Cartier: I gioielli più costosi – collana, bracciale, orologio & co.

Cartier è sinonimo di lusso. Alcuni dei suoi capolavori hanno un valore incommensurabile. È proprio per questo che vogliamo darvi un’idea del mondo di Cartier oggi. Le più alte celebrità reali come Kate Middleton indossano Cartier così come i super ricchi di questo pianeta. Il prezzo dei gioielli delle gioiellerie è corrispondentemente alto. Cartier è più di un semplice marchio, dietro Cartier ci sono alcuni degli esperti di gioielleria di maggior successo che producono pezzi unici esclusivi. Oro, platino, diamanti, da Cartier solo i materiali più pregiati vengono lavorati negli elementi più filigranati.

Cartier – Maestri gioiellieri

Prima che Cartier diventasse un grande marchio internazionale di gioielli, un solo uomo ne ha assicurato il successo originale, Cartier stesso. I suoi gioielli erano così innovativi e costosi che furono rapidamente commerciati nei circoli più alti.

Re dei re – Cartier il gioielliere

All’inizio del XX secolo, il re inglese Edoardo VII definì Cartier “il re tra i re dei gioiellieri”. Non c’è niente di più alto, e così fino ad oggi Cartier è sinonimo di esclusività, lusso e i gioielli più filigranati realizzati con i materiali più pregiati.

L’apprezzamento di Edoardo VII era assolutamente giusto. L’eleganza raffinata di Cartier, le sue innovazioni nella fabbricazione e nella lavorazione si esprimono da allora in ogni gioiello Cartier.

Cartier oggi: Stato dell’arte per Schuck

Non solo Edoardo VII, ma anche la duchessa di Cambridge, Kate Middleton, ha naturalmente indossato Cartier quando ha sposato il principe William. Tutti sono rimasti incantati dal diadema ad aureola della famiglia reale, indossato dalla principessa Kate Middleton. Ma la si vede anche indossare Cartier in privato, per esempio con un orologio Cartier Ballon Bleu. Reali, celebrità, giganti dell’industria, molti giurano sul maestro gioielliere.

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

Come ci si aspetterebbe da un gioielliere con un’eccellente reputazione, eleganza e buon gusto, i pezzi di gioielleria di fama mondiale di Cartier sono estremamente ricercati, e questo si riflette nel prezzo di ogni pezzo.

Gioielli – Le creazioni Cartier più costose

27,4 milioni di dollari per la collana di giada Hutton-Mdivani, 11,8 milioni di dollari per la collana La Peregrina e 7 milioni di dollari per il bracciale Diamond Panther! Vuoi vedere ancora di più? Abbiamo raccolto le 10 creazioni Cartier più costose!

Collana di giadeite Hutton-Mdivani – 27,4 m$.

Questa collana di Cartier, fatta di perle di giadeite verde smeraldo e fissata con una chiusura di rubino, diamante, platino e oro, è stata venduta all’asta alla Collezione Cartier nel 2014 per 27,4 milioni di dollari. Questa famosa collana era di proprietà di Barbara Hutton, ereditiera della fortuna Woolworth, e della principessa Nina Mdivani.

Collana La Peregrina: 11,8 milioni di dollari.

È arte, è gioielleria o è entrambi? La collana La Peregrina è una dichiarazione di eleganza senza tempo. Cartier ha progettato questa collana per essere indossata da una sola persona: Elizabeth Taylor. L’incarnazione di una perla enorme, equivalente a 55 carati, è probabilmente il miglior lavoro di Cartier. Il fatto che la perla stessa abbia una sua storia, essendo stata indossata dalle regine spagnole Margarita e Isabel, si aggiunge alla mistica e alla bellezza che circonda questo pezzo eccezionale.

Bracciale Pantera di diamanti: 7 milioni di dollari.

Questo braccialetto disegnato da Cartier è stato venduto per il record mondiale di 4,5 milioni di sterline in un’asta di Sotheby’s nel 2010, diventando non solo uno degli articoli Cartier più costosi, ma anche il braccialetto più costoso mai venduto all’asta. Il braccialetto pantera in onice e diamanti con i suoi ipnotici occhi verdi apparteneva a Wallis Simpson, la cui relazione passionale con Edoardo VII portò alla sua abdicazione.

Anello di diamanti e smeraldo: 6,2 milioni di dollari.

Questo anello di diamanti e smeraldi è stato venduto all’asta a Hong Kong nel 2017 ed è l’anello Cartier più costoso mai venduto. Il diamante da 5,31 carati si trova tra due smeraldi a forma di pera in un letto d’oro giallo 18 carati. Come molti degli oggetti della nostra lista, questo è unico.

“Secret Watch” con arredamento Phoenix: 2,7 milioni di dollari.

Questo è un orologio Cartier unico a forma di fenice. Anche se non si nota a prima vista, c’è un orologio da qualche parte. L’orologio è realizzato in oro bianco 18 carati e rivestito di rodio. Gli occhi sono smeraldi ed è incastonato con un diamante taglio pera e ritratto di 3,53 carati. Il tutto è coperto da 3.010 diamanti a taglio brillante per un peso totale di 80,13 carati. L’orologio fa parte della collezione Merveilles du Nil de Cartier.

Anello con diamanti colorati: 2 milioni di dollari

Molto più contemporaneo del secondo anello della nostra lista, questo pezzo è semplicemente stupefacente. Un diamante blu a forma di pera si trova tra due diamanti rosa a forma di cuore. In totale, l’anello è incastonato con diamanti del valore di 5,19 carati. Come il Cartier Diamond Emerald Ring, questo pezzo è stato messo all’asta a Hong Kong, questa volta nel 2016.

Grande orologio con tourbillon blu di diamanti: 1,07 milioni di dollari.

È il momento di un altro orologio. A differenza del braccialetto pantera di diamanti progettato da Cartier, questa volta possiamo parlare di qualcosa che si potrebbe effettivamente indossare al polso – un orologio di diamanti extra-large Cartier Ballon Bleu Tourbillon che è stato venduto per 1 milione di dollari. Con diamanti baguette, il quadrante grigio ardesia di questo pezzo satinato sunburst misura 46 mm di diametro.

“Extra Large Platinum Watch” con meccanica complessa: 500.000 dollari

Questo orologio è un’edizione limitata, poiché sono stati realizzati solo 15 pezzi. Ha una cassa in platino con una lunghezza di 43 millimetri, una larghezza di 34 millimetri e uno spessore di 10,7 millimetri. Ha un fondello trasparente e un cinturino in pelle di alligatore nero con fibbia pieghevole. Il quadrante è color argento e guilloché, con numeri romani e lancette a forma di mela blu. Ha anche un calendario perpetuo, un cronografo e un indicatore della riserva di carica. I quadranti secondari si trovano a ore 12, a ore 3 e a ore 6, mentre il tourbillon è visibile a ore 9. Il movimento è a carica manuale e l’orologio è impermeabile fino a 30 metri.

Orologio Rotonde Tourbillon Chronograph Platinum: 240.000 dollari

Il Cartier Rotonde Tourbillon Chronograph Platinum è un orologio in edizione limitata di soli 50 pezzi mai realizzati. La cassa rotonda in platino misura 45 millimetri di diametro e 15,7 millimetri di spessore. Ha un fondello trasparente e un cinturino in pelle di alligatore nero con una doppia fibbia pieghevole regolabile in platino. Il quadrante grigio ardesia traforato ha numeri romani e lancette a forma di spada blu. Ci sono meridiane cronografiche sia a ore 3 che a ore 9. L’orologio si carica manualmente. L’orologio è resistente all’acqua fino a una distanza di 30 metri.

Extra Large 47 MM Ballon Bleu Chronograph Diamond Watch: 233.000 dollari

Questo cronografo extra-large misura 47 millimetri di diametro e 15 millimetri di spessore. La sua cassa è in oro bianco e pesa 18 carati. Il fondello è trasparente e la lunetta è incastonata con due file di diamanti. Il braccialetto è anche fatto di oro bianco e incastonato di diamanti. Ha anche un quadrante opalino rodiato e diamanti con lancette a forma di spada blu. Il datario è a ore 9, e le meridiane del cronografo sono a ore 3 e 6. È a carica automatica e resistente all’acqua fino a 30 metri.

La collana Patalia – Non ha prezzo?

L’unico modo per terminare una tale lista è con la storia dei Patalia senza la collana. Uno dei pezzi di gioielleria più squisiti mai realizzati, il fatto che Cartier lo abbia prodotto non dovrebbe sorprendere. La collana conteneva rubini, quasi 3.000 diamanti e 7 diamanti enormi che vanno da 18 a 73 carati ciascuno. Questo da solo assicurerebbe alla collana Patalia un posto nella nostra lista, ma conteneva anche un altro diamante, un enorme diamante giallo conosciuto come il diamante Beers. Questo è il settimo diamante più grande mai registrato.

La storia dietro il gioiello

Nel 1957, la collana è scomparsa. Un giorno, 40 anni dopo, un impiegato di Cartier lo trovò in una gioielleria di seconda mano – purtroppo i diamanti e le pietre mancavano. Completamente restaurato al suo antico splendore, sarebbe così costoso che nemmeno gli esperti possono dargli un prezzo.

È una storia affascinante, ma prima che tu vada a controllare i tuoi gioielli, vale la pena notare che il diamante Beers è riapparso e venduto all’asta negli anni ’80 per 3,16 milioni di dollari.