiata a queste 25 ricette facili da campeggio che usano 5 ingredienti o meno e non cucinerai mai più allo stesso modo

1. uova strapazzate al fuoco

So cosa state pensando: “Tutti strapazzano le uova, non è niente di speciale”. Ma ascoltatemi. La maggior parte delle uova strapazzate che la gente fa sono senza vita, deludenti e semplicemente pietose. Soprattutto le uova fatte in campeggio. Ma se padroneggiate sublimemente questa ricetta, uova simili a nuvole saranno la vostra ricompensa.

Ingredienti

  • Uova
  • Acqua
  • Burro chiarificato

Preparativi

Mettete i vostri ingredienti in una casseruola o in una pentola. Non una padella, come probabilmente siete abituati. Preferibilmente lasciare i tuorli non rotti all’inizio. Se uno si rompe quando lo rompi, va bene. Iniziare lontano dal fuoco e mescolare solo per mescolare gli albumi e l’acqua. Poi metti la pentola sul fuoco. Una volta che le uova sono calde, si possono rompere i tuorli e mescolare le uova. A questo punto, anche il burro dovrebbe iniziare a sciogliersi. Quando il burro si scioglie, togliere la pentola dal fuoco e continuare a mescolare. Vuoi continuare a togliere le uova dal fuoco e poi riaccenderle. Cerchiamo un calore lento che cuoce appena le uova e scioglie il burro, ma niente di più. Di solito sarà una routine di 30 secondi sopra il fuoco, 15 secondi fuori. Una volta che il burro è completamente sciolto e strapazzato, potete lasciare le uova sul fuoco ancora un po’. Continuare a mescolare fino a quando le uova si sono appena riunite. Le tue uova non sembreranno fatte, e non lo sono. Ma toglieteli comunque dal fuoco. Il calore residuo nella padella porterà le uova alla perfezione. A proposito, potete anche cucinare le vostre uova così a casa.

2. patatine dolci grigliate

Le patatine fritte fanno parte della festa, e non dover preparare un pasto di 5 portate è semplicemente il desiderio di molti genitori. i bambini sono sempre felici delle patatine fritte e la versione con patate dolci è sicuramente un po’ più sana!

Ingredienti

  • 2 patate dolci medie
  • 2 cucchiai di olio d’oliva o olio vegetale
  • 1 spicchio d’aglio, tritato
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 1 confezione di miscela secca Ranch

Preparazione

Lavare le patate dolci e asciugarle. Poi tagliatele a strisce longitudinali, larghe circa 1/3 di pollice su ogni lato, in modo che sembrino patatine fritte. La cosa più importante è che siano uniformi in modo che possano cuocere allo stesso tempo. Se volete fare una frittura più croccante e avete il tempo, mettete le patatine a bagno in acqua per 30 minuti e poi lasciatele scolare per un’ora prima di procedere. Se no, va bene, saranno comunque deliziosi.

Prendete tutti gli ingredienti e mescolateli in una ciotola. Vogliamo una distribuzione uniforme di tutte le spezie saporite e dell’impasto secco. Mettete queste patatine su un pezzo di foglio di alluminio posto sopra una teglia. Posizionare la padella su una griglia su un fuoco aperto o sulla griglia centrale di un barbecue. Vogliamo cuocere le patate e rendere l’esterno bello croccante. A seconda del vostro calore, volete circa dieci minuti per lato, girando una volta.

3. muesli sul fuoco

Certo, si può fare il muesli a casa prima di andare in campeggio. Ma quando fai il tuo muesli fresco e su un fuoco aperto, gli dai proprietà gustose che aggiungono sapore, aroma e consistenza.

Ingredienti

  • 6 tazze di avena arrotolata
  • 2 tazze di noci pecan o mandorle
  • ½ tazza di olio vegetale
  • Da ½ a 1 tazza di sciroppo d’acero
  • 1 tazza di mirtilli rossi secchi

Preparazione

Prendi una padella di ghisa che sia bella calda. Aggiungere le noci e farle girare. È una buona idea togliere la padella dal fuoco mentre li si getta in giro per assicurarsi che non si brucino. Una volta che iniziano ad avere un buon odore di noci, si può aggiungere l’avena. Cuoceteli lentamente sul fuoco finché non diventano marroni e nocciola.

Togliere la padella dal fuoco e aggiungere l’olio vegetale e lo sciroppo d’acero. A seconda della consistenza che ti piace, potresti volere più o meno sciroppo. Mescolate il tutto e quando è completamente mescolato, versatelo in una ciotola. Aggiungere i mirtilli secchi e mangiarlo caldo. Potete anche tenerlo coperto e durerà per più colazioni.

4. patate e uova strapazzate

Questa colazione sana è un pasto facile per il campeggio e un ottimo modo per iniziare la giornata. Si prepara in una padella e si serve con quattro persone.

Ingredienti

  • 2 patate medie a cubetti
  • 8 uova strapazzate
  • 1 cipolla tritata
  • 2 peperoni tritati (a scelta)
  • 2 cucchiai di burro

Preparativi

Per prima cosa, mettete 1 cucchiaio di burro nella vostra padella di ghisa e mettetela sul fuoco. Scioglietelo e spargetelo dappertutto.

In secondo luogo, aggiungere le patate, le cipolle e i peperoni. A me piacciono le patate a tocchetti e le cipolle e i peperoni tritati, ma la scelta è vostra. Cuocete questi fino a quando le patate sono tenere e le cipolle e i peperoni sono belli cotti. Ci vogliono circa 20 minuti, ma dipende dal vostro fuoco.

In terzo luogo, aggiungere il prossimo cucchiaio di burro e, una volta sciolto, aggiungere le uova. Le uova riempiranno tutti gli spazi tra le patate, i peperoni e le cipolle. Ma per assicurare una cottura uniforme, coprite la pentola con un coperchio o un foglio di alluminio e lasciate cuocere fino a quando le uova sono ben cotte, circa 4 minuti.

5. filetto di pesce fritto nella birra

Birra e pesce non vanno insieme a prima vista? Questa ricetta è una vera delizia ed è anche facile da preparare!

Ingredienti

  • 1 libbra di filetti di pesce, mezza libbra a persona, per due
  • 1 tazza di miscela per pancake al latticello
  • 1 tazza di birra
  • 1 tazza di farina
  • ¼ di tazza di olio da cucina

Preparazione

Il primo passo è aprire la birra e fare un sorso. Vogliamo che l’olio sia bello caldo quando finiamo di preparare i nostri filetti di pesce, quindi dovremmo scaldarlo ora. Buon lavoro! Prendi un altro sorso di birra!

I nostri filetti di pesce devono essere puliti e asciugati. Potresti comprare questi filetti di pesce in un negozio, ma si spera che tu li abbia pescati, spellati, puliti, disossati e asciugati da solo (perché io non posso farlo). Comunque, prendete i vostri filetti di pesce e passateli nella farina. Vogliamo solo uno strato uniforme di farina su tutto il pesce. Prendi un altro sorso.

Ora vogliamo mescolare il mix di pancake e circa ¾ di tazza di birra. Il resto della birra è per voi. Mescolare con una forchetta fino a quando non è liscio. Ora vogliamo prendere i nostri filetti di pesce infarinati e immergerli nella pastella. Di nuovo, vogliamo un rivestimento uniforme.

Mettere questi filetti di pesce nell’olio e cuocere fino a quando l’esterno è dorato, marrone e delizioso. Quando l’esterno è fatto, l’interno dovrebbe essere bello, umido e brillante. Cuocere solo due alla volta perché la padella troppo piena quando si frigge è un grande no-no.

Quando sono tutti fatti (e avete mangiato il primo filetto di pesce leggermente fritto, giusto per essere sicuri che sia fatto, e poi finito la birra), lasciateli scolare un po’ su un tovagliolo di carta. Poi si può cospargere con un po’ di aneto, pepe o limone, ma non è davvero necessario. Sono abbastanza perfetti così come sono.

Grigliate – tecniche per la migliore carne

La stagione del barbecue è proprio dietro l’angolo, quindi spolverate le pinze e iniziate a pulire le griglie prima che

Carne rossa – Come grigliare la carne rossa

I migliori tagli di carne, come la costata, la bistecca o il filetto mignon, hanno il più alto contenuto di grasso marmorizzato, che li rende più saporiti, più teneri e ricchi di bontà. Ma sono anche i più costosi. Puoi ottenere di più per i tuoi soldi con tagli meno costosi come l’hanger steak, lo skirt steak e il sirloin steak, che sono saporiti e deliziosi quando vengono grigliati. Ecco il segreto: marinare i tagli più economici li rende più teneri, più saporiti e li aiuta a trattenere l’umidità durante la cottura.

Preriscalda sempre il tuo barbecue. Sia che cuciniate su bricchetti di gas o di carbone, la griglia deve essere completamente preriscaldata prima di cucinare. Avviare la griglia da 10 a 20 minuti prima del tempo aiuterà a garantire la corretta temperatura di cottura, che a sua volta aiuterà a prevenire l’appiccicosità o la sottocottura. Compra un termometro da carne economico. L’indicatore di temperatura vi dirà con grande precisione se la carne è al sangue, mediamente cotta, mediamente cotta o ben cotta.

Anche la posizione della carne sulla griglia è importante. Le bistecche devono essere cotte rapidamente sulla zona più calda della griglia per ottenere una buona carbonizzazione. La scottatura della superficie del cibo ad alta temperatura provoca la formazione di una crosta caramellata ed è fondamentale per lo sviluppo del sapore! Per saperne di più sulla grigliatura della carne rossa, specialmente la classica bistecca, guardate questo articolo.

Pesce – Come grigliare il pesce

Non abbiate paura del pesce alla griglia! Molti tipi di pesce possono essere grigliati molto bene. Salmone, tonno e pesce spada sono tutti ottimi pesci alla griglia. I gamberi sono anche perfetti da preparare sulla griglia. Puoi metterli tutti direttamente sulla griglia senza che cadano a pezzi. Ma altri pesci che sono più sul lato sfogliato non sono adatti alla cottura sulla griglia (merluzzo, pesce persico, eglefino, dentice, ecc.). Fortunatamente, c’è una soluzione. I cestini da griglia sono ampiamente disponibili, convenienti e permettono di preparare tutti i tipi di pesce sulla griglia. Aiutano a tenere insieme il pesce mentre gli danno tutta la bontà affumicata e carbonizzata della cottura sulle fiamme. Sono anche ottimi per grigliare il pesce intero.

Cucinare il pesce è una questione di gusto. Alcune persone amano il salmone e il tonno alla griglia a cottura media, altre preferiscono i frutti di mare ben cotti. Come per il pollo e la bistecca, un termometro vi aiuterà a determinare il livello di cottura preferito senza tagliare la carne.

Il pesce si prepara meglio se è posto su una superficie di griglia calda. Questo impedisce che si attacchi alle griglie e che si cuocia molto rapidamente in questo posto.

Pollo – Come grigliare il pollo

Le cosce di pollo disossate sono, secondo me, la parte più umida e deliziosa del volatile. Ma il petto può essere altrettanto gustoso se preparato correttamente. Il petto di pollo tende a seccarsi se non si sa cosa si sta facendo. Mi piace anche lasciare la pelle sul petto, che rende l’uccello più succoso e gli dà più sapore.

Anche la marinatura contribuisce molto al gusto. La migliore marinata per un pollo succulento è molto semplice:

  • 1/2 tazza di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di pepe fresco macinato
  • 1/2 tazza di citronella fresca tritata (da 2 steli)
  • 1/2 tazza di succo di lime fresco
  • 1/2 tazza di salsa di pesce asiatica
  • 2 cucchiai di fiocchi di pepe rosso schiacciati
  • 1/2 tazza di zucchero

Idealmente, si dovrebbe marinare il pollo durante la notte, ma anche un ammollo di 2-3 ore fa una grande differenza nel gusto e nella consistenza.

Il pollo si cuoce meglio sulla zona più media della griglia che non è super, super calda. Questo permette una cottura completa ed evita di bruciare l’esterno. Il pollo è cotto quando i succhi sono chiari quando vengono forati con una forchetta. Tuttavia, si dovrebbe anche usare un termometro per assicurarsi che la temperatura interna raggiunga i 165 gradi.

Pulizia – Come pulire il barbecue

Una griglia pronta per cucinare deve essere due cose: pulita e calda. Pulire sempre la griglia con una spazzola adatta prima e dopo la cottura. Dopo la cottura, pulire la griglia con una spazzola e poi “condirla” con un tovagliolo di carta tamponato con olio da cucina.

Comprate una nuova spazzola metallica rigida ogni pochi mesi durante la stagione del barbecue per mantenere la spazzola fresca ed efficace. Le vecchie spazzole possono essere pericolose. Se sono troppo usati e consumati, le setole possono uscire e finire nel barbecue o nel cibo grigliato.

Bistecca – da avere sulla griglia

Come si fa a grigliare una bistecca perfetta? È un’arte, se non è il gusto che è un problema, è il momento in cui si toglie la bistecca dalla griglia. Non vuoi che sia troppo asciutto, ma vuoi anche che sia ben fatto – una vera sfida! Ecco 5 consigli per grigliare la tua bistecca perfetta.

  1. Salare la bistecca in anticipo per un sapore più intenso
  2. Lasciare scongelare la bistecca prima di grigliarla
  3. Friggere per intensificare il sapore
  4. Tagliare a metà le bistecche più spesse
  5. Non si può salvare una bistecca secca

Salare la bistecca in anticipo per un sapore più intenso

C’è la convinzione che salare la carne troppo in anticipo rispetto alla cottura possa far uscire l’umidità. Se è vero che il sale può estrarre l’umidità da se stesso, è anche vero che nel corso di 20 o 30 minuti questo può essere effettivamente una buona cosa, poiché il sale comincia a dissolversi nel poco di umidità che è stato estratto.

Così, quando si lascia cadere la bistecca sulla griglia calda, tutto lo zucchero e le proteine nell’umidità si mescolano con il sale e tutti gli altri condimenti che avete aggiunto per creare una crosta perfettamente croccante. Il gusto di questa deliziosa crosta vale qualsiasi umidità che si può perdere.

Lasciare scongelare la bistecca prima di grigliarla

L’obiettivo è quello di grigliare le bistecche fino a quando sono marroni, con una leggera carbonizzazione in superficie, mentre ci si assicura che l’interno sia cotto perfettamente e succoso, giusto? Tuttavia, se la bistecca è troppo fredda, può impiegare così tanto tempo perché l’interno raggiunga la perfetta succosità che la bistecca si cuoce troppo e diventa grigia e secca. Per rimediare, lasciate le bistecche a temperatura ambiente per 20-30 minuti prima di grigliarle. Allora cuociono più velocemente al centro e rimangono più succosi.

Friggere per intensificare il sapore

Una regola empirica che separa gli chef professionisti da molti cuochi casalinghi è che gli chef fanno scottare le loro bistecche più a lungo. Questo perché i professionisti sanno che si possono catturare gli aromi e i sapori sulla superficie delle bistecche scottandole, quindi lasciano sfrigolare le loro bistecche a fuoco diretto fino a quando la superficie è di un marrone scuro, scuro. Non pensate che la scottatura “intrappola i succhi”. Questo è un mito. Ma la scottatura rende sicuramente una bistecca molto più gustosa.

Tagliare a metà le bistecche più spesse

Solo a calore elevato la maggior parte delle bistecche può essere grigliata alla perfezione. Se vedete delle fiammate, quello è l’unico momento in cui avreste davvero bisogno di spostarli sulla griglia. Alcuni pezzi di bistecca sono così spessi che grigliarli a fuoco diretto da soli li farebbe bruciare all’esterno e non raggiungere la consistenza interna desiderata. Quindi, per le bistecche più spesse di un pollice, considerate l’approccio sear-and-slide. Dopo aver scottato bene entrambi i lati a fuoco alto diretto, spostare le bistecche in una parte non troppo calda della griglia, idealmente a fuoco indiretto, e finire il processo di grigliatura lì.

Non si può salvare una bistecca secca

Le bistecche che sono grigliate a calore elevato perdono umidità. Questo significa che il grasso e i succhi vengono letteralmente spremuti dalla carne. Con il tempo, dato che abbiamo reso le bistecche più facili da digerire, questa è una spiacevole realtà. Forse la parte più importante per preservare questa umidità quando si griglia una bistecca è quella di toglierla dal fuoco prima che diventi troppo secca.

Di solito hai solo un minuto o due per farlo. Quando le bistecche passano da mediamente rare a medie o da medie a medie, può andare veloce. Bisogna essere vigili per catturare questa finestra. Mai allontanarsi da una bistecca sulla griglia. Fate attenzione perché è sempre meglio togliere una bistecca quando è poco cotta piuttosto che lasciarla cuocere troppo perché potete sempre rimetterla sulla griglia.

Vegetariano – Top 5 ricette per i campeggiatori

Sei un campeggiatore vegetariano? Se la risposta è sì, allora siamo qui per aiutarvi. Capiamo quanto sia difficile andare in campeggio e trovare ricette vegetariane semplici ma gustose. È proprio per questo che abbiamo messo insieme una lista delle 5 migliori ricette vegetariane per il campeggio!

Se non avete ancora provato il sale marino affumicato sulle vostre verdure grigliate, vi state perdendo qualcosa!

  1. Pasta Primavera
  2. Pannocchie al peperoncino e lime
  3. Tofu grigliato e noodles Soba
  4. Patate dolci al barbecue
  5. Torta da campeggio

Pasta Primavera

Siamo dei fanatici della pasta, quindi questa era la cosa giusta per noi. È una ricetta così semplice e si è rivelata perfetta nel forno olandese. Abbiamo scoperto che l’utilizzo di 17 braci in alto e 14 in basso è stato perfetto.

Ingredienti
  • 1 barattolo di salsa per la pasta
  • 1 pacchetto di mozzarella
  • 450 g di qualsiasi verdura
  • 1 pacchetto di noodles
  • 1/2 tazza di parmigiano grattugiato
Preparazione

Unire il sugo della pasta e metà della mozzarella e del parmigiano in una grande ciotola. Poi cuocere le verdure e la pasta. Poi mescolare tutto insieme, preferibilmente in una casseruola, e cospargere con la mozzarella rimanente. Infine, coprire con un foglio di alluminio e cuocere in un forno olandese per 25 minuti.

Pannocchia al peperoncino e calce

La pannocchia è un cibo così tradizionale. Questa ricetta gli dà un piccolo tocco e lo rende abbastanza gustoso. Non c’è bisogno di adattare questa ricetta perché è già per il campeggio. Se state cucinando direttamente sulla griglia del falò, dovete avvolgere le pannocchie in un foglio di alluminio o pulire bene la griglia.

Ingredienti
  • 4 pannocchie di mais sbucciate
  • 2 cucchiai di burro
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 1/2 cucchiaino di scorza di lime grattugiata
  • 1/4 di cucchiaino di sale
  • 1/4 di cucchiaino di pepe nero appena macinato
Preparativi

Mettere il mais in una ciotola, coprire la ciotola con carta oleata e metterla sul fuoco. Allo stesso modo, mettete il burro in un’altra ciotola e aspettate che si sciolga. Poi mescolate la polvere di peperoncino, la scorza di lime, il sale e il pepe e infine distribuite il composto di burro in modo uniforme sul mais cotto.

Tofu grigliato e noodles Soba

Abbiamo fatto questo piatto per cena e alla nostra famiglia è piaciuto molto! Per renderlo il più facile possibile per noi al campeggio, abbiamo fatto un sacco di lavoro di preparazione prima del tempo; abbiamo cucinato la pasta e fatto il condimento. Abbiamo usato la griglia da campeggio per grigliare il tofu e il risultato è stato piuttosto gustoso! Clicca qui per la ricetta.

Ingredienti
  • 340g di spaghetti di soba secchi
  • 180 ml di olio extravergine d’oliva
  • 450g di tofu extra duro (scolato e asciugato)
  • 3 spicchi d’aglio medi
  • 3/4 di cucchiaino di sale marino a grana fine
  • 3 scalogni piccoli/mediocri
  • 3 piccoli peperoni serrano (tritati)
  • 1 mazzo (circa 4 manciate) di coriandolo (steli tagliati)
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna naturale (o zucchero di canna)
  • 2 cucchiaini di succo di lime fresco

Preparazione

Per prima cosa, cuocere i noodles soba secondo le istruzioni sulla confezione, salarli generosamente e poi sciacquarli con acqua e olio. Potete lasciarli in un grande sacchetto di plastica in frigorifero per tutta la notte fino a quando non sarete pronti ad usarli!

Il condimento è un po’ più impegnativo. Schiacciare l’aglio e il sale in una pasta, poi aggiungere gli scalogni uno per uno, così come la paprika e il coriandolo, una manciata alla volta. La miscela dovrebbe essere abbastanza liscia. Aggiungere lo zucchero e poi il succo di lime, prima di aggiungere gradualmente l’olio d’oliva. Assaggiare e regolare i sapori se necessario.

Tagliare il tofu in lastre, strofinare accuratamente con olio d’oliva e metterlo su una griglia medio-calda. Cuocere fino a doratura su un lato, girare e grigliare anche sull’altro lato.

Per assemblare, cospargere i noodles di soba con una buona quantità di condimento, lasciandone abbastanza per versare generosamente sul tofu. Mettere il tofu sui noodles e irrorare con altro condimento.

Patate dolci al barbecue

Questa era un’altra ricetta super semplice ma gustosa. C’è qualcosa nelle patate cotte nella carta stagnola che le rende extra gustose. Non c’è nemmeno bisogno di preparazione in anticipo, basta buttare un po’ di carta stagnola e cucinare.

Ingredienti
  • 8 patate dolci medie
  • 4 cucchiaini di olio d’oliva
  • 4 cucchiai di yogurt greco
  • 1 cipollotto affettato
Preparazione

Strofinare ogni patata con un po’ di olio e sale, poi avvolgerla in un doppio strato di pellicola.

Non appena i carboni ardono di rosso, mettete le patate direttamente su di essi. Cuocere per 15 minuti, girare con le pinze, poi cuocere per altri 15 minuti. Toglietene uno, srotolatelo e controllate che sia cotto.

Staccare la parte superiore del foglio da ogni patata, aprirla e coprirla con un cucchiaio di yogurt e qualche fetta di cipollotto.

Torta da campeggio

Non solo questa ricetta è stata divertente da fare, ma è risultata deliziosa! Non avevamo mai sentito parlare di questo modo di cucinare prima, quindi era interessante da provare. Non preoccupatevi, abbiamo salvato tutte le arance che abbiamo tagliato e le abbiamo mangiate durante la giornata. Non c’è niente da fare in anticipo, quindi questa è una ricetta abbastanza facile per un weekend in campeggio.

Ingredienti
  • 4 arance
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 100 g di burro
  • 2 uova
  • 60 g di zucchero
  • 40 g di farina
Preparazione

Per prima cosa bisogna tagliare una fetta dalla parte superiore dell’arancia. Poi togliete la polpa dall’arancia. Basta riempire l’impasto dei muffin nelle arance. Rimetti il tappo e avvolgilo in un foglio di alluminio. Poi mettere nella brace, aspettare circa 15 minuti, togliere con cura e lasciare raffreddare un po’.

Voilà torta all’arancia

Dispositivi mobili per il weekend in campeggio

Vuoi andare presto in campeggio e non hai idea di quali utensili da cucina devi portare con te per essere in grado di provvedere a te stesso. Qui troverete l’attrezzatura importante che è un must per un viaggio in campeggio di successo.

Se vuoi sapere come usare l’attrezzatura e quali sono i vantaggi, puoi scoprire tutto su ognuno dei termini sopra citati nel nostro lessico del campeggio. Cliccate semplicemente sul termine e scoprirete cosa cercare al momento dell’acquisto.