Tokyo: Consigli di viaggio e rapporti sul campo da Adachi a Taitō

Essendo una delle metropoli più famose dell’Asia orientale, la capitale del Giappone Tokyo è conosciuta da quasi tutti. Ma quante facce diverse di Tokyo può essere scoperta solo dopo che ci sei stato tu stesso. Nel centro della città, la città è illuminata – lo sguardo non può essere allontanato dai numerosi cartelloni pubblicitari, cartelloni, loghi aziendali e luci – e vivace. Ci sono persone dappertutto, determinate sulla strada per andare al lavoro, a scuola, all’università o a ballare alle classifiche correnti nel pozzo sotterraneo. Tai Chi in uno dei numerosi parchi della città, artisti di strada, uomini e donne in kimono, bambini piccoli in costumi da panda – gli abitanti di Tokyo sono diversi come la loro città. Leggi qui Kyoto e Kobe

Overview

+ AD: Do you know?

Tokyo nel cambiamento dei tempi

Oggi a Tokyo vivono più di 9,5 milioni di persone, ma se si guarda indietro di qualche secolo, non c’era che un piccolo insediamento con un porto peschereccio chiamato Edo. A proposito: le loro radici risalgono addirittura all’età della pietra! Un castello fu costruito nei pressi dell’insediamento nel XV secolo, ma l’attuale metropoli mondiale non acquistò importanza storica fino alla fine del XVI secolo, quando Shogun Tokugawa Ieyasu prese possesso dell’insediamento e del castello, e pochi anni dopo, nel 1603, lo designò capitale del suo shogunato. Sede dello Shogunato, la città di Edo subì numerosi cambiamenti fino alla metà del XIX secolo, quando l’imperatore Mitsuhito si trasferì da Kyoto e ribattezzò la città – oggi sede di circa 1 milione di abitanti – “città residenza imperiale nell’est”, cioè Tokyo. Tokyo è diventata una vera e propria metropoli culturale con numerosi teatri, musei e parchi, ma non ha mai dimenticato le sue origini. Così, oltre ai numerosi e moderni blocchi di edifici che si ergono verso il cielo, anche edifici storici e templi sono allineati ovunque. Si tratta di un’insolita e unica armonia tra modernità e antichità, così tipica di Tokyo, e si riflette anche nei due luoghi più grandi e significativi della città: il Palazzo Vecchio Imperiale e la Tokyo Tower, alta 333 metri.

Drone Flight – Vista Vista sui tetti di Tokyo

Tokyo’s 23 comuni e le loro particolarità

Adachi – impressionato con il grande ponte Senju

Un piccolo distretto a nord di Tokyo. Una vista importante è il grande ponte Senju, che collega le singole aree all’interno del distretto.

Arakawa – direttamente sulla riva del fiume Arakawa

Questo distretto prende il nome dall’omonimo fiume.

Bunkyō – Sede dell’Università di prima classe di Tokyo

Il distretto educativo di Tokyo con numerose istituzioni educative e luoghi d’interesse, tra cui l’Università di Tokyo e il Tokyo Dome.

Chiyoda – dal Palazzo Imperiale al Mondo Sega

Il distretto amministrativo e sede di numerose grandi aziende. Qui si trovano il palazzo imperiale, il vecchio castello Edo e molti altri edifici storici. Chiyoda è anche la sede del famoso quartiere dei divertimenti di Akihabara, il cuore del commercio elettronico giapponese e IL posto dove andare per tutti gli appassionati di videogiochi, anime e manga – il Sega World di otto piani è solo un esempio. I caffè Cosplay e le riunioni dei fan sono all’ordine del giorno qui e gli ultimi celebranti spesso non lasciano Akihabara fino al mattino seguente. Chiyoda è uno dei quartieri meno popolati di Tokyo, ma durante il giorno ci sono 20 volte più lavoratori e pendolari!

Chūō – shopping esteso a Ginza

Uno dei principali centri commerciali di Tokyo, tra cui il quartiere dello shopping e dei divertimenti di Ginza e il famoso mercato del pesce Tsukiji.

Edogawa – luogo di nascita del musicista di tendenza Kazuya Kamenashi

Prende il nome dal vicino fiume e città natale di Kazuya Kamenashi, membro del gruppo J-Pop di successo KAT-TUN.

Itabashi – Pioniere medico della Nihon University

Il distretto industriale di Tokyo con un distretto commerciale a nord e quattro grandi università, tra cui la facoltà di medicina della Nihon University.

Katsushika – residenza di oltre 400.000 giapponesi

Questo distretto era originariamente un’unione di diversi villaggi e piccole città e ora fornisce principalmente abitazioni per la popolazione di Tokyo.

Kita – attraente per giovani e anziani: il Parco Asukayama

Anche se questo è uno dei più piccoli quartieri di Tokyo, è anche uno dei più densamente popolati, con una popolazione di puro residenti all’80%. Accanto alla stazione di trasferimento Akabane si trova il primo parco pubblico di Tokyo, Asukayama Park.

Kōtō – mostre di importanza mondiale nel Tokyo Big Sight

Un quartiere in gran parte costruito da nuove bonifiche e dall’ubicazione del Tokyo Big Sight International Exhibition Hall e del Toyko Gate Bridge.

Meguro – pieno di diplomatici e ambasciate

Una combinazione di un’area residenziale pura e di un quartiere diplomatico. Qui ha sede di numerose ambasciate internazionali, soprattutto dei paesi dell’Asia occidentale e dell’Africa, ma anche del Consolato Generale Onorario d’Islanda.

Minato – Tokyo Tower, Tokyo Midtown & Roppongi

Oltre ad un gran numero di istituzioni educative, ci sono anche alcune attrazioni come la Tokyo Tower e il complesso di grattacieli Toyko Midtown con i grattacieli più alti della città e il lussuoso quartiere di Roppongi. Minato ospita anche i gruppi tecnologici Sony, Toshiba e NEC Corporation.

Nakano – diviso in 18 quarti individuali

Questo distretto è composto da 18 distretti ed è diviso da diversi fiumi. Sebbene Nakano sia collegato alla rete metropolitana, non ha una propria autostrada.

Nerima – oltre cento anni di giostra

In questo quartiere ci sono principalmente edifici residenziali e parchi individuali. Nel parco divertimenti Toshima-en si può ammirare il più antico carosello ancora in funzione al mondo – è stato messo in funzione per la prima volta a New York nel 1910!

Ōta – Tempio di Homon-ji del XIII secolo

È il distretto più grande di Tokyo e il terzo in termini di popolazione. Qui si trova anche il famoso Homon-ji, un tempio buddista del XIII secolo.

Setagaya – quartiere di lusso con oltre 800.000 abitanti

Questo è di gran lunga il quartiere più popoloso della città. Degli oltre 9 milioni di abitanti di Tokyo, oltre 800.000 vivono qui a Setagaya. Si tratta di una delle zone residenziali più costose con circa il 60% di puro sviluppo residenziale. Qui si trova anche la Torre del Carrott con un’altezza di 124 metri.

Shibuya – Shopping & Divertimento a Shibuya

Il quartiere dei divertimenti di Shibuya fa parte dell’omonimo distretto. La via dello shopping Senta-gai è una delle opportunità di shopping più popolari per i giovani di Tokyo. La statua di fama mondiale di Shiba Inu Hachiko si trova proprio di fronte alla stazione ferroviaria di Shibuya. A proposito: a causa della massa di aziende di tecnologia dell’informazione, Shibuya è spesso chiamato anche Bit Valley!

Shinagawa – 6.000 camere d’albergo vicino alla stazione ferroviaria

Un gran numero di università e sedi aziendali si trovano qui a Shinagawa. Tuttavia, il quartiere sta attirando particolare attenzione grazie alla più alta concentrazione di hotel e sistemazioni di Tokyo, 6.000 camere intorno alla sola stazione di Shinagawa!

Shinjuku – più grande, più bello, migliore

La stazione di Shinjuku è una delle più frequentate di Tokyo: è una delle più frequentate al mondo! Ma anche tutto il resto è più grande, migliore o più riuscito a Shinjuku: qui si trova il centro commerciale e amministrativo più importante del Giappone, così come il più grande quartiere dello shopping in Giappone, il più grande e più antico quartiere dello spettacolo del Giappone….. Yayoi Kusama, una delle più importanti artiste giapponesi del dopoguerra, fece costruire qui il proprio Museo Yayoi Kusama. A proposito: Shinjuku mantiene una partnership con il distretto di Dongcheng a Pechino e il distretto di Mitte a Berlino.

Suginami – Istruzione in oltre 100 istituzioni

Questo quartiere è prevalentemente residenziale con pochi insediamenti industriali. Ci sono 47 scuole primarie, 32 scuole secondarie, 21 scuole secondarie, 6 università e 11 biblioteche!

Sumida – Sumo & Sumida Hokusai

Anche a Sumida vivono prevalentemente persone. Ci sono diversi musei qui, tra cui il Museo estetico architettonico Sumida Hokusai Museum e il Ryogokugikan Kokugikan Sumo Hall.

Toshima – Internazionale a Tokyo

Circa il 47% di questo quartiere è costituito da aree residenziali, più piazze pubbliche e alcune imprese commerciali. Con una popolazione non giapponese di circa 15.500 persone, Toshima è uno dei distretti internazionali di Tokyo. Anche qui troverete diverse istituzioni educative, tra cui il Tokyo Conservatory of Music.

Taitō – Sumidagawa-Hanabi, il più grande festival di fuochi d’artificio

Taito ospita i quartieri di divertimento di Asakusa e Ueno. Per la cultura e l’intrattenimento, c’è qualcosa per tutti, sia che si tratti del Museo Nazionale d’Arte Occidentale, del Museo dell’Orologio Daimyo o dello Zoo di Ueno. Inoltre, Taito è una festa popolare, il Sumidagawa-Hanabi, il più grande festival pirotecnico del Giappone, e il Sanja-Matsuri entrambi si svolgono qui ogni anno.

La guida turistica di Tokyo

Holidays Extras Travel Guides spiega il modo più semplice e conveniente per recarsi in Giappone e le attrazioni turistiche da non perdere durante la vostra prima visita a Tokyo.

Il Tokyo Metro – immortalato su una scarpa sportiva Nike

Nike si è ispirata alle principali città del mondo per creare la nuova serie Air Max. La rete ferroviaria a labirinto della Tokyo Metro si trova nel modello “Tokyo Maze” e dà anche il nome alla nuova scarpa sportiva.

Luxury Life Tokyo – gli appartamenti più costosi al mondo

Vivere a Tokyo è una cosa costosa – specialmente i prezzi delle case sono orrendi, non si è soddisfatti del minimo assoluto. A Ginza, per esempio, per un appartamento di 13m² si possono calcolare circa 800,00 euro al mese, per 50m² a Shibuya anche tra 2.500,00 euro e 3.000,00 euro al mese e ad Akihabara un affitto mensile di 1.200,00 euro per un appartamento di 35m² è un vero affare!

Tra pressione sulle prestazioni e pensione successiva

Forse è per questo che i cittadini di Tokyo sono particolarmente ambiziosi. I requisiti imposti ai risultati accademici e professionali sono elevati, di cui i bambini, in particolare, sono sempre chiaramente consapevoli. Devi essere diligente, e poi lavorare sodo affinché i tuoi figli abbiano una vita migliore. Solo il fattore scuola pubblica o istituto privato ha un’influenza decisiva sulla carriera futura. La pressione delle aspettative a cui sono esposte le persone qui – sia nella vita privata che in quella sociale – fa sì che tutti lavorino in ritardo dall’alba al tramonto, una settimana di 40 ore più 40 ore di lavoro straordinario al mese è lo standard qui, e una sera dopo le 23:00 non è insolita. Questo ha un impatto molto negativo sulla salute dei giapponesi, e la gente va in pensione molto tardi – all’età di 67 anni – ma in media i giapponesi sono ancora molto più anziani che in qualsiasi altra parte del mondo.

Esplosione creativa degli opposti

In questo contesto, è comprensibile che la gente di Tokyo a volte appaia un po’ fico – come formiche, sono guidate da un luogo all’altro, sempre determinate, sempre concentrate – come ingranaggi in marcia. Non c’è tempo per un bel sorriso o per le scuse e l’energia necessaria è meglio spenderla in più lavoro. Tuttavia, lo stile di vita a Tokyo in particolare è ricco di contrasti, colorato, rumoroso e stridulo. Non c’è niente che non esiste – e ciò che non esiste è probabilmente inventato qui! Questo principio si riflette nella musica, nell’arte e, naturalmente, nella moda. Da donne e uomini eleganti in kimono, a Lolitas con ombrelloni di pizzo contro il sole, a giovani uomini in sgargianti abiti da stilista e coloratissimi street fashion – l’importante è distinguersi. Ma naturalmente ci sono anche i normali indossatori di abiti e costumi, così come gli alunni e gli studenti in uniforme – un mix in parte surreale, soprattutto quando Spiderman e Sailor Moon camminano dietro l’angolo, seguiti da vicino da un adulto in costume di Pikachu.

Impressioni di ID di stile: Tokyo Fashion Week A/n. 18/19

Una breve panoramica dell’ultima settimana della moda a Tokyo con i disegni per la collezione autunno-inverno dell’anno.

Designer Tokyo

Dice-K con il suo marchio GlamHate è il primo esempio di un giovane designer di Tokyo che ridefinisce il termine moda per se stesso e riprende elementi di GlamRock, vampirismo e abiti da palcoscenico di Lady Gaga. La sua attuale collezione VAMPYRE è in esecuzione da diverse settimane ed è rivolta specificamente alla scena giovanile giapponese.

Tokyo – travolgente e bello

Tokyo nel suo insieme vale sicuramente un viaggio – si dovrebbe solo pianificare abbastanza tempo per prendere in considerazione tutte le diverse impressioni. In sette giorni, non si può nemmeno fare un centesimo di quello che la metropoli mondiale ha da offrire! Fortunatamente, c’è una rete ferroviaria sofisticata e affidabile al 100% che vi trasporta da un distretto all’altro nel più breve tempo possibile. Solo durante le ore di punta è quasi insopportabile nella metropolitana di Tokyo, quindi non dovreste avere paura del contatto e della claustrofobia. In alternativa ci sono gli Shinkansen, i famosi treni ad alta velocità giapponesi con una rete ferroviaria che attraversa il Giappone e una velocità massima impressionante fino a 320 km all’ora. Aomori, Kyoto, Osaka, Yokohama, Sapporo e molte altre città sono a due passi.

Alteriori informazioni sul Giappone: Consigli di viaggio per vacanze o weekend

>.
Tokyo non è naturalmente l’unica città bella del Giappone. La Terra del Sol Levante ha molte altre città eccitanti, colorate e alla moda da offrire con attrazioni ed eventi indimenticabili. Naturalmente, abbiamo già raccolto ulteriori informazioni sul Giappone per voi:

+

+ AD: Do you know?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento