La blogger di moda Luisa di Style Roulette

La fashion blogger Luisa si è imbattuta nel lavoro dei suoi sogni “blogger” attraverso uno stage nel settore della moda. Le fu subito chiaro: moda, viaggi e scrittura: Questa è la cosa giusta! Nel frattempo, Luisa è molto conosciuta sul web e una fashion blogger di successo con molti fan. Oltre a Monaco, la simpatica bellezza si sente a casa anche a Los Angeles. Sul suo blog Roulette dello stile scrive delle sue esperienze (di moda) nella metropoli californiana. Ho parlato con Luisa degli inizi di “Style-Roulette”, dei suoi personali must della moda e della città della moda di Monaco. Un anno dopo, ci siamo incontrati di nuovo con Luisa di Style Roulette.

Luisa

luisa-style-roulette-blogwalk-interview

 

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

La nascita di “Style Roulette”, lavoro di squadra e passione

FIV: Luisa, come ti sei avvicinata al blogging? Qual è stato l’inizio di “Style-Roulette” e come è nato il nome?

Ho fatto uno stage in un’agenzia di PR di moda nel 2009 dopo il mio A-levels e uno dei miei compiti era quello di cercare ogni giorno tutte le nuove riviste di moda per i cosiddetti ‘clippings’ (immagini dei nostri clienti nelle riviste). Un giorno mi sono imbattuto in un articolo di Joy o Jolie su una blogger.

Siccome ho sempre amato scrivere e volevo diventare una giornalista di moda, ne ho parlato al mio ragazzo e lui mi ha incoraggiato ad aprire il mio blog. E così nacque ‘Sfilate di moda…’. (Tuttavia, a quel tempo non avevo una macchina fotografica reflex e non sapevo molto di fotografia, editing ecc. e così all’inizio ho riportato argomenti di moda generale e celebrità. C’erano imbarazzanti foto allo specchio con la digicam o il cellulare e un layout estremamente poco attraente – poche foto di abiti e tutto era molto poco professionale e più simile a un piccolo diario. Nel primo anno ho bloggato molto sporadicamente solo due volte al mese o quando avevo nuove foto e ne avevo voglia. A poco a poco ho messo più lavoro e tempo nel mio blog finché non è diventato più popolare e più apprezzato. Più tardi, dopo un voto dei lettori, l’ho rinominato Style Roulette.

La fashion blogger Luisa spiega come guadagnare con successo come blogger

Luisa: Monaco è chic ed elegante! Informazioni su stile di vita e moda

FIV: Lei conosce molto bene Monaco, cosa c’è da scoprire per gli amanti della moda nella città madre dell’Oktoberfest?

Oltre alle principali vie dello shopping intorno a Marienplatz, Kranzplatz e Odeonsplatz, ci sono molte piccole boutique e grandi negozi da scoprire intorno a Gärtnerplatz (Glockenbachviertel) e a Schwabing.

FIV: Come vedi lo stile delle donne tedesche, specialmente a Monaco. C’è qualcosa che manca qui?

Monaco è molto chic ed elegante, soprattutto rispetto a Berlino o Amburgo. Le donne amano combinare le loro costose borse firmate con vestiti di marca chic. Il look è generalmente più classicamente chic che sportivo. In inverno il Woolwich con gli stivali Ugg e in estate lo Chanel o il Balenziaga con una camicetta di seta o un abito chic.

FIV: Quali sono i tuoi preferiti/must-have per l’autunno/inverno 2015 e perché?

Amo i cappelli e secondo me ogni donna dovrebbe averne almeno due nel suo guardaroba. Mi piace passare da eleganti cappelli flosci a piccoli cappelli casual. Ma anche gli stivali scamosciati sopra il ginocchio rimangono di tendenza. Per quanto riguarda i colori, amo i toni più freddi della mora e del marrone per l’autunno/inverno. Non dovrebbe mancare nemmeno una classica sciarpa di lana grigio chiaro.

luisa-style-roulette-blogwalk-interview-city-look

FIV: Secondo lei, cosa fa di Monaco una città della moda?

Monaco irradia semplicemente eleganza e gioia di vivere. Al primo raggio di sole, i marciapiedi di Monaco diventano una passerella e i ristoranti e i bar si riempiono in pochi secondi. Davanti a un Aperol Spritz o Hugo, la gente si guarda e discute delle ultime tendenze. Monaco di Baviera è una delle poche città dove si può andare in giro con i tacchi alti e con abiti chic in due pezzi durante il giorno senza essere guardati in modo strano. Tuttavia, c’è anche il look casual da studente e quello elegante e sportivo da mamma quando le giovani madri di Schwabing o Isarvorstadt spingono le loro carrozzine di lusso.

FIV: Sei spesso a Los Angeles e ti sei già fatta un’idea del mondo della moda lì, quali pensi siano le più grandi “differenze di moda” tra Los Angeles e Monaco?

Los Angeles ha una leggerezza e una nonchalance estiva che la gente di Monaco, a volte un po’ soffocante, semplicemente non ha. A Los Angeles, è ‘Coachella chic’ tutto l’anno e i cropped top, gli abiti bianchi svolazzanti abbinati all’ultima etichetta IT o un bikini sotto portano un certo senso di libertà che Monaco non emana. A Los Angeles i jeans strappati, i pantaloncini corti e i vestiti stretti sono adatti per tutti i giorni, mentre a Monaco di Baviera si riceve uno sguardo un po’ strano se si indossano jeans con spacchi sopra il ginocchio nella metropolitana.

FIV: Qual è stato il più grande fallimento della moda che hai visto finora a Monaco?

Personalmente, non sono una fan degli stivali Ugg (consumati) – abbinati a una borsa Speedy o Longchamp, aggiungete un Ray Ban e un cappotto Burberry o Woolrich e il ‘tipico look di Monaco’ è perfetto. Non mi dispiace in sé, ma a volte diventa un po’ noioso. Stranamente, molti uomini tendono anche ad avere 3-5 cm di capelli più lunghi, che vengono sapientemente pettinati all’indietro con i chinos e la camicia colorata e, come nativo di Amburgo, a volte sembra un po’ un cliché.

 

luisa-style-roulette-blogwalk-interview-urlaub-look

Luisa Lion sulle ispirazioni

FIV: Hai un modello di riferimento? Chi ispira il tuo look e perché?

Mi piace essere ispirata da ciò che mi circonda, dai miei amici, dal mio feed di Instagram e da altre donne forti. Amo il look di Olivia Palermo, Lauren Conrad, Rachel Zoe, ma anche quello più casual e rock di alcuni modelli e attori. Ma anche la mia amica e socia in affari Julia (www.ourcleanjourney.de) mi ispira ancora e ancora con il suo semplice stile minimalista.

FIV: Anche tu hai un blogger preferito?

Non direttamente. Come ho detto, traggo ispirazione da molte persone, paesi e culture. Ma prenderei quasi tutto 1:1 dalla blogger svedese Kenza Zoiten. Trovo anche che le Kardashian (specialmente Kylie e Kim) siano di grande ispirazione, perché mettono abilmente in mostra il loro fascino femminile senza risultare scadenti, e la blogger svedese Kristin Sundberg è sempre vestita al top.

FIV: Cara Luisa, grazie mille per l’intervista!

Maggiori informazioni su Style Roulette:

www.blogwalk.de/style-roulette

Ed ecco un piccolo spaccato della vita di Luisa: