Un’abbronzatura croccante grazie all’autoabbronzante: come usarlo, le migliori marche e i più grandi fallimenti

Ogni anno non vediamo l’ora che arrivi l’estate e non vediamo l’ora di indossare di nuovo gonne corte e vestiti. Per quanto siamo pronti per l’estate, le nostre gambe sono di solito diverse. Al posto di una croccante abbronzatura estiva, solo una pelle pallida e di formaggio. Soprattutto quest’estate dobbiamo fare a meno dell’abbronzatura naturale in gran parte. A causa di Corona, molti piani di vacanza sono purtroppo falliti. Un’alternativa ecologica agli studi di abbronzatura è l’autoabbronzante. Ma come faccio ad applicarlo senza apparire maculato o arancione? Per perfezionare il vostro look estivo appena abbronzato, ecco tutti i consigli necessari per un trucco estivo adeguato

Pelle baciata dal sole con prodotti autoabbronzanti: come funziona

È importante preparare bene la pelle e applicare la lozione in anticipo, ad esempio. Non dimenticare le tipiche zone asciutte come il gomito. In ogni caso, prendetevi il tempo necessario per la procedura. Siate scrupolosi e chiedete aiuto per le aree difficili. È anche possibile pre-testare il prodotto su un’area poco appariscente.
Tuttavia, se il peggio arriva al peggio, la regola è: meno è più!

Dagli spray abbronzanti agli asciugamani: questi prodotti autoabbronzanti sono disponibili

  • Lozioni con effetto abbronzante non solo garantiscono una bella abbronzatura, ma anche la cura della pelle allo stesso tempo.
  • Gli spray abbronzanti consentono una distribuzione particolarmente uniforme del prodotto.
  • I gel abbronzanti contengono meno olio e vengono quindi assorbiti particolarmente rapidamente.
  • Le salviette autoabbronzanti sono una buona alternativa per quando si è in movimento, sono sufficienti per una sola applicazione.
FIV News >
La Porsche più costosa del mondo: Prezzi & Modelli - Top 3

I marchi più popolari nel test: Quali sono i migliori?

  1. Il favorito degli influenzatori: Selftanner di St. Tropez: Questa etichetta è il numero 1 assoluto tra gli influencer e i blogger. La crema può essere personalizzata ed è quindi adatta a tutti i tipi di pelle.
  2. Crema abbronzante St. Moritz: l’alternativa economica: la crema di St. Se volete provare prima di tutto l’autoabbronzante per voi stessi, la crema abbronzante St.
  3. Il FAUX TAN SUNLESS TANNER di bareMinerals: a differenza di altre creme autoabbronzanti, il Faux Tan non solo fa il suo lavoro, ma profuma anche di mare e di cocco: pura sensazione estiva!

I peggiori fallimenti dell’autoabbronzante: Stains & Co.

Dal bianco di formaggio a una croccante abbronzatura da vacanza in poche ore? All’inizio sembra fantastico, ma solo se funziona. Per questo motivo dovreste sempre assicurarvi che il tono del vostro autoabbronzante sia solo di qualche tonalità più scuro rispetto al tono della vostra pelle. Questo è l’unico modo in cui il risultato alla fine sembrerà naturale. Se si vuole essere sicuri, è meglio applicare la crema in anticipo, perché questo indebolisce un po’ il risultato. Se alla fine non è abbastanza buio per voi, potete rifare la domanda il giorno dopo. Anche la scelta del marchio è importante, dopo tutto, si vuole un’abbronzatura scintillante e non un aspetto da carota!

Dovreste evitare questi 5 errori a tutti i costi!

  1. Non usare l’autoabbronzante sulle gambe appena rasate, poiché ciò può causare brutte irritazioni cutanee. È meglio radersi le gambe la sera prima per evitare macchie e arrossamenti.
  2. Prima l’autoabbronzante e poi lo sport? Preferirei di no! La sudorazione comporta il rischio che il prodotto si disperda e causi macchie e striature. Si dovrebbe aspettare almeno tre ore tra l’applicazione e il primo sport per assicurarsi che l’autoabbronzante sia completamente assorbito.
  3. Non conservare mai il prodotto al sole! Questo renderà l’agente abbronzante DHA inefficace.
  4. Non applicare l’autoabbronzante a mani nude. Per ottenere i migliori risultati si dovrebbe sempre usare un guanto abbronzante. Questo vi salva anche dalle mani arancioni.
  5. Hai dimenticato di esfoliare? La tua carnagione è destinata ad avere una carnagione a chiazze. Perché sulla pelle irregolare la tinta viene assorbita in varia misura.
FIV News >
Perché le partenze falliscono? La merda succede! Esperienze personali ed esempi

I guasti autoabbronzanti delle celebrità: Ariana Grande, Bradley Cooper & Co.

Il fatto che la buona sensazione di autoabbronzarsi scompaia rapidamente se si usa un dosaggio sbagliato è stato sperimentato dalle stesse celebrità. Il miglior esempio: Donald Trump. La famosa tonalità arancione della pelle è un marchio di fabbrica del presidente, così come i suoi magnifici capelli. Ma la ragione del colore poco attraente della pelle è il lettino solare, come ci dice l’impronta degli occhiali intorno agli occhi. Ma anche l’autoabbronzante rappresenta ovviamente una sfida per celebrità come Arianna Grande o Bradley Cooper.

C’è una soluzione per tutto: ecco come si può risparmiare l’autoabbronzante Fails

Ma non preoccupatevi, molti di questi fallimenti possono essere facilmente riparati e non è necessario avventurarsi in pubblico. Soprattutto per i principianti questi consigli valgono il loro peso in oro!
E se non si vuole aiutare affatto, basta usare un peeling grossolano, allora la finta abbronzatura dovrebbe essere facile da lavare via.