Compra Topaz: Valore, prezzo, colore e taglio – Investment Gemstone

Comprare Topazio – Anche se la chiarezza e le dimensioni hanno un impatto significativo sul valore del topazio, il colore ha la maggiore influenza sul prezzo. I valori più alti vanno alle rare pietre rosa e rosse, seguite dalle variazioni di colore arancione e giallo. Le pietre gialle, arancioni e marroni sono piuttosto comuni. Il topazio incolore è ampiamente disponibile ed è una gemma di basso valore in qualsiasi dimensione. Una panoramica di Topals. Torna alla panoramica: Investment Gemstone.

Caratteristiche di qualità Topaz: Il famoso 4 C

Il topazio può essere confuso con una pletora di altre gemme, probabilmente più facilmente con acquamarina, citrino, berillo, crisoberillo e tormalina. L’identificazione attraverso le proprietà fisiche e ottiche come l’indice di rifrazione o il peso specifico non dovrebbe normalmente essere un grande problema per i gemmologi.

Un sistema di classificazione introdotto dal GIA è stato stabilito per classificare il topazio, proprio come i diamanti o altre gemme, sulla base di quattro aspetti. Questi quattro sistemi di classificazione sono conosciuti come “le quattro C”. I topazi, specialmente quelli più preziosi, sono classificati secondo i seguenti criteri:

  1. Colore
  2. Tagliare
  3. Purezza(chiarezza)
  4. Carat Weight(peso in carati)

Il colore del topazio (Colore #1)

Il topazio si presenta in una vasta gamma di colori naturali; tuttavia, la maggior parte del topazio naturale è incolore. I colori più pregiati sono i rossi e i rosa, che ottengono il loro colore da tracce di cromo. Il cromo è anche responsabile del colore nel topazio viola e viola. Una varietà conosciuta come “topazio imperiale” è particolarmente apprezzata perché la gente apprezza i suoi colori dal rosso-arancio all’arancio-rosso, entrambi i quali si trovano spesso nello stesso cristallo. La maggior parte del topazio imperiale del mondo si trova in Brasile. Il topazio con un colore blu naturale è molto raro e prezioso.

Il blu è stato per un certo periodo il colore più popolare del topazio sul mercato. Tuttavia, quasi tutte le gemme blu sono nate come topazio incolore o blu pallido. Un trattamento di calore e radiazioni sicuro e molto comune dà loro dei colori sorprendenti e più scuri. Prima di questo sviluppo, il topazio blu chiaro naturale era raro e prezioso, mentre il topazio incolore era sempre stato ampiamente disponibile e poteva essere acquistato a buon mercato a tonnellate. Le conseguenze dei moderni processi di trattamento: Il valore di mercato del topazio blu è sceso rapidamente. Oggi, sono tra le gemme più economiche sul mercato.

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

Attenzione alla falsificazione dei colori

Un altro metodo per distorcere il colore del topazio è un processo chiamato CVD (chemical vapour deposition), in cui uno strato ultrasottile di metallo, di solito titanio o oro, viene applicato alla superficie della pietra. I colori prodotti sono rosa e rosso, verde e blu petrolio/verde. Un tipo di topazio trattato con CVD mostra iridescenza in tutti i colori dell’arcobaleno ed è commercializzato come “Mystic Topaz”. L’esperienza dimostra che lo strato colorato può essere rimosso molto facilmente con un graffio dell’unghia.

Anche il topazio giallo, marrone e incolore ha valori più bassi. Questi colori sono spesso riscaldati, irradiati, rivestiti e trattati in altro modo per cambiare il loro colore.

Fatti sul colore a colpo d’occhio

Naturalmente il topazio blu è abbastanza raro e solo nei casi migliori mostra un bel colore acquamarina. Non mostra mai l’impressionante e innaturale tonalità di “blu svizzero” causata dall’irradiazione. L’unico colore indotto dall’irradiazione che potrebbe essere scambiato per un colore naturale è un blu chiaro commercializzato come “sky blue”. Queste pietre devono il loro colore ad un trattamento di diffusione. Lo strato di colore prodotto da questo trattamento è di solito così sottile che può essere rimosso con una semplice rilucidatura. Il risultato è un topazio incolore…

Oggi, la maggior parte dei topazi offerti nei grandi magazzini e nelle gioiellerie dei centri commerciali a prezzi bassi o moderati sono stati trattati in laboratorio. Il topazio incolore può essere riscaldato, irradiato e rivestito con sottili strati di ossidi metallici per cambiarne il colore.

Il topazio blu naturale è estremamente raro e di solito è blu chiaro. Quasi tutti i topazi blu venduti oggi nei negozi sono topazi incolori che sono stati irradiati e poi riscaldati per produrre un colore blu. “Swiss blue” e “London blue” sono i nomi commerciali di due delle varietà più comuni di topazio blu trattato che si trovano oggi sul mercato.

Il topazio naturale dal rosa al viola è anche estremamente raro, ma questi colori possono anche essere prodotti in laboratorio. Il punto di partenza è una pietra tagliata dal topazio incolore. Viene prima riscaldato e poi rivestito con uno strato di ossido di metallo per creare il colore rosa. Quando le pietre rivestite sono indossate in gioielleria, il rivestimento può assottigliarsi o consumarsi nel tempo dove si verifica l’abrasione sulla pietra.

Alcuni topazi sono rivestiti di un ossido di metallo che dà alla pietra una lucentezza iridescente multicolore. Queste pietre, conosciute come “topazi mistici”, sembrano cambiare colore quando l’osservatore muove la pietra sotto la luce o cambia l’angolo di osservazione. Questi rivestimenti sono anche sottili e possono con la normale usura.

Termine topazio (fluorosilicato)

Nel 1734, il mineralogista e metallurgista tedesco Johann Friedrich Henckel diagnosticò che il topazio era diverso dal quarzo a causa della sua diversa scissione. Henckel fu quindi il primo ad applicare il termine topazio al fluorosilicato che porta il nome oggi e che non includeva altri minerali.

Taglio del topazio (Taglio #2)

A causa della sua alta scissione, il topazio è una gemma particolarmente difficile da lavorare. Anche rapidi cambiamenti di temperatura o un lavoro di incastonatura poco accurato possono portare a crepe e fessure nella pietra.

Un altro metodo per distorcere il colore del topazio è un processo chiamato CVD (chemical vapour deposition), in cui uno strato ultrasottile di metallo, di solito titanio o oro, viene applicato alla superficie della pietra. I colori prodotti sono rosa e rosso, verde e blu petrolio/verde. Un tipo di topazio trattato con CVD mostra iridescenza in tutti i colori dell’arcobaleno ed è commercializzato come “Mystic Topaz”. L’esperienza mostra che lo strato colorato può essere rimosso molto facilmente con un graffio dell’unghia.

Il topazio mostra una perfetta scissione basale, che deve essere presa in considerazione quando si taglia e si incastona. Non è particolarmente sensibile agli acidi, tranne l’acido solforico concentrato. I bagni galvanici non presentano problemi.
Tuttavia, il topazio è molto sensibile al calore e dovrebbe essere rimosso dall’incastonatura prima del lavoro di riparazione.

Molti topazi marroni e arancio-marroni sbiadiscono se esposti alla luce. Una volta abbiamo avuto un bellissimo esemplare dal colore intenso del brandy che è sbiadito fino a diventare completamente incolore nel giro di un anno!

La purezza del topazio (Clarity #3)

La chiarezza delle pietre preziose si riferisce alla presenza o assenza di inclusioni nella pietra. Le inclusioni sono qualsiasi materiale come minerali, gas, liquidi o anche altri cristalli che sono stati intrappolati all’interno durante la sua formazione. Delle quattro gemme principali, le altre sono il diamante, lo zaffiro e il rubino, gli smeraldi sono unici nel numero di esemplari di alta qualità che contengono inclusioni, uno smeraldo senza difetti è quasi impossibile da trovare. Infatti, sono i difetti che spesso danno agli smeraldi il loro fascino, e l’assenza di inclusioni è spesso un segno di una pietra fraudolenta.

Fatti sulla purezza a colpo d’occhio:

  • Presenza o assenza di inclusioni
  • Gli smeraldi di solito contengono inclusioni
  • Smeraldo senza difetti quasi impossibile da trovare
  • L’assenza di inclusioni è spesso un segno di falsificazione

Importante: chiarezza e trasparenza

Con gli smeraldi, come con altre pietre colorate, la chiarezza e la trasparenza sono strettamente legate. È generalmente accettato che gli smeraldi abbiano inclusioni visibili a occhio nudo, ma è solo quando queste influiscono sulla trasparenza che il prezzo si abbassa.

Gli smeraldi di valore con inclusioni sono così standard che c’è persino un nome per loro, Jardin-Smaragde (Jardin è francese per giardino ed è così chiamato per il suo aspetto muschioso o erboso). Quando si sceglie uno smeraldo, fare attenzione alle inclusioni che vengono alla superficie della gemma, in quanto possono indicare future crepe o fratture.

Carat / Peso del topazio (Carat #4)

L’indicatore finale del prezzo è, naturalmente, la dimensione dello smeraldo. Le grandi dimensioni di carati sono particolarmente rare, quindi una gemma di smeraldo di tre carati non è solo tre volte più costosa di una pietra di un carato, ma probabilmente sei volte più costosa. La dimensione di uno smeraldo si misura in carati (abbreviato in ct). Un carato è uguale a 0,2 grammi (circa 0,007 once).

I cristalli di topazio possono pesare centinaia di libbre e sono spesso abbastanza gemmosi a queste dimensioni. Pietre preziose fino a 20.000 carati sono state tagliate da diversi materiali colorati. I musei sembrano essere felici di ricevere gemme di topazio di dimensioni mostruose da esporre. Le gemme rosa di oltre 5 carati (Pakistan) sono rare, tuttavia, e una gemma brasiliana di colore arancione intenso di oltre 20 carati è considerata grande.

I trattamenti termici sono anche utilizzati per trasformare alcuni topazi gialli, arancioni e marroni in rosa o rossi. Questo processo è comune, stabile e non rilevabile.

“Topazio mistico”

Un processo di deposizione chimica del vapore (CVD) è usato per creare un topazio mistico, una pietra con un rivestimento multicolore sulla sua superficie. Questo è un processo comune. Il rivestimento superficiale può essere facilmente graffiato. Questo trattamento può essere rilevato per immersione.

Occorrenza e aree di estrazione della pietra preziosa

Ci sono località in tutto il mondo: Diffusa in tutto il mondo. Il topazio si trova in tutti i continenti. Mindat.org elenca 1186 località. Le fonti più importanti sono Brasile, Sri Lanka, Russia e Nigeria.

Il topazio si trova in tutto il mondo in molti luoghi dove si formano rocce come la pegmatite e la riolite. Qui, il topazio è di solito un minerale quantitativamente subordinato e un minerale secondario in relazione al suo tempo di formazione.

Il Brasile è stato la più importante fonte di topazio al mondo per decenni. Quasi tutto il topazio imperiale di alta qualità del mondo è prodotto nello stato di Minas Gerais nel sud-est del Brasile. Le miniere di Ouro Preto e Capao sono le fonti più importanti di cristalli di topazio giallo, arancione, rosa, rosso e viola per il mercato delle gemme e degli esemplari di minerali. Il Brasile è anche il principale produttore di topazi incolori, molti dei quali sono trattati termicamente e irradiati per produrre i colori blu svizzero e blu di Londra.

Il Pakistan è una fonte minore ma notevole di topazi rosa, rossi e viola. Lo Sri Lanka è una fonte molto importante di topazio incolore. Altre fonti di topazio sono: Australia, India, Madagascar, Messico, Myanmar, Namibia, Nigeria, Russia e Zimbabwe. Negli Stati Uniti, alcuni topazi sono prodotti nello Utah, dove è stato designato come gemma di stato nel 1969.

  1. Australia
  2. Messico
  3. Pakistan
  4. Stati Uniti
  5. Altre fonti

Australia

Il Queensland e la Tasmania producono cristalli di gemme blu, incolori e marroncini. Tingha, New South Wales, produce materiale verde simile a una gemma.

Messico

San Luis Potosí produce fini cristalli da brunastri a color sherry, così come incolori e alcuni giallastri, in molte forme eccellenti e tagliabili. Alcuni di questi materiali possono essere scuriti per irradiazione, ma il colore sbiadisce alla luce del sole.

Pakistan

Mardan produce fini cristalli rosa, terminati e tagliabili, in matrice calcarea, a Ghundao Hill, vicino a Katlang.

Stati Uniti

Si trovano cristalli del New Hampshire, in Texas pietre incolori e blu, alcune sfaccettate a grandi dimensioni. Ci sono anche aree a Pike’s Peak, Colorado. Qui troverete fini cristalli blu nella roccia di granito; anche incolori, rossastri, gialli, alcuni sfaccettati.

Altre fonti: Dalla Germania allo Sri Lanka

Altre fonti notevoli di qualità delle gemme sono le seguenti:

  • Schneckenstein, Germania: giallo tenue, gemmoso.
  • Madagascar: diversi colori in cristalli e ciottoli, spesso macinabili.
  • Myanmar: masse di gemme incolori, blu, marroni, rosa e gialle composte da grani di gemme.
  • Klein Spitzkopje, Namibia: cristalli incolori e blu da pegmatiti, gemmosi.
  • Jos, Nigeria: fini cristalli blu, anche bianchi, molti macinabili.
  • Sri Lanka: masse di gemme incolori, gialle e blu fatte di grani di gemme.
  • Afghanistan; India; Giappone; Vietnam; Norvegia; Regno Unito (Cornovaglia, Inghilterra, Scozia); Zimbabwe.

I più grandi ritrovamenti conosciuti

Il più grande topazio rosa conosciuto è un ovale di oltre 79 carati proveniente dalla Russia. Il più grande cristallo di topazio brasiliano di colore arancione mai trovato si dice che misuri 5 x 27 cm e pesi quasi 2 kg. Un lotto molto fine (9 cristalli tagliabili) trovato negli anni ’60 pesava più di 900 grammi e ha prodotto diverse gemme eccezionali, una che pesava più di 100 carati e diverse più di 50 carati. I topazi giganti esistono in blu, incolore e giallo pallido. Il topazio rosso delle cime di alcuni cristalli brasiliani è estremamente raro, il più grande circa 70 carati.

Origine del nome

Il termine greco “Topazos” deriva probabilmente dal nome di un’isola del Mar Rosso chiamata Topazios. Molto probabilmente questa era l’isola di Zebirget (Sebirget, Zabargad et al.). Il nome dell’isola Topazios deriva a sua volta dalla parola Topazin o Topazein, che significa “cercare” o “sospettare”, poiché l’isola era solitamente oscurata dalla nebbia e quindi difficile da trovare. Lo storico greco Cornelius Alexander Polyhistor (Polyhistor nacque cittadino romano nell’82 a.C., da cui il nome latinizzato) scrisse che sull’isola furono trovate pietre del colore dell’olio fresco (di oliva). Nel volume 37 della sua monumentale opera Naturalis Historia, Plinio scrive di Topazos dell’isola nel Mar Rosso. Infatti, Zebirget è la fonte più importante di peridoto per un tempo molto lungo.

Questa affermazione è tanto più plausibile perché fino al decimo secolo d.C. la parola “topazio” era comunemente usata per descrivere le gemme verdi.

Nella Septuaginta, una traduzione greca della Bibbia ebraica, Pitdah, il nome ebraico della seconda pietra del pettorale del sommo sacerdote, è dato come topazio. Il mineralogista americano e collezionista di gemme George Frederick Kunz (in onore del quale il minerale fu battezzato kunzite) ipotizzò che la radice di pitdah fosse nella parola sanscrita pita, che significa giallo, e concluse che poteva effettivamente significare il minerale conosciuto oggi come topazio.

La contro-argomentazione, naturalmente, è che il topazio denota gemme verdi nei tempi antichi.

Nomi commerciali (estratto)

Ci sono così tanti nomi Handesl, ecco solo un piccolo estratto:

  • Blu cielo, blu acqua (rinforzato)
  • Blu svizzero, blu medio (rinforzato)
  • London Blue, blu scuro (rinforzato)
  • Topazio mistico trattato in superficie con colori multipli
  • Giacinto o giacinto, da arancio scuro a rosso arancio
  • Topazio imperatore, medio altamente saturo, rosso-arancio
  • Sherry, da giallo bruno ad arancione o marrone giallastro