Diventa un blogger e un influencer: Il tuo wiki per blog, YouTube, Instagram & Co.

Diventare un blogger & influencer non è facile! Hai bisogno di molta motivazione, pazienza e alcuni consigli e trucchi per il tuo primo successo sul blog, Instagram, YouTube o Snapchat! Il sogno di molti giovani: Il loro blog, più di 500K su Instagram e guadagnare soldi con il loro hobby! Alcuni vivono il sogno come blogger o star di Instagram. Tuttavia, la maggior parte delle persone non sa che dietro c’è molto più lavoro di quanto si possa pensare a prima vista. È un lavoro a tempo pieno e man mano che il numero di seguaci aumenta, aumenta anche il lavoro. Scrivere post sul blog, fare foto, mettere insieme outfit, essere sempre disponibile e soprattutto essere sempre online e aggiornato. Una nuova foto ogni giorno, appuntamenti, piazzamenti di prodotti e un sacco di self-marketing sono dietro la vita di un blogger. Tuttavia, questa professione è e rimane un sogno per molti, soprattutto per i giovani, e naturalmente c’è anche una ricetta per il successo e consigli e trucchi per raggiungere questo obiettivo. Ho fatto delle ricerche per voi e ho parlato con molti influencer e ho messo insieme LA ricetta del successo per voi! Se vuoi dare un’occhiata ai migliori, controlla la nostra Influencer & Blogger List! Ecco qui, la linea guida per i blogger:

  1. Guadagnare soldi da qualsiasi luogo – Parte 1
  2. Passi per costruire un blog di successo – Parte 2
  3. Blogger & Influencer Wiki: Da Affiliato a WordPress – Parte 3
  4. Fare soldi con aziende e marchi – Parte 4

Blogger & Influencer Wiki: Guadagnare soldi da qualsiasi luogo

Instagram – la presenza sui social media è la chiave del tuo successo

I social media sono una delle cose più importanti sulla strada del successo – specialmente Instagram al momento. È il modo più semplice per raggiungere molte persone e allo stesso tempo dare uno sguardo molto personale e privato alla tua vita. Cosa dovresti tenere a mente quando usi Instagram:

Il nome del profilo – ti rappresenta

Il nome è la prima cosa che qualcuno leggerà dal tuo profilo e la cosa che può usare per cercarti. È importante che sia il più semplice possibile, cioè preferibilmente senza caratteri speciali consecutivi e con una pronuncia semplice.

La biografia – Fa la prima impressione

La tua biografia è la seconda cosa che può essere vista sulla tua pagina. Ha senso scrivere qui tutte le informazioni più importanti in ordine. Per esempio, di cosa tratta il tuo profilo (moda, cibo, ecc.), la tua età, la città in cui vivi e possibilmente un contatto.

Il feed – dà il quadro completo

Il feed sono le immagini che hai già postato. Qui è sempre bello se il tuo feed ha un tono di colore uniforme. Per esempio, usate sempre lo stesso filtro o una posizione simile.

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

Le foto – sono il tuo biglietto da visita

Le foto sono il tuo biglietto da visita. Questo è ciò che è Instagram. È molto importante che le foto siano sempre ben esposte, che si pubblichi un contenuto vario e che si trovino buone didascalie. È sempre bene coinvolgere i tuoi seguaci qui.

L’attività – porta i fan

Non dovresti solo postare regolarmente delle foto tu stesso, ma anche essere sui profili degli altri molto e mettere like / commentare. Questo attirerà l’attenzione su di te e porterà le persone alla tua pagina. Puoi usare la funzione ‘Scopri’, che troverai nella tua barra dei menu in basso. Qui, vengono visualizzate immagini di canali che non segui ancora che sono appositamente adattate al tuo comportamento di like.

Gli hashtag – ti aiutano ad attirare l’attenzione

Questi possono essere usati molto bene per attirare l’attenzione della gente sulla tua pagina. È importante che anche loro si adattino all’immagine. Per esempio, hashtag come #ootd (outfit of the day) #fashion #outfit e simili sono buoni per le foto di moda. Questo è importante perché ci sono utenti che cercano specificamente gli hashtag e così arrivano alle tue foto e alla tua pagina.

La regolarità – mantiene i tuoi fan

A mio parere, il punto più importante, perché la pubblicazione regolare ti classifica più in alto in Instagram, il che significa che Instagram nota quanto spesso posti / mi piace e commenti e usa questo per trarre informazioni su quanto sei attivo. più sei attivo, più spesso le tue foto potrebbero essere visualizzate in ‘Discover’ ecc.

Naturalmente, anche altre piattaforme di social media sono importanti. Al momento, Snapchat e Instagram sono particolarmente importanti. Qui, i seguaci ottengono una visione esclusiva della tua vita e possono parteciparvi. La naturalezza è molto importante qui e, soprattutto, rimanere come sei, perché è quello che la gente vuole vedere.

Snapchat – Dal vivo, sempre e ovunque

Usare Snapchat ti connette ancora di più con i tuoi seguaci. Snapchat serve più a postare cose veramente quotidiane e a portare i tuoi follower con te nella tua vita di tutti i giorni. Puoi postare qualsiasi cosa qui. Dalla tua colazione a una foto di te in palestra a quello che guardi in TV la sera. Dato che scompare dalla tua storia dopo 24 ore, non spammerai nessuno con essa. I piccoli bottini, per esempio sul pacco che il postino ha appena consegnato, con le ultime tendenze di outfit e it-pieces, sono particolarmente popolari qui.

Blogging – Come l’hobby può diventare una professione

Il tuo blog personale. Scrivi come e su ciò che vuoi e su ciò che ti interessa. La vita da blogger è anche il sogno di molti. Sta anche diventando sempre più una tendenza per gli Instagrammers noti per iniziare anche a bloggare, perché semplicemente si completano a vicenda. Puoi scoprire come creare il tuo blog e farlo conoscere qui:

Fatti la domanda: perché vuoi scrivere un blog?

  • Il blogging è diverso da Instagram. Implica molto più lavoro e hai anche bisogno di un certo talento e passione per la scrittura per costruire un blog di successo. Quindi la prima cosa che dovresti chiederti è perché e cosa vuoi scrivere sul blog. Prima di tutto, il tuo blog ha bisogno di un tema. Questo può andare dalla moda, il cibo, lo stile di vita, i viaggi, gli animali o la cucina.
  • Avere una nicchia è importante quasi quanto l’argomento. Fai qualcosa che gli altri non hanno ancora, individualizza il tuo blog e scrivi di ciò che vorresti leggere anche tu in un blog.

E poi… Come posso iniziare se voglio diventare un blogger?

  • Anche in questo caso, il nome è l’alfa e l’omega. Il nome ti rappresenta per il mondo esterno e dovrebbe avere qualcosa a che fare con il tema del blog. Anche qui, più semplice è, meglio è.
  • Devi trovare un host, cioè un programma che costruirà il tuo sito web. Il più professionale è WordPress, ma avrete bisogno di un certo know-how. Altri siti includono ‘Blogger’ o ‘Blogwalk’. Non è una cattiva idea farsi aiutare qui, perché il design del tuo sito web ti rappresenta tanto quanto il tuo nome e un sito web mal costruito può farti più male di quanto pensi. Ci sono anche siti web come blogger-beratung.de che possono aiutarti con questo.
  • Anche l’equità è molto importante. Naturalmente, dipende dal tema del tuo blog, ma ogni blog dovrebbe avere delle foto che hai scattato. Una macchina fotografica è quindi un argomento molto importante. Non investire troppo qui, soprattutto all’inizio. Ma ATTENZIONE !!! Non includere mai immagini sul tuo sito web che non hai preso tu stesso, per esempio da Google, ecc., perché ci sono diritti d’immagine e termini e condizioni che potrebbero rapidamente portarti ad essere citato in giudizio.
  • Anche la qualità è importante. Non solo la qualità delle tue foto, ma anche la qualità del tuo intero sito web. Se il tuo sito ha un aspetto professionale, sarà preso sul serio e otterrai l’attenzione che meriti.

Come posso diventare conosciuto e forse un giorno un influencer?

  • Usare i social media. Come descritto sopra, Instagram ti porterà traffico, seguaci e fan che potrai attirare sul tuo blog da lì! Di nuovo, commentate, mettete “mi piace” e magari unite le forze con altri blogger di start-up promuovendosi a vicenda.
  • Se hai un certo numero di articoli, foto e lettori, puoi scrivere alle agenzie di PR e alle aziende e chiedere il posizionamento dei prodotti. Spesso si ottiene qualcosa gratuitamente e lo si include nel proprio articolo in cambio. Dopo un po’, verrete pagati per tali collocamenti, ma soprattutto all’inizio dovrete fare molto “per il gusto di farlo” (senza dimenticare che potete tenere le cose, quindi non è del tutto per il gusto di farlo).
  • Usa le parole chiave per classificare la tua pagina su Google. Per fare questo, ha senso vedere cosa è più googlato per il tuo argomento e includere queste parole chiave nei tuoi post.

In breve, dovresti iniziare a bloggare perché ti piace scrivere e non principalmente per fare soldi. La cosa più importante per te è il nome del blog, il design e l’argomento del tuo blog. Spingiti sui social media e sul web e niente ostacolerà la tua carriera di blogger di successo.

Il prossimo!

6 Passi per costruire un blog di successo – Parte 2

In un’epoca in cui internet e i social media stanno diventando sempre più importanti, ci sono sempre più persone che vogliono iniziare a condividere con il mondo la loro passione per la moda, il cibo, il fitness, la decorazione ecc. Ma condividere la propria passione significa essere un blogger?
E come funziona effettivamente questo blogging? Qui troverai tutto quello che devi sapere per diventare un blogger!

Brucia per quello che fai! Blogging significa passione

Se hai mai pensato al blogging, dovresti sapere che è più lavoro di quanto molti pensino. Essere un blogger non significa andare direttamente agli eventi di lusso e farsi mandare tutto gratis. Un blog vive della sua regolarità e questo significa: avete degli obblighi. Ma per mantenerlo divertente, è così importante essere appassionati di ciò di cui si scrive. Hai bisogno di una passione per divertirti come blogger. Non ha senso iniziare solo per le sponsorizzazioni e i soldi.

Costruire una comunità – ottenere seguaci e lettori

I blogger raramente diventano famosi da un giorno all’altro. Quello che c’è dietro è un sacco di lavoro e di energia – ma anche il caricamento regolare di foto e post. È importante non perdere il divertimento di scrivere e fotografare. Uno dei consigli più noti è quello di prendere l’ora giusta. Una foto può avere una portata totalmente diversa a seconda dell’ora in cui viene pubblicata. Naturalmente, i momenti in cui molte persone vedono la tua foto sono migliori per ottenere più seguaci. Ma sii attivo anche tu e mostra interesse per i post degli altri! Forse una o due persone si imbatteranno nel tuo profilo attraverso uno dei tuoi commenti e ti seguiranno. Se hai pubblicato un nuovo articolo, promuovilo su Instagram, Facebook, Google+ o altri canali di social media. In questo modo otterrai più traffico verso il tuo blog.

Impostazioni del blog e ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO)

Per attirare i lettori tramite Google e altri motori di ricerca, le tue impostazioni SEO sono particolarmente importanti. Intitolate correttamente le vostre pagine e usate nei vostri post le parole chiave sotto le quali volete essere trovati su Google & Co. Per esempio, se il tuo blog è sul cibo, usa parole chiave come cibo, cucina, ricetta o simili. Inoltre, puoi dividere i tuoi post in categorie. Questo non solo rende più facile per i tuoi lettori trovare i tuoi post, ma anche per Google riconoscere di cosa tratta il tuo post.

Collaborazioni con aziende / diventare un influencer

Una volta che hai costruito gradualmente la tua comunità, hai l’opportunità di promuovere e pubblicizzare prodotti per le aziende come influencer. La maggior parte delle volte si può
In cambio, si mantiene il prodotto, occasionalmente e a seconda del numero di abbonati, si viene anche pagati per fare pubblicità. Se sei interessato al tema degli influencer, dai un’occhiata all’articolo ‘Diventare un influencer – lavorare con le aziende come blogger’.

La gestione del tempo per i fan e il contenuto è tutto come blogger

Ultimo ma non meno importante, un punto che viene spesso sottovalutato. Non tutti i blogger scrivono sul blog a tempo pieno. Per non trascurare i tuoi seguaci e lettori accanto ai tuoi studi, alla scuola e al lavoro, è importante avere un blog.
Una buona gestione del tempo è molto importante. È meglio pianificare una settimana prima. Di cosa vuoi scrivere? Hai delle foto che puoi postare? Fate il vostro piano personale!

Inizia con il tuo blog su Instagram & Co!

Più importante che pensare e pianificare è fare! Solo coloro che raccontano quotidianamente la loro vita con la propria motivazione e che propongono sempre contenuti nuovi e creativi manterranno i loro fan. Ogni inizio è difficile, ma più seguaci si hanno, più velocemente si va avanti. Diciamo che hai 10 fan. 10 fan vedono il tuo post al mattino. 1 persona su 10 ti raccomanda e tu guadagni 1 fan in più. Una volta raccolti 10.000 seguaci, 100 fan ti raccomanderanno ai loro amici dopo un solo post. Con 100.000 seguaci, sono 1.000 persone per post. Rimanere con esso è tutto. E ora, mettiti al lavoro sul tuo blog!

Blogger Wiki: Contenuto al gruppo target – Parte 3

Nella Wiki di Blogger abbiamo raccolto tutti i termini importanti per i blogger e gli influencer. Sei nuovo nel business del blogging e ti trovi di fronte a nuovi termini ogni giorno che non significano nulla per te? Qui troverete tutti i termini importanti per i blogger a colpo d’occhio! Dalla A per i link di affiliazione alla Z per il gruppo target. Se vuoi guadagnare soldi come blogger, devi essere in grado di commercializzarti. Come l’agenzia Social Media One descrive nel suo articolo su come diventare un influencer, il self-marketing è ciò che ti rende grande. La monetizzazione gioca sempre un ruolo importante in questo, con un reddito passivo sufficiente puoi concentrarti completamente sul blogging e diventare ancora migliore! Ora veniamo ai termini più importanti per i blogger e gli influencer. Tutto raccolto, a colpo d’occhio:

A – Link di affiliazione per il tuo blog

Si tratta di link con i quali si possono guadagnare soldi. Se uno dei tuoi lettori ordina qualcosa tramite questo link, tu ricevi una commissione. Puoi facilmente integrare il link di affiliazione nel tuo blog con un piccolo codice HTML. Puoi anche mettere un link nel tuo profilo su Instagram. Nei suoi post, lei poi “punta al link nella bio”. I link sono di solito molto lunghi. Con un accorciatore di link (come bit.ly) puoi accorciare il link di affiliazione in modo che sia più carino. Qui puoi trovare diversi modi interessanti per fare pubblicità sul tuo blog:

  • Affili.net
  • Amazon Partneret
  • Xanox
  • Uvm.

B – Blog post

Questi sono i post che pubblichi sul tuo blog con il tuo nome come autore. Hai innumerevoli possibilità per il tuo blog. Ci sono molti sistemi gratuiti su cui puoi creare facilmente il tuo blog con menu e gallerie.

C – Contenuto

Questo è il nome del contenuto del tuo blog. L’obiettivo di ogni blogger dovrebbe essere quello di produrre buoni contenuti, cioè testi che aiutano o ispirano gli altri. Il contenuto è molto importante, perché con un buon contenuto puoi anche diventare interessante per le aziende come influencer. Attraverso un contenuto ben scritto e dettagliato, i lettori rimangono più a lungo sul tuo blog. Questo ti porta in alto nei motori di ricerca come Google e Bing, perché gli utenti considerano il tuo contenuto degno di essere letto. Più interazione ha un utente sul tuo blog, meglio è! Ad un certo punto, anche le aziende e i marchi si accorgeranno di te. Ecco perché il contenuto è così utile.

D – Dofollow

Quando le agenzie pubblicitarie o le agenzie di PR ti scrivono e ti chiedono articoli ospiti sul tuo blog, si tratta sempre di backlink dofollow. Quando si collega ad un’altra pagina, i motori di ricerca come Google lo riconoscono. Così la pagina sale nel suo posizionamento perché è considerata più importante. È come una persona nota ad una festa, quando entra nella stanza, i primi la indicano. Come risultato, anche gli altri presteranno attenzione a loro – così la loro “reputazione” aumenta. L’opposto di dofollow è nofollow, puoi trovare la descrizione un po’ più in basso nella Wiki di Blogger.

E – Eventi

Ogni blogger vuole essere invitato agli eventi. Si tratta di eventi dove si può partecipare gratuitamente (per lo più sfilate di moda, lanci di prodotti, ecc.) e si viene anche pagati per apparire se si raggiunge una certa fascia. Se ti avvicini attivamente alle aziende come blogger o influencer, hai molte più possibilità di ottenere inviti agli eventi.

G – Contributo dell’ospite

Questi sono post che altri blogger scrivono sul tuo blog o che tu scrivi sul loro blog. Questo è spesso usato per promuoversi a vicenda. Altri lettori vengono a conoscenza di voi. Ad un certo punto, le aziende ti chiederanno anche se possono inserire dei guest post sul tuo blog, per esempio per i nuovi prodotti. Sono sempre interessati a 1) il backlink [do follow] e 2) la tua portata. Come blogger e influencer, puoi spesso ignorare le prime richieste, dato che di solito sono i casinò online o le scommesse sportive a chiederti per primi dei link. In cambio, di solito ti offrono 100 euro. Non dovresti farlo troppo spesso, perché i link in uscita abbasseranno il valore della tua pagina. Aspetta i produttori di gioielli se sei un fashion blogger! Allora hai buoni contenuti e buoni link per i tuoi lettori.

H – Traino

Questo è il nome dato alla presentazione di articoli acquistati come cosmetici, vestiti o altre cose. Se mostri le cose appena acquisite sul tuo blog, si chiama haul. Soprattutto questo tipo di presentazione attira molte aziende e marchi che vogliono lavorare con influencer e blogger. Qui puoi anche confezionare prodotti perfetti nei tuoi video.

I – Avviso legale

Se vuoi includere link di affiliazione nel tuo blog o collaborare con aziende, un’impronta è sempre necessaria in Germania! Quindi se il tuo blog è in tedesco o su un dominio .de, dovresti pensare a un’impronta fin dall’inizio.

K – Collaborazione

Si tratta di una collaborazione con un’azienda che ti manda dei prodotti per raccontarli sul tuo blog o simili. La maggior parte delle co-creazioni iniziano molto piccole per i blogger, per esempio, si ottengono campioni da un’agenzia di PR. Poi scrivi su di loro, fai delle foto o un video (parola chiave, bottino). Molte collaborazioni sono aperte, ma alcune sono nascoste. Questi sono poi chiamati “product placement”.

L – Posizione

Questo è il nome del luogo dove si scattano le foto, cioè il posto o i dintorni. La posizione è molto varia, dal soggiorno nel video di YouTube alla posizione in continuo cambiamento di Instagrammers.

M – Metadati

Non solo i backlink, ma anche i metadati sono molto importanti se vuoi posizionarti bene nei motori di ricerca. Soprattutto se lavori come blogger con WordPress, ti aiuta molto se usi le parole chiave, per esempio. Questo crea nuove categorie nel tuo blog, che a loro volta vengono notate dai motori di ricerca. Questo aumenta il tuo ranking, il tuo numero di visitatori e i potenziali partner pubblicitari diventano più consapevoli di te come influencer.

N – link Nofollow

Ci sono due tipi di link: link nofollow e link dofollow. Con i link nofollow, il motore di ricerca non “segue” il link e non viene “valutato”. Se fai uno scambio di link all’inizio, assicurati che non ci sia scritto “nofollow” nell’HTML. Allora il link non ti servirà a molto. Allo stesso tempo, il principio è importante per voi come partner pubblicitario per le aziende. Per esempio, se metti degli articoli nel tuo blog, metti un link “dofollow” in più. In questo modo, attiri l’attenzione dei motori di ricerca sul valore del link per questo contenuto tematico e il tuo partner pubblicitario aumenterà il rating del suo sito web (negozio online, ecc.).

P – agenzie di PR

Ci sono agenzie il cui compito è quello di passare gli ordini delle aziende ai blogger. Queste si chiamano agenzie di PR. Se vuoi guadagnare soldi con la tua scrittura, questa è una buona opzione. Ma dovresti sempre assicurarti che la tua portata sia abbastanza alta, perché ci sono molti influencer. È importante che tu offra alle agenzie dei veri fan che amano interagire molto con i tuoi contenuti.

R – RSS

Feed Questo è un modo semplice per dare ai tuoi lettori la possibilità di ricevere una notifica via e-mail quando pubblichi qualcosa di nuovo sul tuo blog.

S – SEO

Queste sono le impostazioni che sono particolarmente importanti per il tuo blog e i tuoi post. Attraverso il SEO dai a Google la possibilità di “vederti” e di valutare l’importanza dei tuoi post. Migliori sono le parole chiave che usi, più in alto apparirai su Google. Le liste, come la nostra Wiki di Blogger, aiutano anche in questo.

T – Tema

Questo è il nome di uno schema di colori che attraversa il tuo blog o le tue immagini. Se dovessi vedere tutte le tue immagini una accanto all’altra in un tema coerente, starebbero bene insieme.

V – Viste e visite

È così che si chiamano le visualizzazioni sul tuo blog.

W – Wiki

Anche per i blogger, i wiki sono un modo meraviglioso per far luce su un argomento in modo raccolto ma dettagliato per i lettori. Tutti conoscono Wikipedia, dove si possono trovare un sacco di informazioni, ordinate e collegate. Questo è l’obiettivo dei wiki! PS: I wiki ti aiutano anche come blogger con il tuo ranking.

Y – Youtube

Youtube è diventato rapidamente la rete video del nostro mondo. Migliaia di ore di materiale video vengono caricate ogni giorno. Youtube è una delle reti che ha fatto il successo commerciale dei blogger. I buoni video blogger (vlogger) raccolgono milioni di fan e seguaci che guardano regolarmente i loro video. Di conseguenza, molti youtuber sono diventati potenti influenzatori.

Z – Gruppo target

Quando inizi il tuo blog, è meglio pensare al tuo pubblico di riferimento. Vuoi raggiungere persone che parlano la tua stessa lingua? Vuoi raggiungere le persone a livello internazionale? Qual è l’età media dei suoi lettori? Ha importanza? In questo modo puoi indirizzare il tuo blog in modo ancora più preciso.

Fare soldi con aziende e marchi – Parte 4

Lavorare con le aziende, essere un influencer o un ambasciatore del marchio. Questo è quello che molti blogger desiderano. Non sei ancora un blogger e vorresti sapere come diventarlo? Allora leggi subito la nostra guida per blogger. Tuttavia, se stai già bloggando e ti stai chiedendo: “Come funzionano le collaborazioni e di quanti follower o lettori di blog ho bisogno? Come faccio a guadagnare soldi?” allora ho alcuni consigli per te qui!

Collaborazione con aziende e imprese come blogger e influencer

Numero di follower e prime collaborazioni con aziende

Non c’è un modo generale per dire quanti followers hai bisogno per lavorare con le aziende. Di solito dipende da quanto è grande l’azienda con cui vuoi lavorare. Le piccole boutique o i negozi online sono spesso alla ricerca di piccoli blogger. È sufficiente che tu abbia 800-1000 seguaci sui tuoi canali di social media. Se sei fortunato, puoi anche iniziare presto a collaborare con grandi aziende. Questo dipende anche dal tuo profilo, tra le altre cose. Se alla compagnia piace la tua scelta di colori e il modo in cui scatti le tue foto, potrebbero scriverti.

Niente viene dal nulla – i blogger devono essere attivi loro stessi

Per quanto sarebbe bello, le email di aziende che vogliono lavorare con te non arrivano tutti i giorni. Devi essere attivo tu stesso, soprattutto all’inizio! Cercate aziende che abbiano circa lo stesso numero di seguaci che avete voi. Forse il doppio. Scrivi tu stesso un’e-mail di concetto e mettiti in contatto con loro! Come ho detto prima, le collaborazioni non volano nella stanza. Osare! Non ha senso aspettare che le aziende si mettano in contatto con te. TU SEI L’INFLUENZATORE. E non si può ottenere più di no.

Il tuo concetto di blog / diversi tipi di autopromozione

Il concetto è particolarmente importante quando si scrive alle aziende. Nell’e-mail, descrivi brevemente chi sei, da dove vieni e perché TU sei l’influencer perfetto per l’azienda. Inoltre, devi sapere che ci sono diversi tipi di collaborazioni. Spesso si tratta di collaborazioni una tantum in cui ti viene inviato un prodotto che tu promuovi (sul tuo blog o sui tuoi canali di social media). Forse all’azienda piace la “pubblicità” che si finisce per fare per loro e succede un’altra collaborazione. Un’altra possibilità è un contratto. Per esempio, potresti ricevere ogni mese un pezzo della nuova collezione di gioielli/moda o di fitness e doverne scrivere. Sentitevi liberi di chiedere quale delle due opzioni è adatta all’azienda!

Contenuto creativo – il prodotto c’è, e adesso? Testo, foto, video… Marketing

Il pacco è arrivato, siete felici del vostro nuovo prodotto, ma cosa succede ora? La collaborazione aveva certi requisiti. Per esempio, se devi postare una foto su Instagram, deve essere scattata adesso. Personalmente, non ci metterei più di due giorni. In questo modo, l’azienda vede la vostra affidabilità e potrebbe lavorare di nuovo con voi in futuro. Una volta che l’immagine è stata pubblicata, invierei anche il link ad essa di nuovo via e-mail all’azienda. In questo modo il tuo post non andrà perso e loro avranno la conferma diretta che hai soddisfatto i loro criteri.

Come potete vedere, dietro c’è più lavoro di quanto spesso si pensi. Tuttavia, se vuoi lavorare come influencer, questo lavoro non passa inosservato. E alla fine, ne vale la pena per voi e per l’azienda. Perché hai un nuovo vestito, un nuovo shaker o l’ultima catena – e l’azienda ottiene molta promozione con poco sforzo pubblicitario. Allora, andiamo!

Grazie per i consigli! Autori: la blogger di moda Vanessa Worth