Investimento di capitale immobiliare – denaro a lungo termine in immobili investire in proprietà immobiliari

Alla domanda di quale investimento di capitale è il più redditizio non si può rispondere in termini generali. A seconda del volume d’investimento e degli obiettivi personali, la ricerca dei migliori investimenti può essere più o meno difficile. Il fatto è, tuttavia, che il giusto investimento di capitale con un rendimento adeguato porta con sé un aumento di valore e presenta molti vantaggi per l’investitore. L’immobiliare come investimento di capitale diventa molto interessante per molti investitori, soprattutto all’attuale basso tasso di interesse, e offre molti vantaggi per un investimento e un apprezzamento a lungo termine.

Immobili come investimento di capitale – confronto di case e terreni

L’utilizzo degli immobili come investimento di capitale è attualmente una tendenza e per una buona ragione. I tassi di interesse sono attualmente ai minimi storici, il che ha un impatto negativo non solo sulla redditività degli investimenti tradizionali come i titoli di Stato o le azioni, ma anche sulle condizioni dei prestiti. Sono molto interessanti grazie ai bassi tassi di interesse e gli acquirenti di case possono contrarre prestiti a condizioni molto vantaggiose dalle banche. Ma anche lo sviluppo del mercato immobiliare parla a favore dell’investimento in un immobile. I prezzi degli investimenti immobiliari sono in costante aumento, soprattutto in zone alla moda come Berlino, Amburgo e Monaco di Baviera, il che si riflette in rendimenti elevati.

Gli immobili possono essere utilizzati come investimento di capitale in tre modi diversi. Prima di tutto attraverso l’auto-utilizzo. Si compra un immobile e il proprietario stesso vi vive, risparmiando così i costi di locazione e utilizzando il suo investimento. Naturalmente, la proprietà può anche essere affittata. Così, l’investimento viene utilizzato per guadagnare canoni mensili e quindi aumentare il suo patrimonio netto. Inoltre, il denaro può anche essere investito indirettamente in immobili attraverso azioni o fondi immobiliari. Un metodo lucrativo per gli investitori di capitali più piccoli o per coloro che si sottraggono alle spese amministrative di proprietà. Tuttavia, va detto chiaramente che un immobile è un investimento a lungo termine e non è adatto o redditizio per investimenti a breve termine.

Le 9 cifre chiave più importanti – Il settore immobiliare come investimento

  1. Prezzo d’acquisto –Il prezzo d’acquisto deve essere sempre fissato in relazione all’affitto annuale a freddo. Controllare qui se il rapporto è usuale per la posizione. Un fattore 20-25 tende ad essere favorevole e comune nella maggior parte delle località, ma da un fattore 30 diventa costoso.
  2. Costi ausiliari –Nel vostro calcolo, prestate comunque attenzione all’imposta di trasferimento fondiario, alle spese notarili e alla commissione d’intermediazione, che possono costituire un importo considerevole.
  3. Taxes –Quanto è alto l’ammortamento e l’aliquota fiscale marginale e quali effetti può avere sull’immobile come investimento?
  4. Lifetime –Un immobile è un investimento a lungo termine. La vita utile prevista deve essere sempre nota in anticipo, anche per valutare la redditività dell’immobile.
  5. Rivendita –Che cosa influenza le prestazioni della vostra proprietà e come potete rivenderla con profitto in futuro?
  6. Income –Qual è la gamma dei costi per metro quadrato nella vostra regione? E quale reddito da locazione ci si può aspettare? Considerare anche il caso in cui la proprietà è vuota e se è necessario trovare un nuovo inquilino e le relative perdite di affitto.
  7. Sforzo di manutenzione –Quanto tempo ha la proprietà ed è possibile che in futuro ci siano costi di ristrutturazione, ristrutturazione, ecc.
  8. Costi amministrativi –Quali sono i costi amministrativi della proprietà?
  9. finanziamento –Avete bisogno di finanziamenti per acquisire l’immobile come investimento di capitale? Assicuratevi di prestare attenzione ai tassi di rimborso mensili e di verificare se un immobile è ancora utile come investimento di capitale per voi.

Una casa unifamiliare come investimento di capitale – affitto, uso proprio o come casa vacanza

Investire in una casa unifamiliare ha molti vantaggi. Per l’investimento in una casa si assume prima di tutto un considerevole capitale naturale. Affittando, tuttavia, il capitale investito può crescere e la proprietà si ripaga a lungo termine. Rispetto ad altri investimenti immobiliari, una casa unifamiliare offre il vantaggio di poter essere offerta ad un alto canone di locazione a seconda della sua ubicazione e qualità, e l’investimento si ripaga da solo e produce successo in un periodo di tempo più breve. Anche le case unifamiliari sono molto richieste e apprezzate soprattutto dalle giovani famiglie. Naturalmente, una casa unifamiliare può anche essere utilizzata per i propri scopi o messa a disposizione dei propri figli o dei membri della famiglia. Le case unifamiliari sono adatte anche come case vacanza nelle zone giuste e come tali possono essere affittate temporaneamente.

Terra come investimento – uomini d’affari intelligenti attenzione

L’acquisto di terreni come investimento può essere molto redditizio se si tiene conto di alcune cose. Da un lato, a causa del costante aumento dei tassi di popolazione, si può presumere che gli immobili non perderanno più valore in futuro. Inoltre, gli acquirenti hanno il vantaggio che i ricavi aggiuntivi generati dopo la vendita dell’immobile diventano esenti da imposta dopo un periodo di detenzione di almeno 10 anni. Durante il periodo di detenzione, il capitale investito può anche essere incrementato dai canoni di locazione o dai redditi da locazione. Un’ulteriore possibilità è l’affitto di piccoli spazi a noleggio, come garage, parcheggi, parcheggi, parcheggi, contenitori di stoccaggio, ma anche il noleggio di spazi pubblicitari, distributori automatici o scatole per la raccolta dei vestiti. Un trucco che gli uomini d’affari intelligenti usano sempre più volte è l’acquisto di grandi superfici di terreno coltivabile. Questo terreno viene poi diviso in sezioni più piccole e rivenduto per la costruzione di case unifamiliari, ad esempio. Le parcelle grandi sono di solito relativamente economiche rispetto alle parcelle più piccole, il che rende redditizia la vendita di più parcelle divise.

Anche l’investimento in terreni presenta alcuni vantaggi rispetto all’investimento in immobili. I costi di detenzione sono relativamente più bassi. Inoltre, il rischio di danni all’edificio o agli inquilini nomadi è minore.

Due-famiglia & abitazione multipla come investimento – molta responsabilità per gli investitori

Innanzitutto, le case bifamiliari o condominiali hanno il vantaggio di generare un reddito da locazione regolare da più inquilini invece di un solo reddito da locazione al mese, come nel caso delle case unifamiliari. La sicurezza dell’aumento di capitale è quindi relativamente elevata per le case plurifamiliari, per cui va anche osservato che l’apporto di capitale deve essere superiore a quello di una casa unifamiliare o di un immobile. Un ulteriore rischio è rappresentato da eventuali perdite di affitto o costose riparazioni, che devono essere effettuate a casa. Investire in un’abitazione plurifamiliare ha una grande responsabilità e nel peggiore dei casi può significare molto lavoro, ma l’investimento di capitale può anche essere molto redditizio e avere molti vantaggi.

Condominio come investimento – piccolo capitale di partenza, alta massimizzazione del capitale

Un condominio come investimento di capitale offre grandi opportunità per massimizzare il capitale investito. Le possibilità sono alquanto limitate rispetto ad una casa come investimento, ma il rischio è inferiore. L’affitto del condominio porta un affitto mensile, che espande il capitale investito. Come prerequisito, tuttavia, è necessario un capitale iniziale inferiore rispetto all’acquisto di una casa, che è estremamente vantaggioso per molti acquirenti. Il rischio di perdita dell’affitto esiste anche con questo investimento di capitale, ma il rischio di danni è molto più basso che con una casa. La EIgentumswohnung può essere utilizzata anche come casa di vacanza e può essere affittata ad inquilini di breve durata o utilizzata per uso personale.

5 consigli per gli acquirenti – un immobile come investimento

  • Consiglio 1: Chiarire il budget in una fase iniziale
    La quantità di capitale proprio è l’indicatore più importante che i futuri proprietari immobiliari dovrebbero affrontare. Questa cifra chiave non è importante solo per il calcolo, ma anche per il rimborso dell’eventuale prestito e degli interessi. Il budget disponibile è quindi decisivo per il processo decisionale di acquisto e ha la massima influenza su di esso.
  • Consiglio 2: cancellare il più in alto possibile .
    Il rimborso iniziale dovrebbe essere di almeno il due per cento, in modo che anche voi abbiate qualcosa della vostra proprietà a lungo termine. Ciò svolge un ruolo importante soprattutto nelle fasi a basso interesse, in quanto la quota di rimborso del tasso sale più lentamente con tassi di interesse bassi che con tassi elevati.
  • Consiglio 3: Stimare correttamente i prezzi .
    Per non acquistare un immobile al di sopra del prezzo di mercato, i parametri importanti devono sempre essere confrontati in anticipo. Punti come l’ubicazione, l’andamento dei prezzi, l’ambiente e le attrezzature o le dimensioni della casa dovrebbero essere confrontati con il mercato individuale dell’ambiente.
  • Consiglio 4: Copertura dei tassi di interesse.
    La scelta di un impegno sul tasso debitore a lungo termine è essenziale per gli acquirenti di immobili, perché se il tasso di interesse di mercato è aumentato alla fine dell’impegno sul tasso debitore, i tassi di credito diventano automaticamente costosi. Occorre pertanto sfruttare una fase a basso tasso d’interesse per garantire, per quanto possibile, i migliori tassi d’interesse per l’intera durata. La piena sicurezza della pianificazione è garantita da prestiti a rimborso totale, che vengono interamente rimborsati al termine del periodo a tasso fisso.
  • Consiglio 5: Mantenere sempre la calma .
    Anche se prevale la pressione del mercato, la decisione di investire in immobili non deve essere presa in anticipo. Significa mantenere la calma e ripensare sempre bene la decisione. Nel prendere questa decisione, considerare sempre il reddito da locazione in relazione al rendimento di altri investimenti.

Nuovo edificio VS vecchio edificio – cura e manutenzione dell’investimento

La questione di un nuovo edificio o di un vecchio edificio non è sempre facile, perché entrambi affascinano con i propri vantaggi. Un nuovo edificio ha il vantaggio decisivo che l’immobile può essere progettato interamente secondo i desideri del cliente. Questo vale sia per la proprietà stessa che per la scelta della posizione. Quando si costruisce una nuova casa, si utilizza sempre la tecnologia più avanzata. Sia in termini di sicurezza e protezione dai furti che di efficienza energetica. L’isolamento e l’isolamento termico di ultima generazione non solo aiuta l’ambiente, ma riduce anche i costi di riscaldamento. Ma un edificio presenta anche uno o due svantaggi. Costruire una casa può essere molto faticoso ed estenuante, in quanto il cliente deve sempre mantenere il controllo del cantiere e dei lavori richiesti. In caso di problemi con lo sviluppatore, il cliente riceve sempre l’estremità corta del bastone, in quanto il denaro investito è di solito perso. Inoltre, gli errori di costruzione si notano solo molto tardi in un nuovo edificio, di solito solo dopo pochi anni. Inoltre, un nuovo edificio è più costoso di uno vecchio perché tutto deve essere fatto nuovo. Con un vecchio edificio, invece, si elimina la stressante fase di progettazione e costruzione e si può iniziare immediatamente il trasloco. Il vecchio edificio ha anche il vantaggio di poter essere controllato e controllato in anticipo per individuare eventuali errori di costruzione. Poiché non ci sono costi per lo sviluppo pubblico, i vecchi edifici sono di solito meno cari di un nuovo edificio, anche se con un vecchio edificio spesso i costi di ristrutturazione e riqualificazione risultano ancora maggiori. Al fine di evitare il più possibile questi costi, è necessario effettuare una valutazione dettagliata dell’edificio in anticipo per evitare sorprese negative. Un ulteriore svantaggio del vecchio edificio è che le misure di trasformazione sono spesso possibili solo in misura limitata a causa della struttura dell’edificio o della protezione dei monumenti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *