Balmain – Haute Couture, sfilate di moda e collaborazioni di prima classe

Parigi. New York. Milano. Non c’è quasi città della moda che Balmain non abbia già conquistato. Il marchio è noto per il suo stile opulento e il suo look femminile. Non c’è da stupirsi, quindi, che la casa parigina sia diventata rapidamente una delle preferite sui red carpet d’Europa e di Hollywood. Noi della rivista FIV Magazine abbiamo elencato qui i punti salienti della pista del gigante della moda per voi.

Balmain: Haute Couture & Prêt-à-Porter francese

Balmain o Pierre Balmain S.A. è un’azienda di moda fondata nel 1945 dallo stilista francese Pierre Balmain e con sede a Parigi. In particolare negli anni Cinquanta e Sessanta, l’azienda Balmain, che dal 1947 offre anche profumi, è stata una delle aziende di moda leader a livello internazionale nel panorama della moda parigina di lusso, con un’elegante haute couture femminile accanto a Dior e Jacques Fath. Dopo la vendita della società da parte di Pierre Balmain nel 1977 e in tempi meno fortunati a partire dagli anni ’80, Balmain era di proprietà di un gruppo di investitori francesi dal 1995 ed era sull’orlo dell’insolvenza nel 2004. Solo nel 2006 Balmain, che dal 1982 produce moda prêt-à-porter ad alto prezzo per le donne e, con interruzioni, per gli uomini dal 1986, ha riacquistato la sua reputazione in tutto il mondo come marchio di moda di tendenza e ricercato nel segmento di prezzo superiore. La moda di alta moda di Balmain è stata presentata per l’ultima volta nel 2003 ed è stata interrotta nel 2004 nell’ambito della ristrutturazione. Dal giugno 2016 la società è di proprietà del fondo di investimento Mayhoola for Investments from Qatar.

FIV News >
Immobili di lusso Mallorca - Top 19: Proprietà di lusso esclusive, case & Appartamenti

Collezioni donna che ridefiniscono la femminilità

La ricca storia della couture di Balmain è celebrata in ogni collezione femminile sotto la direzione di Olivier Rousteing. L’archivio, pieno di disegni unici, ispira, mentre lo studio continua a suscitare stupore con la sua padronanza di intricate tecniche couture. Rousteing fonde queste tradizioni con la sua sensibilità moderna.

Moda per la donna emancipata della modernità

Per questa collezione donna BALMAINFW20, il direttore creativo Olivier Rousteing ripensa e modernizza i simboli tradizionali dell’alta borghesia francese di un tempo per adattarli alla modernità di oggi – una gamma di design oggi aperta a tutti, che riflette i valori inclusivi di Balmain oggi. Guarda il video qui.

Tagli innovativi e combinazioni di colori artistici

“Possiedi ciò che sei” è il motto della collezione donna 2020, ispirata al passato di Rousteing. Come dimostra il film documentario sulla collezione, ha scoperto solo di recente che i suoi genitori biologici sono somali ed etiopi. La sua gestione di questa intuizione esistenziale e la sua esperienza con l’adozione e il rifiuto può essere riflessa artisticamente anche in questa collezione.

Collezione ribelle piena di borchie, glitter e pelle

Gli abiti si concentrano su forme scultoree, sapienti lavorazioni in pelle e ornamenti estremi. Rousteing è orgoglioso dell’impegno di tutta la sua squadra, che ha fatto in modo che le creazioni Balmain di quest’anno siano in linea con l’audacia degli odierni combinaguai. Guardate qui la sfilata di moda mozzafiato di Balmain.

Abiti futuristici e accessori di dichiarazione per l’estate

Non sono lo stile della passerella, la musica e le celebrità che rendono la moda parigina così incredibilmente stimolante – credono che sia il loro ineguagliabile patrimonio di couture e gli elevati standard di sartoria a farli risaltare. Naturalmente, questi ingredienti unici sono elementi chiave del DNA di Balmains, e la collezione di oggi rende chiaro ciò che la combinazione di savoir-faire e lo studio parigino può ottenere.

FIV News >
Festival: Il look perfetto - accessori, vestiti, scarpe, scarpe

Moda colta e sofisticata per l’uomo Balmain

Olivier Rousteing aveva appena 25 anni quando è stato nominato direttore creativo nel 2011. In pochi anni ha ringiovanito la storica casa di Balmain e le ha conferito uno stile immediatamente riconoscibile. Molti dei suoi disegni per l’abbigliamento maschile firmato si basano su quello che indossa ogni giorno, con la certezza di prestare grande attenzione ai dettagli.

La sensazione di deserto tropicale sulla pista di Parigi

Vedi qui la sfilata di moda di Balmains, che si è svolta il 17 gennaio 2020 nella Grande Halle de la Vilette a Parigi. Lo spettacolo segna il debutto di Balmain Eye Wear di Akoni. La collezione unisex si basa sul savoir-faire dei migliori artigiani giapponesi del mondo ed è disponibile dall’aprile 2020.

Abbigliamento dei ribelli con molto nero

Queste migliaia di borchie sull’accattivante blazer nero bouclé oversize o sulle gonne a pagoda con texture origami sono destinate a fare una dichiarazione per Balmain. Sulla passerella si vedono spesso anche gilet da motociclista con le spalle aperte, cappelli di cartapesta, borse e stivali a punta. Guarda qui l’intera sfilata di moda.

Moda progressiva con un tocco d’avanguardia

L’intera manifestazione, che si è svolta nel Jardin des Plantes di Parigi, è stata dedicata al sostegno delle organizzazioni umanitarie contro l’AIDS. La moda era tipicamente Balmain: Rumoroso, scintillante, sicuro di sé. I colori freddi si trovavano spesso in passerella. Cosa ha reso speciale questa sfilata di moda: una sfilata laser in più.

Una sfilata di moda ispirata ai militari

Molti degli uomini e delle donne che oggi sfilano in passerella sono vestiti con modelli basati su armature protettive di ogni epoca – dalla camicia medievale in maglia di maglia a catena e l’odierno kaki militare fino alle futuristiche calze in pelle e nylon. “La moda è una rivoluzione, non un’evoluzione” è l’affermazione appropriata.

FIV News >
Settimana della Moda Uomo Primavera/Estate 2020: Panoramica

Famosi volti pubblicitari e squisiti accessori

Balmain supera gli altri marchi di lusso con i suoi numerosi, individuali e sempre sorprendenti spot moderni e unici. Utilizzando tecniche avanzate e numerosi esperimenti, Balmain crea video incredibili. Anche se è difficile girare uno spot non pianificato, la squadra di Balmain riesce sempre ad affascinare il suo Esercito Balmain.

Cara Delevingne come volto pubblicitario a Londra

La campagna Primavera/Estate 2019 di Balmain con Cara Delevingne scende in strada durante la settimana della moda londinese, deliziando migliaia di persone.

L’accessorio perfetto: la borsa Balmain

Questa nuova collezione si ispira a quanto offerto sulle passerelle, riprendendo alcune delle firme più famose di Olivier Rousteing. Frange spesse, pelle trapuntata e abbellimenti di grande effetto sono anch’essi tipici della nuova collezione. Per far sì che i modelli sfilino bene anche in passerella, il Direttore Creativo Rousteing ha collaborato con alcuni dei più famosi maestri italiani della pelle per abbinare la palette colori delle borse agli ultimi outfit della collezione attuale.