Moda sostenibile per l’uomo: tutte le informazioni, i consigli e i sigilli spiegati – La guida alla moda della fiera per eccellenza

Fair Fashion è l’ultima tendenza nel mondo della moda maschile. Per molto tempo, l’hype è stato riservato esclusivamente alle fashioniste attente all’ambiente. Ci sono ora diversi marchi ecologici che producono abiti, giacche e camicie da uomo a basso consumo di risorse e alla moda. Nonostante la crescente consapevolezza ambientale, il concetto di moda equa è ancora sconosciuto a molti. Qui potete scoprire che cos’è la moda sostenibile e quali sigilli porta.

Moda equa vs. Fast Fashion – la differenza importante

Il mondo della moda è soggetto a continui cambiamenti. Le tendenze della moda rinascono, si rinnovano, si rivoluzionano e si rianimano ipotesi dimenticate. Gli stilisti vogliono vedere rapidamente i loro vestiti al bar. Le collezioni vengono prodotte, presentate e messe a disposizione delle masse nelle case di moda nel più breve tempo possibile. A causa dei prezzi bassi e della produzione a basso costo la qualità ne risente. Così, dopo una lunga giornata in ufficio, la camicia viene rapidamente smaltita e prima della prossima riunione è sufficiente comprarne una nuova. La tendenza del fast fashion è pratica per noi consumatori, ma ha anche i suoi svantaggi.

Polistirolo tossico, spazzatura e lavoro minorile come risultato della follia dello shopping

I prezzi di molte catene di moda tentano rapidamente l’acquisto. Tuttavia, la prudenza è sempre consigliabile. L’uso di sostanze chimiche e materiali a basso costo può non solo irritare la pelle, ma anche causare un sacco di spazzatura. Ad esempio, uno studio ha dimostrato che la Germania produce oltre 390.000 tonnellate di rifiuti tessili all’anno. Le conseguenze sono devastanti: i mari sono inquinati e gli animali muoiono. Anche i produttori, spesso con sede all’estero, sono regolarmente criticati per le loro cattive condizioni di lavoro e per il regolare lavoro minorile.

FIV News >
Mai fuori stile - Jeans

Moda equa: i tessuti sostenibili rivoluzionano il mondo della moda

Le aziende e i progettisti si stanno concentrando sulla sostenibilità. Equo e sostenibile” è il motto di Slow Fashion, che oggi lotta contro la società dell’usa e getta di oggi. I nuovi marchi ecologici sottolineano invece che il materiale è ecologicamente degradabile e che il processo di produzione dei tessuti è ecologico:

  • I materiali provengono da coltivazioni economiche
  • Nelle fabbriche prevalgono condizioni di lavoro eque
  • Non vengono utilizzate sostanze chimiche tossiche nella produzione
  • Il minor numero possibile di risorse viene consumato sia nella produzione che nel trasporto

Camicie verdi, abiti con aria condizionata e shopping d’epoca

La moda equestre di oggi ha da tempo smesso di avere nulla a che fare con il cliché dei sandali Birkenstock e dei pantaloni di lino. Gli uomini possono ora trovare comode camicie di cotone per l’uso quotidiano così come abiti e camicie eleganti. Le etichette di oggi pongono particolare enfasi sulla combinazione di design contemporaneo e funzionalità. Ad esempio, l’outfitter CLUB of GENTS, che fa una chiara dichiarazione con la sua tuta climatica: Next Generation contro il cambiamento climatico.

La moda equa non si trova solo in ufficio e per strada, ma anche in occasione di eventi, serate di gala e persino sul tappeto rosso.

Settimana della moda di Berlino: uno sguardo esclusivo sul mondo della moda sostenibile

Insieme alla modella e imprenditrice Marie Nasemann, il team di WDR visiterà la settimana della moda di Berlino e intervisterà i più grandi influenti ed esperti di moda tedeschi sulla nuova tendenza della moda. Per andare a fondo dell’hype della moda equa, si darà anche un’occhiata esclusiva alla produzione di moda sostenibile e qui troveranno tutte le risposte alle loro domande.

La moda equa in pratica: a cosa devo prestare attenzione quando acquisto?

Sigilli, premi, negozi vintage – se non avete mai avuto a che fare con l’acquisto di capi d’abbigliamento equo e solidale, sarete presto confusi. E non è poi così complicato. Non solo si possono trovare molte informazioni e marchi su Internet, ma i consumatori possono anche orientarsi nei negozi con i sigilli. Qui abbiamo una panoramica per voi.

FIV News >
Fotografia di luce e ombra - Immagini con un effetto particolarmente forte

I più importanti sigilli di qualità

Anche se ormai tutti conoscono bene la moda equa, molte persone trovano difficile tenere il conto nella giungla di molti sigilli di approvazione. Affinché questo non vi succeda, abbiamo elencato qui i sigilli più famosi per voi.

Cotone equo e solidale

I più alti standard sociali, la coltivazione sostenibile e un prezzo minimo garantito per i coltivatori di cotone – ecco cosa significa il sigillo Fairtrade Cotton. Si presta attenzione anche all’uso limitato di fertilizzanti e pesticidi e al rispetto delle norme fondamentali dell’OIL in materia di lavoro.

Naturtextil IVN certificato Best

Il sigillo di IVN (Internationaler Verband der Naturtextilwirtschaft e.V.) è attualmente considerato il sigillo più sicuro dell’industria tessile. Qui, particolare enfasi è posta sul divieto di coloranti nocivi e sulla trasparenza nella documentazione del trasporto dei capi di abbigliamento. Le fibre naturali dei tessuti provengono al 100% da coltivazioni biologiche controllate, per cui anche in questo caso si attribuisce importanza al rispetto delle norme fondamentali del lavoro e alla riduzione al minimo dell’inquinamento ambientale.

Global Organic Textile Standard (GOTS)

Per ricevere il sigillo GOTS, i tessuti devono essere composti da almeno 90& fibre naturali e il restante 10% di fibre sintetiche come la viscosa. Gli standard minimi sono controllati regolarmente e solo poche sostanze di lavorazione e coloranti sono ammessi durante la produzione per ridurre al minimo l’inquinamento e l’impatto ambientale.

Fondazione Fair Wear

Questo sigillo viene assegnato dalla Dutch Fair Wear Foundation (FWF). È sostenuta da diverse organizzazioni non governative, così come da sindacati e organizzazioni di produttori. L’obiettivo della fondazione è quello di migliorare le condizioni di lavoro delle aziende tessili in tutto il mondo, con particolare attenzione alle aziende in cui vengono cuciti i capi. La FWF è attiva in 15 paesi di produzione in Asia, Europa e Africa e rappresenta oltre 120 marchi.

Sigillo del Naturland

Con il marchio Naturland, l’attenzione è rivolta al rispetto delle norme sociali, alla conservazione dei suoli naturali e alla riduzione al minimo dell’inquinamento ambientale. Questo è garantito da rigorosi controlli. Grande importanza viene data anche al corretto smaltimento delle sostanze chimiche.

FIV News >
Smartphone Fotografia: Intervista con Christoph Engelberth da Pocket.Photos

Abbigliamento di seconda mano: online e offline

Jeans di culto di Levis e cappotti autunnali eleganti senza tempo – l’abbigliamento di seconda mano è una buona alternativa e offre una situazione vantaggiosa per tutti, sia per l’acquirente che per l’ambiente, in quanto non sono necessarie risorse aggiuntive per la rilavorazione. Trovare il negozio di seconda mano più vicino non è una stregoneria e quindi lo troverete rapidamente con una breve ricerca su Google. Al giorno d’oggi ci sono anche diverse app e negozi online che permettono di acquistare look retrò dal divano.

Moda equa per uomini in prova

Dove posso trovare la moda sostenibile? Come mi vesto da uomo in modo elegante ma rispettoso dell’ambiente? Queste sono le domande che Frank Seibert, reporter di “The Sustainable Fashion” Challenge, sta affrontando. Come lo padroneggia e quale sia la sua conclusione, lo potete vedere qui.