Oliver Rath: il fotografo delle star è morto

Oliver Rath è morto all’età di 38 anni (Rapporto: Bild.de)- A causa degli eventi attuali, stiamo cambiando il primo paragrafo dell’intervista. Un’intervista con uno dei fotografi più creativi della Germania. Celebrità, star e VIP lo amavano. L’abbiamo fatto anche noi. Ci ha detto: “Sono affidabile. Quando i miei amici hanno bisogno di me, io sono lì per voi”. Ringraziamo Oliver Rath per la sua ispirazione, per le sue idee folli e le sue foto. La sua buona amica e musa Sophia Thomalla lo piange su Instagram con tre immagini nere. Per noi, Oliver Rath non è stato solo un’ispirazione, lo è e lo sarà sempre.

Grazie mille per l’intervista.

R I P

Quello che segue: Intervista, video e foto.

A photo posted by Sophia Thomalla (@sophiathomalla) on

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

La nostra intervista veloce alla fine del 2015 con Oliver Rath:

FIV: Oli, le tue fotografie sono impressionantemente diverse, ricordano gli anni ’20, unite a una parte di provocazione. Come descriveresti il tuo stile?

Di solito guardo le mie foto in terza persona per mesi per giudicarle io stesso. Quando lo superano, sono come dei bambini per me.

FIV: Perché ti piace provocare così tanto, per esempio con molta pelle nuda e pose bizzarre?

Spesso è pura manipolazione che provoca, se ci riesco.

FIV: Quanta creatività! Da dove prende l’ispirazione?

Amo i fumetti, Star Wars, le favole e le storie bizzarre che la vita scrive.

Oliver Rath – fotografo, berlinese, pensatore laterale

Come addendum, una video intervista di German-Ness. È stato fatto poco prima, nel 2015: il fotografo e provocatore Oliver Rath le mostra la sua ‘Berlin Bohème’ per un giorno. Oltre a un servizio fotografico spontaneo con molta pelle nuda, fanno una visita al ‘Stay Free Kollektiv’, una comune composta da artisti e spirituali.

FIV: Vuoi mandare un messaggio al mondo con le tue foto?

Sono incredibilmente felice quando riesco a fare questo con una o l’altra immagine. Lo vedo come il mio destino di lasciare un segno.

FIV: C’è qualcuno con cui ti piacerebbe lavorare in futuro? Forse un modello particolare?

Sì, Jean Reno!

FIV: Come ti sei avvicinato alla fotografia?

Come il fiore al bambino, ho iniziato davvero con i fiori per avere una sensazione di luce. Più tardi mi è piaciuto fotografare le scimmie.

FIV: Hai sempre sognato di diventare un fotografo o all’inizio avevi altri piani o sogni per il tuo futuro professionale?

Una volta volevo fare la maestra d’asilo. Il temperamento dei miei due figli potrebbe riempire una classe.

FIV: Non è facile farsi un nome in questo settore. Ci sono tanti fotografi e quelli che vorrebbero esserlo. Ce l’hai fatta! Cosa distingue lei e il suo lavoro?

Mi farebbe paura se avessi una ricetta segreta per questo.

Foto postata da oliver rath (@oliverrath) il

Foto postata da oliver rath (@oliverrath) il

+

FIV: Quando è stato il momento in cui hai capito: “Ce l’ho fatta! ?

Quando una suora ha colpito la mia macchina fotografica con la sua borsa perché la signora davanti a lei indossava troppo poco.

FIV: Ti sei trasferito a Berlino nel 2010. Cosa la affascina della capitale?

Berlin è stata la mia prima moglie, mi ha reso un uomo.

FIV: Com’è la scena artistica a Berlino? Ci sono molte opportunità per i fotografi?

Se non ti sottoponi a un eccessivo sovraccarico sensoriale e cerchi di concentrarti sull’essenziale, Berlino è bellissima.

FIV: Il business della moda e degli artisti può essere duro ed eccitante. Cosa ti motiva e ti rafforza nei momenti di stress e di difficoltà? Hai un motto nella vita?

Non perdere i tuoi sogni.

FIV: Di cosa non potresti fare a meno nella vita quotidiana?

Buoni libri

FIV: Quando non sei dietro la macchina da presa, dove ti si incontra a Berlino?

Molto semplice: davanti alla telecamera.

FIV: Che tipo di persona c’è dietro il talentuoso, creativo, provocatorio e affermato fotografo Oliver Rath? Cosa apprezzano di te i tuoi amici?

Sono affidabile. Quando i miei amici hanno bisogno di me, io sono lì per voi.

FIV: Cosa significa per lei la felicità?

Credere in ciò che si realizza.

FIV: Ultimo ma non meno importante, possiamo aspettarci qualcosa di nuovo da te nel prossimo futuro?

Al momento ci sto ancora rimuginando sopra.

FIV: Grazie per l’intervista, caro Oli.

Intervista con Oliver Rath – Un vero originale

R I P

Oliver Rath, morto il 20 agosto 2016. Il suo lavoro, foto & altro:

Foto postata da oliver rath (@oliverrath) il

Foto postata da oliver rath (@oliverrath) il

Foto postata da oliver rath (@oliverrath) il

Una foto postata da oliver rath (@oliverrath) il

Una foto postata da oliver rath (@oliverrath) il

Foto postata da oliver rath (@oliverrath) il