Perché le start-up falliscono? Il 90% fallisce nei primi 5 anni – 11 motivi principali

Uno degli argomenti assolutamente preferiti dagli ascoltatori sono le ragioni del fallimento. Qual è esattamente il motivo per cui nove start up su dieci non riescono a sopravvivere? Uno sguardo all’analisi di CB Insight rivela i 20 errori maggiori nelle startup.

Failure – Top 11 motivi

Vai da geht’s! Ecco i primi 11 motivi per cui così tante start-up falliscono nei primi 5 anni:

Luogo 1 – Il mercato non ne ha bisogno

Il terzo Burger Restaurant in strada, un altro marchio che Cola offre nel settore delle bevande, un nuovo marchio di auto con motore a combustione che vuole essere all’avanguardia. Chi ne ha bisogno? Nessuno! Pertanto, il mercato mancante è anche il numero uno per quanto riguarda il fallimento delle nuove imprese. Il prodotto non funziona perché non è necessario.

Luogo 2 – il denaro va vuoto

Il classico assoluto e anche qui spesso citato: le finanze devono essere sempre saldamente pianificate e, naturalmente, gestite anche nell’attività operativa. Se si calcolano i progetti in modo errato, si incontrano rapidamente difficoltà con i pagamenti. Una volta che questo punto è stato raggiunto, a differenza dei privati, non ci sono quasi nessuna scadenza e certamente nessun rinvio. Non hai pagato l’affitto? Il locatore d’affari può citarvi quasi immediatamente se il sollecito di pagamento e il sollecito sono finiti. I dipendenti non sono pagati? Sono comprensibilmente piu’ veloci di quanto tu possa guardare. Il fornitore non ottiene i suoi soldi? Allora non otterrete piu’ merce. Niente merce, niente consegne, niente vendite. Problemi finanziari, il secondo dell’elenco dei motivi per cui le nuove imprese falliscono.

Luogo 3 – La squadra sbagliata

Per quanto riguarda il personale, c’è naturalmente molto da considerare, ma alla fine tutto dipende dall’imprenditore e dalla giusta decisione su chi dovrebbe far parte del team e chi no. Se queste decisioni vengono prese in modo sbagliato e le persone sbagliate vengono assunte senza la giusta conoscenza e motivazione, un progetto può fallire nel lungo periodo. Dopo tutto, la persona costa denaro e alla fine non si guadagna nulla, motivo per cui i costi di follow-up sorgono a causa della perdita di profitti. Il vostro team deve quindi essere ben selezionato, addestrato e in grado di fornire prestazioni pratiche.

Luogo 4 – La competizione ti prepara

Sembra difficile, ma lo è! Soprattutto nel settore del software, le possibilità di adottare concetti sono rapide. Naturalmente, questo vale anche per i prodotti semplici. I produttori dell’Estremo Oriente possono copiare qualsiasi tipo di prodotto se hanno le piccole modifiche necessarie.

Un mio amico aveva una barretta di cereali di successo. Circa 15 mesi dopo la sua fondazione, lo stesso prodotto è arrivato sul mercato da un grande produttore. La competizione diretta si è svolta durante la notte su tutti gli scaffali dei supermercati. Il nome, quasi identico. La composizione, la stessa. Il vestito, subito. Competere come start-up contro l’azienda alimentare internazionale è una grande sfida. La concorrenza può rapidamente distruggere il business, soprattutto quando l’idea commerciale è particolarmente facile da adottare. Per questo è necessario un buon imprenditore, che sia completamente dietro l’insieme, che abbia esperienza e sappia compensare i propri deficit e come posizionare abilmente il proprio marchio accanto al prodotto concorrente. Alla fine anche una storia di assoluto successo, venduta!

Luogo 5 – fallimento per prezzo e costo

Determinare i prezzi dei prodotti non è facile con under! Quanto più difficile è quantificare un prodotto, tanto più complesso diventa il calcolo del prezzo. Una vite, ad esempio, può essere quantificata con una certa precisione. Un certo prezzo del materiale, un certo tempo di produzione, determinati costi dell’elettricità e del personale. In definitiva, è in vendita una cifra esatta di 0,37 euro netti per vite. Chiunque apra una start-up nel campo dell’influencer marketing ha tempi molto più difficili. Come si possono calcolare esattamente due messaggi più una storia da una persona specifica con un numero specifico di seguaci, un numero individuale di interazioni? Ogni offerta è di conseguenza costosa e dispendiosa in termini di tempo. Trova il prezzo giusto per consentire ai clienti di accedere al tuo lavoro. Alla fine, è proprio così che può fallire. Nella stessa parte vengono aggiunti i costi per l’approvvigionamento, ad esempio per il materiale. Se non riuscite a ridurre i costi nel tempo, i vostri profitti non aumenteranno o aumenteranno molto lentamente. Il profitto sta nell’acquisto!

Luogo 6 – Il tuo prodotto è cattivo

Onesto ma vero, il vostro prodotto può anche solo essere cattivo! La lavorazione non è corretta, la qualità, la durata di conservazione è scarsa, ma forse stai solo raccogliendo uno Shitstorm perché il tuo prodotto è screditato a causa di una qualità che non è stata presa in considerazione prima. Tutto era giusto e alla fine solo un dettaglio è stato decisivo per il crollo dell’intero modello di business. Lo stesso può ovviamente accadere se non riuscite a tenere il passo con i vostri concorrenti in un certo periodo di tempo. Se, ad esempio, si apre una nuova industria, come il trasporto in autobus in Germania o, da qualche tempo, gli scooter elettrici, lo sviluppo del mercato è estremamente rapido. I modelli di business si adattano in poche settimane, dopo uno o due anni i primi concorrenti si fondono e dopo tre o quattro anni il mercato si libera di propria iniziativa. Se il vostro prodotto non riesce a tenere il passo con il mercato abbastanza velocemente, la gente comprerà dalla concorrenza.

Luogo 7 – lacune ed errori in un modello di business

Qui c’è un modello di buona prassi migliore dagli Stati Uniti. Un grande festival musicale, con grandi investitori. Location del mega festival dovrebbe essere l’isola dell’ex barone della droga Pablo Escobar. Tutto è stato discusso con la famiglia, l’isola poteva essere utilizzata a condizione che non si facesse pubblicità con il nome della famiglia. Naturalmente questo è esattamente quello che è stato fatto e pubblicizzato direttamente nel primo spot che il festival si svolge sull’ex isola privata di Pablo Escobar. Spontaneamente il contratto per la location è stato annullato e l’intero festival è caduto in acqua. La riorganizzazione nel giro di poche settimane è quindi impossibile. Dopo tutto, è stato (almeno annunciato) il più grande festival del mondo. Finanziato con milioni di euro, è diventato una vera e propria sconfitta. Una clausola che ha portato tutto al fallimento.

Ma può anche essere un prodotto di investimento finanziario. Invece di mantenere le vincite sul vostro conto bancario a zero interessi, volete investirle con profitto. Le fluttuazioni del mercato non sono state incluse nella pianificazione. Improvvisamente c’è un’ammaccatura, in tutto il mondo e a causa di conflitti commerciali. Il prezzo va in cantina per un breve periodo di tempo. Opzione A: vendete ancora i vostri documenti per poter pagare i dipendenti per questo mese. Ma neanche tu vuoi vendere, perché il tuo capitale è legato al prodotto finanziario. Opzione B: Mantenete i titoli nel vostro portafoglio, perché la prossima settimana i prezzi potrebbero risalire. Cosa fare ora, con la migliore volontà del mondo, non è una domanda facile.

Luogo 8 – cattivo marketing

Già il leggendario Henry Ford – ha rivoluzionato il lavoro in catena di montaggio e quindi l’industria automobilistica – ha detto, “per ogni dollaro che mettete nel vostro prodotto, dovete averne un altro pronto a far conoscere il vostro prodotto”. Molti investono somme enormi nel modello di business, nella logistica, nello stoccaggio e nel personale. Dimenticano che alla fine il prodotto deve essere venduto – quanto spazio e risorse finanziarie date al vostro marketing? Le vendite avvengono solo quando le persone entrano in contatto diretto con il vostro prodotto o servizio e sono soddisfatte. Si può avere una grande idea, ma se le persone giuste non ne sentono parlare, l’intero modello di business fallirà.

Suggerimento! Soprattutto i moltiplicatori sono importanti, esperti e persone con una grande comunità. Ma anche questi devono essere raggiunti, convinti o prenotati. Tuttavia, vale la pena di investire tempo in individui con una portata elevata perché potenzialmente raggiungono molte più persone rispetto ai tradizionali sostenitori del marchio. Nel ristorante è il dessert gratuito per il blogger, nel negozio online la lettera personale per ordinare una rivista. Perché, naturalmente, si presume che l’ordine sia un test. Hai un ordine per una celebrita’ o una direzione? Anche qui una lettera di presentazione personale dovrebbe essere con esso o alcuni prodotti gratuiti, altrimenti nessuno si sente veramente indirizzato. Con un po’ di fortuna, la persona ti menzionerà a Instagram, per esempio, o diventerà un cliente abituale e ordinerà regolarmente da te.

Luogo 9 – ignorare i clienti e le opinioni

La critica, soprattutto la critica costruttiva, vale il suo peso in oro per te come imprenditore. Se volete capire positivamente la critica, allora consideratela semplicemente come una ricerca di libero mercato. La gente si prende il tempo di guardare il tuo prodotto, testarlo. Alla fine, danno anche una valutazione. Apprendimenti che dovrebbero essere inclusi nell’intero processo di sviluppo del prodotto, nonché nel processo di sviluppo del proprio marchio e dei propri servizi. Pochissime persone valutano prodotti o servizi dopo un singolo utilizzo. Di norma, il consumatore ricorre semplicemente a un prodotto concorrente per il prossimo acquisto, una situazione che deve essere evitata a tutti i costi. Per questo motivo è così importante reagire alle opinioni dei clienti e includerli nel proprio processo di sviluppo e nel contatto diretto.

Suggerimento! Rispondere ad ogni recensione e commento. Non importa se si tratta dell’algoritmo di un motore di ricerca o di quello di un social network, viene misurata la propria interazione. Più velocemente reagisci alle richieste, alle valutazioni e ai commenti degli utenti, più alto sarà il tuo ranking.

Luogo 10 – Il momento sbagliato

Alcuni investimenti possono anche essere effettuati troppo presto, così come le imprese possono essere fondate troppo presto. Ma anche le tendenze emergono e scompaiono in brevissimo tempo. Se vuoi giocare su Amazon, per esempio, e collocare costantemente nuovi prodotti di tendenza qui, devi essere all’erta quando si tratta di tempismo. Quest’anno il “Flamingo per la piscina” potrebbe non essere più una tendenza e ti siederai su 5.000 pezzi. Il vostro prodotto può anche essere stato di moda all’inizio dell’estate, ma a causa della pioggia costante in piena estate, la tendenza e quindi le vendite sono calate di nuovo. L’anno prossimo potrebbe diventare l’ultima tendenza con il posto di un influencer. Non tutto è nelle tue mani, alcune cose devi solo prendere come vengono.

Il momento sbagliato può essere troppo presto, ma sicuramente anche troppo tardi! Ecco perché le analisi di mercato e la vostra valutazione dell’evoluzione del mercato sono estremamente importanti. Quando pensi al momento perfetto. Fino a quando lo sviluppo e l’organizzazione non sono completamente finiti, in modo da poter operare in modo redditizio sul mercato, possono passare mesi dal brainstorming al finanziamento ai primi clienti. Mentre un prodotto è ancora oggi totalmente alla moda, può essere “fuori” di nuovo in pochi mesi. Considerare anche il movimento ciclico del business stagionale, le tendenze e le emivite dei prodotti.

Luogo 11 – Si perde la concentrazione

Il punto 11 mi fa sempre sentire a casa! Dopo aver preso la decisione finale di diventare imprenditore con personale, uffici e relazioni internazionali, mi sono concentrato per due anni. In precedenza, ho lavorato per molte altre aziende, come agenzia pubblicitaria individuale, per così dire. Ho realizzato più di 100 progetti, sto parlando solo di quelli più grandi, non di 100 volantini per la pizza all’inizio e probabilmente 400 loghi in totale, dalla tecnologia iBeacon all’industria farmaceutica, al tuning automobilistico e ai club di scena. Da questo variegato lavoro è stato davvero difficile concentrarsi su un progetto per due anni. Naturalmente, non l’ho fatto solo in quel periodo, tra l’altro, ho anche creato una rivista di moda come progetto satellite per l’agenzia di modelle e poco dopo, a causa delle prossime richieste di informazioni per l’influencer marketing, un’agenzia di social media. Solo all’inizio di quest’anno, tre pubblicazioni di libri, un portale immobiliare e investimenti nell’industria musicale. Vorrei fare altri 20 progetti e avviare subito! Ma smettila! Qui ricordo sempre il motivo numero 11 del fallimento, si perde la concentrazione.

Per me, questo significa meno cantieri nuovi, più un grande grattacielo, costruendo pietra per pietra. Il mio piccolo combattimento quotidiano! Come piccola ispirazione ho preso un foglio DIN A4 vuoto la sera. Ci sono solo due lettere sopra. Le abbreviazioni dell’azienda su cui voglio concentrarmi (in proporzione, la maggior parte). E ‘stato attaccato sopra il mio letto per un anno ormai, in modo da poter vedere ogni mattina e ogni sera e ricordare ogni volta che cosa è il mio obiettivo.

Ma la maggior parte di loro fallisce a causa di cose basilari! Di norma, fissano le priorità sbagliate, troppe feste, troppo tempo libero, troppo poco lavoro attivo. Se ti concentri troppo sul tuo tempo libero e troppo poco sull’azienda, sei dentro per un knockout.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *