Yves Saint Laurent: borsa, rossetto & profumo – Tendenze anche per gli uomini

Chi ama la moda, soprattutto l’alta moda e le etichette di lusso, ha già incontrato il famoso nome Yves Saint Laurent. Lo stilista rivoluzionario ha cambiato l’industria della moda con nuove idee e un design riconoscibile. Nato nel 1936 ad Orano, in Algeria, lo stilista si interessava di moda già da bambino. Inizia la sua carriera a Parigi e nel 1961 fonda la sua etichetta Yves Saint Laurent. Yves Saint Laurent ha cambiato l’industria della moda creando un tailleur pantalone da donna. Yves Saint Laurent ha una vasta gamma di prodotti – dall’abbigliamento agli accessori, ai prodotti di bellezza e alle fragranze. Il marchio di lusso è sinonimo di eleganza senza tempo e di prodotti di alta qualità. In questo articolo scoprirete tutto su Yves Saint Laurent, che si tratti di profumi, vestiti e borse o della vita personale dello stilista francese.

Overview

+ NEW: ZAMIRAA new selection w/ Armani, Dior, Cartier & Co.

+ AD: Do you know?

Biografia dello stilista Yves Saint Laurent

Dietro il famoso marchio Yves Saint Laurent, YSL in breve, c’è molto di più di una semplice azienda che lancia borse, occhiali da sole, magliette, rossetti, rossetti, trucco e profumi. Il francese Yves Saint Laurent (1936-2008) era già negli anni ’50 uno dei giovani designer più talentuosi. Inizialmente conosciuto come il braccio destro dello stilista Christian Dior, Yves è riuscito a far conoscere il proprio nome come uno dei marchi di moda più rinomati al mondo dopo la morte di Dior (1957).

Yves Henri Donat Mathieu-Saint-Laurent, figlio di un proprietario di una catena di cinema e di una compagnia di assicurazioni e fratello maggiore delle sue sorelle minori, Michèle e Brigitte, è cresciuto in Algeria, dove ha frequentato il liceo. Era il figlio prediletto della madre Lucienne-Andrée, appassionata di moda. Ha scoperto l’entusiasmo e la passione di Yve per il mondo della moda, soprattutto per i costumi espressivi, durante lo spettacolo teatrale “Critique de l’École des femmes” di Molières.

Azioni malvagie di mobbing hanno plasmato il designer

Durante gli anni della scuola, Yves Saint Laurent è stato spesso oggetto di bullismo da parte dei suoi compagni di classe. Ma la sua precoce passione per la moda ha portato Yves a realizzare i suoi primi schizzi e disegni di costumi all’età di undici anni. In questo modo ha creato il suo personale rifugio dalla malizia dei suoi compagni di classe.

Gare di moda come trampolino di lancio per la carriera

Ogni anno si svolgeva un concorso di moda della Segreteria Internazionale della Lana, di cui Yves Saint Laurent è venuto a conoscenza attraverso un annuncio nella Match di Parigi. Senza ulteriori indugi, l’allora diciassettenne ha presentato tre dei suoi disegni e si è classificato terzo al concorso con un abito da sera. Di conseguenza, Saint Laurent ha lasciato l’Algeria per la cerimonia di premiazione a Parigi e, grazie ai contatti presi in loco, ha iniziato a formarsi come stilista di moda e scenografo nel 1954. Questa formazione si è svolta presso la scuola di moda parigina Chambre Syndicale de la Haute Couture.

Quando gli amici diventano nemici: Nemico con Karl Lagerfeld

Tuttavia, Yves non ha terminato la sua formazione e ha presentato altri tre disegni ad un concorso di disegno di moda organizzato dalla Segreteria Internazionale della Lana. Questa volta ha vinto il primo posto con il disegno di un abito da cocktail. A questo punto abbiamo un fatto divertente per voi: non solo Yves ha vinto il successo e il prestigio al concorso, ma anche il designer Karl Lagerfeld, che si è aggiudicato il primo posto nella categoria cappotti. Nel corso degli anni, l’amicizia tra i due designer si è trasformata in una seria inimicizia.

Kate Moss spara per YSL

Nel video che segue si intravede per la prima volta la nuova, glamour Teddy Bag, presentata da Kate Moss in modo unico.

Saint Laurent sale la scala della carriera

La rinnovata partecipazione del giovane stilista al concorso di moda della Segreteria Internazionale della Lana di New York ha dimostrato che interrompere la sua formazione non è stata l’idea peggiore. Perché la partecipazione di successo ha aperto ulteriori porte a Saint Laurent.

Grazie a Vogue: la carriera di Yves da Dior

I disegni di Saint Laurent sono stati pubblicati sulla rivista di moda Vogue, distribuita a livello internazionale. La rivista, nota in tutto il mondo, ha una forte influenza globale sul mondo della moda e così l’abito da cocktail disegnato da Yves Saint Laurent ha attirato molta attenzione. L’allora direttore francese di Vogue stabilì un contatto tra Yves e il giovane designer Christian Dior, con il quale Saint Laurent lavorò fino alla morte di Dior nel 1957 e divenne noto come il suo braccio destro. All’età di 21 anni, Saint Laurent è stato promosso a direttore artistico da Marcel Boussac, il proprietario di Dior.

Lo stilista incontra il suo grande amore

A una cena con la giornalista di moda Marie-Louise Bousquet (Harper’s Bazaar) nel marzo 1958, il giovane direttore artistico incontrò Pierre Bergé. All’inizio i giovani imprenditori erano solo partner commerciali. Con il tempo si è sviluppata una solida amicizia. Non ci volle molto perché i due si innamorassero. Così i partner d’affari sono diventati degli amati compagni di vita, che si sono anche sostenuti a vicenda nella loro attività quotidiana.

Una crisi di nervi che cambia tutto

Yves è stato arruolato in Algeria nel 1960 per il servizio militare. La guerra d’Algeria infuriava lì dal 1955. Saint Laurent, tuttavia, ha avuto un esaurimento nervoso prima di trasferirsi ed è stato trasferito in un istituto psichiatrico. Lì è stato trattato con droghe e scosse elettriche, che hanno portato a una dipendenza da droghe che dura tutta la vita. Di conseguenza, ha perso il lavoro alla casa di moda Dior. Durante questo periodo Bergé non lo abbandonò e fece tutto il necessario per far uscire Saint Laurent dall’ospedale psichiatrico. Di conseguenza, i due hanno fatto causa alla casa di moda Dior e hanno ricevuto più di 100.000 dollari di risarcimento per violazione del contratto.

1961: La fondazione dell’azienda di moda parigina YSL

Hanno usato questi soldi come capitale iniziale e hanno fondato l’azienda di moda Yves Saint Laurent Couture con l’aiuto del finanziere americano J. Mack Robinson (1923-2014). Seguì la separazione di Saint Laurent e Bergé, ma continuarono a godere l’uno dell’altro come confidenti e partner commerciali e rimasero sempre l’uno accanto all’altro anche in tempi difficili.

Scomparire dall’attenzione del pubblico! Dopo l’abuso di alcol e droghe

Tuttavia, la salute dello stilista di moda è peggiorata a partire dalla metà degli anni Settanta. La depressione, l’ansia, gli esaurimenti nervosi e gli effetti collaterali dei farmaci hanno determinato la vita di Yves, che lo ha portato a rifugiarsi nell’abuso di alcol e droghe.

Nel 2002, lo stilista si è finalmente ritirato dal mondo della moda e ha vissuto il più possibile in isolamento nelle sue numerose tenute. Nel 2007 gli è stato diagnosticato un tumore maligno al cervello (glioblastoma). Seguì il matrimonio formale di Saint Laurent e Bergé, sposati da sempre, per confessare la loro affinità. Il 01 giugno 2008 lo stilista di moda è morto all’età di 72 anni. Nella chiesa parrocchiale parigina di St-Roch si è tenuta una funzione funebre cattolica. 800 invitati hanno partecipato alla cerimonia, tra cui il presidente della Repubblica Nicolas Sarkozy, sua moglie e molti rinomati stilisti di moda suoi amici, come Jean Paul Gaultier, Marc Jacobs e Valentino Garavani. Le ceneri di Yves Saint Laurent sono state sparse nel roseto della sua villa di Marrakech, che ha acquistato insieme a Bergé nel 1980.

BTW 15 Fatti su Saint Laurent

In 12 minuti, scoprirete 15 cose che vale la pena di sapere sullo stilista Yves Saint Laurent.

Le collezioni YSL scrivono la storia

Già la prima collezione Ligne Trapèze 1958 di Yves Saint Laurent per l’azienda Dior fu un successo assoluto. Saint Laurent ha ottenuto il riconoscimento e la fama mondiale per la linea di trapezio da lui creata. Questa linea liberava le donne dalla vita da vespa, spesso innaturale, che era stata quasi richiesta in precedenza. Yves ha poi liberato altri capi dall’irrigidimento in vita, sul petto e sulle spalle, oltre che dall’imbottitura. Allo stesso tempo, però, ha mantenuto la pienezza e lo splendore dei costumi tipici di Dior. Nel corso di sei stagioni, lo stilista ha rapidamente modernizzato e ringiovanito le collezioni Dior, ma ha incontrato l’antipatia sia del proprietario di Dior, Boussac, sia dei clienti più anziani. L’esaurimento nervoso di Saint Laurent nel 1960 ha messo fine al suo impiego presso Dior.

“Zivago look”: un aspetto scandaloso del designer

Tuttavia, il licenziamento non è stato per lui un motivo per astenersi dal disegnare collezioni. Così, il giovane stilista di moda ha utilizzato per la prima volta tessuti trasparenti, il look nudo. Inoltre, lo stilista ha utilizzato tessuti permanentemente neri e spesso il jersey di tessuto. All’inizio era considerato scandaloso, ma poi è diventato una tendenza. Dal 1965 seguono costumi geometrici, colorati e fantasia, per la gioia delle riviste di moda internazionali. Un anno dopo, il designer ha fatto un’altra scandalosa apparizione, quando è nato il “look Zivago”. Questo è stato realizzato con top trasparenti; camicette di chiffon nero con colletti a fiocco, senza indossare biancheria intima. Ma Saint Laurent è rimasto fedele al suo stile e ancora una volta è riuscito a fare tendenza. Perché lo sguardo zhivago si è affermato con successo nel mondo occidentale.

Nascita dello smoking per le signore

Negli anni successivi, lo stilista ha creato altri look audaci come i tailleur pantalone da donna, gli stivali a coscia alta, i pantaloni stretti, il look beatnik e i tailleur in tweed. Nel 1965, Saint Laurent crea una collezione di prêt-à-porter glamour, Rive Gauche, per l’anno successivo. Questa è stata l’ora ufficiale di nascita degli smoking Haute Couture Tuxedos per le donne (Le Smoking), immediatamente disponibili in una grande varietà di varianti. Non si trattava tanto di un semplice abbigliamento moderno, quanto piuttosto di un simbolo per l’emancipazione delle donne negli anni Sessanta.

Haute Couture con taglie pronte, grazie a Saint Laurent

Nel 1966, Saint Laurent aprì il suo primo negozio per la più economica linea di moda prêt-à-porter Rive Gauche per attirare nuovi gruppi di acquirenti. Questa è stata la prima volta che sono state introdotte le taglie pronte all’uso. Seguì la moda maschile Rive Gauche per la stagione 1970.

Le fragranze YSL passano alla storia

Il socio d’affari e life partner di Saint Laurent Bergé ha concluso i suoi primi contratti per un profumo YSL già nel 1963. A ciò ha fatto seguito, un anno dopo, l’apertura della collezione di cosmetici YSL Beauté e la fragranza femminile Y è stata immediatamente disponibile. Nel 1971 uscirono sia la fragranza femminile Rive Gauche che un profumo per i signori della creazione, YSL pour Homme. Saint Laurent ha promosso personalmente questo prodotto, nudo in una posa artistica. A ciò ha fatto seguito un ampliamento dei prodotti disponibili nella gamma YSL, per cui a partire dalla metà degli anni ’70 erano disponibili anche occhiali da sole, strumenti da scrittura, articoli per la casa, calze da donna e sigarette.

Oppio nero: Il video promozionale ufficiale del Trend Parfum

In questo video potete vedere come le aziende di alta moda, in questo caso YSL, commercializzano i loro prodotti. Un’autentica situazione quotidiana si trasforma magicamente in un accattivante video pubblicitario.

Profumi femminili da floreale a orientale

Yves Saint Laurent ha molti profumi diversi sul mercato, e ce n’è uno per ogni donna – sia esso floreale dolce o sexy e orientale. Diverse donne troveranno la loro fragranza preferita nell’ampia selezione e ne rimarranno incantate.

Profumi: Libre – Il profumo per le donne

Con la cantante di successo Dua Lipa come ambasciatrice del marchio, Yves Saint Laurent celebra la libertà e la forza delle donne. La classica fragranza maschile è stata trasformata in una fragranza femminile femminile dalla profumiera Anne Flipos. Il che è tipico di Yves Saint Laurent, che ha portato lo smoking nel guardaroba femminile. Nella fragranza Yves Saint Laurent Libre, un accenno di vaniglia bourbon incontra la lavanda, e insieme ai caldi fiori d’arancio forma un profumo che è al tempo stesso caldo femminile e freddo maschile. Con il suo logo Yves Saint Laurent inclinato e il cappellino nero inclinato, il profumo altrimenti minimalista ha un look sofisticato e incarna la libertà e il forte potere delle donne, perché Libre è l’acronimo di “essere liberi”.

  • femminile e maschile allo stesso tempo
  • floreale
  • per le donne di forte potere

Oppio nero – Il profumo più venduto di Yves Saint Laurent

L’oppio nero, fresco e intenso, è uno dei profumi più venduti di Yves Saint Laurent, e convince molte donne. È disponibile quasi ovunque, perché tutti lo vogliono. Il profumo di successo è provocatorio, ribelle e rumoroso. D’altra parte, è anche elegante e sexy. Il profumo Black Opium è stato creato per le donne che non hanno paura di distinguersi e di apparire sicure di sé.

Il Black Opium è disponibile in molte varianti, ad esempio la versione Intense, la versione Floral Shock e la versione Exotic Illusion. Ma il più popolare è il classico Oppio Nero. Il profumo è orientale. Convince con una forte nota di chicchi di caffè, e il profumo femminile di gelsomino e fiori d’arancio. Questi sono combinati con note vanigliate e legnose. Il design della bottiglia parla da solo: un design chic e scuro, abbinato ai brillantini e al logo Yves Saint Laurent sul collo della bottiglia. Perché con il profumo Black Opium una cosa è chiara: di più è di più!

  • Capricciosamente ribelle
  • Elegante
  • orientale
  • sexy

Ecco di nuovo un elenco di alcune fragranze YSL

  • Oppio (Signore, 1977)
  • Kouros (Herren, 1981)
  • Parigi (Signore, 1983)
  • Jazz (Signori, 1988)
  • Champagne (Signore, 1993, ribattezzato Yvresse)
  • Opium pour Homme (Men, 1995)
  • Baby Doll (Donne, 1999)
  • M7 (Herren, 2002)
  • Rive Gauche pour Homme (Uomo, 2002)
  • L’Homme (Uomini, numerose varianti, dal 2006)
  • Elle (Signore, 2007)
  • Parisienne (donne, 2009)
  • Manifesto (Signore, 2012)
  • Le Vestiaire des Parfums (serie di fragranze particolarmente pregiate, a partire dal 2015)
  • Oppio nero (Donne, 2015)
  • Y (Uomini, 2017)
  • Mon Paris Couture (Signore, 2017)

Moda per l’emancipazione delle donne

Nel corso della sua carriera, Saint Laurent ha creato ulteriori sguardi, destinati in particolare a realizzare lo scopo dell’emancipazione delle donne. Ad esempio, ha creato il look da safari (1968), un moderno “look nostalgico” (fine 1960) e l’insolito “look da nobile contadina” (metà 1970). Alla fine degli anni Settanta, Saint Laurent ha lasciato la linea di moda Rive Gauche ad altri stilisti e alla sua musa Loulou de la Falaise per potersi concentrare sull’alta moda. A questo seguirono negli anni ’80 i primi disegni di giacche bolero e liftboy.

Annunciata la moda deve avere da YSL

L’azienda di alta moda rappresenta il mercato con una grande varietà di prodotti. borse, magliette, scarpe, occhiali da sole e co. Tutto ciò che il cuore di un pazzo della moda può desiderare è rappresentato da Yves Saint Laurent. Hai anche la possibilità di ottenere i costosi pezzi di design in vendita. Come ogni marchio di moda Yves Saint Laurent ha accanto a prodotti attraenti e insoliti alcuni pezzi dell’assortimento che sono noti come tendenze permanenti assolute.

Youtuberin Maria Draganova vi porta a fare un piccolo giro di shopping e vi dà le prime informazioni su cosa significa fare acquisti in boutique di lusso.

5 fatti su Yves Saint Laurent

Prime prenotazioni di modelli in pelle scura

Yves Saint Laurent è stato uno dei primi couturier a prenotare modelli con la pelle scura. Quando la rivista internazionale di moda Vogue si rifiutò di stampare la modella britannica Naomi Campbell sulla copertina della rivista, Saint Laurent minacciò di cancellare gli annunci pubblicitari nel 1988.

Progetti al Metropolitan Museum of Art di New York

Yves Saint Laurent è stato il primo designer il cui lavoro è stato esposto al Metropolitan Museum of Art di New York (1983).

Un’azienda farmaceutica fa moda?

Yves Saint Laurent e Bergé hanno venduto la loro società YSL nel 1993 per 600 milioni di dollari al gruppo farmaceutico Sanofi perché le loro vendite erano fortemente diminuite. Ciononostante, i due imprenditori hanno mantenuto il controllo dell’industria della moda.

YSL Moda nel museo privato di Parigi

Gli abiti e gli accessori disegnati da Yves Saint Laurent sono ancora conservati in un museo privato di Parigi. Ci sono circa 15.000 accessori, 5.000 abiti e molti disegni dello stilista. Per evitare che questi oggetti di valore siano danneggiati a lungo termine, il museo ha un’umidità permanente del 50% e una temperatura ambiente di 18°C.

Tendenza scarpe esaurite per 8.000 Euro

L’anno scorso l’azienda di Yves Saint Laurent YSL ha suscitato un grande clamore: stivali al ginocchio con tacco conico e rifiniture in strass scintillanti. Celebrità come la top model Kendall Jenner o la superstar Rihanna non ha esitato a comprare gli stivali senza pensarci. Anche se l’accattivante aveva un prezzo orgoglioso di circa 8.000 €, c’era rapidamente una lista d’attesa.

YSL Beauty – Ambasciatori del marchio: Zoë Kravitz e Emi Suzuki

La linea Yves Saint Laurent Beauty, fondata nel 2000 e che da allora ha conquistato molte donne e uomini, ha una vasta gamma di prodotti – dal trucco ai prodotti per la cura. La gamma Yves Saint Laurent Beauty può essere acquistata in qualsiasi negozio di bellezza o profumeria. I prodotti sono di alta qualità e hanno un design nobile.

Trucco: Ombretto, rossetti, ombretto

Da Yves Saint Laurent ci sono diversi prodotti per il make-up, dal fondotinta all’ombretto colorato fino ai seducenti rossetti sgargianti, come i rossetti della collezione che l’attrice di successo Zoe Kravitz ha messo in scena con Yves Saint Laurent. I colori così come il nobile design dei rossetti è convincente e sexy.

Cura del viso lussuosa per una pelle pura e fresca

La collezione Yves Saint Laurent Beauty Collection dispone anche di una straordinaria gamma di prodotti per la cura del viso. FIV ha selezionato per voi i 3 migliori prodotti:

  • YSL Forever Youth Liberator
  • YSL Top Segreti Top Secret Crema Viso Idratazione Immediata Bagliore Umidità istantanea
  • YSL Beauty Pure Shots Siero notte Riavvio di bellezza

Tutti vogliono apparire freschi nonostante lo stress: La modella di successo Emi Suzuki di Shanghai fa la modella da quando aveva 13 anni, è costantemente in viaggio e lavora come creatrice di contenuti mediatici. La rivista FIV Magazine ha un video per voi, che mostra Emi Suzuki che sembra fresca con il siero YSL Beauty Pure Shots Night Reboot Serum, che ha integrato nella sua routine notturna, nonostante i suoi impegni e lo stress. Il Pure Shots Night Serum esfolia delicatamente, affina e idrata la pelle dopo una lunga giornata. Non c’è bisogno di guardare la pelle con un’agenda fitta di impegni. Il siero viene massaggiato sulla pelle con movimenti di picchiettio dopo la pulizia del viso e funziona durante la notte.

YSL: Le tendenze delle borse

Tutti li vogliono, tutti li conoscono, le blogger famose o le top model li amano: le borse di lusso Saint Laurent. Nomi famosi come Kendall Jenner, Gigi Hadid o i Kardashian vengono costantemente avvistati con loro. Le borse classiche e senza tempo possono essere integrate in qualsiasi outfit, sia chic che casual.

Lou Lou Bag: Lussuoso & elegante

Il prestigioso Lou Lou Lou Bag, completamente scomparso dalla scena per un po’ di tempo, ora spunta continuamente ovunque. Questa classica borsa è realizzata in Italia con pelle di vitello di alta qualità. Il logo Yves Saint Laurent è in primo piano nell’elegante busta a sacchetto. Puoi indossare la Lou Lou Lou Bag a tracolla, o come tracolla corta, e la Lou Lou Lou Bag è disponibile in molte diverse misure e varianti, quindi si abbina davvero a tutto.

  • elegante
  • diverse dimensioni
  • buona lavorazione della pelle

Un’altra borsa alla moda è la Niki Bag. In primo piano della Niki Bag c’è anche il logo Yves Saint Laurent, che convince anche con materiale di alta qualità. La favolosa borsa convince con un design semplice ma chic.

  • alta qualità
  • Logo YSL in primo piano
  • fancy

Yves Saint Laurent: Collezione uomo

Lo stile di Yves Saint Laurent è classico e moderno allo stesso tempo. Questo si nota anche nella collezione maschile. Gioca con elementi classici come cappelli e giacche e con elementi dall’aspetto moderno come i glitter, facendolo sembrare alla moda. Inoltre, ci sono molte camicie sciolte nella collezione maschile, che sembrano alla moda con diversi disegni come elementi floreali o anche a righe dritte. Gli abiti di Yves Saint Laurent sono in linea con lo spirito dei tempi e convincono sia le donne che gli uomini.

Donne & Moda maschile combinata

Yves Saint Laurent ha completamente stravolto il guardaroba femminile, ed è quindi considerato un rivoluzionario nel mondo della moda. Ha fatto quello che quasi nessuno avrebbe osato fare negli anni Cinquanta: Yves Saint Laurent ha messo negli armadi delle donne abiti che prima erano indossati solo dagli uomini. L’immagine delle donne negli anni ’50 era molto diversa da quella delle donne del XXI secolo. Una donna dovrebbe apparire il più femminile e femminile possibile, ed è per questo che gli abiti e le gonne erano così popolari. Per Yves Saint Laurent, era vero che, pur indossando un completo, non era necessario avere un aspetto maschile.

Yves Saint Laurent – Life & Etichetta

Con la sigla YSL non tutti sanno direttamente chi c’è dietro il marchio di alta moda. Molti si chiedono chi ci sia dietro YSL, ovvero il rivoluzionario designer Yves Saint Laurent, nato ad Orano, in Algeria. Lo stilista ha suscitato un interesse per la moda e il design nella sua infanzia. Dopo la sua formazione incompiuta come stilista di moda e scenografo a Parigi, ha iniziato a lavorare per Dior. Qualche tempo dopo ha fondato la sua etichetta che si è sviluppata in un’etichetta di lusso di successo. Yves Saint Laurent è morto a Parigi nel 2008. Il marchio di lusso era di proprietà del Gruppo Gucci ed è stato successivamente acquistato dal Gruppo Kering S.A..

Premi

  • 1985 – Oscar de la mode, il più alto riconoscimento nel mondo della moda
  • Yves Saint Laurent è stato ammesso alla Legione d’Onore nel 1985 da Francois Mitterrand
  • Nel 1995 è stato nominato ufficiale della Legione d’Onore
  • 2001 del Presidente Jacques Chirac come Comandante della Legione d’Onore
  • 2007 del Presidente Nicolas Sarkozy a Grande Ufficiale della Legione d’Onore

Punteggio della redazione

Volete rivedere la storia di questo designer unico nel suo genere in lunghezza? Allora consiglio il film per il seguente trailer.

Q&A fatti su Yves Saint Laurent

Wem gehört Yves Saint Laurent?

Il marchio è di proprietà del gruppo Kering S.A., che in precedenza faceva parte del gruppo Gucci.

Quando è morto Yves Saint Laurent?

Nel 2008, Yves Saint Laurent è morto di cancro nella metropoli della moda di Parigi.

Quando & dov’è nato Yves Saint Laurent?

Yves Saint Laurent è nato nel 1936 ad Orano, una città dell’Algeria.

Quando ha iniziato la sua etichetta Yves Saint Laurent?

Nel luglio 1961 a Parigi. Prima era direttore creativo di Dior.

+

+ NEW: ZAMIRAA new selection w/ Armani, Dior, Cartier & Co.

+ AD: Do you know?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento