Articoli

Piazzola: Cos’è una piazzola? Marketing, Affari e Pubblicità – Preparazione e procedura

Per piazzole con i clienti, o per progetti per investitori e potenziali finanziatori, l’analisi dei social media sta diventando sempre più importante perché sono un fattore decisivo nel marketing. Che si tratti di cooperazione con i blogger o influencer e la loro analisi del canale instagram, il nostro potenziale nel mercato, fatti e cifre, queste cose non dovrebbero mancare nel tuo prossimo lancio!

Che cos’è una piazzola? Definizione & Aiuto

I progetti più grandi sono di solito pubblicizzati in modo che diversi potenziali partner di cooperazione possano candidarsi per il lavoro. I vari partecipanti preparano quindi il loro concetto e lo presentano. Ci sono diverse forme di piazzole e possibilità di rappresentazione.

Pitch in agenzie pubblicitarie: come funziona la presentazione

Soprattutto per le idee creative, le grandi aziende e le imprese amano attingere all’esperienza di diverse agenzie. Non importa se si tratta di un film pubblicitario, di una campagna creativa online o di una campagna virale sui social media. Per tutti questi metodi di marketing ci vogliono sempre molte buone idee. Poiché i gusti sono sempre diversi, anche le idee migliori spesso non raggiungono il cliente, così come spesso ci sono idee sbagliate di cui non si è realmente convinti. E’ quindi vantaggioso invitare più partner di cooperazione a un campo da gioco. Qui presentano i loro concetti in una breve e chiara presentazione. Quali sono le idee e le strategie alla base del nostro concetto? Che aspetto ha il pacchetto mediatico? Quali obiettivi ci siamo posti e quali successi ci aspettiamo da loro? Tutto questo è presentato in una presentazione.

Di norma, esiste un certo bilancio quadro per lo sviluppo di tali passi dettagliati. Un tale passo agenzia pubblicitaria è spesso utile, perché dietro una copia, diversi lavori di grandi dimensioni stare in piedi. Se poi solo tre, o quattro agenzie sono autorizzati a contribuire con le loro idee, dopo tutto la maggior parte delle piazzole sono pagati e non è possibile commissionare infinite agenzie, si hanno possibilità realistiche di vincere la gara d’appalto e raggiungere il successo.

Oltre a tutti i fattori di successo e alle cifre chiave, come il potenziale volume di vendita, di solito ci sono dati che forniscono informazioni sulla portata e sulla performance. Qui entra in gioco l’analisi sociale e la possibilità di visualizzare i canali Instagram in dettaglio. Non solo nelle analisi della concorrenza per posizionarsi nella concorrenza, ma anche per la pubblicità e la promozione da parte di blogger e influencer. Qui aiuta a includere numeri e valori statistici molto significativi nella presentazione.

Pitch per gli investitori: preparazione per le start up

Gli investitori si aspettano anche una presentazione dettagliata del progetto nelle loro piazzole. Di norma, si tratta di raccogliere il capitale necessario per una nuova società. Chiunque fornisca capitale vuole ottenere un ritorno su di esso. Le prospettive di rendimento per un investitore sono chiarite in un tono da parte dell’imprenditore. Anche in questo caso, la portata gioca un ruolo particolarmente importante, perché più persone sanno di te, più si può acquistare il prodotto. L’analisi nei social network, in particolare in Instagram, sta diventando sempre più importante anche per gli investitori, perché anch’essi prendono le loro decisioni sulla base di cifre e dati. Naturalmente anche per fiducia nell’imprenditore stesso, ma alla fine le cifre devono essere sempre corrette e convincenti.

Social Analytics aiuta ad analizzare i seguaci di blogger e influencer di Instagram in modo che possano fornire dati significativi sul potenziale del vostro progetto. Tuttavia, possono anche utilizzare statistiche e diagrammi, così come le esportazioni CSV, per dimostrare come la loro crescita può essere calcolata su una solida base. Instagram svolge un ruolo estremamente importante in molti settori che si occupano di personal banking. Quasi un miliardo di persone usano il loro conto Instagram più volte al giorno. I marchi che mostrano la loro presenza qui beneficiano di una portata incredibile che i fondatori non avrebbero mai sognato dieci anni fa. A quel tempo, si doveva acquistare la propria portata attraverso campagne costose, per le start up di solito era il volantino, le grandi aziende molto grandi inserzioni pubblicitarie sui giornali a prezzi elevati. Se avete un gran numero di fan dietro di voi su Instagram che vi sostengono, avrete questa portata ogni giorno per la pubblicità diretta e indiretta gratuita dei prodotti. Con ogni Like che viene distribuito e con ogni nuovo commento, nuove persone che seguono le persone che hanno interagito con noi vedranno i nostri contributi. In questo modo possiamo generare crescita organica!

3 Suggerimenti per la tua prima presentazione su una piazzola

Qui abbiamo preparato tre consigli pratici per la vostra prima presentazione del pitch, che sicuramente vi aiuteranno.

Be breve

Gli investitori provengono spesso dallo stesso settore o da settori simili, ma spesso non hanno la stessa profondità che avete investito nel vostro progetto. Quindi, dovreste introdurre le cifre chiave importanti, ma non addentrarvi troppo profondamente nei singoli processi. Ad esempio, quando si lancia un’applicazione software, si dovrebbero considerare i vantaggi per gli utenti, l’unicità e la differenziazione dalla concorrenza, e le cifre chiave di crescita e ritorno. Non importa quale mobile da ufficio dovreste acquistare, o se scegliete un computer Mac o Windows.

Dimostra semplicemente la tua presentazione

Se usi troppi colori o animazioni, diventerai rapidamente troppo giocoso. Gli investitori preferiscono vedere le buone vecchie liste Excel che sono pulite e ben strutturate! Qui ci sono fatti e cifre chiare, dimostrabili, calcolabili, calcolabili, calcolabili. La vostra presentazione deve essere strutturata esattamente nello stesso modo, evitando ogni tipo di campanelli e fischietti e aderendo a fatti e informazioni verificabili. Evitare di giocare troppo colore e animazioni. Molti vogliono mostrare attraverso l’animazione che sei creativo, ma gli investitori sono alla ricerca di persone che possano calcolare bene se stessi e capire qualcosa del loro lavoro!

Porta il tuo pubblico con

Se ispirate il vostro pubblico, anche se riguarda solo poche persone, allora avete già ottenuto molto. La maggior parte delle persone che investono in un progetto non investe direttamente nelle cifre, ma anche, in larga misura, nella fiducia nel rispettivo partner di cooperazione. Quindi, se riuscite a comunicare la vostra idea con entusiasmo fin dall’inizio, spesso sperimenterete l’entusiasmo allo stesso modo. Da un lato aiuta ad usare piccole tecniche, ad esempio per ricostruirsi poco prima della presentazione e motivarsi. È anche importante guardare negli occhi le persone con cui stai parlando in modo che si sentano indirizzate. Di solito troverai sempre una persona che è relativamente benevola nei tuoi confronti. Prendi questa persona, ma non dimenticare gli altri, fai un contatto visivo, ottieni conferma e feedback nel mezzo. Forse sei anche fortunato e questa persona è quella che è decisiva, che alla fine dà il sì o il no. E ‘importante non essere chiusi, irradiare l’entusiasmo che si ama il tuo prodotto da soli.

Se avete interiorizzato tutti questi punti, allora avrete sicuramente il vostro passo attraverso il palcoscenico bene! Il passo successivo: esercizio fisico, esercizio fisico, esercizio fisico, esercizio fisico!

Si dovrebbe sempre tenerlo presente durante la preparazione:

  1. pece – max. 10 minuti
  2. Elevator Pitch – da 15 a 45 secondi
  3. Perché?
    Approvazione del progetto; Interno
    Investimenti esterni
    Ordine; Cliente

Do’s & Don’t in piazzole in agenzie e prima degli investitori

Un sacco di teoria – ma cosa dice l’investitore nella pratica? Come deve essere una piazzola per diventare un investitore? Le dichiarazioni fondamentali di un’intervista molto interessante, anche se spontanea con l’icona dell’investitore Frank Thelen arrivare al cuore della questione. Frank Thelen stesso era un fondatore di Tech e ora è un investitore a tempo pieno. Di conseguenza, non solo investe in aziende, ma si occupa attivamente dei loro interessi e delle loro preoccupazioni. Di conseguenza, è critico e selettivo quando si tratta di scegliere le aziende giuste; dopo tutto, si ha un legame completamente diverso quando si tratta di denaro proprio! In questa intervista spontanea all’aeroporto, risponde a domande centrali molto punteggiate. Dovresti leggere le lezioni più importanti e le affermazioni fondamentali.

L’intervista completa può essere vista sul canale Start Up TV, dal titolo: “Frank Thelen about: Investimenti, piazzole buone e cattive e la grotta dei leoni”:

Frank Thelens dichiarazioni centrali come investitore (dichiarazioni di intervista)

Cosa ti da fastidio delle piazzole?

  • “Ho una quota di mercato dell’1% ed è un miliardo di idee commerciali”
  • Parole chiave come “big data with blockchain”, anche se non sai di cosa stai parlando (parole chiave senza sostanza).
  • I fondatori non portano idee (ci vogliono 3 minuti in più). Ergo: Il campo deve essere preparato.

I fondatori dovrebbero affrontare i problemi?

  • Sì, ad esempio, il CTO è mancante. Questo è molto meglio che nascondere i deficit.
  • Sono impressionato: “Questi sono i miei punti di forza, queste sono le mie debolezze, quindi vorrei risolvere il problema, potete aiutarmi”.

Che cosa si porta dentro quando si investe?

  • Il contante è la parte più piccola. Finanza a tecnologia, server scaling, design, vendite.
  • 6 persone aiutano come team plus network (e propri start up; esperienze).
  • chiamiamo 1x settimana, a volte al giorno (PS: Frank Thelen è solo investitore, che è il suo core business).

A cosa fate attenzione quando investite in una start-up?

  • Passività, crediti in essere, brevetti (richiesti o concessi), mercato
  • …… Le piazzole sono informazioni su “base espresso”
  • Non voglio il 70% da un “cattivo fondatore”. Voglio avere il 20%, con buona compagnia, prendere nuovo capitale e alla fine esco con il 10%

Cosa rende una buona squadra fondatrice?

  • La squadra è la base – Idea geniale, squadra debole? Nessun investimento
  • Sono le persone giuste a bordo per far avanzare il prodotto?
  • “Unfair advantage”, ad esempio 20 anni di esperienza di vendita perché le vendite sono importanti o un genio tecnico che sviluppa l’algoritmo perché l’azienda vive della generazione di dati di alta qualità. Il team deve adattarsi al prodotto!

Conosci la teoria. Hai sentito la pratica. Andiamo a lanciare!

Elevator Pitch: 15 secondi per tutti i fatti

La forma più veloce di auto-presentazione è l’Elevator Pitch. L’Elevator Pitch può essere utilizzato non solo per modelli di business, ma anche per la presentazione della propria persona questa variante veloce della presentazione è adatta, soprattutto dopo la Pitch, se va in personale o come componente alla propria presentazione nella Pitch completa.

Per un passo dell’ascensore hai dai 15 ai 45 secondi. Quindi il vostro compito è quello di impacchettare il maggior numero possibile di messaggi chiave in un periodo di tempo limitato. Quindi dimentica i dettagli, si tratta di attenzione e dei tuoi fornitori del servizio universale. Prima di tutto qui c’è un modello approssimativo per il passo veloce dell’ascensore: attenzione / problema / idea commerciale / qualifiche. Nella forma più breve possibile, non ti viene nemmeno comunicata la tua idea commerciale. Questo passo super breve ascensore è stato creato quando una certa persona ha appena sentito parlare del vostro modello di business e vuole scoprire rapidamente chi siete tra la porta e la cerniera. Se la tua controparte sa già di cosa si tratta, ora si tratta solo di te come persona. La possibilità (per te) di ottenere un ambito biglietto da visita se, ad esempio, sei un potenziale agente d’affari o un investitore.

Elevator Pitch – Persona (Carriera)

  1. Attendete la vostra attenzione (chi siete? [inizio della conversazione])
  2. Nota i tuoi passi di carriera, obiettivi ed esperienze (come Photoshop o Design)
  3. evidenziare le qualifiche (come uomo d’affari / donna d’affari)
  4. Evidenziare (per l’attività) qualifiche speciali (come premi o 15 anni di madre [ad esempio presso il negozio online Start Up per le esigenze del bambino])
  5. Finisci con domande aperte come “Se hai tempo, vorrei sapere di più sulla tua azienda e sulle opportunità”

E poi si tratta di pratica, pratica, pratica, pratica di nuovo. L’allenamento davanti allo specchio ne vale la pena. Ogni formazione è utile per parlare con i dipendenti, gli amici o già i primi potenziali clienti o potenziali clienti: “Oh, sei il fondatore di XY, come ti è venuta in mente l’idea?

Elevator Pitch – Business (Progetto)

Quando si tratta del vostro modello di business, vale la pena utilizzare i modelli. Il pericolo di perdere troppo tempo con i dettagli è grande senza molta esperienza e pratica. Quindi ho qui degli ottimi modelli per il primo Elevator Business Pitch veloce, il primo Elevator Business Pitch. Trovate la struttura che meglio si adatta al vostro modello di business e convertite i moduli di testo di conseguenza.

Le piazzole hanno lo scopo di convincere in ogni situazione che quanto più sicuri sono gli elementi del campo, tanto migliore sarà la tua performance dal vivo.

Chiedi una domanda che identifica un punto di dolore + introduce quello che fai + dichiara la tua unica proposta di valore..

da Paige Arnof-Fenn, Fondatrice e CEO, Mavens & Moguls.

Per (cliente target) che (dichiarazione di necessità o opportunità), il nostro (nome del prodotto o servizio) è (categoria di prodotto) che (dichiarazione di beneficio). A differenza di (i nostri concorrenti), offriamo (punto principale di differenziazione)..

di Adrian Salamunovic, Co-autore, Libro PR GRATUITO

Sentimento 1 (Il tuo nome, il tuo titolo che tutti capiranno/cos’è che cosa fai, e la tua affiliazione aziendale) + Frase 2 (Identificare il cliente target + Identificare il risultato desiderato del cliente target + Identificare il perché, i passi indesiderati o scomodi che aiuti il cliente ad evitare in modo che lui o lei possa raggiungere il risultato desiderato)..

di Bridgett McGowen, premiato come relatore professionista internazionale, BMcTALKS Academy

Elevator Pitch – Esempio

Per darci un esempio pratico diretto, ho applicato due moduli di testo alle mie aziende. Guardiamo ora direttamente all’esempio di come potrebbe essere una tale formulazione. La costruzione semplice, più una brezza di divertimento poi compongono il campo alla fine. Ecco la migliore pratica secondo Paige Arnof-Fenns: “Fai una domanda che identifica un punto di dolore + introduce quello che fai + dichiara la tua unica proposta di valore”.

Esempio – Social Media One (Social Media / Influencer Agency):

Come fanno le aziende a raggiungere i giovani con la pubblicità – in tempi di social media? Abbiamo il più grande database di Instagram e Tik Tok Influencer della Germania. Le aziende e i moltiplicatori (influencer) possono così riunire e quindi aiutare entrambe le parti ad avere successo. Le imprese possono acquistare in modo favorevole gamma e l’attenzione con gruppi target di 12-18 anni. .

Esempio – Senza Influenzante:

Cosa costa un influencer per la pubblicità? Nessuno lo sa. Influencer Fee rende i prezzi trasparenti per tutti. Influence Fee calcola i prezzi per le registrazioni su Instagram con portata e interazione – 100% gratuito. Aziende, agenzie o influencer che hanno bisogno di calcoli più frequentemente acquistano il modello Premium.>.

L’Elevator Pitch era il riassunto più breve possibile del vostro piano aziendale. Il mix di passo ascensore e business plan è quindi il passo normale con una durata media di circa 5-10 minuti. Naturalmente si conosce il contenuto del passo attraverso il vostro lavoro sul business plan. Ora è tempo per voi di comprimere i contenuti del vostro business plan in modo tale da portare un sacco di informazioni in forma breve e, naturalmente, anche di intrattenimento. Ora che arriviamo al gran finale, come preparate la vostra pagina? I fattori di successo per voi sono la tempistica, lo storytelling e la focalizzazione degli argomenti.

Quanto tempo ho per il pitch?

Come regola generale, hai un massimo di 10 minuti, ma anche qui, “meno è a volte di più”.

Ma molto più importante è che in molte situazioni bisogna reagire individualmente e soprattutto spontaneamente. Forse il vostro potenziale investitore ha molto tempo e voi avete 10 o addirittura 12 minuti per spiegare il vostro modello di business e le strutture che lo sostengono. Forse la data della connessione è molto vicina alla tua e lui o lei ha solo pochi minuti per te. A seconda della situazione devi adattarti spontaneamente alla situazione e alla tua controparte, non è facile! Una seconda possibilità è rara con persone occupate, quindi è importante preparare il tuo passo su diversi livelli, in diverse finestre temporali. Si dovrebbe anche praticare il pitch, perché non si sa mai quando la prossima situazione si verificherà spontaneamente, quando una persona rilevante sviluppa un interesse per il vostro modello di business per un momento. Solo la regolarità ti dà una certa sicurezza.

Per questo motivo, osservare i seguenti fattori temporali:

  1. Se dici “ho bisogno di 10 minuti”, il passo dovrebbe durare 9 minuti; sempre 1 minuto in meno del previsto
  2. Se il tuo avversario dice “hai 10 minuti”, il lancio dovrebbe durare 5 minuti; solo la metà del tempo dato
  3. “Finalmente volevo dire….. “dopo di che la tua fine deve davvero arrivare, perché è previsto.
  4. non affrettatevi, ditelo sempre con calma e in modo appropriato in velocità, altrimenti l’intera presentazione non raggiunge il suo scopo
  5. Quando si usano i vetrini, massimo 3 minuti, per vetrino

Storytelling: suscitare emozioni e attirare l’attenzione

Attirando l’attenzione, questo è il tuo obiettivo in campo. In ultima analisi, questa breve situazione non si basa mai sulla comprensione di tutti i fatti e le cifre all’inizio. L’investitore vuole vedere che sei un buon uomo d’affari o una buona donna d’affari e avere una visione chiara di ciò che è rilevante. Di conseguenza, anche l’emotività gioca un ruolo nelle decisioni degli investitori. Lo storytelling può affascinare il pubblico di conseguenza. Il modo più semplice è, per esempio, con le storie dell’infanzia, che sembrano familiari a tutti e suscitano simpatia. La storia non ha nulla a che fare direttamente con un prodotto, ma dà un’introduzione emotiva alle persone che si confrontano spontaneamente con la vostra idea di business. Il legame emotivo semplifica la percezione e quindi anche la comprensione.

  1. storie attirano l’attenzione e li mantengono
  2. Trova la tua strada molto più facile possibile
  3. Gli investitori sono annoiati con fogli di calcolo Excel e statistiche
  4. Sviluppalo in uno spirito / idee di base per il tuo progetto
  5. Tutti amano una buona storia

Dopo la narrazione e l’introduzione emotiva si ritorna ai fatti. Il vostro prodotto, il vostro USP, il vostro servizio, il vostro gruppo target, il vostro marketing, il vostro modello di reddito. Modello di reddito? Scoprirete di cosa si tratta subito dopo i punti chiave più importanti sul tema della messa a fuoco in campo.

focalizzandosi sugli elementi centrali: I 6 passi più importanti

  1. Attraggono l’attenzione:
    Il tempo è un bene scarso, specialmente con gli investitori, quindi concentrati su dichiarazioni di base assoluta
  2. Espiegare esattamente a che cosa è il vostro prodotto o servizio, a che cosa è destinato
    Attenetevi alle affermazioni fondamentali, il prodotto non importa alla fine, se il profitto è giusto
  3. Spiegare esattamente che cos’è l’USP
  4. Spiegare esattamente chi è il gruppo target
  5. Spiegare esattamente come conquistare clienti
  6. Modello dei ricavi (modello di business) e ritorno dell’investimento
    Rispondere alla domanda: “Come la mia azienda ti rende ricco”.

Exkurs: Modello dei ricavi

Come fai a fare soldi? Ecco tutti i termini tecnici importanti per il tuo business plan! Qui troverete il modello dei ricavi spiegato solo sotto forma di punti chiave. Perche’ e’ cosi’ breve? L’oggetto dei modelli di reddito è molto complesso, i redditi da diritti d’uso attraverso le immagini, i diritti d’uso di opere musicali, le vendite al dettaglio o anche i prodotti degli abbonati. È possibile aprire rapidamente i singoli modelli a se stessi. È importante che abbiate sentito l’uno o l’altro termine tecnico per la vostra vita futura come imprenditore. Ma la domanda più importante è: come fai a fare soldi esattamente?

  • Commercio e vendita al dettaglio
  • Prodotti fisici, Digitale, Servizio in unità (Freelance), così come Servizio in molti segmenti di prezzo, Servizi per il futuro, Offerte giornaliere
  • Abbonamenti e spese di utilizzo – Abbonamenti, spese di utilizzo, spese di utilizzo, affitti (noleggio)
  • Licensing – Licenze d’uso, certificazioni
  • Acquisizioni e scommesse – Aste, Prezzi dinamici
  • Pubblicità (Pubblicità)
  • Pubblicità (banner, testo, ecc.), Contenuti Promossi (Sponsorizzati), Sponsorizzazioni
  • Dati – Basi di dati
  • Trasazioni – Intermediazione (compravendita di titoli), Abilitatori, Affiliato, Affiliato, Mercato
  • Freemium – Versione a pagamento senza pubblicità / restrizioni, caratteristiche, ecc.

Preparazione del passo e sequenza

Ora riassumiamo tutto su 2 domande! Proprio come una buona piazzola di ascensore, dalle ragioni del finanziamento al modello di reddito, la nostra conclusione è che ci sono esattamente due elementi che ogni business plan, ogni piazzola e ogni piazzola di ascensore devono contenere. La componente mentale e la componente di contenuto devono essere affrontate. Divertimento e fatti. Che si tratti di business plan o pitch, rispondete a queste due domande chiave per dipendenti, clienti, banchieri e investitori.

Chi ci spende soldi? – Mentale

  1. Preparare bene
    Fatti sull’azienda + domande (piano)
  2. Conosci il tuo pubblico, PS: Storytelling
  3. Informazioni rilevanti
    Chi, cosa, perché, perché? Nessun dettaglio tecnico
  4. intrattenere il pubblico
    Mix: Realismo ed esagerazione
    Aspettative di capitale e di profitto
  5. Confronta te stesso
    “L’abbattitore per proprietari di cani”
  6. CTA – Chiamata all’azione
    “Vuoi provare l’app?”
    “… insieme per risvegliare il mercato”

Come facciamo soldi? – Contenuto

  1. Presentazione della squadra fondatrice
  2. Descrizione del problema di base
  3. Descrizione della soluzione del problema
  4. Presentazione del prodotto
  5. Proposta di vendita Unica
  6. Mercato compresa la concorrenza
  7. Prova del concetto
  8. Modello di business
  9. Necessari finanziamenti e stanziamento di fondi

Andiamo. Ora sai tutto. Buona fortuna!

Sviluppare un’idea commerciale: Trovare un’idea, fondare un’azienda – questo è il modo in cui funziona

Più si pianifica e organizza, più complessa è la vostra costruzione e la struttura dell’azienda, più persone ne parleranno – alla fine dovete essere in grado di presentare la vostra azienda, la vostra idea, il vostro modello di business in 15 secondi!

Idea commerciale: Questo è l’inizio dell’indipendenza

15 secondi, questo è il tempo più breve per un passo dell’ascensore. Questo modulo viene utilizzato ad esempio per incontri estremamente brevi, nella vita quotidiana, in occasione di eventi o in aeroporto. Non sprecare molto tempo, la cosa più importante, andiamo avanti. La forma più lunga del breve “Elevator Pitch” è di 45 secondi. Questo significa che hai circa 15 secondi per la presentazione, fino a 45 secondi. In questo breve lasso di tempo, tutto ciò che è importante per il banchiere, il cliente o l’investitore deve essere spiegato in un modo che sia facile da capire.

Qual è esattamente la tua idea?

Creare idee? Attraversare apertamente il mondo

Passeggiata! La bella passeggiata! Se ancora non la parola non la conoscevi, l’ho presa da qualche parte! Passeggiare è, per così dire, “fare una passeggiata senza avere in mente un obiettivo preciso”. Il mio preferito in assoluto per le idee, ma anche per avere le idee chiare! A me stesso piace camminare per ore e fare sceneggiature per libri o discorsi, a volte anche per modelli di business. A volte corro circa 15 km di domenica. Passeggiata! La bella passeggiata.

Ma creare idee non è possibile solo coinvolgendosi attivamente, naturalmente è possibile anche passivamente. Piccoli problemi quotidiani che si incontrano nel centro storico. Sfide nella vita di tutti i giorni. Piccola estensione utile per i tuoi simili. Per esempio, se si vedono sempre più e-scooter in centro città, sarebbe sensato pensare al fenomeno.

Poniti domande sui problemi di tutti i giorni

  • C’è già una serratura adatta per gli scooter elettrici? Esistono già sistemi di illuminazione facili da installare?
  • C’è già un impianto audio e musica?
  • Che dire di un’applicazione e una piccola scatola di monitoraggio per ritrovare lo scooter, ad esempio in caso di furto?

Dove vedete lacune, concetti mancanti?

Tali idee si possono trovare anche nella sfera privata. Se avete amici nel vostro ambiente che hanno figli, potreste riprendere questa idea e dire, come potreste rendere la vita dei vostri genitori più facile? I bambini crescono velocemente e quindi hanno costantemente bisogno di nuovi vestiti, ma anche di nuovi giocattoli adatti alla loro età. Forse c’è ancora un potenziale nel trading online, o anche opportunità di scambio. C’è forse già una piattaforma su cui i genitori possono coordinare e votare per l’asilo, gli orari di gioco o anche il babysitting può essere d’accordo? Forse un calendario comune di appuntamenti con i coniugi della scuola materna e della scuola?

Ponetevi molte domande all’inizio! Naturalmente, la maggior parte di loro vi condurrà alla realizzazione che tutto ciò che è accaduto prima! Ma a un certo punto avrete alcune domande interessanti che non hanno ancora un concetto! E’ possibile creare compulsivamente idee, ma ci vuole tempo. Come imprenditore probabilmente avrete sempre nuove idee. Solo dopo un po’ di tempo svilupperete una sensazione di cosa sono i treni di pensiero significativi e cosa è solo una perdita di tempo.

Tieni sempre a portata di mano il tuo notebook e smartphone

Pertanto, il mio consiglio è quello di avere sempre un piccolo blocco note e una penna con te, o semplicemente lo smartphone con l’app appropriata per le note. Senza un sacco di campane e fischietti, basta prendere appunti e raccoglierli. Se hai una buona idea, scrivila! Perché spesso le idee arrivano all’improvviso e devono essere registrate. Mentre parli con gli amici, mentre fai sport o semplicemente cammini. Naturalmente, non sempre si ha la persona giusta con cui parlare quando si convalida (testando) un’idea, o un taccuino per fare analisi dei dati più dettagliate.

A volte è anche bene lasciare un’idea sdraiata, ma se è già annotata, non può più essere dimenticata. Quindi la tua mente ricorda costantemente e inconsciamente l’idea. Quindi, col tempo si arriverà ad aggiunte significative, o alla conclusione che l’idea non è così buona, dopo tutto.

Nel momento in cui le vostre note sono ben conservate in modo sicuro, potete porvi ulteriori domande. Com’è la situazione del mercato? Esistono offerte comparative su Internet? Esiste forse anche una concorrenza che non è stata presa in considerazione? Se vedete le persone in centro città, potreste immaginarle con il vostro prodotto? Per alcune idee, naturalmente, non c’è ancora un mercato, quindi cercate di mettervi nei panni delle persone. Quali sono i compiti quotidiani, le sfide e i pro?

Il libro di contenuto: Scrivere buoni testi di SEO – raccomandazione del libro

L’ottimizzazione dei motori di ricerca, i cosiddetti SEO, sono molto importanti al giorno d’oggi. Mentre in passato, il marketing ha ancora imparato i classici metodi pubblicitari intorno alla vendita diretta o alla distribuzione di volantini, oggi l’ottimizzazione dei motori di ricerca è uno degli strumenti centrali. Soprattutto quando si tratta di commercializzare i prodotti. Per tutti i lavoratori autonomi che possiedono una piccola azienda, ma anche per i grandi negozi online, l’ottimizzazione dei motori di ricerca su piattaforme come Google, Bing, Yahoo o Yandex è di grande aiuto. A seconda del paese in cui vuoi vendere. Ecco perché oggi abbiamo incontrato l’autore di “The Content Book”, Stefan M. Czaja.

Il Libro dei contenuti – Raccomandazione libro

 

Al posto del principio della domanda e risposta, oggi volevamo sapere esattamente quali sono i consigli per l’ottimizzazione dei motori di ricerca che chiunque può applicare.

.

10 Suggerimenti SEO dall’esperto

FIV: L’ottimizzazione dei motori di ricerca suona complicata, specialmente per coloro che non ne hanno ancora sentito parlare molto. Se si rompe tutto fino a 10 semplici regole, quali sarebbero i vostri suggerimenti o quale sarebbe la vostra lista di controllo per il SEO?

Infatti, l’ottimizzazione dei motori di ricerca è complicata quando si lavora in settori come l’immobiliare, le assicurazioni o i prodotti finanziari. Ma chiunque abbia creato un proprio prodotto di nicchia, ad esempio nel settore delle tazze sostenibili per bevande, dell’abbigliamento per bambini o dei componenti per il tuning delle automobili, può muoversi molto con consigli relativamente semplici. Diciamo che il 70% è possibile solo attraverso un lavoro pulito e strutturato. Possiamo dare un’occhiata dettagliata a ciò che conta esattamente.

Testo e lingua

Si scrive principalmente per le persone, nel secondo pensiero solo per i motori di ricerca. Molti di voi sentono parlare della parola magica “parole chiave”, ma non sanno esattamente cosa significa. Le parole chiave sono termini di ricerca che vengono usati frequentemente e sono quindi un must assoluto nei testi SEO ben scritti. Tuttavia, la qualità è più importante della quantità. Se si scrivono testi solo per il motore di ricerca, allora si potrebbe semplicemente scrivere 1.000 volte di seguito: “Compra proprietà, vendi proprietà, compra proprietà, vendi proprietà, compra proprietà, compra proprietà, vendi proprietà….”.

Ma poi non e’ cosi’ semplice. Quello che devi fare è essere una specie di specchio, una specie di Wikipedia. Ciò significa che un portale fornisce ai suoi utenti informazioni con un certo valore aggiunto. Nel migliore dei casi, naturalmente, l’obiettivo è quello di essere migliore della concorrenza, strutturato in modo pulito e generalmente più facile da raggiungere. Inoltre, c’è il collegamento interno, in modo da collegare altri termini nel tuo blog quando sono menzionati in un articolo. Questo mantiene gli utenti più a lungo sul sito.

È quindi necessario creare qualità, produrre contenuti a valore aggiunto. Di norma, i testi dovrebbero essere lunghi almeno 600 parole. Ancora meglio, naturalmente, sono testi con circa 800 o addirittura 1.000 parole. Se si descrive un articolo di un negozio online, 300, 400 parole sono sufficienti. I testi dovrebbero sempre essere scritti in modo tale che si voglia leggerli da soli e che offrano un valore aggiunto tale da creare “effetti aha”.

  • Scrivere i testi come vorresti che fossero letti, ponendoti nel ruolo di lettore
  • Usa nel tuo articolo, titoli e parole del corpo del testo che sono spesso ricercati nel contesto dell’argomento corrente
  • collegate altre pagine del vostro blog, ad esempio con un termine tecnico, in modo che il tempo che gli utenti trascorrono sulla vostra pagina aumenti
  • Per gli articoli dovresti raccogliere almeno 600, meglio ancora 1.000 parole
  • Per i prodotti del negozio online sono sufficienti circa 300, 400 parole

Analisi e software

Lavora dall’inizio con le analisi web, come Google Search (gratuito) e Google Analytics (gratuito). Naturalmente ci sono anche programmi che costano 400 euro al mese. In definitiva, tuttavia, la versione gratuita di Google è di solito sufficiente per la semplice analisi. Con Google Search e Google Analytics, la pagina può essere controllata per le prestazioni nei motori di ricerca, attraverso Google Search, il comportamento degli utenti, attraverso Google Analytics.

Il vostro grande obiettivo è quello di portare parole chiave e pagine diverse alla pagina uno. Idealmente, il numero uno. Questo è il luogo in cui avviene la maggior parte dell’interazione con l’utente. Tu usi Google Search per questo.

Il primo passo importante in Google Search, è necessario aggiungere una mappa del sito. Se si utilizza WordPress, è possibile utilizzare il plugin SEO Yoast per generare la mappa del sito. Questo crea automaticamente una sitemap, che contiene tutti gli articoli, prodotti, categorie e molto altro dal tuo sito web. Ogni volta che appare una nuova pagina, la mappa del sito si aggiorna automaticamente. Google lo registra inviando inizialmente la sitemap, che rende l’indice del sito più veloce. Indicizzazione significa che la pagina appare nel motore di ricerca.

Come regola generale, un nuovo articolo inizia a pagina 8, 9, 10, dopo di che salirà gradualmente a pagina due, tre o quattro. Pertanto, è importante espandere il contenuto dopo tre o quattro mesi in modo che salga ulteriormente e raggiunga sempre più lettori. In Google Search i risultati possono essere facilmente visualizzati in una tabella. Per esempio, si possono vedere aumenti, ma anche perdite.

Una selezione mirata della pagina, in cui vale la pena investire tempo, è quindi possibile, dato che siete appena prima della pagina 1, o anche appena prima del posto 1.

Questa costante ottimizzazione dimostra a Google che state migliorando costantemente il vostro sito e rendendo il contenuto più attraente per gli utenti. Allo stesso tempo, i visitatori del vostro sito web ricevono sempre più contenuti informativi. Una chiara situazione win-win, che aumenta sia il posizionamento nel motore di ricerca che la portata. Ecco perché vale la pena di lavorare con il software fin dal primo giorno, i miei consigli sono Google Search e Google Analytics. Entrambi possono essere utilizzati meravigliosamente anche da uno smartphone e quindi essere attivi in movimento.

  • Usa il software dall’inizio
  • Google Search fornisce informazioni sul posizionamento nel motore di ricerca
  • Google Analytics fornisce dichiarazioni sul comportamento degli utenti sul tuo portale online
  • Se in qualsiasi momento si desidera raggiungere oltre 500.000 visitatori al mese, si può fare pianificazione con strumenti software come Xovi (a pagamento)

Link (Onpage)

Link a contenuti rilevanti da altri siti web. Come accennato in precedenza con il collegamento interno, i tuoi valori aumentano se colleghi articoli adatti, già esistenti sul tuo sito. Non solo le pagine interne dovrebbero essere collegate, ma nel migliore dei casi anche le pagine esterne, che offrono contenuti rilevanti e rappresentano un valore aggiunto per i lettori.

Nell’esempio concreto un collegamento ottimale si presenta in questo modo. Se ci atteniamo all’argomento immobiliare, potrebbero essere articoli professionali, ad esempio di Spiegel, Welt o anche dell’Handelsblatt. Quindi, se parliamo di un determinato argomento, ad esempio la modernizzazione di vecchi edifici, vale la pena di collegare due o tre articoli esterni sull’argomento. Se lo Spiegel spiega come i vecchi edifici possono essere abilmente deducibili, l’Handelsblatt informa su come trasferire i costi di modernizzazione ai proprietari. Attraverso questo collegamento, offriamo agli utenti un ulteriore valore aggiunto e, a sua volta, aumentiamo il tempo che gli utenti trascorrono sul nostro sito.

È importante che queste pagine si aprano in una nuova scheda in modo che l’utente non lasci il proprio sito web per visitare altri articoli collegati.

  • Buoni testi SEO dovrebbe contenere link
  • Link interni ad articoli simili o ad altri articoli
  • Link esterni a contenuti di terze parti rilevanti
  • I link esterni dovrebbero essere sempre aperti nella nuova scheda

Collegamenti a ritroso (Offpage)

Ottenere altri siti rilevanti per collegare i vostri articoli stessi. I backlink hanno il grande vantaggio che da un lato inviano i visitatori direttamente al tuo sito web, dall’altro lato i backlink mostrano ai motori di ricerca che la tua pagina potrebbe essere rilevante per un determinato argomento. Ma cos’è esattamente un backlink?

Backlinks è un riferimento esterno a un sito web. In linea di principio, la collezione di backlink può essere illustrata visitando un bar. Siamo in piedi al bar, il bar è molto ben frequentato e un nuovo visitatore entra nella stanza. Nessuno parla di lui, quindi non lo noto nemmeno io. Poi arriva una persona di cui la gente comincia a parlare. Sinistra e destra è sussurrato, naturalmente divento anche attento alla persona. Anche se non so chi è, figuriamoci cosa fa, la vedo solo nel contesto delle persone che parlano di se stesse. Immediatamente mi rendo conto anche delle rispettive persone e forse dirò anche al mio interlocutore, guarda qui, chi è quello? Più la gente ne parla, più si rende conto di qualcosa. Più back link si raccolgono, più si diventa importante per i motori di ricerca.

Ecco perché vale la pena raccogliere link in modo mirato, contattare altri blog, altri siti web, cercare di creare contenuti così buoni che altri lo riprendano, lo colleghino o lo condividano.

  • I backlink sono link esterni al tuo sito web
  • I backlink forniscono ai visitatori diretti
  • I backlink aumentano il ranking dei motori di ricerca

Velocità di carica

Rimuovete dal vostro fianco tutto ciò che potrebbe rallentarlo in qualsiasi forma. La velocità di caricamento è così importante in questo giorno ed età, quando il 60-70% del traffico viene consegnato tramite dispositivi mobili. Non tutti si trovano nelle immediate vicinanze di un albero di trasmissione, motivo per cui è particolarmente importante che i contenuti siano rapidamente disponibili per l’utente. Se il tuo sito web impiega dieci, dodici secondi per essere caricato, sarà declassato rispetto alla concorrenza. Di conseguenza, una pagina dovrebbe essere sempre “sottile”, il più possibile minima.  Qualsiasi cosa che aumenti la velocità di caricamento della pagina deve essere disabilitata. Con WordPress, per esempio, questi sono spesso plug-in che sono spesso installati ma non realmente utilizzati.

Ma un problema molto più grande sono spesso le foto e le immagini. Se cerchi di caricare 10 foto con 10 megabyte ciascuna, hai già creato 100 megabyte di traffico per una singola pagina. Con le foto compresse, è possibile comprimere le foto a soli 70 kilobyte e poi eventualmente aggiungere un video YouTube adatto. Di conseguenza, 10 foto hanno solo 0,7 megabyte e la pagina si carica più di 100 volte più velocemente.

Non c’è bisogno di approfondire l’argomento all’inizio, è importante assicurarsi che le foto siano il più piccole possibile e che non ci siano plug-in non necessari.

  • La velocità di caricamento delle pagine dovrebbe essere la più veloce possibile
  • Tutti gli elementi non necessari dovrebbero essere disabilitati
  • Le foto e i grafici devono essere compressi
  • Disabilita i plugin non utilizzati quando si usa WordPress

Pagina URL

Utilizzare URL chiari e leggibili. Google, ma anche altri motori di ricerca leggono le pagine, le immagini e i loro nomi di file con i loro algoritmi in modo molto accurato. Più questi nomi di file sono accurati, più sono leggibili e categorizzabili per Google. Pertanto, dovresti sempre assicurarti che il tuo URL della pagina sia scritto correttamente e che tutte le parole di riempimento come “e”, “am”, “con” siano rimosse.

Ti scriverò solo un piccolo esempio che potrai usare più avanti nell’intervista. Quello che abbiamo spesso nella vita quotidiana dell’agenzia pubblicitaria sono i clienti, che ad esempio creano prodotti, che vengono poi denominati dopo un numero di articolo. Per Google, naturalmente, è assolutamente impossibile dire di che cosa sia l’URL. Ecco come si presenta la pratica migliore:

  • “URL cattivo”: www.example.com/p245
  • “URL buono”: www.example.com/sneaker-nike-air-mann-gruen).

Meta descrizione da pagine

Scrivi meta-descrizioni individuali per ogni articolo, il mio consiglio per WordPress: SEO Yoast. Le metadescrizioni sono gli estratti di testo che potete trovare nei risultati di ricerca su Google, o altre piattaforme. Se non aggiungi la tua meta-descrizione, ne avrai una per caso.

Anche qui direi, vi manderò due buoni esempi più tardi, che potrete utilizzare per l’intervista! Qui la differenza diventa subito evidente. Nel primo esempio, il motore di ricerca afferra un testo che trova ragionevolmente appropriato, indipendentemente dall’estratto, nel caso più sfortunato, ad esempio il menu. Il secondo esempio mostra una meta descrizione aggiunta dal webmaster o dal content manager.

  • Nessuna meta descrizione: “I nostri servizi – Il vostro contatto con noi – Tutte le offerte – Appartamento / acquisto – Appartamento / affitto – Casa / acquisto – Casa / affitto – Proprietà / acquisto – Proprietà / commerciale ….”
  • Con Meta descrizione: “Case e case di proprietà per l’acquisto ✓ Le attuali offerte di acquisto per case unifamiliari e case a schiera trovano con immobilo.de ✓ del loro Germania-far …. “</li?

Segnali dei social media

Attività e comunità, questo è ciò che conta. Come accennato in precedenza, la durata della permanenza dell’utente sul sito è di primaria importanza, così come lo è l’interazione, motivo per cui è così importante impostare collegamenti interni in modo che l’utente interagisca con il sito. Quando si tratta di backlink, abbiamo già appreso che si tratta di impostare i segnali che collegano il nostro sito web dall’esterno. Naturalmente, ciò è possibile non solo con fornitori terzi, ma anche con i social media.

Più gli utenti sono attivi e più attivamente sono indirizzati dai social network al proprio progetto Internet, o al contrario, più spesso condividono i contenuti del nostro progetto Internet nei social network, meglio il nostro sito web sarà classificato dai motori di ricerca.

In poche parole, questo significa utilizzare Instagram e Facebook per attirare attivamente l’attenzione degli utenti su di voi. Piu’ si parla di te, meglio e’. Una fonte di link molto forte è anche YouTube, attraverso il video marketing è possibile creare fonti di backlink estremamente sostenibili. Alcuni video sono più di 4,5 anni sul posto 1 per un certo argomento.

  • Usa i canali sociali
  • Link dai tuoi canali sociali al tuo sito web
  • Parti attive Contenuto del tuo sito web nei social media
  • Crea una comunità attiva che clicca sul tuo sito, ma condivide anche i tuoi contenuti

Immagini e grafica

Gli URL devono essere chiari e facili da leggere (parole chiave), anche le immagini. Pertanto, quando si salvano i grafici e le foto, assicurarsi che i nomi dei file contengano parole chiave importanti. La mia raccomandazione è qui, prima inserisci le parole chiave e usa una descrizione dell’immagine per la seconda metà del nome del file.

Immaginate di avere una grafica con un social media manager che tiene in mano un tablet. L’articolo tratta del monitoraggio dei social media. Ora mettete entrambi insieme nel nome del file. Questo aspetto è simile a questo, rispetto a un nome di file di cattiva qualità, ad esempio se la foto proviene direttamente dalla fotocamera.

  • “Cattivo” Nome file:
  • “Buono” Nome file:

Se inserisci la tua immagine nel corpo del testo, dovresti anche assicurarti di dargli una descrizione. Tale descrizione è quindi nel codice HTML e non solo dà a Google un’idea di cosa c’è dietro questa grafica, ma aiuta anche altre persone con disabilità, come i non vedenti, quando i programmi leggono le pagine per loro.

  • immagine tag HTML, senza descrizione
    “https://example.com/image.jpg” />
  • immagine tag HTML con descrizione
    <img src=”https://example.com/image.jpg” alt=”Descrizione dell’immagine per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO)” />

Contenuti con valore aggiunto

Contenuti con valore aggiunto per le classifiche e la viralità. Dopo tutti i consigli voglio tornare alla cosa più importante, il contenuto con valore aggiunto. Se si consegnare il miglior articolo su un argomento, le probabilità sono elevate che sia ben posizionato. Se avete non solo un articolo, ma diversi, preferibilmente oltre 400, 500 articoli, che si accumulano in un periodo di tempo più lungo, allora il vostro intero progetto web sarà valutato bene. L’obiettivo finale è quindi quello di fornire agli utenti nuove informazioni che possono raccogliere, condividere e, idealmente, anche visitare di nuovo.

Quindi non scrivere testi solo come lavoro, ma come autore che vuole offrire qualcosa ai suoi lettori. Se si tiene conto di tutto questo, è possibile creare un grande progetto online. Riassumiamo di nuovo i 10 punti, come una piccola lista di controllo SEO!

Sintetizzato – Lista di controllo

  1. testo e lingua – si scrive prima per le persone, poi per i motori di ricerca
  2. Analisi – Lavora dall’inizio con le analisi web, come Google Search e Google Analytics (entrambi gratuiti)
  3. Linking – Link contenuto rilevante di altri siti web
  4. Backlink – Porta altri siti rilevanti e buoni per collegare i tuoi articoli
  5. caricare la velocità – rimuovere tutto ciò che rallenta la pagina che rallenta
  6. Url della pagina – Usa URL chiari e facili da leggere (esempio: www.example.com/produkt245); www.example.com/sneaker-nike-air-mann-gruen)
  7. Meta Description – Scrivi meta descrizioni individuali per ogni articolo (consiglio per WordPress: SEO Yoast)
  8. Media Sociali – Rinvigorire l’attività e la comunità
  9. immagini – Gli URL devono essere chiari e facili da leggere (parole chiave), le immagini devono essere anche
  10. Contenuto – Contenuti con valore aggiunto per le classifiche e la viralità

FIV: Grazie mille per l’intervista! Il libro è ora disponibile gratuitamente su Amazon: Acquista il libro dei contenuti.

Il Libro dei contenuti – Raccomandazione libro

Il libro di affari: Trovato Start Up, Business Plan & Pitch – Raccomandazione del libro

Essere indipendenti, avviare la propria esistenza, avviare la propria attività, per molti un sogno assoluto! Ecco perché oggi ci siamo incontrati con un esperto assoluto per rispondere alla domanda: cosa significa essere un imprenditore? Stephan M. Czaja ha già pubblicato il suo terzo libro quest’anno. Il suo ultimo libro si occupa della fondazione di aziende e piazzole di investitori e clienti. E ‘interessante che egli non ha scritto il libro direttamente come un libro, perché ha avuto origine dalla sua serie di conferenze su questo argomento. Su 250 pagine troverete tutto quello che dovete sapere come imprenditore. Il bello del libro è che non si tratta di argomenti classici e noiosi di cui non si ha realmente bisogno nella vita di tutti i giorni. Qui troverete la pratica pura e l’esperienza reale. Per questo abbiamo voluto incontrare il giovane imprenditore, che lavora a livello internazionale con la sua agenzia di modelle, ma organizza anche grandi eventi e sfilate di moda.

Il Libro d’affari – Raccomandazione libro

Invece di una classica intervista, noi della redazione abbiamo raccolto termini importanti e ora vogliamo sapere cosa ne pensa l’esperto! Se volete saperne di più sull’avvio di un’impresa, vi consigliamo il nuovo libro di Stephan M. Czaja, The Business Book.

Avvio e avviamento

FIV: Avviare ed essere un imprenditore – cosa significa?

Essere imprenditore significa molta responsabilità, molto lavoro e, naturalmente, molta paura dell’esistenza. Fortunatamente la medaglia ha sempre due lati e così oltre a tutta la responsabilità e lo stress si hanno anche momenti meravigliosi, si raggiungono i propri obiettivi e si migliora giorno per giorno. Mi piace confrontarlo con il piccolo Stephan, che amava fare sport e giocare a calcio. Chiunque trasformi il calcio in una professione e possa vivere del suo hobby ha fatto tutto. E’ esattamente come la vedo io come imprenditore. Chiunque scelga un lavoro o un’idea di business che si trovano bene si diverte.

Ma molto più importante è la responsabilità, ogni giorno, non importa se festivi o fine settimana. Contabilità finanziaria, telefoni IP vocali, impostare taccuini, fare telefonate importanti, il tempo veramente libero non esiste soprattutto nei primi mesi e anni. Penso che questa sia la cosa più importante che un imprenditore deve sapere all’inizio. Non sarà facile! Come accenno anche nel mio libro, nove aziende su dieci falliscono nei primi cinque anni. Quindi la possibilità di appartenenza è del 90%. Non e’ una buona possibilita’, vero?

Ora vieni come imprenditore e dici: “Metto gli occhiali rosa, inizio io!”. Perché nei primi anni tutti intorno a te diranno anche, pensa se questo sarà davvero qualcosa! Pensi davvero di fare soldi con questo? Non ci credo! Chi crede in te? Tu stesso!

.

FIV: Fondatore – Di cosa hai bisogno?

Fiducia in se stessi, pazienza e perseveranza. Credo che queste siano le tre cose essenziali di cui hai bisogno come imprenditore per avviare un’attività di successo.

Ora l’uno o l’altro lettore dirà sicuramente direttamente, dov’è la buona idea? Una buona domanda perché alla fine dipende sempre dal fondatore. Chiunque sia un buon venditore non ha necessariamente bisogno di un prodotto rivoluzionario alla fine. Di conseguenza, spesso non è così importante avere un’idea commerciale rivoluzionaria, assolutamente innovativa e unica. Chiunque sia un buon venditore o chiunque sia un buon venditore può fare soldi con tutto.

Pertanto, il fondamento assoluto è che funziona bene come un fondatore. Nessuno ti dirà di fare questo o quello. Sei tu la persona che deve prendere le decisioni. Se hai anche una buona idea commerciale, perfetto.

FIV: Idea commerciale – Che cos’è una prova di concetto?

Parlo di proof of concept nel libro soprattutto perché molte delle persone che vengono da me si concentrano assolutamente sull’idea di business. Ma quello che di solito si dimentica è la redditività. Non importa quanto bella possa essere un’idea, se alla fine non fa soldi, il tuo start up sarà uno dei 90% che fallisce. Ecco perché è così essenziale pensare di trasformare l’intero modello in una prova di concetto fin dall’inizio dell’idea imprenditoriale. Cioè, un modello di business che alla fine della giornata produce profitti.

FIV: Come ti viene in mente una buona idea commerciale?

Creare idee? Attraversare apertamente il mondo. Secondo buon consiglio, usa il “vantaggio ingiusto”. Hai già raccolto 10 anni di contatti nell’industria alimentare? Perché non avviare una start-up nell’industria alimentare? Sei un buon sviluppatore e sai come produrre il tuo codice? Costruisci il tuo software con Membership System e Subscriber Payment. Il vantaggio ingiusto è che si utilizzano le competenze e le qualifiche necessarie per sviluppare un’idea imprenditoriale che trae il massimo dalle proprie conoscenze.

FIV: Potrebbe darci un esempio della sua azienda?

Naturalmente, preferisco combinare i miei interessi per essere nerd, cioè sviluppo, grandi dati, concezione, strategia, strategia con il mio interesse per lo stile di vita. Questo è il modo in cui vengono creati i prodotti Mix, ad esempio Influencer Fee. Questo è un calcolatore di prezzo per Instagram, più precisamente per le agenzie e per gli influencer. Esattamente come è stata fondata la mia agenzia di modelle, il nome Cocaine Models era ancora libero, più esattamente il dominio www.cocainemodels.com. Spontaneamente è stata fondata una delle più rinomate agenzie di modelli in Germania. Al momento combino il mio interesse per il marketing e l’immobiliare. Questo è esattamente quello che consiglierei ad altri imprenditori che vogliono avviare una propria start-up, fare quello che ti piace. Allora la contabilita’ e’ negativa solo la meta’ di quanto lo e’ stata!

Ma non solo l’idea è importante, ovviamente deve anche essere discussa, preferibilmente con amici o dipendenti. Non importa se si tratta di brainstorming e sviluppo di idee o della successiva validazione, cioè la verifica con successiva prova.

Per riassumere, penso che possiamo dirlo. Ponetevi sempre queste quattro domande:

    1. Sono un fondatore o un tipo di imprenditore?
    2. quante volte una fondazione aziendale fallisce?
    3. La tua idea è redditizia in seguito sul mercato?
    4. Sono anche un intrattenitore e un motivatore?

Clienti, Marketing e Pubblicità

FIV: Clienti – Come si collegano prodotto ed esigenze?

E’ una buona domanda. Chi è arrivato prima? La gallina o l’uovo? In definitiva, entrambi gli elementi, le esigenze del cliente e il prodotto stesso sono sempre interdipendenti. Tuttavia, è importante che gli imprenditori conoscano le esigenze e i desideri dei loro clienti. In questo modo è possibile ottimizzare le idee e i prodotti. Alla fine, un’idea commerciale non vale molto se non è fatta su misura per il proprio gruppo target.

In linea di principio, tuttavia, le esigenze del cliente hanno sempre la priorità. Anche in brainstorming. In questo modo, emergono nuovi concetti di mobilità, locomozione ma anche in tutti gli altri settori. In questo aspetto, i prodotti di nicchia possono essere utilizzati particolarmente bene. I prodotti di nicchia hanno uno scopo molto specifico. Più il prodotto è definito con precisione, più facile è venderlo con i suoi fornitori del servizio universale. Tali prodotti di nicchia soddisfano di solito le esatte esigenze dei clienti, ad esempio la necessità di un cioccolato speciale o la necessità di una collezione di moda molto speciale che sottolinea la propria individualità. I bisogni di base, come il cibo, ma anche i beni di lusso, offrono sempre lacune che possono essere colmate da imprenditori e idee imprenditoriali intelligenti.

Pensate quindi non solo alla vostra idea ma anche ai vostri potenziali clienti. Dove la vostra idea soddisfa un’esigenza che sorge per il cliente?

Ecco un altro suggerimento, che mi piace dire, prendere un prodotto e mettere il Bluetooth su di esso. Cosa significa tutto questo? Ci sono molte aree di business che funzionano bene. Tuttavia, spesso mancano di sviluppi, ad esempio l’evoluzione verso la digitalizzazione, l’evoluzione verso il commercio online o anche gli sviluppi verso il social media marketing. In questo modo è possibile utilizzare le classiche idee imprenditoriali e adattarle ai nuovi media. Un buon esempio è Kylie Jenner, la più giovane miliardaria del mondo. Ha costruito il suo impero principalmente attraverso la presenza sui media, la presenza sui social media e una famiglia intelligente sullo sfondo. Naturalmente tutti possono dire che è solo trucco! Si’, e’ vero, ma e’ stato presentato di recente. Intelligente.

FIV: Pubblicità – Offline, Online e costi?

Online! Come abbiamo appena appreso, dovremmo approfittare dell’ingiusto vantaggio che abbiamo come giovane generazione. Internet, social media, ottimizzazione dei motori di ricerca, pubblicità sociale, gestione della comunità. Qui abbiamo un vantaggio strategico e operativo rispetto alle grandi aziende affermate.

Piano aziendale, piano finanziario e passo

FIV: Ho bisogno di un piano aziendale?

Sì. La domanda è solo in quale forma. Se hai esperienza, puoi naturalmente anche mettere insieme il tuo business plan nella tua testa. Un business plan può essere composto da una pagina, ma può anche contenere da 20 a 30 pagine. A seconda dell’esperienza, ma anche del modello di business, i diversi ambiti richiesti dal business plan sono diversi. Nel mio libro, spiego esattamente quali parametri sono usati per determinare quanto deve essere completo un business plan. Fondamentalmente, tuttavia, raccomanderei a tutti di delineare il proprio modello di business. Forse questo può essere paragonato bene con un foglio di frode, a quel tempo da scuola. Spesso il foglio di trucco non è stato più utilizzato nel test in classe, solo la creazione ha aiutato così tanto nell’apprendimento che non era più necessario nella situazione d’esame. Lo stesso vale per il business plan, più ci si occupa intensamente della propria idea imprenditoriale, più è ancorata in se stessi. Questo è importante per poter comunicare la vostra idea commerciale in modo rapido e semplice. Verso i dipendenti, i clienti, i banchieri, gli investitori, ma anche verso molti altri stakeholder.

FIV: Cosa ho da scrivere nel business plan?

A seconda delle dimensioni del piano aziendale, i contenuti del piano aziendale sono naturalmente diversi. In linea di principio, tuttavia, ci sono sempre i seguenti punti: All’inizio sono i fondatori, poi l’idea commerciale, poi i clienti e il mercato e la concorrenza, poi la prova di concetto, cioè la prova di come funziona il modello di business, il finanziamento e poi le opportunità di sviluppo e le prospettive future. Non sembra gestibile, vero? Questo è esattamente ciò di cui parla il business plan, qualcuno dovrebbe conoscere voi e la vostra idea commerciale in modo rapido e semplice. Tutto il resto viene fatto da te in una conversazione personale.

La prossima domanda è: avete bisogno di un piano finanziario?

Esattamente! Ne hai bisogno e come si crea un piano finanziario?

Pianificare il proprio finanziamento è particolarmente importante perché è necessario avere una visione d’insieme di come sta cambiando la propria attività, ad esempio a causa dell’aumento del fatturato, ma anche delle fluttuazioni dei prezzi d’acquisto, di nuovi locali commerciali o dell’espansione. Il piano finanziario vi aiuta ad avere una rapida visione della vostra azienda, anche per conto terzi. Di solito viene elaborato un classico piano finanziario per tre anni e le cifre economiche possono ancora essere realisticamente previste in questo caso. I piani finanziari su tre anni sono troppo speculativi, soprattutto in tempi di commercio digitale.

FIV: Pitch – Che cos’è un tiro?

Coloro che hanno interiorizzato tutti i principi come fondatori, sviluppato la propria idea imprenditoriale, business plan e piano finanziario, prima o poi si troveranno nella situazione di dover tenere il loro primo passo. È necessario presentare la propria offerta di fronte ai clienti, ad esempio per vendere il proprio prodotto o servizio. Ma devi anche fare un passo avanti ai banchieri e agli investitori, ad esempio per ottenere finanziamenti, crediti o investimenti.

La situazione è sempre molto diversa, alcuni tiri sono organizzati, cinque squadre partecipano e ognuno ha dieci o quindici minuti. Un’altra volta ti capita di incontrare una persona di successo ad un evento e hai solo 15-30 secondi per raccontargli della tua idea imprenditoriale. A seconda del campo deve essere preparato ma anche organizzato. Ci sono quindi due forme diverse, l’Elevator Pitch e il Full Pitch. L’Elevator Pitch è soprattutto per convincere rapidamente qualcuno, ad esempio per ottenere un’altra telefonata o per ottenere i dati di contatto per inviare ulteriori informazioni.

In poche parole:

  1. Tempo – 15 secondi a 15 minuti
  2. Audienza – Conosci il tuo pubblico e la persona di contatto
  3. Focus – idea imprenditoriale, profitto e deficit (con l’investitore)
    Cosa rende speciale la vostra idea di business? – USP (Unique Selling Proposition)
    Chi ci spende dei soldi? – Mentale

Come facciamo soldi? – tenore

  1. Storia – Emozionalizzazione

Con questo siamo già alla fine, almeno nei dieci minuti che abbiamo avuto per l’intervista! Tutto quello che puoi leggere nel mio libro.

FIV: Cosa avete in programma per il prossimo? Puoi dirci qualcosa?

Mi piacerebbe molto. Sto lavorando al mio nuovo portale immobiliare proprio ora. Attualmente siamo disponibili in due lingue, tedesco e inglese. Il mio obiettivo è quello di collegare i clienti internazionali con i fornitori nazionali. Il mio esempio preferito dell’epoca è un terreno non sviluppato a Beverly Hills per 540 milioni di euro. Personalmente, però, amo una tenuta a Central Park. Il precedente proprietario ha arredato l’intera proprietà su 5 piani nello stile del Re Sole Francese. Così, si ha una proprietà incredibilmente pomposa nel bel mezzo del Central Park a New York, ma non sembra affatto kitsch, ma estremamente lussuoso. Sembra divertente, vero?

FIV: Grazie mille per l’intervista! Queste sono state molte intuizioni interessanti. Avviare un’impresa in proprio significa troppo lavoro e troppa diligenza. E’ quello che abbiamo imparato! Se volete saperne di più ora, potete ordinare online il nuovo libro di Stephan M. Czaja. Il libro è ora disponibile gratuitamente su Amazon: Acquista il Business Book.

Il Libro d’affari – Raccomandazione libro

Domanda legale: Fotografia animale e diritto all’immagine

Sei anche un amico della fotografia di animali? Giusto, non solo le persone in azione sono richiesti come motivi nella fotografia. Spesso sono anche le immagini di animali che vengono scambiate nell’arte della fotografia. Con le informazioni legali vorremmo spiegarvi brevemente in che misura è possibile entrare in difficoltà legali. La presente relazione si basa su una procedura giuridica in corso e si interroga sulla misura in cui un’autorizzazione o un uso commerciale è necessario per fotografare gli animali. Poiché nella giurisdizione precedente vengono trattate solo merci e persone, questo rapporto rappresenta un possibile trasferimento alla fotografia animale. A questo proposito, il diritto d’autore, il diritto alla propria foto, il diritto alla propria foto e i diritti personali del proprietario sono principalmente trattati.

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Fotografia animale: Che cosa significa il diritto alla propria immagine?

In linea di principio si dice: Si consiglia cautela quando si scattano foto con esseri umani e animali. Rispettare sempre i diritti personali delle persone secondo la legge sul copyright artistico! Il diritto all’immagine di proprietà è stabilito: se non esistono privilegi speciali, le tue foto possono essere trasmesse solo con il loro consenso. Tale approvazione o dichiarazione di consenso viene definita “modello di rilascio”.

Per un successivo utilizzo del materiale fotografico è quindi sempre consigliabile ottenere il permesso della persona fotografata e dell’animale (il proprietario). A meno che quell’animale non rappresenti solo un accessorio, un’immagine della storia contemporanea, preoccupazioni superiori dell’arte, o registrazioni di assemblee, ecc. Gli animali sono naturali, senza persone e anche senza beni materiali, tuttavia, sono trattati comunque allo stesso modo nella foto a destra. Nel § 90a BGB è scritto: I paragrafi, in cui si tratta di beni materiali ai sensi del § 90 del BGB, corrispondono anche alla fotografia animale. Per l’ulteriore utilizzo è necessaria l’autorizzazione del proprietario.

Gli animali possono essere fotografati allo zoo, o è richiesta l’autorizzazione?

Fotografare sulla base di queste “regole della casa” può limitarti per certi aspetti, o addirittura essere proibito. Tuttavia, l’avviso o anche il divieto devono essere segnalati e chiaramente visibili. L’acquisto del solo biglietto d’ingresso non può, tuttavia, richiedere il permesso fotografico.

Queste esigenze sono la ragione per cui viene tracciato un confine chiaro tra tutti i luoghi accessibili in cui si applica il principio “nessun diritto all’immagine della propria causa” e i luoghi ad accesso pubblico limitato, come il giardino zoologico. Pertanto, il suggerimento per voi vale anche qui che in caso di dubbio dipende dal consenso del titolare del diritto se e in quale misura le immagini possono essere scattate da voi.

Nota aggiuntiva: In Internet è stata fatta una reazione alla decisione del KG in quel momento o alla dichiarazione dello Zoo Hagenbeck di Amburgo ed è stato compilato un elenco di zoo, sotto Zoollist , in cui si può determinare se la fotografia (limitata) è consentita o vietata.

Privacy di esseri umani e animali in foto

Naturalmente, anche la privacy di un proprietario rientra nel diritto della personalità e non si può violare. Sono comprese anche le aree domestiche e le relative proprietà. Per un’invasione della privacy è sufficiente fotografare l’area domestica privata di un’altra persona per mezzo di oggetti di scena come un teleobiettivo, o superando i confini stabiliti, il loro cane o gatto. Non è ancora possibile, secondo la giurisprudenza, dare una risposta univoca sul fatto che un’ammissione, o solo la sua trasmissione, sia già illegale. Lo stesso vale per un motivo della foto e del testo allegato che crea un contesto per il proprietario o permette di trarne delle conclusioni. Anche l’indirizzo del proprietario non deve essere riconoscibile.

Quando si fotografa un animale in natura o in luoghi pubblici, non vi è alcuna pretesa da parte del proprietario. Come regola generale, a causa dell’affermazione “Nessun diritto alla foto della propria cosa / animale”, nessun consenso del proprietario è necessario per voi a meno che non abbiate interferito con i diritti della personalità del proprietario. Non importa quanto sia bello il motivo: un chiarimento preventivo costa meno di una disputa sostenuta e costosa in tribunale.

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Smartphone Fotografia: Intervista con Christoph Engelberth da Pocket.Photos

Come agenzia fotografica professionale, il nostro obiettivo è quello di fornire costantemente notizie e consigli per gli appassionati di fotografia. Pubblichiamo regolarmente interviste con esperti e amministratori delegati del settore fotografico.

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Consigli per le foto perfette con il tuo smartphone e iPhone

Intervista con l’amministratore delegato Christoph Engelberth della rivista online Pocket.Photos

Per il nostro blog abbiamo trovato un interessante esperto nel campo della fotografia con smartphone. Leggete l’orientamento dell’esperto e a chi si ispira.

FIV: Vi preghiamo di presentare la vostra rivista online ai nostri lettori!

Christoph Engelberth: Ciao, noi di Pocket.Photos abbiamo il compito di riferire sul mercato in costante e rapida crescita della fotografia con smartphone. Per me la fotografia è stato a lungo uno dei miei hobby più popolari, ma purtroppo non è stato possibile avere una macchina fotografica con me ovunque e in ogni momento. Anche nella tua tasca! Con l’avvento degli smartphone e dei sistemi di fotocamere al loro interno, improvvisamente avete avuto una fotocamera con voi ovunque e in ogni momento, che scatta anche foto di tutto rispetto. Poiché questo mercato è in costante crescita e le fotocamere compatte sembrano superarlo, ho pensato che valesse la pena di segnalarlo.

FIV: Quali argomenti sulla fotografia degli smartphone sono trattati sul vostro sito?

Christoph Engelberth: Qui sono esposti non solo nuovi modelli di smartphone con fotocamere eccezionali, ma anche accessori, applicazioni e nuove tecnologie. Oltre a questo ci sono a volte anche consigli e trucchi dalle gamme più diverse.

Consigli di esperti: Scattare foto con gli smartphone

FIV: Quali consigli fotografici puoi dare ai nostri lettori?

Christoph Engelberth: Il mio suggerimento numero 1 – che mi piace raccomandare alle persone che prendo – è: Non utilizzare mai lo zoom a meno che non si disponga di uno dei pochi smartphone con zoom ottico. OK, questo potrebbe presto cambiare con l’avvento di iPhone 7 Plus. Invece di ingrandire, provare ad avvicinarsi all’oggetto. Se questo non è possibile, l’oggetto cercherà di essere messo in scena meglio attraverso altre prospettive o altri oggetti. A proposito di prospettiva….. Gli smartphone sono particolarmente adatti per scattare foto da prospettive insolite per il loro design e le loro dimensioni. Per esempio, ad esempio, posati a terra o dall’alto con l’aiuto di un Selfie Stick o simili, i grandi colpi riescono. Altri suggerimenti per la fotografia su smartphone che abbiamo raccolto nel link (vedi sotto) per voi.

FIV: Cosa c’è di così speciale nella vostra rivista, come fanno i clienti ad avere un valore aggiunto?

Christoph Engelberth: Non ci concentriamo solo su un marchio o su un produttore, ma cerchiamo di riferire ampiamente dalle aree più diverse. Per noi è anche importante non solo spiegare la notizia dal punto di vista tecnico, ma anche renderla il più comprensibile possibile per i laici.

FIV: Cosa ti ispira, chi è un modello per te?

Christoph Engelberth: Non so se si può parlare di un modello di comportamento, ma ho letto il blog di Caschy (città di Bremerhaven) da tempo e sono sempre molto sorpreso dell’attualità dei contributi e del tempo investito in essi. Non è mia intenzione essere in grado di stare al passo, perché Pocket.photos era un progetto puramente privato e probabilmente rimarrà sempre, che viene alimentato principalmente nel mio tempo libero nel miglior modo possibile.

Fotograficamente guardo su Pavel Kaplun e soprattutto Erik Johansson, perché non solo trovo interessante l’immagine Out of the cam, ma anche la postproduzione digitale su PC e recentemente anche su tablet o smartphone. Al Photokina Kaplun di quest’anno ha anche parlato un po ‘di fotografia con o con l’aiuto dello smartphone, che ho trovato molto notevole.

Scopri di più sulla rivista sulle notizie dalla fotografia tascabile

Ringraziamo Christoph Engelberth di Pocket.Photos per l’intervista!

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Il condominio come investimento di capitale: investire in modo sensato

Molte persone hanno l’idea di investire in un condominio nel corso della loro vita. Soprattutto quando le domande di un profano sorgono di continuo. Abbiamo intervistato un esperto in questo campo per voi. Qui potete trovare tutto quello che c’è da sapere sui condomini come investimento di capitale.

Intervista con l’esperto immobiliare Jan Rickel di IHV – Die Immobilien Makler.

Appartamento condominiale come investimento

FIV: Lei è un agente immobiliare di successo nella regione del Reno-Meno e non solo, da oltre 15 anni. Quali sono le cinque qualità più importanti che si pensa che un agente immobiliare dovrebbe avere quando si tratta di vendere un immobile?

Fondamentalmente lo stesso vale qui come per l’agente immobiliare che deve diventare attivo con l’acquisto di un immobile. Comincerò col dirlo in poche parole:

    1. Un buon broker ha una comprovata esperienza.
    2. Una buona conoscenza nel settore edile distingue il buon broker.
    3. ha fornito tutti i documenti rilevanti senza essere richiesto o li ha compilati correttamente.
    4. Un buon broker accompagna il processo di vendita almeno fino alla conclusione del contratto notarile e accompagna la data del contratto.

FIV: Ma come può sapere chi vende un appartamento o una casa per la prima volta?

Può sembrare un po’ strano, ma anche qui – come nella vita in generale – la prima impressione è molto importante. Nessuno si lascia più accecare da grandi auto, tute e cravatte. Un buon agente immobiliare prima dà un’occhiata da vicino alla proprietà e parla con il venditore dei suoi desideri e obiettivi. Ascoltare e guardare: questo è l’inizio di un rapporto commerciale di successo con il broker.

Valutazione per portali immobiliari

FIV: Cosa ne pensi delle valutazioni sui vari portali Internet?

Questa è davvero un’ottima prima opportunità per scoprire la qualità di un broker. Tuttavia, non solo ci si dovrebbe affidarsi superficialmente alle stelle di valutazione, ma anche leggere le singole recensioni. Almeno quelli più aggiornati, perché ti danno una buona visione d’insieme della qualità del lavoro del broker e del suo effetto sul cliente. Anche il numero di valutazioni ricevute svolge un ruolo importante. Qui si applica il motto “molto aiuta molto”, al fine di ottenere un’impressione veramente rappresentativa della qualità del broker.

È inoltre facilmente verificabile se l’agente immobiliare conosce il mercato immobiliare in cui l’immobile deve essere venduto. Dovrebbe sapere quali sono i prezzi attualmente pagati per case di diversi livelli di qualità; dovrebbe essere in grado di assegnare le cosiddette “microlocazioni” per mezzo di nomi di quartieri o strade – preferibilmente anche senza che gli venga chiesto.

Consiglio anche che il venditore, prima di scegliere un agente immobiliare, chiede in giro per la città o regione quale sia la reputazione dell’agenzia immobiliare. Soprattutto se si lavora con un broker per la prima volta, si ottengono molte informazioni utili e prime impressioni.

FIV: A cosa devo fare attenzione in una consultazione iniziale per distinguere i broker seri da quelli dubbiosi? Ci sono tre suggerimenti concreti da tenere in considerazione durante la conversazione o anche durante la prima conversazione al telefono?

Durante la prima telefonata, di solito non c’è niente di più che scambiare informazioni sulle modalità di cooperazione e poi, se necessario, fissare un appuntamento di visita sul posto.
Durante la prima consultazione è importante che l’agente immobiliare vi spieghi quali informazioni sulla vostra proprietà e come intende commercializzarla. Anche il prezzo di vendita è discusso nel primo appuntamento. Al contrario, il venditore dovrebbe indicare i propri desideri e obiettivi nel processo di vendita.

In caso contrario, lasciare che l’agente immobiliare guardare in ogni angolo al suo primo appuntamento di visualizzazione! Quando visita di propria iniziativa i tradizionali “punti deboli” del settore immobiliare, si sa: l’uomo è del commercio (edile). Perché anche se come venditore volete nascondere o nascondere possibili aree problematiche della proprietà: l’acquirente esperto le scoprirà e, nel peggiore dei casi, si asterrà dall’acquisto.

Il buon broker guarda nella cantina, sotto il tetto, valuta le condizioni di muratura, finestre, riscaldamento, ecc. e vi dà consigli su se e in che misura i danni devono essere riparati prima della vendita. Questo è spesso un argomento spinoso. Pochissimi venditori sono interessati ad investire nell’immobile da vendere. Tuttavia, si consiglia di investire almeno nella manutenzione di base per evitare possibili danni alla proprietà. Quindi il tetto deve essere molto stretto, in modo che non si verifichino gravi danni da umidità.

La pianificazione di un broker

FIV: C’è qualcosa come una lista di controllo che posso aspettarmi dagli agenti immobiliari?

No, non lavoriamo con una lista da controllare. Un agente immobiliare esperto conosce dalle sue qualifiche professionali ciò che è necessario e importante per il successo della vendita di immobili. Chiederà al venditore la base della vendita in una consultazione. Queste includono le planimetrie, i dettagli dello spazio abitativo, l’anno di costruzione, le date dei lavori di ristrutturazione e molto altro ancora.

Infine, un buon agente immobiliare vi mostrerà tutti i passaggi necessari e importanti, dalla valutazione, al coordinamento e all’esecuzione degli appuntamenti di visualizzazione fino all’appuntamento notarile. Vi mostrerà anche quali servizi che fornisce nell’ambito di questo processo.

FIV: Questo è già uno sforzo considerevole fino a qui. Il venditore deve pagare per questo consiglio? Che cosa deve fare esattamente l’agente immobiliare in seguito e quanto tempo ci vuole per completare la vendita?

Infatti, l’agente immobiliare non viene pagato fino a quando l’immobile non viene venduto. Egli offre tutti i servizi resi fino a quel momento come prestazione anticipata. Vedremo quanto lavoro viene fatto dopo.
A questo punto, vorrei dire qualcosa sulla parola chiave “mandato unico”. Se volete vendere con successo la vostra proprietà in un futuro prevedibile, dovreste dare all’agente immobiliare questo contratto esclusivo, idealmente per un periodo di sei mesi. Questa “esclusività” è importante se non altro perché il broker si occupa anche del processo di vendita con la necessaria intensità. Quando so che molti “cuochi” si muovono nel proverbiale porridge, allora molto meno impegno dell’individuo diventa necessario e possibile. L’incarico di diversi broker è problematico anche in altri settori. Diversi broker spesso portano a prezzi di vendita diversi. Se appaiono tutti sul mercato nello stesso momento, questo getta una luce dubbia sul venditore e sulla sua proprietà.

Tuttavia, il processo di vendita non è certamente accelerato dall’assunzione di diversi broker. La vendita di una casa spesso richiede fino a mezzo anno o più. Molto raramente ci vogliono solo poche settimane.

E questo non sempre ha nulla a che fare con la qualità della proprietà! Proprio la preparazione dell’esposizione da parte dell’agente immobiliare, il collocamento dell’immobile con il gruppo di clienti appropriato, nei portali corrispondenti richiede un certo tempo. Soprattutto, però, qui entra in gioco il lavoro di mediazione del broker. Il suo lavoro è quello di mediare tra venditore e acquirente. Ad esempio, per quanto riguarda il prezzo di vendita, la data di consegna prevista, ecc.

Da parte del venditore, il periodo dipende, ad esempio, dal fatto che tutti i documenti importanti siano già disponibili o debbano essere ottenuti per primi. Anche la posizione della casa è molto importante. Nelle zone residenziali ricercate è spesso molto più veloce vendere una casa. Anche se non è nelle migliori condizioni.

Sviluppo dei prezzi di vendita

FIV: Qualche parola al prezzo di vendita. I broker incasinano artificialmente i prezzi di vendita insieme ai venditori? Il broker per la commissione, il venditore per il ricavato?

Non credo proprio. Oltre alla situazione generale del mercato dell’offerta e della domanda, il prezzo di un immobile è determinato principalmente da fattori tangibili. Ciò include l’ubicazione, lo stato di costruzione, l’età della casa e, nei singoli casi, le circostanze del venditore, ossia se può essere costretto a vendere la casa al di fuori di una situazione difficile.

In caso contrario, è un segno di un broker di qualità che non sta semplicemente guadagnando il prezzo più alto ed entrando nel mercato. Ci sono infatti broker che cercano di assicurarsi l’unico contratto per la proprietà con prezzi d’ingresso elevati. Secondo il motto: scendere con il prezzo che posso ancora più tardi. Il prezzo di vendita come strumento tattico del broker….. Questo è chiaramente a svantaggio del venditore! Noi, d’altra parte, determiniamo un prezzo ottimale per il vostro immobile che tiene conto degli aspetti summenzionati. A proposito, questo crea fiducia anche da parte dell’acquirente! La maggior parte degli acquirenti sono ben informati sui prezzi degli immobili ed espongono le offerte tattiche di prezzi elevati.

FIV: Quale influenza ha la questione del “finanziamento dell’acquisto di immobili” sulla durata del processo di vendita?

Questo ci rimette dalla parte del compratore. Infatti, il finanziamento del prezzo di acquisto da parte dell’interessato è spesso un freno al processo di vendita. Ci sono sempre acquirenti che non entrano nella discussione bancaria fino a quando non hanno visitato l’immobile. Nel peggiore dei casi, si rendono conto molto tardi che il loro margine finanziario non è sufficiente per acquistare l’immobile offerto. Dal punto di vista del venditore è quindi importante lavorare con diverse parti interessate. Attrarre queste parti interessate e ispirarle all’appuntamento di visita è quindi anche uno dei compiti importanti e ad alta intensità di lavoro del broker.

Domande di un broker

FIV: Questa è una buona introduzione alla prossima domanda: Cosa fare oltre a ricevere le parti interessate all’appuntamento di visualizzazione?

Un agente immobiliare non solo ricevere i potenziali clienti alla data di ispezione semplicemente! Anche le modalità di appuntamento costano – come già detto – molto tempo….. Un appuntamento di visita è una questione difficile. Questo non e’ solo un tour della casa! Si tratta di capire come sono i potenziali acquirenti. Cosa apprezzano della casa? Dove può essere necessario mediare tra venditore e acquirente? Cosa mi dicono le parti interessate tra le righe relative ai loro bisogni di vita e di vita? Cerchiamo anche di determinare se la solidità finanziaria dell’acquirente è sufficiente per il progetto alla data dell’ispezione. Dopo tutto, siamo prima di tutto il rappresentante del venditore e vogliamo proteggerlo da spiacevoli sorprese. Niente è peggiore di quando la vendita esplode poco prima dell’appuntamento notarile concordato, perché non ci sono soldi a disposizione dell’acquirente…..

Abbiamo già accennato alla creazione di una esposizione significativa di cui sopra. Di solito non facciamo solo testi accattivanti, ma anche le foto per l’esposizione. Anche questo richiede tempo e molta esperienza. L’esposizione è di solito anche la base per il finanziamento dell’acquirente. Pertanto, dovrebbe essere il più significativo possibile.

Il processo di vendita non si conclude finché tutte le parti non sono soddisfatte. Fino ad allora, come broker accompagniamo anche la preparazione dei contratti di acquisto, gli appuntamenti notarili e i contatti con acquirenti e venditori. A seconda delle dimensioni dell’immobile, della personalità dei venditori e degli acquirenti, o anche domande dettagliate riguardanti il pagamento del prezzo d’acquisto, la data di uscita dal mercato, ecc. E non viene pagato finche’ non viene firmato il contratto di vendita. Un sacco di lavoro preliminare, allora.

Costi intorno agli immobili

FIV: Su quale tipo di proprietà trascorre più tempo quando si tratta di mediazione?

Se tutti i requisiti sono soddisfatti, non importa se vendo una casa unifamiliare o un condominio. Tuttavia, le case plurifamiliari non sempre tendono a vendere rapidamente. Ma non perché tali oggetti non sono richiesti. Al contrario: il condominio è di solito un progetto di investimento di capitale per l’acquirente. Questo è il motivo per cui l’acquirente mette a dura prova il suo investimento, e viceversa, il broker dovrebbe avere tutte le informazioni necessarie pronte.
Nel caso di una casa unifamiliare, un’aspettativa di prezzo troppo alta da parte del venditore è spesso l’ostacolo al rapido successo delle vendite. Qui un broker deve procedere con molta cautela al fine di creare una visione realistica del venditore.

FIV: Se voglio acquistare un immobile, sia esso un condominio, una casa unifamiliare o un condominio, cosa devo fare o cosa posso fare per avere un vantaggio sugli altri interessati? Quindi, come possiamo segnare con il proprietario o l’intermediario?

Abbastanza semplice: Siate onesti con voi stessi e con il venditore o il suo rappresentante il broker! Non scherzare con false verità sulle tue possibilità finanziarie. Perche’ succede piu’ spesso di quanto pensi. Molti acquirenti credono che per vincere devono solo mettere su un peso sufficiente in termini di mezzi finanziari. Tuttavia, il broker esperto sa come scoprire questa maschera con domande specifiche.

Come potenziale acquirente, scopri cosa ti darà la tua banca prima della data di visualizzazione. Se poi si entra in una conversazione con un impegno di finanziamento concreto e attuale da parte di una banca, questo sottolinea sia la vostra intenzione seria che la vostra serietà.

Infine, è anche molto importante esprimere chiaramente i propri desideri e le proprie antipatie riguardo alla proprietà. Questo aiuta entrambe le parti a risparmiare tempo e garantisce offerte su misura da parte del broker.

Grazie mille per l’intervista!

Intervista con l’esperto immobiliare Jan Rickel di IHV – Die Immobilien Makler.

Investimento immobiliare: vantaggi fiscali? Casa di cura? – Domande e risposte

Molte questioni immobiliari sono complesse. In particolare, argomenti come gli investimenti di capitale sono spesso incomprensibili per i non addetti ai lavori. E’ quindi ancora più piacevole quando qualcuno che ha familiarità con questo argomento lo spiega con parole semplici. La FIV ha condotto un colloquio con un esperto per voi. In questa intervista imparerai tutto sugli investimenti di capitale.

Intervista con l’esperto immobiliare Jan Rickel di IHV – Die Immobilien Makler.

Immobili a capitale investito – Si dovrebbe notare questo

FIV: investire denaro è complesso. Specialmente quando si tratta di immobili. Condominio, casa unifamiliare, terreno o un intero condominio. Come descriveresti il tuo approccio agli investimenti in poche frasi per i nostri lettori? Cosa devo sapere se voglio investire in immobili?

Fin dall’inizio lavoro secondo il motto “solo chi conosce il proprio obiettivo può raggiungerlo”! Sembra banale, e in realta’ lo e’. Devo avere un’idea chiara di ciò che voglio ottenere quando si tratta di investimenti – come faccio nella vita. Una volta definito l’obiettivo, si tratta della strategia per raggiungerlo.

Ok! Vorrei essere milionario. E’ un obiettivo chiaro, vero? Con quale sistema posso raggiungere questo obiettivo nel modo migliore e più sicuro?

Dato che la mia attività è immobiliare, alla fine posso parlare solo per questo settore. Ma questo è certo: quando si tratta di prospettive a lungo termine per l’accumulo di capitale, queste possono essere pianificate molto bene e in modo affidabile con gli immobili. Gli investimenti della società – sia come fondi che come investimenti in una singola società – sono soggetti a forti fluttuazioni nella loro performance. Anche se questi possono essere compensati anche su un periodo di investimento più lungo, il rischio residuo è ancora più elevato rispetto a quello degli immobili. Inoltre, c’è un altro aspetto molto importante nel settore immobiliare: in determinate circostanze, con il capitale proprio esistente posso ottenere un rendimento nettamente superiore a qualsiasi altro investimento. Ciò è dovuto al cosiddetto effetto leva. Questo avviene sempre quando non uso personalmente l’immobile acquistato – cioè lo affittare. L’affitto è il mio reddito con questa forma di investimento. Se paragono questo rendimento esclusivamente al capitale proprio investito, si generano rendimenti nell’intervallo solido a due cifre.

Se prendi dei rischi?

Ma questi sono trucchi, vero? Devo prendere in prestito dei soldi dalla banca per comprare una proprietà. Anche questo costa denaro sotto forma di interessi e rimborsi.

Non devo prendere in prestito soldi, ma dovrei farlo. E questo non ha nulla a che vedere con i tassi d’interesse, che sono ancora favorevoli al momento.
Supponendo di avere abbastanza capitale proprio per finanziare la proprietà che volevo senza un prestito. Poi risparmio gli interessi e il rimborso, ma ho un rendimento molto peggiore, perché uso un sacco di soldi per guadagnare l’affitto. Se, d’altra parte, prendo in prestito il denaro dalla banca, allora devo solo dedurre gli interessi dal reddito da locazione – se sono serio al riguardo. Il rimborso del credito è il mio nel corso degli anni di rimborso allungato fondi propri supplementari di capitale proprio, che ho messo nel “salvadanaio” immobiliare. In senso stretto, non dipende dal rendimento del capitale proprio. Al contrario, se ho fatto la scelta giusta nella scelta di un appartamento o di un condominio, l’appartamento continuerà a guadagnare valore anche nei prossimi anni. Se il periodo di speculazione di dieci anni e al meglio anche il periodo di finanziamento è scaduto, posso rivendere l’appartamento e riscuotere l’aumento di valore come rendimento aggiuntivo sul mio capitale di riscatto.

Cosa devo considerare?

Sembra molto semplice. Ma qual è la fregatura?

Solo in due posti bisogna stare attenti! Avevo già menzionato un posto con la giusta posizione della proprietà. Se volete investire i vostri soldi in un appartamento in affitto, dovete prestare attenzione alla posizione. Anche se non dovesse essere il luogo migliore al momento dell’acquisto, deve esserci un notevole miglioramento in vista entro il periodo di investimento pianificato, vale a dire finché si vuole mantenere l’appartamento. Altrimenti, l’aumento di valore non funzionerà.

D’altra parte, questo effetto leva funziona solo se l’interesse di finanziamento per il mio capitale preso in prestito non è superiore al rendimento totale del capitale della proprietà. Con l’attuale situazione degli interessi, tuttavia, questo non è un problema per l’acquisto di un appartamento decente oggi.

Consiglio qui di visitare semplicemente l’una o l’altra banca. Qui di solito si ottengono dichiarazioni chiare sul quadro di finanziamento che la banca è disposta a coprire. Al contrario, so quanto denaro proprio mi serve come investimento o in quale lega posso permettermi un oggetto d’investimento.

Cosa c’è di meglio? Per comprare un appartamento o una casa per te stesso, o piuttosto per affittarla?

Quando si tratta esclusivamente di investimenti di capitale e rendimenti, la scelta migliore è quella di un immobile in affitto. Se voglio occupare l’investimento di capitale per “oggi” e l’immobile stesso per il futuro, allora dovrei fare in modo che l’arredamento e l’ubicazione dell’immobile soddisfino le mie esigenze abitative.

FIV: Come si fa a camminare con fiducia nel mercato dei capitali, soprattutto se il futuro rimane sempre incerto? Ci sono raccomandazioni concrete da parte sua in qualità di esperto per i nostri lettori?

Naturalmente potrò e sarò solo in grado e disposto a parlare del mercato immobiliare. Chiunque abbia investito da tempo nel settore immobiliare sa già come presentarsi in questo segmento di mercato. Ma tutti gli altri possono imparare così bene! Per i principianti nel settore degli investimenti, consiglio di iniziare in piccolo. Un piccolo appartamento bilocale in una città o regione la cui popolazione è cresciuta costantemente negli ultimi anni è un buon posto per iniziare ad investire in modo sicuro nel settore immobiliare. La certezza se ci sarà un cambiamento anche per gli anni o i decenni successivi e quindi la necessità di spazio vitale può essere ottenuta, ad esempio, dalle rispettive amministrazioni comunali. Spesso la homepage della città o della regione ha già alcune informazioni sullo sviluppo urbano.

Ricordare i consigli degli esperti

Per quanto riguarda l’immobile stesso, lo stato generale delle costruzioni e delle attrezzature è ovviamente importante. In caso di dubbio si può consultare un architetto, un artigiano amichevole o altre persone con competenze immobiliari adeguate. Quali ristrutturazioni sono state fatte? Cosa c’è in programma? Com’è l’assetto proprietario complessivo della casa? Quanto è alta la fluttuazione tra gli inquilini degli altri appartamenti? Ci sono informazioni sull’appartamento che sto per comprare? Naturalmente, questo è possibile solo con le proprietà esistenti. Nel caso di nuovi edifici, si danno un’occhiata alle case che il costruttore ha già costruito altrove e, se necessario, si parla con i residenti che hanno già acquistato da questo costruttore.

Il “giusto” prezzo di acquisto rimane comunque…….. La Banca è richiesta in questo caso, come ho spiegato in precedenza riguardo all’effetto leva. Assicuratevi che diverse banche calcolino per voi come i redditi da locazione, i costi di gestione (riserve, ecc.) si collegheranno alle condizioni di prestito e al capitale proprio per voi. In parole povere: riceverete anche offerte diverse da diverse banche. Potrebbe valerne la pena per te.

FIV: E ora la questione di quanto dovrei essere sicuro di me stesso nella conversazione:

Fiducia in me stesso non significa che mi esibisco con le proverbiali grandi braccia. Al contrario: il venditore immobiliare e il banchiere si accorgeranno rapidamente della vostra esperienza in materia di investimenti di capitale. E’ meglio essere un principiante! Dopo tutto, anche i banchieri sono ora fortemente responsabili se danno consigli sbagliati.

L’investimento ne vale la pena?

FIV: Attualmente sentiamo parlare molto di rendimenti immobiliari del 4,5%, a volte del 6%. Nel contesto dell’attuale andamento dei tassi di interesse sui saldi di risparmio, questo sembra un investimento sensato. Sei d’accordo con me? Quanto pagano attualmente gli immobili come investimento di capitale?

Questi dati di rendimento sono davvero seri e sono coperti dalle mie esperienze. Per quanto riguarda il puro rendimento del capitale proprio, spesso sembra addirittura migliore, come abbiamo sentito in precedenza. Posso solo ripetere che l’immobiliare è un buon investimento sicuro in termini di rendimento come investimento di capitale – il cosiddetto “oro concreto”. Prerequisito: l’ubicazione dell’immobile è tale da generare un reddito locativo continuo al normale livello di mercato. Se si devono temere periodi di perdita dell’affitto più lunghi, ad esempio perché la zona residenziale o la casa ha un’elevata fluttuazione degli inquilini, l’investimento non dà i suoi frutti.

Varie tipologie di immobili – Opportunità di investimento

FIV: Quale tipo di proprietà mi ripagherebbe? Meglio il piccolo appartamento singolo, il grande condominio per famiglie o meglio una casa unifamiliare?

Se sei un principiante nel settore immobiliare, inizia con il piccolo appartamento singolo. La casa unifamiliare è piuttosto problematico come investimento di capitale per la locazione. Se siete quindi volte correttamente in esso e hanno anche il capitale necessario, è con gli immobili come con le azioni: la miscela macht’s! È opportuno combinare appartamenti singoli nelle regioni corrispondenti (ad es. città studentesche) con unità abitative di grandi dimensioni. In termini concreti, le case con appartamenti tra i 50 e i 110 mq sono ideali, in quanto gli appartamenti di oltre 110 mq sono di solito più difficili da affittare.

FIV: Molte domande, quando vale la pena investire? 10.000 euro, 20.000 euro. Le opportunità di investimento appena discusse sono adeguate solo dopo un certo quadro finanziario o esistono forse anche nuove alternative e possibilità, ad esempio sotto forma di rate regolari?

Anche in questo caso vorremmo sottolineare ancora una volta che gli immobili di buona qualità possono essere finanziati anche con piccoli investimenti. Il presupposto è che la banca riconosca anche che l’immobile è un investimento sicuro. Condizioni di costruzione, ubicazione, importo dell’affitto, ecc. – tutto questo deve essere giusto, in modo da ottenere il credito per il prezzo di acquisto richiesto. In definitiva, l’affitto annuale netto a freddo è il proverbiale nodo della questione. Naturalmente, tutto dipende anche dal fatto che io abbia un reddito regolare.

FIV: Per tutti coloro che stanno pensando di vendere o comprare. Quale regione e località ritiene di avere il maggiore potenziale in Germania?

Oh, cielo….. Ci sono cosi’ tante regioni. Io stesso vivo nella zona del Reno-Meno. Questa è in ogni caso una buona regione da acquistare. E non sto parlando solo delle grandi città di Francoforte, Wiesbaden e Magonza. Le piccole città di questa regione stanno andando bene anche nel settore immobiliare. Amburgo, la linea Bonn-Colonia-Düsseldorf, la zona di Monaco, Berlino e Stoccarda sono altri esempi.

Investimenti in case di cura o case di riposo per anziani

FIV: Infine, la domanda: cosa ne pensate degli investimenti in case di riposo o case di riposo?

Molto poco! – e’ la mia risposta breve. Ciò è legato al rischio molto elevato che questa forma di alloggio ha come investimento. Stiamo parlando dei cosiddetti beni immobili sociali. In considerazione dell’invecchiamento della popolazione e del conseguente aumento della domanda di case di riposo e di cura, si ritiene che si tratti di un investimento sicuro. Tuttavia, queste proprietà come proprietà di gestione – come gli alberghi, ad esempio – hanno un grave svantaggio: se la società di gestione lavora male, una simile proprietà diventa rapidamente una fossa senza fondo. Nel frattempo, ci sono numerosi esempi di case di cura che non sono state utilizzate per la capacità o non hanno avuto gli investimenti necessari per garantire un elevato standard di assistenza. Poi di nuovo i residenti sono assenti, il che a sua volta porta ad una mancanza di investimenti da parte degli operatori. Un circolo vizioso! Non solo non c’è un reddito da locazione, ma di solito bisogna anche iniettare un sacco di capitale per rimettere in forma la casa o per mantenerla in questo modo.

I clienti privati vengono già sfruttati per quanto riguarda i prezzi d’acquisto degli immobili di case di cura! Di solito le case di cura sono acquistate dai cosiddetti acquirenti istituzionali. Come una compagnia ospedaliera o qualcosa del genere. Tuttavia, essi sono disposti ad investire al massimo 14 volte gli affitti netti annui previsti. Per questo motivo gli sviluppatori di queste strutture sono passati in passato a rivolgersi a clienti privati – con le relative promesse di rendimento. Spesso 20 volte l’affitto annuale netto viene addebitato come prezzo di acquisto, perché si suppone che sia un grande e sicuro investimento. Non sto dicendo “a mani vuote”, ma ci vuole molta esperienza e consigli per entrare in questo business.

Grazie mille per l’intervista!

Intervista con l’esperto immobiliare Jan Rickel di IHV – Die Immobilien Makler.

Un immobile ha senso come investimento di capitale?

La proprietà come investimento di capitale – Molte persone arrivano a un certo punto della loro vita dove si chiedono se abbia senso investire in una proprietà. Come un profano è a volte abbastanza difficile da trovare la strada intorno ai temi del settore immobiliare. Abbiamo intervistato un esperto per voi per rispondere a tutte le vostre domande aperte.

Intervista con l’esperto immobiliare Jan Rickel di IHV – Die Immobilien Makler.

Il settore immobiliare è un investimento di capitale sensato?

Nessuno sarà sorpreso che io, come broker, rispondo a questa domanda con un chiaro “sì”. Ma dipende dal motivo! Quando si acquista un immobile come investimento di capitale – e non importa se si tratta di una casa, di un terreno o di un appartamento – tutti amano parlare di “oro concreto”. C’è un motivo: il valore degli immobili è cresciuto costantemente negli ultimi anni e decenni. In generale, comunque, in ogni caso. Come per l’oro, anche in questo caso si devono sopportare tempi di prestazioni peggiori o addirittura una tendenza al ribasso nel settore immobiliare.

FIV: Allora preferirei investire subito in oro. Dopo tutto, non devo mai “rinnovare” l’oro o preoccuparmi dei problemi degli inquilini?

A prima vista, questo è corretto. Ma a un secondo sguardo diventa subito chiaro: se si fa bene il proprio immobile, è possibile ottenere guadagni di valore in periodi e altezze che gli investitori in oro solo sognano. Sto parlando dell'”effetto leva” dell’acquisto di immobili. In breve: Il capitale utilizzato per le esperienze di acquisto già dopo dieci anni con la vendita degli immobili un aumento di valore nella gamma ordinata a due o tre cifre. Nessun oro al mondo può farlo!

Nessun oro al mondo può farlo!

Tuttavia, con l’oro non importa dove si trova – la cosa principale è una cassaforte sicura in banca. Con un immobile non è indifferente. Oltre allo stato di costruzione, l’ubicazione gioca un ruolo decisivo nello sviluppo del valore aggiunto.

Investire denaro nella zona di Francoforte & Reno-Meno

FIV: Che aspetto ha nell’area del Reno-Meno? Quali regioni sono richieste?

La zona di Francoforte sul Meno, Wiesbaden e Magonza è nota per essere al top della scala quando si tratta di domanda di beni immobili. Basta guidare sulle autostrade solo una volta al mattino e dopo il lavoro per sapere che molte persone lavorano e vivono qui. L’agglomerato urbano è interessante per molte persone per accorciare le distanze per lavorare.

Ma naturalmente ci sono anche differenze nell’intensità della domanda e quindi nell’evoluzione dei prezzi. E’ davvero costoso ovunque le persone abbiano buoni collegamenti con autobus, treni e strade. La ferrovia del Reno per Bingen, ad esempio, è quindi molto buona, o la zona circostante da Francoforte a Butzbach, Hanau, ecc.

Gli immobili come investimento di capitale si inseriscono perfettamente in queste località dell’area Reno-Meno!

Tuttavia, le posizioni nella Valle del Medio Reno o nel retrostante distretto Main-Taunus sono un po’ meno buone. Lì, l’immobile viene venduto piuttosto che comprato. Fondamentalmente, i prezzi di acquisto diminuiscono con la distanza dai grandi centri. Questo è interessante per gli investitori perché, sebbene i prezzi di acquisto degli immobili nella periferia siano spesso inferiori, il reddito da locazione da raggiungere non lo è. Questo ha un effetto notevolmente positivo sul rendimento dell’immobile.

Prezzi di uscita e prezzi immobiliari?

FIV: Ritiene che Brexit abbia un ruolo nei prezzi degli immobili nella zona del Reno-Meno?

Sì! Ne sono sicuro! Da quando è stata presa la decisione di dimettersi, molte aziende hanno trasferito la loro sede centrale nell’Europa continentale. Francoforte è uno dei primi indirizzi al mondo per i servizi bancari e finanziari, per cui alcune aziende del settore sono già arrivate a Francoforte. Altri seguiranno. Rispetto agli affitti e ai prezzi di acquisto a Londra e dintorni, i nostri prezzi sembrano piuttosto moderati per i banchieri.

Tuttavia, non si può dire con chiarezza quali aree dell’area Reno-Meno beneficiano dell’afflusso delle vittime esiliate di Brexit. Ad esempio, per il centro di Francoforte è stata prevista una pressione sul mercato immobiliare ancora più forte di quanto non lo sia già. Tuttavia, finora ciò non è avvenuto. Molti potenziali clienti stanno ora cercando una casa o un appartamento nei dintorni. La conurbazione Reno-Meno è molto più gestibile nelle sue dimensioni rispetto alla Grande Londra. Il viaggio in treno o in auto per lavorare a Francoforte è ovviamente accettabile per molti potenziali acquirenti. Anche gli acquirenti di immobili in aree più distanti possono trarre vantaggio da questo sviluppo. Gli immobili e le ubicazioni corrispondenti devono essere commercializzati professionalmente solo al gruppo target delle parti interessate. L’area Reno-Meno sta diventando sempre più costosa, cosicché le località che ieri erano considerate moderate sono oggi interessanti come investimenti di capitale. Questo include, ad esempio, Rheinhessen.

3 Consigli per investire nel settore immobiliare

FIV: Quali tre consigli darebbe ai nostri lettori se volessero acquistare un immobile come investimento?

  • Consiglio 1: Avere il coraggio di ottenere i soldi dalla banca per l’acquisto di un immobile come investimento.
  • Consiglio 2: Per l’inizio del tut’s anche ne chic 2-Zimmer-Wohnung ne chic nella situazione desiderata, al fine di entrare nel business stabilimento con gli immobili.
  • Consiglio 3: Al momento dell’acquisto, ascolta anche il tuo “gut feeling” e non solo gli slogan pubblicitari dell’agente immobiliare.

FIV: A quanto ammontano i prezzi degli immobili a Francoforte e dintorni? Quali parti della città sono attualmente particolarmente richieste dagli acquirenti e dagli investitori?

I prezzi per gli immobili sono solitamente indicati volentieri per metro quadrato. A Francoforte sono compresi tra 3.500 € e circa 8.000 € per gli immobili esistenti e tra 5.000 € e oltre 11.000 € per i nuovi edifici. Ora ho guardato anche gli appartamenti e le case insieme. È possibile ottenere una buona prima panoramica dalla pagina wohnlagenkarte.de.

Prezzo al metro quadro tra i 3.500 e gli 8.000 euro di inventario

Prezzo al metro quadro tra i 5.000 e gli 11.000 euro per le nuove costruzioni

Quanto è alto il prezzo è poi davvero, decide non solo sull’età della proprietà. Decisivi sono anche lo stato di ristrutturazione, le attrezzature, l’ubicazione rispetto alle strutture pubbliche e ai fornitori locali. Come accennato in precedenza, l’accessibilità dei trasporti pubblici e di buone strade è molto importante anche per quanto riguarda il prezzo d’acquisto.

Quali distretti – non solo a Francoforte – sono particolarmente richiesti dipende da molte condizioni locali. Inoltre, la classificazione di “nei distretti” è molto variabile. Chi avrebbe mai pensato a Francoforte che un giorno l’Ostenda sarebbe diventata un quartiere molto ricercato? Prima della decisione di ricostruire la BCE (Banca Centrale Europea), Ostenda era quasi come la discarica della città. La situazione è cambiata e non si intravede la fine dello sviluppo positivo per Ostenda.

Certo. Bockenheim, Westend e Sachsenhausen sono ancora la prima scelta per Francoforte. Anche il distretto Gallus ha fatto la cosa giusta.

Ovunque, ad esempio, vecchi impianti industriali vengono trasformati in complessi di quartiere versatili con strutture culturali e commerciali, dove si costruiscono aree industriali dismesse con nuovi edifici ben congegnati, un quartiere diventa un luogo privilegiato per vivere e quindi anche un luogo di investimento redditizio per gli acquirenti immobiliari.

Nuovo edificio in buona posizione – cosa ne dite?

FIV: Se ora investo in un nuovo edificio in un’ottima posizione, sono sicuro?

C’è un “Jain” chiaro da parte mia! Un sì, perché con un nuovo edificio correttamente eseguito c’è prima di tutto pace e tranquillità prima dei lavori di ristrutturazione. Forse anche perché per l’inquilino, che voglio vincere come investitore, un nuovo edificio di solito sembra più attraente che trasferirsi in un immobile esistente.

Il valore NO, ad esempio, si applica al fatto che l’investimento in nuovi edifici è di solito significativamente più elevato rispetto agli immobili esistenti. Allora l’affitto da raggiungere deve essere così alto che il mio rendimento dal reddito da locazione è così alto con le proprietà esistenti. L’immobile come investimento di capitale non è interessante solo per il regolare reddito da locazione. In definitiva, il ritorno si ottiene quando a volte rivenderò l’immobile. In buone posizioni, il valore dell’oggetto continuerà ad aumentare. Tuttavia, chiunque abbia già ottenuto un prezzo molto elevato al momento dell’acquisto di un nuovo edificio deve sperimentare una performance stabile e molto ripida per far funzionare l’investimento.

L’acquisto di un immobile esistente – naturalmente anche in una buona posizione – può funzionare molto meglio e in modo più sicuro come investimento. Devi calcolare tutto questo con il tuo banchiere, ma anche con un broker qualificato.

Se doveste vendere la vostra proprietà ora?

FIV: Al contrario, i venditori beneficiano della tendenza attuale?

Ma assolutamente! Perché tutto ciò che ho detto dal punto di vista dell’acquirente vale anche per il venditore. Soprattutto, naturalmente, soprattutto per quanto riguarda il prezzo di vendita da raggiungere. Ma attenzione! Ci sono i primi segnali di un rallentamento della spirale dei prezzi verso l’alto. Alcuni stanno già avvisando di una bolla immobiliare. Perché negli ultimi anni, con i tassi di interesse favorevoli e il forte interesse per gli immobili, è emerso anche che per le case e le abitazioni vengono chiamati prezzi in parte veri e propri di fantasia. Molti venditori pensano di poter fare gli affari della sua vita.

Ma dopo tutto: soprattutto se volete vendere la vostra proprietà velocemente o addirittura dovete – per esempio in caso di morte, insolvenza o qualcosa del genere, il venditore raggiunge ancora oggi prezzi significativamente più alti rispetto a qualche anno fa.

Tuttavia, vorrei davvero mettere in guardia dal supporre che la tendenza al rialzo dei prezzi continuerà in un lontano futuro. E anche se i prezzi degli immobili continuano ad aumentare, i tassi di interesse alla fine diventeranno di nuovo più cari. In questo modo molti si allontaneranno dall’acquisto di un immobile e il mercato si raffredderà.

Prezzo di sviluppo per immobili e metri quadrati

FIV: Come sono i prezzi nella cosiddetta bacon belt di Francoforte? Come si sono sviluppati la domanda e i prezzi degli immobili?

Il cosiddetto “Speckgürtel” si estende da Francoforte in direzione ovest verso il Reno, a nord fino alla zona di Giessen. A est geht’s a circa Gelnhausen nel distretto di Main-Kinzig e a sud lungo la Bergstrasse.

La zona più vicina intorno a Francoforte è ancora tutto ciò che si trova di fronte al Taunus da Hofheim a Bad Homburg. Ma anche Friedberg può essere annoverato tra di loro. Vi consiglio di prendere il biglietto della S-Bahn con le fermate del terminal. In questo modo si ottiene un raggio ragionevolmente adatto per il nastro di bacon più stretto intorno a Francoforte. Poiché la domanda qui è corrispondentemente alta e i collegamenti con il centro sono buoni, i prezzi degli immobili nella zona circostante purtroppo spesso giocano nella stessa lega del centro città.

L’ultima domanda su questo: Se hai i soldi, dovresti comprare nel 2019 o no?

Anche se non hai i soldi, puoi comunque pensare di comprare! Nessuno si aspetta che il prezzo di acquisto sia pagato completamente con mezzi propri e, se possibile, in contanti. Nella maggior parte dei casi, un po’ di denaro proprio rispetto al prezzo totale è sufficiente come capitale proprio. Inoltre, le banche offrono ancora oggi tassi d’interesse interessanti! Questa è la bellezza dell’accumulo di capitale con gli immobili: non devi portare con te una fortuna, puoi guadagnarla con gli immobili!

Grazie mille per l’intervista!

Intervista con l’esperto immobiliare Jan Rickel di IHV – Die Immobilien Makler.

Il libro sociale: gestione dei social media e marketing – raccomandazione sul libro

Il Libro Sociale (2a edizione) è stato pubblicato la scorsa settimana nelle librerie. Stephan M. Czaja scrive per la seconda volta su Social Media Management e Marketing. La nostra raccomandazione di libri questa settimana per i lavoratori autonomi, le start-up e coloro che vogliono diventare social media manager attraverso gli studi o la formazione professionale. Il lavoro sta diventando sempre più importante e sempre più popolare. Lavorare con Instagram, Youtube e Influencers – lavoro da sogno. Abbiamo incontrato l’autore di The Social Book per una piccola chiacchierata sul social media marketing, il suo nuovo libro e le lezioni per la prossima generazione di social media manager.

Il Libro Sociale – Raccomandazione libro

Media Sociali: Hype o per sempre….

FIV: Social Media – Cosa ne dite: Hype o per sempre?

Il potere dei social media non è certo un’esagerazione. Bill Gates, sviluppatore del più grande software operativo per computer, Microsoft, ha detto all’inizio di Internet che questa sarebbe stata solo una tendenza a breve termine. Era una tendenza a breve termine? Il mondo sta cambiando e noi tutti dobbiamo cambiare con esso.

Blogger e influencer sono le nuove superstar. Così come i musicisti, la cui carriera viene perseguita in tenera età, gli attori, ma anche gli atleti, fanno parte della vita delle persone fin dalla più tenera età. Così la gente sarà sempre interessata a lei. Se guardi alla storia, continueranno ad essere delle superstar anche in futuro. Che ti succede? I social media sono solo una rappresentazione digitale delle nostre esigenze sociali. Così come la vita sociale non può più essere immaginata senza, così come la vita sociale digitale non può più essere immaginata senza.

In breve, niente clamore, i social media sono venuti a rimanere.

.

Immagine del profilo o annunci e gestione della comunità?

FIV: Di cosa tratta il tuo nuovo libro, la seconda edizione di The Social Book?

Sempre più persone vogliono studiare i social media, fare formazione professionale o perfezionamento professionale per diventare un social media manager. Indipendentemente dal fatto che siate una persona indipendente, un dipendente o un’azienda, è estremamente importante per molti conoscere le basi e, naturalmente, le possibilità che emergono, ad esempio, dal marketing di gruppo o dalla pubblicità sociale. Molti libri esistenti nel settore non sono stati scritti da responsabili di agenzie, ma da autori. Come risultato, alcuni libri non hanno la profondità necessaria per un’attività quotidiana reale e pratica. Naturalmente è bello parlare delle foto del canale Facebook o delle foto del profilo, ma alla fine dipende da fattori di successo completamente diversi. La gestione della comunità svolge un ruolo importante in questo senso. L’atto attivo e l’atto attivo sulle reazioni.

Ecco perché il mio nuovo libro è alla sua seconda edizione. Non discutiamo i dettagli noiosi, ma le cose importanti. Non legato ad un social network, ma disperso. Gestione dei social media e social media marketing dalla pratica, con approfondimenti e suggerimenti.

FIV: Hai un esempio di Best Practice della tua agenzia per noi?

Ciò che personalmente mi piace particolarmente è lavorare con gli influencer. In generale mi piace lavorare con le persone, prima come barista, poi con la mia agenzia pubblicitaria. Oggi mi piace soprattutto collegare la mia agenzia modello con il mondo dei social media. Uno dei miei momenti salienti è stato quindi il mio primo grande evento di influenza, a Monaco di Baviera per una grande compagnia di assicurazioni. Insieme alle migliori persone, tra cui Pamela Reif, abbiamo dedicato una giornata allo sport.

Per il cliente, abbiamo raggiunto 7,2 milioni di contatti in 48 ore. Tutto questo con un tema molto positivo, esercizio fisico, nutrizione e sport. Questo è stato naturalmente il momento clou per il cliente. Il mio punto culminante personale è stata la seguente storia. I nostri ospiti non sono solo grandi influenti come Pamela Reif, ma anche la campionessa del mondo di tennis Angelique Kerber. La mia brillante idea, se abbiamo già un campione del mondo di tennis, allora dovremmo avere anche un campo da tennis. La nostra posizione era allo Stadio Olimpico di Monaco di Baviera, al 35° piano, il Rooftop.

Il mio grande compito era quello di installare un campo da tennis sul tetto. Non solo un campo da tennis, un campo da tennis stabile che può essere giocato anche da un campione del mondo. La mattina sono stato con tre dei miei dipendenti al Bauhaus, perché nessuna azienda voleva rilevare un progetto così rischioso. Avevamo promesso un campo da tennis, detto, fatto. Così siamo rimasti nel negozio di ferramenta e abbiamo comprato tutto il possibile per installare un campo da tennis. Reti Grünewald, pali in legno per la stabilizzazione e naturalmente vernice per le marcature. Non poteva mancare neanche il tappeto erboso. Come digitale è il mondo del social media marketing e dell’influencer marketing, questo è stato uno dei momenti che credo sarà sempre ricordato. Stiamo costruendo un campo da tennis allo Stadio Olimpico di Monaco, al 35° piano. E ha funzionato! 20 influenzatori hanno visitato la nostra piccola località e naturalmente Angelique Kerber. Nessuna palla, nessuna raffica di vento ha fatto crollare il nostro campo da tennis! Molto buono per noi e naturalmente anche per l’assicurazione.

Alla fine della giornata, tutto ha funzionato bene e abbiamo fornito ai nostri clienti milioni di contatti.

Nozioni di base sui social media

FIV: Cosa sono i social network e cosa li rende diversi?

Ora arriviamo alla teoria! Ciò che costituisce i social network è l’accoppiamento con il mondo reale. Le dinamiche di gruppo si svolgono sia nel mondo digitale che in quello offline. La gente chiacchiera, si scambia informazioni, bestemmia, gioire, piangere insieme, la vita reale accade qui, solo in digitale. Ma la grande attrazione dei social network è che non è necessario incontrarsi in un luogo fisso. Le informazioni possono essere costantemente scambiate con il mondo intero, così come le informazioni provenienti da tutto il mondo possono essere ricevute in qualsiasi momento. Questo ha cambiato estremamente il mondo e si è reso più veloce.

FIV: Qual è lo scopo dei social media nella vita quotidiana?

I social media facilitano molti processi della vita quotidiana. Dal semplice appuntamento con la ragazza, allo scambio di materiale didattico con gli studenti ma anche con i colleghi di lavoro che coordinano gli appuntamenti da qui. I social network sono quindi diventati importanti non solo per i privati, ma naturalmente anche per le imprese. I social media soddisfano così lo scopo di una comunicazione costante e quasi indipendente dal tempo. Un mezzo di comunicazione che non è mai stato disponibile per gli esseri umani in questa forma. Questa è esattamente la ricetta per il successo del Web 2.0. Per la prima volta, gli utenti non sono solo principianti, possono inviare informazioni da soli. I cosiddetti contenuti generati dall’utente.

FIV: Cos’è il contenuto generato dall’utente?

Molto brevemente spiegato, in passato c’era un modello di ricevitore trasmettitore che forniva pochi trasmettitori, ad esempio radio o stazioni TV, rivista, oggi questo modello di ricevitore trasmettitore è cambiato. Piattaforme come Facebook, YouTube e le vecchie piattaforme, che nessuno più conosce, come MySpace, possono rendere chiunque un mittente di informazioni. Poiché la maggior parte delle persone sui social network pubblica regolarmente o in modo irregolare, vengono costantemente prodotti nuovi contenuti. Questo contenuto generato dall’utente dà vita ai social network. Allo stesso tempo, le aziende possono estrarre informazioni dai contenuti generati dagli utenti in modi mai possibili prima d’ora. Chi ha quali interessi? Chi ha quale hobby? Chi è in quale situazione di vita?

Marketing dei social media

FIV: Perché le aziende utilizzano il social media marketing?

Oggi, gli utenti rivelano la loro vita privata. Perfetto per il social media marketing e la pubblicità sui social media. Tali informazioni private non sono mai state ottenute prima d’ora. Chi è realmente interessato a un finanziamento o a una carta di credito? D’altra parte, chi è interessato agli investimenti? Il social media marketing consente quindi alle aziende di agire in modo molto più privato. Da un lato attraverso le informazioni private che possono essere utilizzate, ad esempio, nella pubblicità sociale, e dall’altro si offre la possibilità di comunicazione diretta nei social network. Questo migliora la collaborazione con i clienti e rende il marchio più attraente per i consumatori.

Inoltre, i social media offrono l’imbattibile vantaggio di costi relativamente bassi rispetto ai tradizionali canali mediatici sovraprenotati. Chi vuole fare ad esempio nella pubblicità radiofonica, che si trova veloce con 10.000 €. Per 10.000 € una buona agenzia di social media può facilmente raggiungere 200.000 persone. Tuttavia, non si tratta di un piccolo linguaggio che va giù tra altri blocchi pubblicitari, ma con un indirizzamento mirato.

FIV: Come funziona effettivamente il social media marketing?

L’essere-tutto e il tutto è una gestione regolare dei contenuti e della comunità. Contenuti regolari assicurano che l’algoritmo dei social network sia proprietario delle fasi ascendenti del canale. Tuttavia, questo non significa solo pubblicazioni regolari, ma anche una costante interazione con la propria comunità. Quando ti parlo per un consiglio, dico spesso di prendere sul serio i primi 1.000 fan! Molti sperano in una grande svolta e direttamente 100.000 fan, ma questo funziona solo se prendi sul serio le prime persone e le affronti di conseguenza. Con ogni nuovo commento, con ogni nuovo commento che mi piace, il mio post sui social media continua a progredire. Più frequentemente viene pubblicato un messaggio, più frequentemente la comunità interagisce con il messaggio, più duraturo sarà l’effetto. Quindi i social media non si limitano a pubblicare contenuti che sono già stati pubblicati su altri canali. I social media sono un mondo indipendente, che dovrebbe essere percepito di conseguenza anche dalle aziende.

Social Media Manager

FIV: Di quali competenze e conoscenze ha bisogno un Social Media Marketing Manager?

Il Social Media Manager vuole essere, deve soprattutto padroneggiare la creatività. Devi costantemente pubblicare nuovi contenuti, pensare alle campagne e avere idee. Ecco perché penso che la creatività sia la cosa più importante per un social media manager. Poi arriva il talento organizzativo, un sentimento per i social media, le tendenze e le tendenze, ma anche il classico, commerciale, gli appartiene, ad esempio, quando si compilano liste con risultati nel monitoraggio. Diventare un social media manager è relativamente facile nell’amministrazione, nella concezione, a cui si aggiungono molti talenti. Pertanto, è anche difficile rispondere alla domanda, alla formazione o allo studio, cosa consiglieresti? È importante che i giovani social media manager acquisiscano esperienza pratica nelle agenzie. Dopo tutto, non si tratta solo della pubblicazione, ma anche della gestione della comunità, dell’assistenza clienti e del monitoraggio che ho appena menzionato.

FIV: Quali sono gli argomenti centrali che i giovani social media manager imparano nel tuo libro?

Per me è tutta una questione di comprensione di base dei social media, perché alla fine il mondo dei social network cambia così velocemente che non si possono mettere in piedi teorie valide per le quali i messaggi funzionano sicuramente. Se qualcosa deve funzionare definitivamente, ha bisogno di considerazione, pianificazione e competenza. Per questo, i giovani che vogliono entrare nel mondo del lavoro hanno bisogno soprattutto di capire come sono cambiati i social network in questi ultimi anni.

Inoltre, c’è un’ampia porzione di gestione della comunità, con la quale, in ultima analisi, si tratta di dinamiche di gruppo e attività di gruppo.

Il terzo grande punto del libro è la pubblicità. Pubblicità sociale è di portare i contributi ai vertici attraverso la portata pagata. Più spesso le persone giuste vedono il contenuto del nostro canale di social media, più è probabile che utilizzerete il nostro prodotto sullo scaffale del supermercato o nel negozio online.

In contrasto con la pubblicità classica, tuttavia, c’è un feedback diretto da parte degli utenti. Attraverso commenti, valutazioni e discussioni. Coloro che possono dimostrare la loro competenza in questo settore possono rapidamente raggiungere i vertici dell’azienda.

FIV: Grazie mille per l’intervista! Il libro è ora disponibile gratuitamente su Amazon: Acquista il libro sociale.

Il Libro Sociale – Raccomandazione libro

Fotografare correttamente l’interno: Condizioni di luce e impostazioni della fotocamera

Ogni stanza ha un aspetto diverso da ogni angolo, più morbido nelle calde sfumature di luce e più spigoloso nella luce “fredda” con un’illuminazione piuttosto brillante. Questi e altri effetti possono essere utilizzati per scopi di vendita o come offerte di noleggio quando si fotografa l’interno. Tuttavia, anche le riprese pubblicitarie più efficaci dovrebbero rimanere vicine alla realtà effettiva commercializzabile.

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

La pianificazione

Nella progettazione delle fotografie, occorre distinguere se le illustrazioni devono essere utilizzate a scopo di vendita o come esempio di noleggio. Le persone interessate in cerca di un appartamento in affitto possono essere ispirate da un’impressione abitativa con accessori personali. Tuttavia, il divano e il tavolino non devono essere pieni di briciole o sfogliati attraverso le riviste televisive. Vasi, ciotole per dolciumi e graziose tovaglie sono meglio drappeggiate sopra e sopra i mobili. Questo sembra familiare eppure ben riordinato.

I potenziali acquirenti non hanno quasi nessun senso per le foto di famiglia sullo sfondo di un’immagine di vendita o per gli effetti personali dei residenti attuali. Questo gruppo target preferisce una stanza con pochi mobili, con pochi e disposti in modo accattivante, con tovagliette o lenzuola, al massimo con decorazioni per le vetrine che favoriscono le vendite ed eleganti. Forse significa uno sforzo in più per rendere una stanza più neutrale del solito per le riprese. Per la presentazione delle vendite, tuttavia, questo vale la pena, perché potenzialmente più visitatori richiederanno una visione reale.

Sala del palcoscenico e interni fotograficamente

In generale, i professionisti sconsigliano di scattare foto all’aperto durante le ore di mezzogiorno. Per la messa in scena di un interno ben illuminato, tuttavia, questa è esattamente l’occasione perfetta per avere un’impressione luminosa dell’arredamento e delle condizioni della stanza. Le direzioni della luce dalla porta alla finestra sono vantaggiose, preferibilmente senza tende o con la decorazione chiaramente disegnata di lato. I fiori sul davanzale della finestra possono sottolineare l’effetto luminoso in modo pittoresco, ma solo se non si tratta di grandi piante che sembrano piuttosto ombreggiate dall’esterno.

Nei casi in cui l’incidenza della luce proveniente da fonti naturali è sfavorevole, può essere utile un’illuminazione calda e il più possibile luminosa. In nessun caso l’interno deve essere fotografato con il flash. Questo può accentuare i bordi e i bordi in modo innaturale e rende l’ambiente più fresco. La luce soffusa nella camera da letto può essere piacevole per il vostro tempo di riposo – una buona foto di vendita della stanza non ne ha bisogno. Poiché più luminosa è la stanza è presentata, più forte è la foto suscita l’interesse di potenziali acquirenti o nuovi inquilini.

Caratteristiche tecniche

Fondamentalmente, le fotografie del soggiorno possono essere scattate anche con una vera e propria macchina fotografica del telefono cellulare. È meglio utilizzare una macchina fotografica digitale con impostazioni diverse. Le immagini di questa buona tecnologia sono ad alta risoluzione e possono essere post-elaborate sul PC, ad esempio per ottenere contrasti migliori o per nascondere piccoli errori di immagine. Se è disponibile la tecnica giusta, si dovrebbe scegliere una posizione fissa anche per le foto senza oscillazioni. I treppiedi sono la scelta migliore. Oltre all’attrezzatura tecnica è importante anche l’angolo retto nella stanza.

In generale, i potenziali inquilini o acquirenti vogliono vedere più spazio possibile. Questo può anche essere illustrato fotograficamente in una stanza di dimensioni normali. Per fare questo, la telecamera viene posizionata in un angolo di una stanza in direzione della finestra o della luce con un’impostazione favorevole. Le diverse direzioni della stanza sembrano quindi più ampie e realistiche. Tuttavia, questo trucco prospettico funziona meglio se la stanza non è sovraccarica di arredi in direzione della visione. Spostare una sedia o una poltrona può fare miracoli ottici per questo.

5 consigli per la fotografia d’interni professionale

Un servizio fotografico per interni deve essere ben progettato. Con la giusta tecnologia della fotocamera, impostazioni favorevoli e una luce il più naturale possibile, è possibile produrre foto attraenti che incoraggiano le persone più interessate a visitare il sito. La scelta dell’angolo di visione e il design interno dettagliato fanno apparire una stanza vantaggiosa e spaziosa. Questo video spiega in cinque punti molto bene come si può fare una vera fotografia d’interni con la macchina fotografica.

Corso di fotografia d’interni

In 10 minuti Justin ti mostra come impostare la scena di una stanza. Non è solo un’arte di essere in grado di applicare la fotografia di ritratto o la fotografia in esterni. Anche come fotografo amatoriale, dovreste imparare ad usare la fotografia in interni e portare spazio e luce in armonia. Fotografare l’interior design sta diventando sempre più importante in questo periodo e fa parte dell’industria immobiliare di lusso Luxury real estate. Quindi è un vantaggio sapere come rappresentare una stanza in modo pulito.

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Imparare a scattare foto: evitare gli errori dei principianti

I principianti commettono sempre molti errori e questo vale comunque per la fotografia, il che è una buona cosa, perché tutti possono imparare molto dagli errori. Un tipico errore del principiante, tuttavia, è quello di affidarsi costantemente all’automatico per la migliore impostazione. Così il principiante non impara nulla e le sue foto non migliorano, ma rimangono al livello dei principianti. Invece, dovrebbe spegnere il comando automatico e familiarizzarsi gradualmente con il suo funzionamento, punto per punto, con le varie impostazioni e gli effetti sul soggetto. Questi sono spesso i primi passi verso questo affascinante hobby.

[shortcode variable slug=”adsense”]

Errore iniziale: Prendete tutto ciò che si trova davanti all’obiettivo

Se tenete l’obiettivo indiscriminatamente in natura e cliccate semplicemente su di esso, otterrete anche le immagini corrispondenti che sono cattive quando vengono scattate e nessuno vuole più vederle in pochi anni. Questa è la differenza tra il semplice scattare foto per il bene della fotografia e l’arte della fotografia, perché le buone foto sono divertenti da scattare. E quando riappaiono dopo cinque anni in un album, fanno rivivere la gioia delle vacanze. Per questo motivo, chiunque voglia utilizzare un pulsante di scatto dovrebbe considerare in anticipo se il motivo vale la pena di fotografare.

Certo, le foto possono essere cancellate immediatamente con la tecnologia digitale. Ma l’ordinamento di 1000 foto, di cui solo cinque sono buone, è molto noioso e l’ordinamento di 200 foto, di cui 100 sono buone, è solo più divertente. Questo vale anche per motivi davvero belli, che possono sembrare noiosi in una cattiva composizione di immagini. Soprattutto in luoghi speciali, una buona idea, divertente o originale è il salvataggio per creare una foto che vi delizierà per il resto della vostra vita. Per una buona composizione dell’immagine, deve essere generata una certa tensione, il che non è possibile se il soggetto è posizionato esattamente al centro.

Se viene spinto un po’ più a sinistra o a destra, una leggera tensione, si verifica uno squilibrio e questo rende una foto che vale la pena di vedere. Ci sono diversi fattori di cui ogni principiante dovrebbe essere consapevole per poter scattare foto migliori.

Fotoshop: Ordinamento radicale delle immagini sbagliate

L’ordinamento delle immagini richiede un po’ di coraggio, ma è un buon incentivo allo sviluppo tecnico. Inoltre, ogni fotografo dovrebbe essere onesto con se stesso e sistemare le cattive immagini che probabilmente non riuscirà a capire in seguito. Alcune persone credono che da quando Photoshop è esistito, non hanno più bisogno di buone foto, perché il programma di editing delle immagini può ritoccare tutto se qualcosa va storto.

Photoshop può fare molto, ma un’immagine composta male rimane un’immagine composta male, non importa cosa ne fa il principiante. I neofiti credono che le loro immagini peggiorano quando spengono il flash automatico. Ma non è vero! In molti casi, un flash può rovinare la foto piuttosto che salvarla. Si raccomanda pertanto di dare un’occhiata attraverso il mirino prima di scattare foto e di scoprire se è necessario un flash. Se non lo è, è meglio che sia esposto. Anche con gli animali è spesso meglio fotografarli senza fulmini, perché si spaventano rapidamente a causa della luce improvvisa e brillante.

Purtroppo, i nuovi arrivati tendono a conservare troppe delle loro prime opere. Ecco perché le foto dei tour fotografici o dei viaggi dovrebbero essere conservate solo se hanno davvero successo. Quindi, pensa prima di tutto se il motivo ha davvero un valore. Molti principianti non hanno la minima idea della migliore composizione di un’immagine e le loro foto sono e rimangono noiose nel lungo periodo. Invece di utilizzare un lungo processo di elaborazione delle immagini, avrebbe più senso scattare contemporaneamente foto di migliore qualità.

Fotografia per principianti: impara a scattare foto

Correggere la fotografia – 10 consigli e trucchi per i principianti

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

I migliori caffè, sale da tè, ristoranti a Parigi

Volete trascorrere un weekend a Parigi con amici, familiari o amanti e scoprire i ristoranti e i caffè più trendy di Parigi? Il team di FIV ha preparato un articolo speciale per voi! Amaretti, caviale, caviale, pesce, croissant, croissant, eclair di cioccolato, quiche, lorene o anche frittelle fanno parte della nostra selezione, che è stata creata appositamente per voi.

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Consigli segreti – i migliori ristoranti e caffè a Parigi

I migliori amaretti di Parigi – La Maison Ladurée

La Maison Ladurée – Ci sono boutique Ladurée in tutta Parigi, ma la mistica boutique Ladurée si trova sugli Champs Elysées. Ladurée vi accoglie in ogni momento della giornata in un’atmosfera calda, raffinata ed elegante. L’intérieur è lussureggiante e rappresenta l’arte per vivere lo stile di vita francese. Si può mangiare sul posto nell’area ristorante o nei vari saloni:

Tradizionale a Parigi – La Maison Fauchon

Fauchon vi dà il benvenuto nella sua area catering dedicata alle prelibatezze gastronomiche in Place de la Madeleine. Modernità e tradizione sono le parole d’ordine di questo marchio emblematico. Sul posto o da asporto, ogni ora del giorno diventa un’occasione per divertirsi nel Fauchon Paris.  Durante la pausa pranzo, tranquillamente installato nel comfort e nel fascino del salone al primo piano, è più difficile decidere quale creazione dello chef si trova nel vostro piatto. Un’insalata di gamberi e mango, risotto di fagioli e piselli o forse il semplice ma non meno eccellente Madame Biss con salmone affumicato! Durante l'”ora del tè” il tuo cuore oscillerà sicuramente tra i grandi classici FAUCHON e le nuove creazioni della pasticceria: Pâté Yuzu al limone, Eclair Peach Verveine, Torta di fragole, Sveglia al Rabarbaro di fragole, Pistacchio alla fragola…….. Difficile resistere alla tentazione! Infine, il giorno finito, arriva il momento di pensare di rilassarsi con gli amici su un piatto da gourmet e un bicchiere di champagne. Lo chef ha selezionato le migliori salsicce francesi, salmone eccezionale e deliziosi formaggi.

Questo è dove le stelle mangiano: Angelina Paris

Da oltre un secolo, l’Angelina Tea House si è affermata come ristorante gourmet e nobile. Già dopo l’apertura Angelina divenne l’indispensabile luogo di incontro dell’aristocrazia parigina. Proust, Coco Chanel e i più grandi stilisti francesi si sono incontrati nei suoi saloni! L’arredamento combina eleganza, fascino e raffinatezza. Angelina è una vera poesia romantica, uno spazio di calma e sensualità, tra serenità e avidità. I prodotti must della casa sono African Hot Chocolate e Mont-Blanc. Questa pasticceria essenziale unisce meringa, panna montata leggera e tagliatelle alla crema di castagne. Grazie alla sua ricetta unica e incomparabile, il Monte Bianco è diventato il punto di riferimento della Casa Angelina.

Dessert perfetto – Caffè parigino con il miglior dessert

Ristorante & Salon de Thé Paris – Dalloyau – Dal 1802, il ristorante Dalloyau fondato da Jean-Baptiste Dalloyau ci offre creazioni degne dell'”arte di vivere e dell’ospitalità francese”. DALLOYAU risale al 1682, quando Luigi XIV fondò la sua corte a Versailles.  Luigi XIV scoprì i talenti di Charles Dalloyau e lo nominò fornaio ufficiale alla corte di Versailles. Richard DALLOYAU viene assunto come Responsabile della Pantry and Fruit Production presso Le Grand Condé, cugino del Re di Francia. Nella Rue du Faubourg Saint-Honoré si trova la Dalloyau Teestuben. Il Servizio Reale è disponibile in qualsiasi momento della giornata! L’IVF raccomanda l’ora del tè, composta da 18 pezzi dolci e sostanziosi, che vengono distribuiti in coppia su una bevanda calda (39€) o un bicchiere di champagne per 55€.

I migliori caffè – Influencer Cafè

Café Design a Parigi – Le Café de Flore

Se sogni di incontrare una star che vive a Parigi o una celebrità internazionale, il Café de Flore è il luogo ideale. Questo caffè si trova nel 6° arrondissement di Parigi, il quartiere alla moda di Saint-Germain-des-Près. Flora è il caffè più famoso al mondo. Se volete essere chic e utilizzare la lingua dei clienti abituali del Café de Flore, scoprite come effettuare l’ordine qui:

  • Non diciamo “caffè”, diciamo “pentola di caffè”
  • Nessuno ordina un “bicchiere di vino bianco”, ma una “Ladoucette” (“il vino della casa”)

Romantico in estate a Parigi

Café littéraire de Paris – Les deux Magots -Café les deux Magots è sinonimo di vita artistica e letteratura. Oggi Les Deux Magots è uno dei caffè più antichi di Parigi e attira personalità dell’arte e della letteratura, della moda e della politica, nonché turisti da tutto il mondo! Questo caffè è proprio accanto al Café de Flore.  Qui vengono organizzati incontri letterari e numerosi eventi artistici.

Alt & Historic: Café in Paris – Le Café de la Paix

Il Café de la Paix è un luogo storico per i parigini. Il Café de la Paix, inaugurato il 5 maggio 1862 dall’imperatrice Eugenia, è un simbolo mitico della capitale di fama mondiale. Il Café de la Paix, bar-ristorante con l’eleganza del Secondo Reich, mostra con orgoglio i suoi affreschi classificati e le sue preziose dorature. Sulla terrazza interna questa casa offre una selezione di fast food. Nelle giornate di sole è possibile pranzare su una terrazza aperta con vista sulla bellissima Opera Garnier.

Una vista indimenticabile dei cocktail a Parigi – Le Café Marly

Situato sotto i portici del Louvre, il Café Marly è un misto tra la fabbrica di birra parigina e il caffè letterario. È possibile impostare s’y per gustare un caffè con una vista incredibile della piramide. È un luogo unico e iconico, fortemente legato alla cultura e al lusso. Sulla terrazza del Café Marly potrete bere cocktail e guardare il tramonto in tutta tranquillità, mentre all’interno potrete gustare carne e pesce alla griglia con vista sulle sculture della Cour Napoléon del Museo del Louvre.

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

7 Suggerimenti per visitare gli appartamenti: Lista di controllo per padrone di casa, appartamento in condivisione, appartamento e casa

Che si tratti di una casa o di un appartamento in affitto: Il primo appuntamento di visione mette molti sotto pressione. Il primo appartamento condiviso, il primo appartamento e forse anche la propria casa ad un certo punto. Sui portali immobiliari troviamo rapidamente e facilmente migliaia di appartamenti a Berlino Mitte, Amburgo, Monaco, Colonia o Düsseldorf. Con le applicazioni o sul notebook – ma poi si tratta, l’appuntamento di visualizzazione! 40, 50 candidati in 15 minuti per un singolo appartamento non sono rari. Come puoi convincere il tuo padrone di casa?! Abbiamo incontrato il broker ed esperti di IhrHausverkauf.de e abbiamo ricevuto 7 suggerimenti per il vostro appuntamento di visualizzazione. In questo modo si aumentano le possibilità della casa dei vostri sogni! Se volete leggere tutto nel dettaglio, troverete qui l’articolo: 7 Suggerimenti per visitare gli appartamenti.

Consigli per la visualizzazione del tuo appartamento

Come faccio a convincere all’appuntamento per l’ispezione del mio nuovo appartamento? Molti di coloro che si trasferiscono per la prima volta in una città più grande si confrontano direttamente con la realtà di una visita in appartamento. Non ci sono molti appartamenti, e quindi ci sono fino a 100 candidati in loco, anche durante gli appuntamenti di ispezione! Molte riviste e giornali, naturalmente anche la TV ne hanno parlato, in Germania c’è una carenza di alloggi! Ecco perché oggi abbiamo incontrato gli esperti per scoprire come potete brillare nel vostro prossimo tour dell’appartamento! Che vuoi dire? In definitiva, il punto è che il padrone di casa ha un’impressione positiva e personale di voi. Con pochi piccoli mezzi di salvataggio si può ottenere rapidamente un vantaggio. Qui ci sono i 7 ultimi consigli per la visualizzazione del tuo appartamento!

Scrivere un’e-mail invece di una semplice “richiesta di visita”

Qual è l’errore più grande che la maggior parte delle persone commette all’inizio della ricerca di un alloggio? Scrivete a caso a molti proprietari e non scrivete testi personali, ma semplicemente usate il modulo standard. Questo è ciò che offre la maggior parte dei portali immobiliari, dove basta inserire il proprio nome e indirizzo e-mail e la maggior parte delle volte si dispone di un testo già pronto che assomiglia a questo:

  • chiedo un appuntamento di visualizzazione

Naturalmente, i proprietari di appartamenti e case ricevono quotidianamente queste richieste standardizzate, non solo quotidianamente, ma probabilmente più volte all’ora. Perché se alla fine fino a 100 candidati su un alloggio di ispezione sono, ci deve essere già arrivato in grembiule estremamente numerose domande. Ma chi ricorda l’agente immobiliare o il proprietario? Suggerimento numero uno, usa poche parole personali invece del testo standard del portale immobiliare!

Di norma, nell’annuncio immobiliare troverete la persona di contatto o il nome della persona di contatto. Naturalmente dovresti usarlo nella tua prima lettera di presentazione. L’ideale sarebbe anche indicare il numero dell’oggetto nella lettera di presentazione, in modo da non essere in nessun caso registrati per un altro appartamento. Il consiglio più importante, tuttavia, è quello di formulare il vostro onesto interesse per l’appartamento. Perché il padrone di casa, si deve sempre ricordare, di solito ha solo due o tre oggetti. Questi sono quasi il suo fondo pensione, un investimento di capitale per gli ultimi anni. Naturalmente ogni padrone di casa vuole inquilini tranquilli e solvibili, in modo da non doversi preoccupare di questioni fastidiose. Per questo motivo, nella prima lettera di presentazione dovresti scrivere alcune frasi su di te stesso, ad esempio sul tuo lavoro e, naturalmente, qualche parola sul perché sei interessato all’appartamento! Si prega di chiedere un appuntamento per la visione dopo e poi finire con qualche parola amichevole.

In poche parole:

  • Usa il saluto diretto, se il nome del proprietario o offerente è nell’annuncio, questo funziona direttamente molto più personale
  • Denomina sempre l’appartamento o il numero dell’oggetto
  • formulate il vostro onesto interesse per l’appartamento o l’appartamento condiviso e utilizzate non solo il testo generato automaticamente dei portali immobiliari
  • Scrivi sicuramente qualche frase su di te stesso (vedi suggerimento 2 per i dettagli)
  • Chiedi una data di visualizzazione, se hai poco tempo o se sei solo in stress da esame, chiama direttamente le finestre orarie possibili per una data di visualizzazione
  • Non dimenticare il saluto d’addio, come “cordiali saluti”

2. Dite qualcosa su di voi, chi siete?

Ok, la tua lettera di presentazione e’ solo un po’ piu’ personale. Ma di cosa dovresti parlare esattamente nella tua prima lettera di presentazione? Non dovresti rivelare troppo di te stesso! Alla fine, basta scrivere due o tre frasi amichevoli. Menziona la tua professione nel modo migliore! Dopo tutto, i proprietari e gli agenti immobiliari vogliono inquilini solvibili che pagano l’affitto in tempo. Il più importante è quindi un reddito regolare.

Come dovreste chiamare la vostra situazione professionale, dovreste sicuramente omettere alcune cose nella vostra prima lettera di presentazione. Per esempio, se fumi, non dovresti menzionarlo. Se avete un piccolo animale domestico, per esempio una cavia o un pappagallo, allora non dovreste menzionarlo direttamente nella prima lettera di presentazione! Preferisci rimanere nella tua situazione professionale o forse puoi anche brillare con un ballo d’onore?

Devi essere serio

Un ultimo aspetto che raramente si nota è la serietà della lettera di accompagnamento. Da quale indirizzo e-mail inviate la vostra richiesta? Se il padrone di casa vede un indirizzo e-mail dubbio, le vostre probabilità sono già più basse rispetto ad un indirizzo e-mail rispettabile. Ecco perché dovresti assicurarti che anche il tuo indirizzo e-mail abbia un bell’aspetto! Un indirizzo email inaffidabile da cui, ad esempio, lo fanno:

  • lavidaloca93@gmail.com

Invece, scegliete un indirizzo e-mail rispettabile, senza fronzoli. Ad esempio, un indirizzo email legittimo è così:

  • max.mustermann@gmail.com

Se il nome desiderato non è più disponibile, basta aggiungere .flat, come qui:

  • max.mustermann.wohnung@gmail.com

Triste ma vero, con alcuni cognomi si hanno peggiori possibilità con i padroni di casa, come dimostrato da alcuni studi. In particolare i cognomi dell’area araba hanno chiaramente meno possibilità di ottenere un appuntamento per un’ispezione dell’appartamento. Gli esperti di ihrhausverkauf.de hanno qui due suggerimenti. Uno è se avete un partner il cui nome suona più locale, magari usate il suo nome nella lettera di accompagnamento. Questo aumenta le possibilità, perché il nome suona più familiare. Il suggerimento numero due è, se avete un secondo nome, usatelo e sceglietelo per un periodo. Studi hanno anche dimostrato che un nome così abbreviato ha un effetto simile a quello di un titolo accademico.

Segui sempre le regole di cortesia

Moltissime persone sono volontari e aiutano la società. Anche se lo si fa naturalmente per convinzione, si può forse indicare con esso una volta con la ricerca di un alloggio. Naturalmente, i proprietari pensano anche che sia un bene difendere la società e il pubblico in generale. Perché, naturalmente, un condominio di proprietà del padrone di casa è anche una sorta di comunità. Quindi, se riesci a superare i tuoi limiti attraverso l’impegno professionale e l’impegno sociale, allora puoi solo guadagnare punti!

Consiglio! L’abbigliamento rende le persone

La moda fa tanta differenza! Chiunque si veste con stile e ha una certa sensibilità per i tempi moderni segna rapidamente. La prima impressione, che è appena un secondo, conta. Hai un aspetto serio e ordinato o sei piuttosto casual e quindi anche disattento? L’abbigliamento in particolare è molto importante. Ad esempio, molti proprietari di sesso maschile prestano particolare attenzione alle scarpe dei candidati. Quindi dovreste pensare al vostro vestito quando andate al vostro appuntamento di visualizzazione.

Consiglio! Borsa piena di documenti; uomo d’affari

Chi è molto occupato, di solito ha anche molti documenti su cui deve lavorare. Se avete comunque con voi una borsa, ad esempio per portare con voi i vostri documenti, di cui parleremo più avanti, allora potreste voler mettere altre cartelle nella vostra borsa. Piu’ la tua borsa e’ piena, piu’ documenti hai, piu’ cerchi sempre di piu’. Poiché la solvibilità è un fattore importante, il che significa che potete permettervi l’affitto, questo è un buon indicatore per molti proprietari. Ti prendi le tue responsabilità, ti organizzi e hai molto da fare.

Fai le domande giuste

Di cosa stai parlando alla tua prima visione? La giusta scelta delle domande è naturalmente molto importante anche quando si parla con il nuovo proprietario potenziale. Naturalmente, potremmo entrare nel dettaglio, ma l’idea di base è che si cerca di salvare il più possibile il proprietario. Piuttosto che fare domande su cosa c’è di sbagliato qui o quando la prossima ristrutturazione è dovuta, si dovrebbe fare domande su come è il quartiere. Quali bei ristoranti ci sono nelle vicinanze? Come sono sistemati gli autobus nelle vicinanze? Tutte queste domande non significano molto sforzo per il padrone di casa in un primo momento, quindi non ne vale la pena per voi nel primo piccolo colloquio per affrontare le cose che costano al padrone di casa tempo o denaro, ma piuttosto tendono a questioni sociali.

Non sempre dire tutto prima di te

Finora abbiamo parlato molto di quello che dovresti dire di te stesso, ma non dovresti dire tutto di te stesso! Perché non è sempre necessario essere onesti ad un appuntamento di visione, ad esempio, se ti piace fumare, non è necessario menzionare che si fuma molto. Se ti piace ascoltare musica ad alto volume, non dovresti necessariamente dire che ti piace ascoltare musica heavy metal ad alto volume. Quindi pensate sempre a quali informazioni date e quali no.

Preparare una cartella con una piccola lettera di presentazione

Hai fatto tutto tu! Hai formulato una buona lettera di presentazione con la quale hai avuto il tuo appuntamento di visione. Hai parlato con il proprietario o con l’agente immobiliare e ti sei mostrato al meglio. Parlavi del tuo lavoro, dei tuoi hobby e forse anche del tuo volontariato. Ora hai un’altra possibilità di distinguerti da tutti gli altri candidati, prepara la tua cartella! Proprio come hai scritto una lettera di presentazione personale nella tua prima e-mail, dovresti anche consegnare una cartella personale alla fine della tua visita. La maggior parte di nuovo solo prendere la pressione standardizzata del padrone di casa e inserire rapidamente le informazioni. Se avete già fatto una cartella professionale di voi stessi prima dell’appuntamento di ispezione, in cui il locatore trova tutte le informazioni e i moduli pertinenti, vi distinguete ancora una volta dalla folla!

  • carta d’identità
  • auto-rivelazione
  • Contratto di lavoro / Prova del reddito
  • Informazioni Schufa
  • certificato del precedente locatore
  • garanzia di noleggio (se disponibile)

Voilà! Può essere così facile rimanere nella testa del padrone di casa e ottenere un piccolo vantaggio sugli altri.

Alla fine è tutta una questione di forza mentale e forse solo per l’atteggiamento “Questo è l’appartamento che sto prendendo”. Quindi alcuni consigli per la forza mentale alla tua prima o alla prossima visita al tuo primo appartamento!

Extra: Prova del carattere

Anche in questo caso la cosa più importante per il proprio atteggiamento mentale durante l’ispezione dell’appartamento e la preparazione per l’ispezione. Suggerimenti in un colpo d’occhio:

  1. lascia una buona prima impressione
  2. Leggiate con naturalezza e sicurezza
  3. Portando la documentazione completa con
  4. Fai le domande giuste e dai le risposte giuste
  5. Mostra di essere determinato ad ottenere la proprietà
  6. Inserirsi nel padrone di casa

E-scooter nella moda: affittare o comprare? Prezzi, confronto e vincitori del test

Gli scooter elettrici sono la nuova tendenza nei centri urbani. A Berlino, Amburgo, Monaco di Baviera, Colonia e Düsseldorf, sempre più persone passano da auto e biciclette a pratici scooter. L’alternativa a basso costo nel traffico cittadino. Avviare rapidamente e facilmente il noleggio con l’applicazione e pagare comodamente con carta di credito o Paypal. Con una velocità fino a 20 km/h e una portata di 15 km, i modelli standard non solo sono perfetti per visitare amici o per raggiungere il prossimo appuntamento di lavoro, ma anche per una breve pausa weekend gli e-scooter sono perfetti per scoprire la città – anche lontano dalle grandi aree turistiche. A noi sembra il tuttofare della vita di tutti i giorni. Volevamo guardare e confrontare i produttori di e-scooter più popolari: Chi ha il prezzo più basso? Meglio affittare o comprare? I nostri consigli per la nuova tendenza: gli E-scooter.

Trend Sharing: auto, bici e ora E-scooter

Sei già registrato in una società di condivisione? In Germania, ma anche in altri paesi e città come Parigi, San Francisco e Hong Kong, le società di condivisione stanno spuntando come funghi. La tua macchina? C’e’ una macchina pronta per essere noleggiata ad ogni angolo. La tua bici? Lo ruberanno comunque. Ora puoi noleggiare ovunque. Direi di si’.

Ora l’ultima tendenza sta arrivando nei nostri centri storici, lo scooter elettrico per la città. Piccolo, veloce e maneggevole – anche se alimentato al 100% e completamente ricaricabile in 1-3 ore. I piccoli e-scooter stanno attualmente conquistando la metropoli dopo la metropoli.

  • Oggi esaminiamo i fatti più importanti sul prezzo, la qualità e le app per voi e testiamo i nuovi modelli di E-Scooter esclusivamente con i nostri redattori.
  • Quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli scooter elettrici?
  • Come è facile prenotare l’E-Scooter tramite un’applicazione?
  • Il pagamento è facile e conveniente?

Il nostro grande rapporto di prova! Chi ha ottenuto il miglior punteggio in confronto? Il nostro Noleggio Scooter o Acquista Speciale!

From our English Magazine:

Winner of test: Segway-Ninebot KickScooter ES2 Pro Electric

The scooter offers highest safety standards and is certified according to CE / UL / SAA Approved Certification. The scooter has a compact design (currently only available in black) and is quick to fold for the subway or staircase. With gear to 15 mph (25 km/h), for example on the straight cycle path. Everything else such as battaria displays, lighting and speed are of course integrated.

Here are some more details about the test winner Segway-Ninebot KickScooter (Electric):

  • minimum age 12 years or 130 cm body length
  • Max. Load : 220 lbs. (100 kg)
  • maximum speed: 15 mph (25 km/h)
  • Range: 15 miles (25km)
  • charging time (battery): 3 hours

Another advantage: fast shipping! Scooters are mega trendy and often models are sold out after only a few hours. This dealer has taken precautions. Our test winner with the most advantages for 589 $. What are you waitin’ for?

Evaluation of the editorial staff:

4.8 / 5.0

E Scooter: noleggiare uno scooter elettrico sempre e iniziare

Le auto e le biciclette a noleggio sono diventate molto popolari nei centri cittadini. Ecco che arrivano gli e-scooter! Sono già la tendenza assoluta in molte grandi città di tutto il mondo. Sia che si tratti di un rapido viaggio tra amici, da una parte della città all’altra, o di un rapido appuntamento di lavoro appena prima di pranzo. Gli E-scooter ci portano velocemente da A a B su lunghe distanze.

Ora con la registrazione stradale e semplici applicazioni per l’affitto e il pagamento, sono indispensabili per molti. Ma l’hype è solo all’inizio. Finora non esistevano mezzi di trasporto semplici e senza complicazioni che non si affidavano al classico motore a combustione o a una pedalata impegnativa, o a biciclette o ai classici kickboard con calci. Finalmente – idealmente – idealmente – si può viaggiare velocemente e comodamente attraverso il centro città con l’elettricità ecologica. Con una portata fino a 20 km e una velocità massima di 20, 23 km/h, gli scooter sono facili da guidare per chiunque. Suggerimento: se volete guidare più velocemente, avete bisogno di un’assicurazione in alcuni paesi, oltre che in Germania. Maggiori informazioni in seguito nelle “Domande e risposte più frequenti”. Ma torniamo al divertimento e all’E-Scooter.

View this post on Instagram

福岡のさくらまつりで開催した試乗会の様子を紹介していきます😊🌸 素敵な二人に試乗していただきました😍✨ とっても楽しそうなお二人😊✨ #mobbyは電動キックボードのシェアリングサービスとして開発を進めています😃🎉福岡市の実証実験フルサポート事業に採択され、電動キックボードを自転車同様に公道で走れるよう規制緩和を目指しています💪現在、実証実験に協力いただける自治体様、サービス導入を希望される一般企業様募集中です✨ #モビー #mobby #mobbyride #mobby_ride #電動キックボード #電動キックスケーター #escooter #福岡城さくらまつり #福岡さくらまつり #さくらまつり #福岡城 #福岡市舞鶴公園 #平和台陸上競技場 #福岡 #福岡市

A post shared by mobby (@mobby_ride) on

E il trasporto? Gli scooter sono piccoli e maneggevoli o difficili da trasportare? Gli e-scooter sono piccoli e maneggevoli, pesano tra gli 8 e i 12 chilogrammi e possono quindi essere trasportati rapidamente e facilmente attraverso il vano scale. Il tempo di ricarica è attualmente compreso tra una e tre ore, a seconda del modello e del produttore. Molti vantaggi, pochi svantaggi.

E-Scooter a noleggio: così funziona

Se siete già attivi nel car sharing o occasionalmente noleggiate una bicicletta in città, sapete già come gestire il noleggio di e-scooter.

  1. Registrazione nell’applicazione
  2. Memorizzare i dati a pagamento
  3. Inizio affitto

Registrazione – Con questi 3 semplici passi, il divertimento può iniziare. Per prima cosa devi scaricare l’applicazione del provider desiderato dal Google Play Store o dall’Apple Store. La registrazione è molto veloce, perché non hai bisogno di una patente di guida rispetto ad un’auto. Inoltre, il controllo delle carte d’identità da parte di una persona umana non è più necessario. Così si sono registrati in pochi secondi e si può iniziare a noleggiare lo scooter.

Trova un E-Scooter – In tutte le applicazioni troverai una mappa della tua città con tutte le strade e i quartieri, dove potrai ingrandire rapidamente la tua posizione e scegliere uno scooter nella tua zona. Se vedete uno scooter, potete anche scrivere il numero individuale e iniziare direttamente il noleggio. Basta inserire il numero dello scooter nel tuo smartphone. Dopo che l’applicazione si è collegata al pannello di controllo, è possibile iniziare a guidare entro 4-5 secondi.

Pagamento – L’affitto e il pagamento sono relativamente semplici. Poiché i dati di pagamento sono già memorizzati nell’app (registrazione), il pagamento funziona con due semplici clic. L’affitto è, come descritto sopra, è iniziato rapidamente e si è pronti ad andare.

Vantaggi

I vantaggi in sintesi: Pieghevole rapidamente per il trasporto su strada, ricaricato rapidamente con elettricità invece che con benzina, economico da acquistare.

Svantaggi

Ci sono anche degli inconvenienti: Economico per gli adulti, relativamente costoso per i bambini. Pericoloso anche in caso di incuria nel traffico stradale.

Smaltimento di vecchi scooter?

Rotto o nuovo modello? Smaltimento del vecchio solo nel centro di riciclaggio! Ne troverai uno anche nella tua città. Lo smaltimento è gratuito per i privati.

Apparecchiature tecniche e pulizia

L’equipaggiamento tecnico degli scooter è molto semplice. Di norma, gli scooter a noleggio offrono solo l’essenziale: la luce associata per il traffico stradale, così come un indicatore di energia e di km/h. Il lusso e il comfort, come il noleggio di un’auto, deve essere rinunciato. No, i rotoli non hanno riscaldamento delle maniglie (non ancora) e non c’è spazio extra per borse e zaini. La lavorazione del materiale dei rulli è molto stabile in tutti i produttori. La maggior parte degli scooter è in metallo, quindi si prega di garantire un’elevata stabilità anche con pavimentazione in ciottoli irregolari. Tutto sommato, pratico e veloce da guidare.

Prezzo e costo di noleggio scooter

Poiché il grande successo degli scooter è nuovo e i primi fornitori inizieranno tra pochi giorni, non ci sono ancora modelli concreti di prezzo. Ma se confrontate l’E-Scooter con il prezzo di un’auto o di una bicicletta, vedrete che un’ora costerà sicuramente tra i 4 e i 6 euro, mezz’ora tra i 2 e i 3 euro. Qui ci sono alcuni prezzi standard per il confronto, ecco come potrebbe apparire il prezzo dell’E-Scooter:

  • Prezzo di noleggio auto al minuto – tra 23-40 Cent; 30 minuti circa 9 Euro
  • Prezzo di noleggio biciclette per 30 minuti ca. 1 Euro
  • Prezzo di noleggio scooter per 30 minuti stimato 2-3 Euro

Domande e risposte frequenti

Dove posso trovare gli E-scooter usati?

Se volete acquistare il vostro primo scooter elettronico usato, troverete le migliori offerte sulle relative piattaforme come gli annunci di eBay. Qui è possibile acquistare scooter usati a prezzi ragionevoli. È importante che l’E-Scooter sia acquistato da un privato, naturalmente non si hanno gli stessi diritti dei rivenditori certificati. Da un lato, non vi è alcuna possibilità di sostituzione o restituzione, a condizione che i beni non siano stati danneggiati e che ciò sia stato nascosto, dall’altro lato, non vi è alcuna garanzia da parte del privato.

  • Quando si acquistano scooter usati e si dovrebbe quindi assicurarsi che
  • Comprate il vostro scooter su un noto portale,
  • che idealmente compri da un commerciante,
  • si dovrebbe dare un’occhiata da vicino le foto del prodotto, inoltre assicurarsi che ci sono diverse foto e non solo una,
  • prestare attenzione nella descrizione ad eventuali danni e tracce d’uso nella “piccola stampa”,
  • se la data di acquisto è corretta e la ricevuta è ancora inclusa, si può ancora avere una garanzia in caso di guasto dell’E-Scooter, quindi prestare attenzione alla data di acquisto e alle ricevute o ricevute di acquisto disponibili.

Cosa costa un buon scooter elettrico?

Se volete acquistare voi stessi un E-scooter, potete anche scegliere tra diversi modelli. Proprio come nella maggior parte dei negozi online, ci sono modelli poco costosi che a loro volta hanno svantaggi in termini di elaborazione o di gamma. Allo stesso tempo ci sono anche i modelli premium, che hanno un po’ più potenza, ad esempio creano un raggio d’azione più lungo o accelerano più velocemente, ma l’effetto non è così grande da giustificare un prezzo doppio o triplo.

Gli attuali modelli legali stradali costano attualmente tra i 200 e i 400 euro nei negozi online, e tra i 500 e i 1.000 euro nel segmento low-cost e per i modelli premium. Come sempre, naturalmente non ci sono limiti massimi! Chi ad esempio cerca un E-Scooter con sedile o con sistema audio inserito, che trova naturalmente anche modelli Premium e di lusso. I prezzi in breve:

  • Modelli economici per l’uso quotidiano: 200 – 400 Euro
  • Modelli Premium (ad es. di produttori tedeschi): 500 – 1.000 Euro

I modelli economici della gamma da 200 a 400 Euro sono sufficienti per l’uso quotidiano. Con un’autonomia di circa 15-20 km e una velocità massima approvata di 20 km/h, offrono tutto ciò che serve per spostarsi in centro città.

Ci sono degli scooter elettrici con i sedili?

Se siete alla ricerca di un e-scooter con posto a sedere, naturalmente lo troverete anche voi. Diversi produttori producono anche scooter con sedili integrati. Il sedile integrato è molto pratico per chi non può o non vuole stare a lungo in piedi. Le valutazioni di tutti gli utenti sono così negative per tutti gli scooter con sedili che oggi non possiamo consigliare nessuno degli scooter!

Idea? Che ne dici di un sedile ribaltabile! Purtroppo nel nostro test non siamo riusciti a trovare un modello che permetta il supporto e un sedile integrato ma ribaltabile. In modo da poter decidere se si vuole iniziare la corsa o se si vuole sedersi – sarebbe fantastico!

Che E-Scooter Shop è raccomandato?

Con i negozi online per gli e-scooter e gli scooter si dovrebbe, come tutti gli altri negozi online, prestare attenzione a determinati criteri. Da un lato, il negozio online dovrebbe avere un’impronta valida con sede aziendale nel proprio paese, che garantisce i diritti che spesso non si hanno con i rivenditori dall’estero. In caso di controversia, in questo modo si risparmia la necessità di procedure legali difficili. Anche la spedizione è più veloce, un altro vantaggio e anche il ritorno è meno complicato, se non vi piace lo scooter. Il secondo suggerimento quando si tratta di negozi online è che il negozio online è membro di un’associazione più grande, ad esempio negozi di fiducia. Qui i negozi online sono controllati da esperti per assicurarsi che voi, in quanto clienti, possiate esercitare pienamente tutti i vostri diritti. Suggerimento numero 3: Prestare attenzione alle valutazioni. Non solo nel negozio online in sé, ma possono essere fatte facilmente dal webmaster. Controlla anche altre piattaforme, come alcune recensioni su Google o Facebook. Quindi fai attenzione:

  1. Impronta esistente con sede centrale della società nazionale (restituzione e garanzia senza complicazioni)
  2. Idealmente un membro di una rinomata associazione come Trusted Shops
  3. Prestare attenzione alle recensioni dei clienti, anche su Google o Facebook

Se l’E-scooter ottiene l’approvazione 2019?

Questo regolamento si applica solo agli acquirenti in Germania – Sì, finalmente è così lontano! Mentre gli scooter a Parigi o Hong Kong fanno già parte del normale paesaggio urbano, gli scooter in Germania non sono ancora stati un problema, dato che i politici stavano ancora discutendo l’approvazione del traffico stradale. Ora in pochi giorni è così lontano ed è buono ottenere l’approvazione per il 2019. Cioè, in pochi giorni di esso abbastanza ufficialmente e legalmente E-scooter drive.

Giorno gli E-scooter possono guidare a 45 km/h – Patente di guida sì o no?

Sì, gli scooter elettrici sono ammessi a 45 km/h. Tuttavia, essi sono soggetti alle stesse norme di circolazione stradale e, a 45 km/h, a norme aggiuntive già note agli scooter. Questo prevede che per un veicolo con una velocità di 45 km/h, a due ruote, è necessaria almeno la patente di guida per gli scooter o una patente di guida valida (B) per l’auto, perché con questa patente lo scooter è già incluso nella maggior parte dei paesi.

Se volete guidare uno scooter elettrico a 45 km/h, dovete indossare un casco, stipulare un’assicurazione e naturalmente avere una targa sul vostro veicolo, proprio come su uno scooter con motore a combustione.

Motivati nel Nuovo Anno – I migliori esercizi di Fitness per la vostra Casa

E’ di nuovo tempo. Inizia un nuovo anno e si sviluppano nuove risoluzioni. Cosa cambierà quest’anno? Cosa ho sempre voluto fare, ma non l’ho mai fatto? All’inizio dell’anno, la palestra è di solito piena fino al punto di rottura, perché molte persone decidono di fare un sacco di sport su base regolare l’anno prossimo. Dopo un inizio di anno nuovo e motivato, spesso le risoluzioni vengono dimenticate e si ricade nella vecchia routine di lavoro. E’ finita, adesso! Abbiamo raccolto per voi alcuni suggerimenti su come gestire il vostro programma di formazione durante tutto l’anno. La scusa: “Lavoro troppo a lungo e non ho abbastanza tempo per lo sport” non c’è più perché abbiamo raccolto anche esercizi di fitness per voi a casa.

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?

Consigli e Trucchi – “If it doesn’t challenge you, it doesn’t change you.” (Fred Devito)

Qui abbiamo messo insieme 5 consigli e trucchi per voi, che vi aiuteranno a portare a termine le vostre risoluzioni per il nuovo anno. Provaci, ne vale la pena!

#1 Imposta le tue Giornate sportive

La prima regola importante è che si devono avere giornate sportive fisse. Questa definizione minaccia la scusa “Potrei andare domani”. non cosi’ grande. Scegliete i vostri giorni e bloccate il periodo di tempo. Da quel momento in poi, non ci possono essere eccezioni. Deve diventare la tua routine.

#2 Fissa Obiettivi Realistici

Una volta che avete fatto il vostro senso al vostro primo giorno di sport, non fare il grande errore e andare ai vostri limiti. Se si commette questo errore, c’è un’alta probabilità che si perde il prossimo appuntamento sportivo. Dovete creare un ricordo positivo della vostra esperienza sportiva. Il modo migliore per farlo è iniziare dalle piccole imprese. A seconda di quanto sei stato attivo in precedenza, si inizia con un numero di minuti o ripetizioni che si possono facilmente completare.  Da un appuntamento all’altro aumentate il vostro tempo e le vostre ripetizioni e noterete che migliorate e rimanete comunque motivati. Stabilire obiettivi realistici e scriverli!

#3 Preparare il Giorno prima

Non mettere in pericolo la vostra giornata sportiva raccogliendo le vostre cose appena prima di partire. E’ meglio preparare il giorno prima, in modo da non dimenticare nulla. Prepara tutte le tue cose e preparale. Molti sono molto più motivati quando ascoltano musica motivante durante lo sport. Se questo ti motiva, crea una playlist con canzoni che ti motivano in tempo per lo sport.

#4 Prova quello che ti Piace

Non tutti amano gli stessi sport. Alcuni amano o preferiscono concentrarsi sugli sport di resistenza e altri sull’allenamento del peso. Alcuni preferiscono esercizi con attrezzature e pesi per il fitness, mentre altri preferiscono lavorare solo con il proprio peso. Se non avete ancora trovato lo sport giusto per voi, vale la pena provare altri sport. Ma non perdere di vista il tuo obiettivo. Se ti piace uno sport, la motivazione è molto più alta e potrai raggiungere il successo più velocemente.

#5 Ti ricompensa

Non farti coinvolgere troppo nel tuo sport. Rimanete fedeli ai vostri obiettivi e non dimenticate di ricompensarvi quando avete una giornata di allenamento di successo alle spalle. Come dovrebbe apparire una ricompensa dipende da te.

Fitness @Home

Non riesci a trovare il tempo di andare in palestra diversi giorni alla settimana? Nessun problema. Nessun problema. Abbiamo diversi esercizi di fitness per voi, che potete fare a casa con il vostro peso.

#1 Squat

Una tozza è una semplice curva del ginocchio in cui i glutei sono abbassati al livello del ginocchio. Le gambe, il fondo e la parte bassa della schiena sono allenati in questo esercizio di allenamento. I glutei devono essere abbassati almeno all’altezza del ginocchio. Potrebbe anche essere più profondo. Molto importante: le ginocchia non devono sporgere oltre la punta delle dita dei piedi durante la flessione, in modo che le articolazioni non siano messe sotto sforzo eccessivo. Per variare questo esercizio, è possibile includere dei pesi o aumentare il numero di ripetizioni.

#2 Flessioni

Tutti conoscono le flessioni. La cosa importante è che tu lo faccia bene. Le mani devono essere ulteriormente sostenute al suolo come larghezza delle spalle a livello del torace. Poi le gambe sono distese e i piedi sono posti sulle punte dei piedi. Una certa tensione corporea dovrebbe essere mantenuta in modo che le gambe, la parte superiore del corpo e la testa possano formare una linea il più rettilinea possibile. Le braccia sono piegate e distese di nuovo. Si dovrebbe cercare di scendere il più lontano possibile. Per ottenere un risultato di allenamento ottimale, ha senso eseguire le flessioni non sul palmo piatto delle mani, ma sui pugni. Al fine di mantenere il più possibile l’allenamento, ha senso utilizzare una tecnica di respirazione: Quando si piegano le braccia si dovrebbe inalare e quando ci si allunga si dovrebbe espirare.

#3 Burpees

Un rupio è un esercizio di auto-peso molto efficace.  Il burpee consiste in un accovacciatore, una spinta verso l’alto e un salto di stiramento. Le gambe sono disposte in larghezza dell’anca e le braccia sono tese verso l’alto. Segue lo squat e le mani vengono poste sul pavimento. Da questa posizione, la spinta verso l’alto viene saltata ed eseguita una volta. Poi torna in posizione accovacciata e salta da questa posizione con le braccia tese in posizione eretta. A seconda del livello di allenamento è possibile aumentare il numero di rupie. Il vantaggio al Burpee? Non vengono allenati gruppi muscolari specifici, ma tutto il corpo viene allenato.

#4 Superman /woman

Il Superman / woman è un buon esercizio di fitness per la parte bassa della schiena e il muscolo gluteo. Sdraiati a terra e distendi le braccia e le gambe direttamente da te. Sollevare le gambe e le braccia allo stesso tempo. Cercare di mantenere questa postura il più a lungo possibile e ripeterla più volte.

#5 Sit-up

I Sit-up allenano i muscoli addominali superiori. La posizione di partenza per i sit-up è la posizione supina. Le gambe sono piegate e tenute in aria. Anche le braccia e le mani sono tenute accanto al corpo in aria. I muscoli addominali superiori fanno sì che la parte superiore del corpo venga lentamente arrotolata e poi nuovamente arrotolata. La migliore tecnica di respirazione per questo esercizio consiste nell’espirare mentre ci si rotola dentro e inalare mentre ci si srotola.

#6 Plank

Il Plank è un buon esercizio per rafforzare sia la muscolatura addominale che quella dorsale. Questo esercizio inizia stando in piedi su mani e piedi. Poi ti appoggi ai gomiti invece che alle mani. Le gambe sono divaricate in larghezza dei fianchi. È possibile ottenere ancora più stabilità tenendo le mani unite per formare un pugno. Tutto il tuo corpo deve formare una linea retta. Mantenere questa posizione e ripeterla qualche volta.

#7 Fase di fallimento

Durante una fase di allungo, le gambe sono distanziate in larghezza dell’anca. Si compie quindi un grande passo in avanti, in modo che coscia e gamba formino un angolo retto insieme. Attenzione: il ginocchio non deve sporgere oltre la punta del piede. Il tallone del piede anteriore viene poi strizzato e la posizione di partenza viene ripristinata. In questo esercizio, i muscoli vengono allenati nella zona inferiore e i muscoli addominali e dorsali.

#8 Immersioni

I tuffi allenano diversi gruppi muscolari. Questi gruppi muscolari comprendono il tricipite e il grande muscolo pettorale. Per fare questo esercizio a casa, è necessario avere una sedia pronta. Afferrare il bordo del sedile con le mani. Il dorso delle vostre mani deve puntare in avanti. Allungate le gambe e i piedi lontano da voi in modo che le natiche siano davanti al sedile. I piedi sono posizionati a distanza di larghezza dell’anca. Poi piegare le braccia fino a quando le natiche quasi toccare il suolo e le braccia formano un angolo di 90 gradi. Poi ti appoggi alla posizione di partenza. Ripetere questa procedura più volte.

#9 Supporto Laterale

Il supporto laterale allena i muscoli addominali, dorsali, pelvici e spinali. Per eseguire correttamente il supporto laterale, è necessario girare su un lato, le gambe sono parallele l’una sull’altra e la parte superiore del corpo è sostenuta da un braccio. L’altro braccio viene semplicemente teso in aria. Il corpo dovrebbe formare una linea ed essere sollevato al centro. Questa posizione dovrebbe essere tenuta per un massimo di mezzo minuto e poi il lato viene cambiato.

 

 

#10 Arrampicata

Anche l’esercizio di fitness Mountain Climber allena molti muscoli. Questi includono i muscoli addominali, glutei, delle spalle e delle gambe. La postura di base per questo esercizio è la posizione di spinta verso l’alto. La tensione corporea deve essere mantenuta e le mani devono essere posizionate all’altezza delle spalle. In questa posizione, le ginocchia vengono tirate alternativamente verso la gabbia toracica saltando.

Va bene, ci siamo. Non ci sono più scuse e possiamo iniziare il nuovo anno motivati e con forza!

+

Looking for a luxury property? New York, Los Angeles, Miami - Take a look at Lukinski: Luxury Realtor

+ AD + Do you know?