Risparmio di energia elettrica durante la cottura e la cottura: dal frigorifero alla pentola a pressione – Consigli per la cucina

Cucinare e cuocere, tutti lo adorano! Ma alla fine consuma anche elettricità. Quanto più costoso diventa il prezzo dell’elettricità, tanto più vale la pena di prestare attenzione all’efficienza energetica durante la cottura e la cottura. Perché anche le piccole cose possono ottenere risparmi estremamente elevati nei giorni, nelle settimane, nei mesi e negli anni. Oggi abbiamo esaminato tutti i piccoli consigli domestici per risparmiare energia elettrica in modo efficiente. Risparmiare energia elettrica significa risparmiare denaro e avere di più sul proprio conto corrente per la nuova borsa, il nuovo paio di scarpe o la vacanza!

[shortcode variable slug=”adsense”]

3 Suggerimenti preferiti dalla redazione sul risparmio energetico

Prima di entrare nel grande mondo della cucina e della cottura, ecco i nostri tre consigli preferiti che possono essere facilmente integrati nella vita di tutti i giorni come piccoli ostacoli alla vita.

Guardi fuori per la quantità di riempimento nel bollitore

Ogni bollitore standardizzato quasi una quantità di 1,5 a 2 litri. Riempiono sempre il loro bollitore completamente. Ma la regola è che si prepara l’acqua per una tazza di tè. Naturalmente è spesso stressante nella vita di tutti i giorni e non si pensa necessariamente alla quantità di riempimento del proprio bollitore. Il riscaldamento di una quantità d’acqua, ad esempio 1,4 litri rispetto alla quantità di riempimento di una tazza da 0,2 litri, richiede poco più di sette volte di più. Lo scopo effettivo di avere acqua bollente per fare il tè per una piccola tazza da 0,2 litri era 7 volte più energia di quanta ne avremmo avuto bisogno. Naturalmente questo non suona così tanto per una tazza di tè, ma se si estrapolano le tazze all’anno, si può già risparmiare qualche euro. Un altro piccolo passo per concedersi una bella vacanza a fine anno. Le famiglie che hanno bisogno del bollitore più spesso o anche gli uffici dove il bollitore è costantemente in uso possono risparmiare molto denaro risparmiando energia elettrica grazie alla quantità di riempimento del bollitore.

Pertanto, prima di riempire il bollitore, assicuratevi sempre di pensare alla quantità d’acqua di cui avete realmente bisogno. In questo modo non solo si risparmia denaro, ma anche tempo! Non solo ci vuole 7 volte più energia per riempire completamente un bollitore, ma anche 7 volte di più. Se segui questi consigli per il risparmio energetico in modo così coerente, non solo avrai più soldi per le tue vacanze alla fine dell’anno, ma anche più tempo! Piccoli consigli fanno così tanta differenza, se ci uniamo tutti, faremo la differenza!

Tostapane al posto del forno

Uno dei miei consigli preferiti per risparmiare energia elettrica, fino all’inizio! Usa il tostapane al posto del forno, pensa a piccole idee alternative. Cominciamo con un semplice panino da Sperren, il panino per la prima colazione in casa. Non importa che si tratti di un rotolo o di due rotoli, molti usano il forno. È possibile riscaldare i panini dal panettiere, ad esempio del giorno prima, perfettamente con il tostapane, in modo che sia come se fosse fresco di forno! Con l’accessorio bread roll, che è già integrato nella maggior parte dei tostapane e può essere sollevato semplicemente premendo un pulsante, non solo si possono fare i panini per la colazione, ma molto di più! Molti, quando siamo in casa nostra, hanno ancora un pezzo di pizza del giorno prima. Invece di mangiarlo freddo o gettarlo in forno, utilizzare il roll top. Così la pizza viene riscaldata dal basso come in un forno di pietra, in modo che la pizza abbia quasi lo stesso sapore del forno. Risparmiate anche sul preriscaldamento del forno, il nostro prossimo consiglio per risparmiare energia elettrica!

Microonde per piccoli piatti

Il mio consiglio preferito numero uno è tanto semplice quanto geniale, microonde invece di forno e stufa! Invece di accendere il forno o la stufa, si dovrebbero sempre riscaldare piccole pietanze nel microonde. In questo modo si risparmia energia non solo durante la cottura, ma anche durante il lavaggio!

Cucinare senza preriscaldare – cuocere con calore residuo

Ogni confezione di pizza dice: “Preriscaldare il forno. Devi proprio farlo? Il preriscaldo del forno non ha reali vantaggi. L’unica cosa che porta con sé è una bolletta elettrica più alta. Perché se metti il forno 10 o 15 minuti davanti al collo, avresti già potuto mettere tutta la tua energia nella pizza. Per quanto semplice possa sembrare, preriscaldare il forno significa perdere molta energia.

Questo tizio è tanto semplice quanto breve e pratico. Non importa ciò che si vuole preparare in forno, mettere il piatto nel forno non appena si avvia, l’energia viene trasferita direttamente e si risparmia tempo, elettricità e denaro!

Funzionamento elettrico o a gas?

Con la stufa, il funzionamento a gas è più economico del funzionamento elettrico. Ciò è dovuto al prezzo favorevole del gas. La stufa è molto diversa, qui la stufa elettrica è molto più economica di una stufa a gas ancora aperta. Ma ci sono anche grandi differenze negli elettrodomestici.

Come già sapete, se avete una funzione integrata di circolazione dell’aria, risparmierete fino al 30% di energia rispetto al classico forno termico superiore e inferiore.

Dopo la cottura, ora veniamo a cucinare, il nostro più grande problema quotidiano quando si tratta di sprecare energia. Dal coperchio aperto alla pentola da 5 litri per una singola porzione di spaghetti alla bolognese.

Risparmiare energia durante la cottura:

Usa il vaso più piccolo possibile

Il primo e più semplice consiglio per cucinare è quello di utilizzare la pentola più piccola possibile. Soprattutto con l’acqua della pasta, a molti piace usare una pentola di grandi dimensioni, la pasta poi galleggia proprio in basso e sopra di essa sono 30 cm di acqua. Questo 30 cm d’acqua è uno spreco completo, sarebbe sufficiente se le tagliatelle fossero coperte con 2,3 cm d’acqua. Qualsiasi cosa in piu’ nella pentola spreca energia. Non solo in cucina, ma anche quando si salta la carne, ad esempio, in pentola. Più grande è il vaso, maggiore è l’area in cui l’energia può essere distribuita. Se la superficie è coperta di carne solo per il 20%, il calore si disperde fino all’80% della superficie.

Il nostro primo consiglio sulla cottura è quindi di prendere sempre la pentola più piccola possibile nella vostra cucina!

Porre la pentola sul piatto corrispondente

Naturalmente, la maggior parte dell’energia si perde solo quando non raggiunge nemmeno la pentola o la padella. Questo perché il piatto è troppo piccolo per il rispettivo piano cottura o perché il piatto scivola sul piano cottura. L’energia poi vola liberamente nello spazio, non è data né al nostro cibo né alla nostra pentola. Calcolato sui giorni, settimane, mesi e anni, un fattore energetico molto grande, che scompare semplicemente e proverbialmente nell’aria.

  • Assicuratevi che il vaso sia ben posizionato in modo che non si perda energia.
  • Assicurati che il piatto sia uguale o leggermente più grande della piastra

Spegnere la piastra prima di

Se il menu del pranzo richiede 20 minuti per cucinare, non è necessario lasciare il piano cottura in funzione per altri 20 minuti. Perché spesso c’è così tanto calore ed energia residua nella piastra che è possibile spegnerla facilmente qualche minuto prima. La piastra trasmette così tanta energia alla pentola e alla padella che può essere fritta e cotta ancora per qualche minuto. E ancora una volta si risparmia molto tempo allo stesso tempo! Se si vuole pulire rapidamente dopo, si può fare molto più velocemente in cucina e nei fornelli, perché si accorciano più velocemente. Un altro vantaggio quando si tratta di risparmiare energia elettrica.

Cucina con coperchio

Nella vita di tutti i giorni, spesso le cose devono andare velocemente, compresa la cucina, naturalmente. Mentre ti metti l’acqua della pasta, non sempre pensi di usare un coperchio. Se non si usa il coperchio, molta energia termica si perde verso l’alto. Il calore ha sempre la proprietà naturale di migrare in un ambiente più freddo. A causa della migrazione del calore, non ci vuole più tempo perché un piatto bollire, la corrente deve essere girata verso l’alto di conseguenza. Come per molti consigli per il risparmio energetico, non solo è pratico risparmiare l’uno o l’altro euro, ma anche risparmiare molto tempo a lungo termine.

i coperchi in vetro consentono di risparmiare il sollevamento durante la cottura

Come la porta aperta del frigorifero o la pentola troppo piccola per il piano di cottura, anche la rimozione del coperchio durante la cottura è una costante perdita di energia. Se state per acquistare un nuovo coperchio per la pentola e la padella, dovreste assicurarvi che si tratti di un soffitto di vetro. Da un lato si risparmia di nuovo energia e dall’altro, posso dirvi per esperienza personale, cucinare è più facile! Anche se le mani sono sporche a volte, ad esempio quando si impasta la pasta o si fa l’impanatura croccante intorno al pesce, con un rapido sguardo si hanno immediatamente in vista pentole e padelle. Non devo sempre sollevare il coperchio e posso anche controllare una singola pentola ogni pochi secondi senza dover aprire e chiudere sempre il coperchio. Una grande invenzione e il mio consiglio assoluto per cucinare!

Consiglio! La pentola a pressione consente di risparmiare il 50% di energia

Hai mai sentito parlare di una pentola a pressione? In una pentola a pressione, la parte superiore e inferiore della pentola sono così strettamente chiuse che si crea una pressione eccessiva. Questa sovrapressione fa sì che le pietanze possano cucinare ancora più velocemente. Così si può ottenere direttamente un po ‘più tempo e, naturalmente, l’energia in casa.

Naturalmente anche qui abbiamo testato diligentemente a casa e questo è il nostro test vincitore tra le pentole a pressione del rapporto prezzo/prestazioni.
Il WMF (il nostro vincitore del test) Prefect è il più venduto in assoluto quando si tratta di fast food. Perché con questa pentola a pressione è possibile non solo ridurre i tempi di cottura, ma anche risparmiare molti soldi ed energia. Con WMF Perfect si possono realizzare mille gustose ricette in un batter d’occhio, per vegani, vegani, vegani, vegani ma anche per gli amanti della carne. Con stufati, gustosi arrosti o verdure al vapore, gustosi come gli asiatici dietro l’angolo. Che si tratti di ricette asiatiche o della buona, antica e tradizionale cucina tedesca, con il WMF ogni menu avrà successo.

  • Valutazione: 4.4 / 5.0 stelle a 245 valutazioni (Amazon)
  • Contenuti: 1 pentola a pressione senza cestello (volume 4,5 litri e diametro 22 cm; altezza 13,5 cm) con coperchio e anello di tenuta
  • Materiale: Acciaio inossidabile Cromargan 18/10, lucidato – lavabile in lavastoviglie
    Importante: l’anello di tenuta e il manico del coperchio rimovibile non è lavabile in lavastoviglie.
  • adatto a tutti i tipi di stufe – anche ad induzione
  • La garanzia del produttore: 3 anni
  • Solo 79,99 Euro
  • all’offerta

Qual è la pentola a pressione migliore? Leggi qui il nostro grande Prova: pentola a pressione.

Seleziona il frigorifero a risparmio energetico

Il vecchio frigorifero lo sta ancora facendo! Molti lo pensano, ma dimenticano quanto denaro può essere risparmiato da un frigorifero a risparmio energetico I frigoriferi sono uno degli apparecchi a più alto consumo energetico quando si tratta di abitazioni private. Perché funzionano 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, 365 giorni all’anno. Molti chilowattora, specialmente con apparecchi più vecchi, vanno in fumo. Ecco perché uno dei nostri consigli più preziosi per risparmiare energia elettrica e denaro è quello di optare sempre per un frigorifero ad alta efficienza energetica. Nel mercato dell’elettronica dietro l’angolo, ma anche presso i rivenditori online come Amazon ci sono molte buone offerte.

Giusto, anche il tuo frigorifero ha bisogno di essere smaltito. In pratica, è possibile restituire il vecchio frigorifero direttamente a molti negozi di elettronica. In una costante si ha sempre a disposizione anche un cantiere di riciclaggio nelle vicinanze, che ricicla il vecchio materiale. Invia un frigorifero quando non sei più di ultima generazione, allora il confronto e, naturalmente, il cambiamento vale la pena.

Porta del frigorifero a chiusura rapida

Per quanto riguarda il frigorifero – non è solo l’efficienza energetica del frigorifero ad essere determinante per il consumo di elettricità, ma anche la chiusura della porta del frigorifero fa una grande differenza per quanto riguarda la fatturazione annuale dell’elettricità. Mi succede ogni sera quando lascio un po’ di frutta per il taglio del muesli e la porta aperta, perché penso di dover mettere qualcosa dentro e qualcosa fuori comunque. Sbagliato! Più a lungo lascio la porta aperta, più potere perdo. Alcuni prodotti sono riscaldati, a seconda di quanto tempo lascio il frigorifero aperto, questo può rendere il suo su un budino un po ‘meno appetitoso. Di norma, tuttavia, la porta del frigorifero non rimane aperta per tre o quattro minuti, ma solo per 30 o 40 secondi. Si perde ancora molta energia, che deve prima essere ricostruita.

Un piccolo passo con molto effetto!

scongelare il frigorifero e il congelatore

Più spesso è lo strato di ghiaccio, più è difficile per l’unità di raffreddamento attingere energia dall’interno del frigorifero. Questo effetto rende il frigorifero e il congelatore davvero freddo.

Chiunque abbia ancora a casa un modello più vecchio o chi apre e chiude la porta più spesso in modo che si possa formare della condensa, dovrà prima o poi lottare con quattro gelati in frigorifero o congelatore. Il ghiaccio si forma sul retro del frigorifero, dove il calore viene estratto nel frigorifero. Uno spesso strato di ghiaccio si deposita gradualmente sull’unità di raffreddamento. Nel congelatore il ghiaccio si raccoglie ovunque, a sinistra, a destra, a destra, su, giù e naturalmente anche sulla parete di fondo. Più che si è formato, più si diventa più difficile per l’unità di raffreddamento. E poi, hai molto meno spazio!

Lo sbrinamento regolare del frigorifero è quindi sempre un’idea intelligente, si risparmia energia elettrica e si ha più spazio nel frigorifero! Viene ancora meglio, perché aiuta anche nell’alimentazione. Scongelando il frigorifero, dovrai pensare con qualche giorno di anticipo su quali alimenti devi ancora consumare. Perché scongelare il frigorifero richiede tempo, tanto tempo che i prodotti congelati, per esempio, Uptown. Ecco perche’ devi svuotare il frigorifero, anche il freezer. In questo modo è chiaro quale cibo si è accumulato, ma anche quale cibo non è mai stato toccato e cosa si può forse fare senza la prossima volta che si fa la spesa. Lo scongelamento del frigorifero e del congelatore non è quindi solo un consiglio pratico per risparmiare denaro, ma è anche più consapevole della propria dieta.

Mezza pressione rubinetto dell’acqua

Durante il lavaggio di verdure o stoviglie, si è rapidamente esposti al pericolo di far girare il rubinetto a piena pressione per tutto il tempo. Questo consuma molta energia, non solo attraverso la pompa, che deve spingere l’acqua verso l’alto, ma anche attraverso la fornitura di nuova acqua per la rete, il che significa che l’impronta ecologica di CO2 aumenta non solo in casa propria, ma anche in tutta la catena di fornitura intorno al bilancio idrico. Se si apre il rubinetto a metà della pressione, si risparmia molta acqua, risorse preziose e, naturalmente, elettricità.

Anche se l’aspetto del rubinetto è solo un passo relativamente piccolo, ci accompagna per tutta la vita quotidiana. Dal lavarsi i denti in bagno la mattina al lavaggio dei piatti a colazione. La giornata non e’ ancora iniziata. Più tardi al lavoro, continua. La forchetta singola è lavata con il grande getto d’acqua, così come le mani sulla toilette. L’acqua è sempre alla massima pressione e le pompe funzionano con essa. Questo costa un sacco di energia, e alla fine tutti i comproprietari la pagano con l’affitto! L’economia al rubinetto paga alla fine, tuttavia, anche alla propria borsa. Non solo il consumo di energia elettrica è inferiore, ma anche il consumo di acqua e quindi la liquidazione finale dei costi accessori alla fine dell’anno. Denaro in contanti che posso investire molto meglio in una vacanza!

Ventilazione dopo la cottura piccola lampada piccola lampada città flash illuminazione

Alla fine dei nostri consigli per il risparmio energetico vogliamo tornare all’intimità della cucina! Immaginate che siamo in un piccolo ristorante di Bella Italia, con le candele intorno a noi. Alcune piccole lampadine illuminano la stanza. Perché non lasciar perdere un po’ di luce mentre cucini? Non sempre deve essere l’illuminazione completa, a volte vale la pena di installare lampade a LED economiche sopra il piano cottura. Queste lampade a LED possono essere attivate anche da telecomandi. In questo modo, ad esempio, è possibile attivare immediatamente la luce quando si entra in cucina. Di norma, la cottura richiede comunque solo la vista del piano cottura e del piano di lavoro. Il resto della stanza non ha alcun ruolo al momento della cottura, mentre si tagliano, si tagliano, si tagliano, si tagliano, si infiammano e si scottano, di solito. Ecco perché vale la pena pensare di installare lampade a LED economiche sopra il proprio angolo cottura. In questo modo è possibile non solo creare un ambiente di cucina accogliente, ma anche risparmiare!

+

+ NEW: ZAMIRAA new selection w/ Armani, Dior, Cartier & Co.

+ AD: Do you know?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento