Vacanze a Berlino: visite turistiche, specialità berlinesi e alloggi

Vacanze a Berlino – Per il fine settimana o una settimana prolungata in estate, Berlino vale sempre un viaggio. Milioni di turisti vengono in città ogni anno e si godono la vita di festa, il centro città, ma anche i singoli quartieri e il loro fascino. Qui troverete tutto ciò che vi serve per la vostra prossima visita a Berlino. Attrazioni, consigli per i quartieri più popolari e naturalmente il miglior cibo! Berlino ha molti punti salienti. Come capitale non è solo per i turisti internazionali, ma anche per i concerti e gli eventi. C’è la Settimana della Moda, ma anche motivi fotografici popolari in tutto il mondo come la East Side Gallery. Qui si possono trovare originali berlinesi, artisti di tutto il mondo, attori e naturalmente hipster.

Viaggio a Berlino: Mini Tour attraverso Berlino

La capitale della Germania con 3,7 milioni di abitanti è una città mozzafiato sotto ogni aspetto. Che si tratti di fare shopping sul Kurfürstendamm, di visitare la Porta di Brandeburgo o di seguire le tracce della storia nei numerosi musei di Berlino. Anche il suo valore storico è insuperabile. Il Memoriale dell’Olocausto commemora i milioni di ebrei morti nella Reichskristallnacht, nei campi di concentramento e in generale durante la Seconda Guerra Mondiale. Checkpoint Charlie rappresenta la Guerra Fredda, la scena del confronto tra carri armati.

Con i suoi singoli dipinti, la East Side Gallery racconta le sue storie e le sue preoccupazioni. Berlino ha davvero tutto! E cosa si fa quando si ha davvero fame? Provate una tipica salsiccia al curry allo snack bar all’angolo. Non per niente Berlino ha stabilito un record con 70 milioni di persone che mangiano un Currywurst ogni anno.

I quartieri più popolari di Berlino sono attualmente

  1. Berlino centrale
  2. Prenzlauer Berg
  3. Kreuzberg
  4. Friedrichshain
  5. Neukölln

Centro di Berlino: milioni di turisti

Al vostro arrivo a Berlino, vi troverete sicuramente a Berlin Mitte. Perché la stazione centrale si trova qui e la maggior parte delle rotte dagli aeroporti portano qui. A Berlino Mitte, come in ogni metropoli internazionale, si può fare un ottimo shopping. Dal KaDeWe al Mall Of Berlin, il lusso e i souvenir si trovano ad ogni angolo. E cosa non dovrebbe mancare: naturalmente il Currywurst!

Vi porterò a fare un breve tour attraverso Berlino Mitte, ma prima vi darò una rapida occhiata ai quartieri più popolari fuori Mitte. Prenzlauer Berg, Kreuzberg, Friedrichshain e Neukölln

Prenzlauer Berg, Kreuzberg, Friedrichshain e Neukölln: Vita reale

Se volete vivere la vera Berlino, allora non dovreste necessariamente perdere il vostro tempo a Berlin Mitte, ma esplorare i quartieri circostanti. La vostra lista delle benne di Berlino dovrebbe sicuramente includere Prenzlauer Berg, ma anche la vicina Friedrichshain, così come Kreuzberg e Neukölln. Suggerimento! Schöneberg ha anche angoli accoglienti, ideali per rilassarsi.

Qui si vede la S-Bahn per Warschauer Straßer, uno degli angoli più popolari di Berlino e il passaggio da Friedrichshain a Kreuzberg.

Viaggio di fine settimana e vacanze brevi

Molto spesso le persone vanno in viaggio per il fine settimana o per brevi vacanze quando vogliono visitare Berlino. Ma come si fa a visitare completamente una città di 891,8 km² in pochi giorni? Inoltre, la posizione geografica delle singole visite turistiche è piuttosto scomoda. Lì non è facile decidere per il meglio. Berlino non è solo una città di cultura, ma ha anche un sacco di monumenti, memoriali e musei da offrire, soprattutto in termini di storia.

Soprattutto il primo giorno ci si può sentire persi a Berlino. Pertanto, la prima cosa da fare è esplorare i dintorni.

Giorno 1: Storia, architettura ed edificio del Reichstag

Si può letteralmente sentire la storia in luoghi come il Checkpoint Charlie, che all’epoca fungeva da valico di frontiera da Berlino Ovest a Berlino Est. Un grande poster con un ufficiale in uniforme è appeso accanto a soldati travestiti con bandiere americane. Nell’ottobre del 1961 si affrontarono carri armati americani e sovietici con munizioni vere. Nel giro di un mese, il valico di frontiera è diventato il luogo dello scontro tra carri armati per i membri delle forze armate americane, britanniche e francesi prima del loro viaggio verso Berlino Est.

Durante la loro visita, l’edificio del Reichstag e la Porta di Brandeburgo non devono mancare. Con molta fortuna si imbattono in Angela Merkel, ma ne vale la pena solo per l’impressionante vista dalla cupola di vetro. Da lì si ha un’ampia e meravigliosa vista su tutta Berlino. La Porta di Brandeburgo cattura lo sguardo dall’alto. Con la sua impressionante altezza di 26 metri, l’edificio di 200 anni è più di un semplice spettacolo da vedere. È il punto di riferimento della città e il simbolo della riunificazione.

  • Checkpoint Charlie
  • l’edificio del Reichstag
  • la Porta di Brandeburgo

Giorno 2: East Side Gallery – Il muro, l’arte e il motivo Instagram

Per i turisti amanti dell’arte, la East Side Gallery è naturalmente raccomandata. 1,3 chilometri pieni di arte e di storia. Dopo la caduta del muro 118 artisti provenienti da 21 paesi hanno dipinto la East Side Gallery. “Mio Dio, aiutami a sopravvivere a questo amore mortale” – il bacio del fratello di Dimitrji Vrubel è ancora oggi il più famoso dipinto sul muro. Su molte cartoline, souvenir o calamite si può trovare il motivo di Leonid Brezhnev ed Erich Honecker. Per questo motivo nel 1991 si è deciso di mettere il muro sotto tutela del monumento e oggi i vecchi dipinti vengono restaurati solo per mantenere viva la storia.

  • East Side Gallery

Checklist per i luoghi più importanti per i turisti

Avete poco più di un fine settimana per esplorare la città? Allora dovreste sicuramente sapere di più sulle attrazioni principali di Berlino. Tutti conoscono il Brandeburgo e Alexanderplatz, naturalmente, ma avete mai pensato di visitare l’Isola dei Musei o di fare shopping nelle boutique di lusso del Kurfürstendamm?

Qui potete trovare altre attrazioni turistiche a Berlino:

  1. Porta di Brandeburgo
  2. Checkpoint Charlie
  3. Alexanderplatz
  4. Memoriale dell’Olocausto
  5. Torre della televisione di Berlino
  6. Reichstag
  7. Galleria East Side
  8. Piazza Potsdamer
  9. Cattedrale di Berlino
  10. Isola dei musei
  11. Kurfürstendamm
  12. Palazzo Charlottenburg

Mappa: Berlino

La capitale tedesca con oltre 3 milioni di abitanti – Qui ci si può perdere velocemente alla prima, alla seconda e anche alla terza visita. Per darvi un piccolo assaggio, ecco una mappa di Berlino.

Alloggi: Albergo, appartamento e campeggio

Una sistemazione adeguata è essenziale. Molti turisti non sono sicuri di quale sia la sistemazione più adatta a loro. Berlino come metropoli ha molti alberghi, ostelli e motel. Direttamente nel centro della città, vicino alle attrazioni turistiche, allo shopping sul Kurfürstendamm o vicino ad Alexanderplatz, in modo da poter uscire la sera. Perché dovreste decidere di andare in campeggio? Semplicemente! Per un soggiorno più lungo con la famiglia vale la pena di stare vicino al Wannsee. Vi aspettate 30 gradi in estate? Qui troverete refrigerio, spiaggia e divertimento allo stesso tempo.

Abbiamo cercato per voi i vantaggi e gli svantaggi del campeggio e dell’hotel insieme:

Hotel di lusso, albergo o appartamento di vacanza

Stai cercando un’offerta d’affari con il tuo migliore amico? Un fine settimana in autobus e in treno – allora gli alberghi e gli ostelli sono particolarmente buoni. Gli ostelli sono la sistemazione perfetta per i backpackers, per le persone avventurose e spontanee.

Ostelli dolcemente decorati con una deliziosa colazione ad un prezzo ragionevole e tutto questo nel centro della città. Berlino ne ha in abbondanza! Naturalmente, per chi non vuole perdersi il lusso e il comfort c’è di tutto, dagli hotel di lusso a quelli a 3, 2 e 1 stella (o stelle).

Gli hotel a 5 stelle hanno un concierge e fattorini, portieri o servizio di parcheggio per l’auto. Gli addetti alla reception multilingue sono a vostra disposizione 24 ore su 24. Da non dimenticare: servizio in camera 24 ore su 24 per cibo e bevande e servizio di riordino serale, dove la camera viene riordinata e preparata per la notte. Gli hotel a 3 stelle standard soddisfano ancora le esigenze più elevate. Sono dotate di specchio da toilette e porta valigie, kit da cucito e lustrascarpe sono disponibili, è possibile lavare e stirare i vestiti degli ospiti.

Vantaggio:

  • Niente stress al momento della prenotazione della vacanza
  • Trasferimento in hotel incluso nel prezzo
  • Completamente curato dal personale
  • Ideale per cucinare la muffola
  • La pulizia viene fatta da altri

Contro:

  • Prezzo significativamente più alto
  • Pagamenti extra per internet, parcheggio, ecc.
  • posizione fissa, nessuna spontaneità
  • Per lo più non è possibile lavare, cucinare, ecc.

Campeggio a Wannsee

Berlino ha molto più da offrire di una normale gita in città con attrazioni turistiche, alberghi e il chiosco di currywurst della porta accanto. Berlino e i suoi dintorni hanno bellissimi siti naturali, ampi laghi e il campeggio perfetto per voi. Fare un falò con gli amici mentre si guarda il tramonto. I campeggi non devono essere sottovalutati, con nuovi servizi igienici, la maggior parte dei campeggi sono quasi a livello di hotel. Nei mesi estivi è aperta la birreria all’aperto e c’è un parco giochi per i bambini. Inoltre, è possibile raggiungere una fermata dell’autobus in 5 minuti a piedi e visitare così le attrazioni della città in un giro di ronda.

Vantaggi:

  • In mezzo alla natura
  • alternativa più economica all’hotel
  • Più confortevole per i bambini e gli amici a quattro zampe (nessuno si lamenta del volume)
  • Libertà: non vincolata dal tempo e dal luogo
  • maggiore interazione sociale con altre famiglie, camperisti

Contro:

  • Servizi igienici e docce
  • Vermin
  • no 100% relax come in un hotel; shopping, cucina, lavaggio in condizioni più difficili
  • campeggi molto frequentati: vicini di casa affollati, non tranquilli e fastidiosi

Cena a Berlino

La maggior parte delle persone arriva a Berlino molto affamata dopo un lungo viaggio in treno o dopo un volo. Quali sono le specialità locali che dovete assolutamente provare e che potete anche fare uno spuntino veloce alla stazione o all’aeroporto? Ecco i 3 migliori originali berlinesi.

Specialità: Currywurst, frittelle e stinco di maiale

Salsiccia al curry, stinco di maiale in salamoia con purea d’erbe, crauti – la cucina berlinese prende in alcuni casi l’abitudine, ma è molto popolare in altre parti della Germania. I Wessis amano il loro “Berliner” o “Krapfen”, ma chi ordina un berlinese dal panettiere viene guardato con grande stupore o orrore. Il cannibalismo? No, il famoso berlinese con ripieno di marmellata e zucchero a velo si chiama qui “pancake”. Se cercate le frittelle tradizionali, le troverete sotto il nome di “pancake”. L’Eisbein è una cotenna di maiale a cottura soffice, tradizionalmente servita con purea di piselli e crauti. Questo piatto tipico berlinese si trova principalmente nei ristoranti della vecchia Berlino.

Berlino – Il luogo di nascita del Currywurst

Passiamo al piatto forte della cucina berlinese: il Currywurst. Nessun altro argomento stimola le discussioni tra Occidente e Oriente quanto la questione dell’invenzione del Currywurst. Nel romanzo di Uwe Timm “Die Entdeckung der Currywurst” (La scoperta della salsiccia al curry), il soggetto è una persona di fantasia che si dice abbia servito il primo Currywurst al Großneumarkt di Amburgo nel 1947. La persona fittizia Lena Brücker divenne la deputata delle numerose donne dello snack bar che nel dopoguerra contribuirono in gran parte alla ricostruzione. Tuttavia, i berlinesi insistono che Herta Heuwer offrì una salsiccia bollita fritta con una salsa a base di concentrato di pomodoro, curry in polvere, salsa Worcestershire e altri ingredienti presso il suo stand di snack all’angolo di Kant-/Kaiser-Friedrich-Straße a Berlino-Charlottenburg il 4 settembre 1949. Solo 10 anni dopo, il 21 gennaio 1959, brevettò la sua speciale miscela di salse con il nome di “Chillup”. Oggi una targa commemorativa in onore di Herta si trova sulla Kaiser-Friedrich-Straße a Berlino-Charlottenburg.

Per chi non ne ha ancora abbastanza del delizioso Currywurst, una gita al Museo del Currywurst (indirizzo e indicazioni: Schützenstraße 70, 10117 Berlino) è un must!

Guida ai prodotti alimentari! Non dovete perdervi questo

Clima: Berlino

La capitale della Germania si trova in una zona di transizione moderata tra il marittimo e il continentale. Berlino è una delle città più calde della Germania con una temperatura media annuale di 13,1 gradi. In estate, la temperatura media più alta è di 23 gradi Celsius, il che garantisce anche notti piacevoli di notte.

Q&A: Berlin

Ci sono molte domande a cui bisogna rispondere prima di un viaggio pianificato nella destinazione di vacanza desiderata. “Dove si trova la città?” o “Quanti quartieri ci sono?” sono elementi importanti nella pianificazione. Ecco le risposte alle domande più frequenti:

Perché Berlino è diventata la capitale?

La capitale della Germania è di nuovo Berlino da 25 anni – la città più grande del paese. Prima era un po’ complicato. . . Anche perché Berlino è stata la capitale per molto tempo prima della divisione della Germania. Nel 1999 il parlamento e il governo si trasferirono da Bonn a Berlino.

Perché si chiama Berlino?

Il luogo della palude – Come molti nomi tipici della Germania dell’Est, Berlino ha la sua origine nella lingua slava, più precisamente nel polacco antico. Di conseguenza, il nome Berlino è composto dalla parola “brl” per palude o pantano e dal suffisso “in”, tipico dei toponimi. Berlino è quindi il posto nella palude secondo il nome.

Quanti quartieri ci sono a Berlino?

L’attuale struttura amministrativa di Berlino esiste dal 1° gennaio 2001, quando una riforma amministrativa ha diviso Berlino in dodici distretti, che hanno la funzione di distretti amministrativi e costituiscono la parte inferiore della pubblica amministrazione a due livelli.

Dove è pericoloso a Berlino?

La polizia classifica attualmente nove posti come luoghi in cui si commette un crimine: Alexanderplatz, Leopoldplatz, Schöneberg-Nord (nella zona di Nollendorfplatz e parti della Regenbogenkiez), Görlitzer Park, Warschauer Brücke, Kottbusser Tor (vedi sotto), parti di Hermannstraße, Hermannplatz e una piccola zona di Rigaer Straße.

Come si chiamava Berlino in passato?

Uno di essi, con il nome di Cölln, fu menzionato per la prima volta in un documento del 1237; quest’anno è considerato l’anno di fondazione della città. L’altro insediamento ha dato il nome alla città a lungo termine: Berlino. La prima voce documentaria: 1244.

Quando è stata fondata la città di Berlino?

La fondazione della città di Berlino – Nel 1237 fu fondata Cölln sulla Sprea. 7 anni dopo, il 26 gennaio 1244, Berlino viene citata per la prima volta in un documento. Nel 1307, queste due città sono unite; pertanto, la data di fondazione di Berlino è considerata il 28 ottobre 1237.

Come si chiamano i due fiumi di Berlino?

Ci sono anche alcuni fiumi a Berlino. Il fiume più famoso è probabilmente la Sprea, che attraversa il centro di Berlino. Ma anche l’Havel con la Pfaueninsel e il Dahme possono sicuramente classificarne molti come fiumi di Berlino.

Perché Berlino è stata separata?

Berlino era ormai divisa in Berlino Est e Berlino Ovest, perché molti cittadini della RDT erano insoddisfatti del modo in cui il governo era gestito se volevano trasferirsi nella Germania Ovest. Per evitare che lo facessero, i politici della RDT decisero di costruire il Muro di Berlino a partire dal 1961.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento