Philipp Plein – il “Bling-Bling-Designer

Philipp Plein è un designer che attira molta attenzione! Con il suo approccio speciale sembra avere molto successo. Quindi ti piace la moda dove c’è molto da fare? Allora il designer tedesco è probabilmente il posto giusto per voi!

La storia di Philipp Pleins: la fondazione della società

Lo stilista di moda Philipp Plein è nato il 16 febbraio 1978 a Monaco di Baviera. È uno degli stilisti più famosi e di maggior successo in Germania, al fianco del leggendario Karl Lagerfeld, ed è difficile immaginare l’industria della moda senza di lui. Con i suoi pezzi di fantasia si è sicuramente fatto un nome e i suoi pezzi sono riconoscibili a prima vista!

Nel 1998 ha fondato la sua società International AG, che oggi ha sede in Svizzera. Prima di allora Plein studiava legge – ma non sembrava volerlo fare a lungo termine! Ha iniziato a progettare mobili e poi borse e accessori. Nel 2003 gli è stato permesso di progettare la lounge per Moet & Chandon alla fiera tedesca CPD di Düsseldorf. Lì ha colto l’occasione e ha venduto per la prima volta i suoi accessori, che ha disegnato con la vecchia pelle.

Sviluppo dei suoi marchi: Philipp Plein, Plein Sport e Billionaire

Poco dopo ha fondato il suo marchio di moda. Dal 2004 è noto per la sua stravagante e rockeggiante “Bling-Bling fashion”. Su quasi tutti i suoi vestiti ci sono teschi e un sacco di strass. Oggi la sua agenzia comprende – oltre al suo principale marchio di moda, che porta il suo nome – Plein Sport e Billionaire. I marchi servono sia le signore e i signori che i giovani tra di noi. Billionaire è l’unico marchio tra questi che si concentra esclusivamente sull’abbigliamento maschile. Oltre ai vestiti e alle borse, nel loro negozio si possono trovare scarpe e profumi – quindi: dovrebbe esserci qualcosa di utile per tutti!

  • nato il 16.02.1978 a Monaco di Baviera
  • uno dei più famosi stilisti di moda in Germania
  • fondata nel 2004 Società (International AG)
  • Philipp Plein, Plein Sport & Billionaire = International AG
  • Moda per uomini, donne e bambini
FIV News >
Intervista: Sylvie Meis x FIV Magazine

I suoi marchi

La moda dello stilista quarantaduenne è riconoscibile a prima vista – c’è sempre molto da fare!

“Non voglio essere un seguace. Voglio essere io!”

(Fonte: GQ-Magazin.de)

Ed è proprio per questo motivo che la sua moda ha un grande valore di riconoscimento e può tenere il passo con i grandi marchi. Plein cerca sempre di trovare qualcosa di nuovo.

Oltre al suo marchio principale, conta altri due marchi tra le sue agenzie:

Philip Plein

Il marchio è noto per i suoi pezzi insoliti. Dalle giacche di pelle alle t-shirt, dai jeans ai maglioni, dagli zaini di strass ai teschi – tutto è accattivante e stravagante – proprio come lo sapete!

Plein Sport

Il marchio sportivo Pleins offre quasi tutto ciò che serve per lo sport: reggiseni sportivi, leggings sportivi, top, giacche e scarpe outdoor: con questo abbigliamento sportivo si può facilmente combattere il proprio maialino interiore, giusto?

Billionaire

Il Brand Billionaire si rivolge a uomini che sanno irradiare fiducia in se stessi e vogliono sfoggiare le loro capacità con un abbigliamento chic.

“Miliardario rappresenta un guardaroba stravagante e sontuoso per uomini di una certa maturità che irradiano fiducia in se stessi e non si vergognano delle loro ambizioni”.

(fonte: billionairecouture.com)

Da questa descrizione è quindi abbastanza chiaro che tipo di uomini si supponeva che l’incendio avesse trovato nei vestiti!

 

 

Philipp Plein: Presuntuoso come si dice sempre?

È noto per i suoi numerosi tatuaggi, il suo corpo ben addestrato e il suo orologio sciccoso! Ma è tutto quello che ha da offrire?

Plein è sempre stato un “sognatore”: ha sempre voluto raggiungere l’alto e realizzare i suoi sogni – questa era ed è la sua più grande motivazione. Molti interpretano il suo atteggiamento mondano come arroganza. Plein spiega cosa si dovrebbe tenere a mente quando si pensa alla sua “strategia”:

“Bisogna essere sempre in grado di sognare nuovi sogni. Cerco sempre di realizzare un sogno dopo l’altro. Anche se so che i sogni non sono mai così belli nella realtà come lo sono nella fantasia. Una volta che l’hai capito, sei bravo a farlo”.

(fonte: GQ-Magazin.de)

Vede anche un grande potenziale nel suo marchio. Per lui questo è solo l’inizio. Nonostante questo atteggiamento è – insieme alla sua squadra – molto realistico. Sembra che sappiano quanta aria c’è ancora lassù: e molta, sostiene Plein stesso! Sa esattamente quando può mettere qualcosa sul mercato – dice, sempre quando la gente non se lo aspetta. È l’acronimo di “moda di lusso”, dove c’è molto da fare! Plein raramente parla di sé come di un marchio. Per lui, il marchio significa la sua squadra, non una sola persona:

“Sì, noi di Philipp Plein siamo una squadra, una squadra giovane”.

(Fonte: GQ-Magazin.de)

  • ha una certa strategia
  • vuole sempre realizzare i suoi sogni e i suoi obiettivi
  • lavora in squadra, non da solo
FIV News >
Intervista esclusiva con l'incredibile modella e influencer Kari Kari dalla Russia - Moda, Bellezza & Modello

Una strategia ben ponderata lo porta al successo

Quindi tutto il suo atteggiamento sembra essere molto ben pensato e determinato! Si costruisce sulla sua squadra e continua a sognare finché non riesce a realizzarla. Spesso lancia in giro detti arroganti, ma lui stesso li prende con umorismo. Dice di voler fare un incantesimo sulla dominazione del mondo: Per lui questo significa avere un negozio in ogni città. Eppure non può assolutamente lamentarsi della presenza dei negozi:

Collezioni e negozi – grande sviluppo

  • prima collezione: giacche militari vintage con teschi Swarovski (vendute a Parigi)
  • 2006: Viene introdotta la linea di accessori
  • 2008: collezione “Couture
  • 2008: collezione di metalli pesanti nella mostra di Heidi Klum Germany’s Next TopmodeL
  • 2009: Collaborazione con Mattel e creazione della bambola Philipp-Plein-Barbie per il 50° compleanno di Barbie
  • 2009: primo negozio a Montecarlo e primo showroom commerciale a Milano
  • 2010: altri negozi a Vienna, Mosca, Saint-Tropez, Cannes e Kitzbühel + apertura di uno showroom a Düsseldorf
  • 2011: sfilata della collezione primavera/estate 2011 alla settimana della moda di Milano2011: Boutique a Forte dei Marmi e Düsseldorf + showroom a Hong Kong
  • 2012: Apertura boutique a Marbella, Mosca, Baku, Milano, Dubai, San Pietroburgo, Seul, Macao, Amsterdam e Berlino
  • 2012: Plein equipaggiato AS Roma con abbigliamento
  • 2013: Apertura di filiali a Porto Cervo, Mosca, Parigi, Miami, Miami, Casablanca, Courchevel, Kiev, Hangzhou, Seoul e New York City
  • 2014: Negozi a Hong Kong, Los Angeles, NYC, Ibiza, Bodrum, Doha, Aeroporto Internazionale di Vienna
  • 2017: la collezione autunno/inverno della stagione 2017/18 presentata su New York FS
  • 2017: Sfilata di moda durante il Festival Internazionale del Cinema
  • 2017: sfilate di moda per i suoi 3 marchi Philipp Plein, Plein Sport e Billionaire a Milano alla settimana della moda

 

Lotta per il figlio Romeo Prince: Reunion dopo quattro anni

Philipp Plein ha combattuto per quattro anni per il suo figlioletto Romeo Prince, che oggi ha sette anni. La madre del bambino (Fernanda Rigon) lo ha portato nel 2014 nel suo Paese natale, il Brasile, per tenerlo lontano dal padre. Plein ha combattuto contro di lei con numerosi avvocati – senza successo! Voleva che il figlio vivesse una sola esperienza: una madre e un padre che si prendesse cura di lui e gli desse una vita familiare stabile. Dopo quattro anni, questa lotta sembra essere finalmente finita e lui può finalmente abbracciare di nuovo suo figlio!

FIV News >
Bella Hadid: successo & la famiglia come influencer

Plein in Love: questa è la sua ragazza

La fidanzata Lucia Bartoli è sempre e ovunque al suo fianco: che sia a Cannes, Lugano o New York – sono tre i posti che chiama casa! Da quando lui l’ha finalmente presentata al pubblico, lei non si allontana da lui! In un’intervista Lucia risponde alla domanda su cosa fa per vivere dicendo che è una “fidanzata a tempo pieno”! Se a Plein piace sentire una risposta del genere in un’intervista con la sua ragazza ?!

Numerose sorprese

A Plein piace sorprendere la sua innamorata “qua e là”: a casa o in aereo – ovunque i due sembrano galleggiare sulla nuvola nove! Nonostante la sua agenda fitta di impegni, gli piace prendersi del tempo libero per la sua ragazza.

“Cerco di sorprenderla il più spesso possibile”.

Lucia è entusiasta della sua amica stilista e dice che le manca quando sono separati. In un’intervista con RTL, i due affermano che il loro “segreto d’amore” è che stanno insieme e che è divertente quando sono separati – se questo non è nemmeno un atteggiamento straordinario!

View this post on Instagram

MY HEAD TO THE SKY, MY FEET ON THE GROUND

A post shared by Philipp Plein (@philippplein) on