Perché le partenze falliscono? La merda succede! Esperienze personali ed esempi

I progetti possono sempre fallire. Una volta, da qualche parte, ho imparato il detto: “Succede qualcosa! Fanne una T-shirt” – parole vere, perché i progetti possono sempre fallire. Ulteriori informazioni su: Perché le Start Ups falliscono? 90% fallisce nei primi 5 anni: Top 11 Motivi per cui le Start Ups falliscono.

Shit happens! Fanne una T-shirt

I progetti falliscono a causa di influenze interne o esterne su cui a volte l’imprenditore non può contare. Per me è stato l’investimento “Social Analytics”, per esempio. Poche settimane dopo il lancio del nostro software “Social Analytics”, Monitoring and Influencer Management per Instagram, abbiamo dovuto interrompere nuovamente il servizio. Il nostro errore, avevamo sottovalutato il rischio che Facebook avrebbe limitato l’accesso di terzi. Quasi tre quarti di un anno di lavoro e di preparazione sono stati in pochi secondi per il gatto. Quindi non sempre si tratta solo di opportunità e rischi, vantaggi e svantaggi, anche le restrizioni di accesso, sia dai social media che dai fornitori, possono mettervi rapidamente al vostro posto. Dopo tutto, avete una bella storia e imparate dalle vostre esperienze!

Molti hanno fallito con un’idea commerciale

Per quanto possa sembrare strano, molte icone del mondo degli affari dicono di aver sempre imparato di più dai loro errori, a volte anche di più, che dai successi e dalle idee migliori! Potrai così contribuire con la tua esperienza a molte discussioni o progetti. Da questo punto di vista, non avete più un modello di business, ma la vostra storia e le vostre conoscenze, che sicuramente interesseranno gli altri.

A questo punto vorrei sottolineare tre citazioni di grandi imprenditori, che io stesso trovo molto stimolanti. Il signor Thomas Edison ha avuto anche l’esperienza del fallimento, l’uomo a cui dobbiamo la lampadina, tra le altre cose.

Citazioni sul fallimento

Anche a lui piaceva parlare dei suoi progetti falliti e forma ancora oggi gli imprenditori di tutto il mondo:

Sr. Thomas Edison

“Non ho fallito – ho scoperto 10.000 modi che non hanno funzionato” – Mr. Thomas Edison

Nell’area delle grandi citazioni ispiratrici e dei grandi imprenditori, vale anche la pena dare un’altra occhiata a Mister Henry Ford. L’uomo che ho già menzionato in relazione al calcolo dei compiti di marketing con la frase: “Per ogni dollaro che metti nel tuo prodotto, devi averne un altro pronto a far conoscere il prodotto”. Henry Ford si riferiva spesso anche al tema dei “progetti falliti” e del “fallimento” di per sé. La seconda citazione che citerò nel contesto del libro si riferisce all’inizio assoluto, la fondazione. Avviare un’attivita’ e’ come giocare a calcio con gli amici da piccolo. E’ solo divertente! Se non si tiene conto di questo, ci si arrende rapidamente e questo accade nella maggior parte dei casi. Se riuscite a rimanere sul mercato da soli per tre, cinque o addirittura sette anni, questa è la metà della battaglia, perché la maggior parte dei vostri concorrenti iniziali scompaiono automaticamente dopo qualche tempo. Quindi non devi concentrarti troppo sugli altri. Concentrati sul tuo successo e su te stesso come imprenditore. Per questo Henry Ford ha detto:

Sr. Henry Ford

“Ci sono più persone che si arrendono di coloro che falliscono” – Mr. Henry Ford

Per ottenere tutto questo, è necessaria attenzione ai dettagli e precisione! Ecco perche’ questa e’ la mia citazione preferita da Confucio. Dai guasti spontanei dei dispositivi di diversi taccuini in ufficio, alle ondate di influenza spontanea in inverno e alti livelli di malattia, a clienti e progetti esigenti, all’attesa dell’artigiano.

Confucius

“Se non si è pazienti nelle piccole cose, si portano i grandi progetti al fallimento” – Confucio

Non solo i vecchi insegnanti hanno fallito, naturalmente anche le icone più giovani del mondo degli affari sono caduti sul naso un paio di volte con i progetti.

Perdere la paura del rischio

Affinché tu possa continuare a perdere la paura del rischio, ecco tre esempi davvero affascinanti dal mondo degli affari. Processo-e-errore, questo significa provare e fallire. Il principio appartiene, per così dire, alla buona imprenditorialità! Chi non fallisce anche a volte, osa nella conclusione inversa troppo poco di nuovo. Quando falliscono, è simile ai grandi edifici della storia: Stiamo tutti parlando delle piramidi che sono ancora in piedi. Migliaia e migliaia di piramidi sono state costruite. Per non guardare solo ai grandi successi, ecco anche i tentativi dei grandi imprenditori di stabilire nuovi modelli di business.

fallimento in giovane età: Icone di oggi

Jeff Bezos, fondatore di Amazon e attualmente l’uomo più ricco del mondo – nonostante un miliardo di divorzi e costi di oltre 35 miliardi – ha fallito con diversi progetti Amazon. Morten Lund, fondatore di Skype, una delle piattaforme di comunicazione per la videocitofonia, è fallito due volte. Poi la storia di Bill Gates, fondatore di Microsoft, il suo primo software che nessuno voleva avere. Alla fine, l’ha persino offerto gratis, ma nessuno l’ha usato. Poco dopo, ha fondato Microsoft. Il resto è storia! Questi tre giganti dell’industria digitale sono amici dei principali tentativi ed errori. Un piccolo estratto:

Jeff Bezos (Fondatore: Amazon)

Accanto a tutti i progetti di successo, come uno dei più grandi negozi online del nostro tempo o attuali e nuovi viaggi spaziali e la colonizzazione della luna, c’erano anche alcuni progetti che non sono andati così bene con la società. Il suo motore di ricerca A9 dovrebbe diventare un modello concorrente di Google. Non è stato possibile conquistare quote di mercato e quindi il progetto è stato interrotto alla fine.

Ma voleva anche creare un modello competitivo per eBay. Ciò significa che non solo gli operatori professionali possono commerciare, ma anche i privati. “Amazon Auctions era il nome di questo progetto. Anche questo è stato interrotto senza successo dopo poco tempo. Qui potete vedere quanto sia difficile competere con prodotti buoni e consolidati, osare qualcosa di nuovo e affermarlo sul mercato. Google, ma anche eBay sono già così ben posizionati e funzionano in modo quasi indipendente che è difficile convincere le persone a spostarsi su nuove piattaforme e passare.

  • Ricerca motore A9 – fail
  • Astezioni Amazon – fallimento

Morten Lund (Fondatore: Skype)

Morten Lund, fondatore di Skype, è un ottimo esempio del salto di oggi. Ha avuto la sua prima insolvenza in giovane età. Il suo primo modello di business: vendere cappelli Abitur. In Danimarca, i cappelli Abitur sono il più venduto in assoluto per chi lascia la scuola. Purtroppo non è riuscito a vendere la sua capanna, trattandosi di un’attività estremamente stagionale, ha dovuto dichiarare fallimento nel 1994, subito dopo le feste di laurea. Non dovrebbe essere così! Quindici anni dopo, per la seconda volta, nel 2009, è fallito per la seconda volta: era infatti riuscito ad organizzare tutto il denaro guadagnato con Skype, l’investimento del 2003 e la successiva crescita, in modo tale che è fallito per la seconda volta. Tuttavia, non si è arreso e dal 2016 è di nuovo libero da debiti. Un grande esempio di un modello di ruolo per chi fallisce anche nelle sfere superiori e non solo con un singolo progetto, ma anche privatamente.

  • 1994 Insolvenza (vendita di cappelli di laurea in Danimarca)
  • 2003 Investire in Skype, fatto milioni
  • 2009 Insolvenza #2
  • riduzione del debito nel 2016

Si può imparare dalla storia di Morten Lund come imprenditore. Rinunciare? Che ti succede? Coloro che credono veramente in se stessi dovrebbero sempre andare avanti e credere che prima o poi faranno la scoperta. Altri ce l’hanno finalmente fatta!

Bill Gates (Fondatore: Mircosoft)

Bill Gates è per me una delle aziende più affascinanti al mondo. Non solo ha iniziato la sua attività da un garage, ma è diventato l’uomo più ricco del mondo e ha rinunciato a metà. Anche Bill Gates merita il merito di essere riuscito a lasciare la propria azienda in un momento molto propizio. Molti rimangono in azienda fino a quando non sono vecchi e poi non trovano il giusto successore. Bill Gates si occupò presto di una struttura che lo avrebbe sostituito. Tanto di cappello, signor Gates! Dal garage all’uomo più ricco del mondo e ritorno al corsari. Tutti iniziano con la loro prima idea imprenditoriale. Diventerà direttamente un milione o addirittura miliardi di idee?

La sua prima idea imprenditoriale è nata al liceo “Traf-O-Data”. Il software ha permesso per la prima volta di effettuare per la prima volta il conteggio automatico del traffico, non più da parte di persone con carta e penna. Durante le prime presentazioni, tuttavia, la dimostrazione non ha funzionato senza errori. Le parti interessate erano meno entusiaste e quindi alla fine nessuna autorità era interessata alla soluzione software. Bill Gates era così frustrato che finì per offrire il suo software completamente gratuito. Tuttavia, non voleva un’agenzia. Un momento tipico per dire: “Non posso farlo.”

Ma no! Poco tempo dopo, ha sviluppato in collaborazione con il suo amico di scuola superiore Paul Allen “Microsoft”. Dall’inizio dell’era dei computer, il sistema operativo per computer e notebook più popolare al mondo.

  • Scuola superiore: “Traf-O-Data”: Demo non ha funzionato (censimento del traffico stradale), in seguito gratuitamente, ma nessuna autorità lo voleva
  • Ho imparato a scrivere software intensivo
  • fondazione “Microsoft”

Tre icone di cui tutti conoscono i prodotti. Amazon, Skype e Mircosoft. Tre imprenditori che hanno subito battute d’arresto nella loro vita, ma sono rimasti fermi. Credere in se stessi muove le montagne, come si può vedere da questi esempi, non è un detto.

Il fondatore di Amazon Jeff Bezos è attualmente in competizione anche con altri grandi americani come Elon Musk o il fondatore di Virgin Sir Richard Branson. Tu e altri multimiliardari state per conquistare lo spazio vicino. L’azienda di Elon Musk SpaceX si concentra principalmente sulla logistica tra terra e orbita. Jeff Bezos vuole essere il primo a colonizzare permanentemente la luna e quindi fornire una sosta per i futuri atterraggi su Marte. Vergine va principalmente al turismo spaziale e voli in orbita vicina……

Pensa in grande!

E già siamo lontani dal fallimento e dalle grandi idee che cambiano il mondo! La transizione perfetta per voi e la vostra idea commerciale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *