Arredamento minimalista: fare a meno della decorazione e dei mobili superflui – L’arte del minimalismo

Arredamento minimalista – Chi non l’ha sperimentato: le cose personali o piuttosto impersonali si accumulano in casa. Non c’è più spazio sugli scaffali, negli armadi o sul davanzale della finestra e tu ti siedi in casa tua, ti guardi intorno e ti chiedi: ma questo mi serve? È qui che entra in gioco l’arte del minimalismo. Arredare nello stile del minimalismo può liberare il vostro appartamento o la vostra casa, e soprattutto la vostra vita, dalla zavorra superflua. Che cos’è l’arredamento minimalista, che cos’è questo stile di arredamento e, soprattutto, come puoi implementarlo al meglio nelle tue quattro mura, lo puoi scoprire qui! Torniamo alla panoramica qui: Stili di arredamento.

Arredamento minimalista: Principi di base del minimalismo

Per progettare la vostra casa secondo le idee del minimalismo, dovete capire la sua storia e le sue origini. Fondamentalmente, meno è più. L’arredamento è scelto con cura e contrasta con un consumo sempre maggiore. Allo stesso tempo, sbarazzarsi delle proprie cose porta una completa tranquillità e libera i pensieri.

Il minimalismo come movimento artistico: arte e arredamento sono vicini

Come un contro-movimento alla pittura dell’espressionismo astratto, il minimalismo è emerso in un contesto artistico negli anni ’60 negli Stati Uniti. Gli artisti erano interessati alla chiarezza schematica, alla logica e alla spersonalizzazione. Le loro sculture consistevano in semplici strutture geometriche di base ed erano in contrasto con le tradizioni occidentali. Alla fine degli anni ’70, il minimalismo ha finalmente trovato la sua strada nell’architettura e negli spazi abitativi.

Minimalismo giapponese: tradizione di riduzione all’essenziale

Tuttavia, le tradizioni del minimalismo esistono da molto più tempo del suo nome. Nella cultura giapponese, il minimalismo non è una tendenza, ma piuttosto un atteggiamento verso la vita e lo è stato per centinaia di anni. La riduzione all’essenziale e la rinuncia cosciente per fare spazio a questo essenziale giocano un ruolo centrale. Allo stesso tempo, lo stile di vita semplice e i pochi beni non sono affatto uno svantaggio: al contrario! L’esterno si riflette anche all’interno. Se si vive in uno spazio chiaro e ordinato, questo crea spazio per cose completamente diverse nella mente e libera il corpo e lo spirito.

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

Vivere nel minimalismo: “How-to” con mobili & decorazione

Chi vuole tornare a casa dopo una lunga giornata di lavoro in un appartamento disordinato e pieno di caos? Il primo passo verso una vita minimalista è il decluttering. È difficile separarsi dai propri beni, ma anche se siete terribilmente riluttanti a separarvi dalle vostre cose, abbiamo il metodo giusto per voi. Alla fine, ne vale la pena: solo coloro che possono separarsi dal vecchio sono in grado di entrare in una vita più semplice e rilassata.

Riordinare con Marie Kondo: “Metodo KonMarie” – Istruzioni

L’esperta di stile di vita giapponese e autrice di best-seller Marie Kondo sa come pulire bene senza separarsi dalla felicità. Ha sviluppato un metodo che consiste nello sbarazzarsi delle cose a cui non si è legati emotivamente o che non innescano una sensazione di benessere nella casa. D’altra parte, conservate le cose che vi danno gioia e imparate ad apprezzarle ancora di più.

Raccogli tutti gli oggetti e ordinali. Ora, uno per uno, prendete un oggetto in mano e chiedetevi: provo gioia con questo oggetto? Risveglia in me sentimenti positivi? Se no, se ne va – se sì, può essere tenuto.

Suggerimento: spurgo del letame con il metodo del cesto

Prendete un cestino, fate un giro della vostra casa e noterete diverse cose che forse non vi servono o che non avete mai usato. Riempi il cestino un po’ alla volta con queste cose, e quando è pieno, è sufficiente per la giornata. Dopo solo una settimana, dovreste notare quanto è grande il vostro spazio vitale e vi sentirete più liberi e organizzati.

Soggiorno: consigli su colori delle pareti, mobili e decorazione

Ogni cosa ha la sua utilità – i mobili e gli oggetti non necessari sono lasciati fuori. Qui si richiede un interno particolarmente semplice, mobili dalle linee chiare. Ma semplice non significa affatto che non si possa vivere con stile o eleganza: l’arredamento minimalista può essere di classe senza essere invadente.

Sei interessato all’arredamento e al design d’interni? Allora assicurati di controllare la nostra Guida ai marchi di interni con oltre 30 marchi di interni di tendenza, di lusso e soprattutto alla moda!

Colori delle pareti: I toni naturali sono richiesti – Soggiorno luminoso e tranquillo

Cosa è permesso e cosa non è permesso sui muri? Per il tuo soggiorno minimalista, non puoi sbagliare con colori chiari e calmi. Attieniti a toni naturali leggeri come il beige rilassante o i colori della sabbia morbida. Si può anche ottenere bene con il bianco e nero o il grigio. I colori chiari e morbidi fanno sembrare la vostra casa più grande e visivamente più invitante per i vostri ospiti. Fate attenzione a non sovraffollare le vostre pareti. Più pareti libere ci sono, meglio è! In questo modo, il vostro unico angolo della stanza entra davvero in scena e può brillare per tutta la stanza.

Materiali: Mobili per il look casual – legno, cemento e metallo

Oltre al legno, il metallo è spesso un materiale importante – anche per il pavimento. Assicuratevi che tutto nell’arredamento del vostro soggiorno abbia uno scopo. Si tratta di estetica e funzionalità allo stesso tempo. Ecco alcune idee su come potete arredare il vostro soggiorno in questo stile:

  • Un tavolo di vetro fornisce un’eleganza semplice e offre visivamente più spazio
  • Un tavolino laterale è idealmente perfetto per un ulteriore deposito
  • Una semplice credenza con porte può essere usata per conservare piccoli oggetti
  • Cesti o cassapanche di legno chiaro offrono un bel posto per i copriletti
  • Usa il tavolo della sala da pranzo anche come scrivania

Il deco è permesso: consigli per una decorazione minimalista con vasi, cuscini & co.

Si tratta di evitare le decorazioni superflue, ma questo non significa che dovete sbarazzarvi della piccola pianta d’appartamento che vi porta gioia. Mantenetelo semplice, soprattutto gli oggetti ornati o decorati sono un no-go. Di nuovo, cercate elementi naturali, aiutano:

  • Un vaso semplice con canne o erba secca della pampa
  • Portafrutta disadorna
  • Candelieri monocromatici in linee chiare
  • Cuscini e coperte in colori della terra

Cucina, camera da letto, ufficio: ordine in tutte le stanze

Anche nelle altre stanze della vostra casa, il motto è: semplice, chiaro e soprattutto funzionale. Gli armadi e le porte chiuse offrono molto spazio di stoccaggio – la chiave per l’ordine e una casa minimalista è un metodo adeguato per riporre le cose.

Camera da letto: letto e armadio – la funzionalità incontra il design

La camera da letto è pensata per essere il luogo del relax, ma sempre più spesso gli oggetti che non vanno bene altrove sono conservati o messi via in camera da letto. Spesso, anche qui si accumulano enormi pile di biancheria, facendoti sentire come se stessi dormendo nella lavanderia o nel ripostiglio. Qui è importante la sensazione di spazio libero e di spazio – un letto semplice e sottile con linee dinamiche e un armadio funzionale con molti cassetti è già sufficiente nella camera da letto. Affinché non diventi troppo freddo, un accento colorato può essere posto con un semplice quadro o una bella pianta d’appartamento.

Ufficio: riordinare la tua scrivania e tenerla pulita – trucchi e consigli

La scrivania è spesso usata come luogo di deposito per piccoli oggetti come chiavi, portafogli o riviste. Tuttavia, questo non solo ti rende più difficile lavorare e ti rende poco concentrato, ma anche i tuoi documenti sprofondano nel caos dopo un po’ e ti ci vuole molto tempo per passare da un foglio all’altro. Mettete fine a questo: procuratevi abbastanza cartelline e portapenne, ordinate tutto immediatamente in cassetti e raccoglitori quando avete finito qualcosa o non vi serve più. Per i piccoli oggetti come le gomme da masticare, le chiavi e i portafogli, è meglio avere un piccolo contenitore.

Per mantenere il look minimalista, una scrivania monocromatica (di colore chiaro) con gambe sottili ed elementi in legno come le gambe di legno o le maniglie dei cassetti è più adatta come scrivania. Importante: niente cime enormi o ghirigori stravaganti.

Cucina: armadi e stoccaggio con sistema

Nella tua cucina, è meglio conservare il simile con il simile. Mantieni una conservazione uniforme del cibo e tieni pentole e padelle in un unico posto. Ogni area dovrebbe avere il proprio cassetto o porta d’armadio. Assicuratevi il più possibile di lasciare le superfici di lavoro libere e di ridurre l’attrezzatura della cucina all’essenziale. A seconda delle tue esigenze e della tua situazione di vita, non tutti hanno bisogno di un microonde, un frullatore o un tostapane. Elaborate il vostro sistema in cucina e scegliete con cura i vostri utensili da cucina.

Famiglia e minimalismo: possibile anche con i bambini?

Come single o come famiglia senza figli, è naturalmente più facile mantenere l’ordine e non accumulare troppe cose. Ma questo non significa che non si possa vivere una vita minimalista con i bambini. Ci sono piccoli consigli e trucchi su come è possibile vivere in un ambiente rilassato e liberato, anche con una famiglia.

Camera dei bambini: evitare il caos e creare spazio di archiviazione

Giocattoli e piccoli oggetti possono essere riposti in bei cestini ogni sera. Altrimenti, gli accessori e i piccoli oggetti possono essere riposti in cassettiere bianche o in cassettoni di legno chiaro. Lo spazio di stoccaggio è sempre la parola magica. I giocattoli e gli oggetti artigianali devono poter sparire rapidamente, ma essere comunque accessibili ai bambini. Scatole e cesti sono sempre una soluzione elegante.

Far appassionare i bambini al minimalismo: consigli

La vita minimalista è effettivamente piacevole anche per i bambini. C’è molto spazio per giocare e sfogarsi, e i piccoli imparano a tenere in ordine fin da piccoli. Se un nuovo giocattolo è sulla lista dei desideri, potete motivarli a sistemare o dare via qualcosa di vecchio per averlo.

Suggerimento. I Kardashian & Jenners hanno padroneggiato lo stile del minimalismo, soprattutto negli interni. Guarda il nostro articolo sul tour della casa di Kendall Jenner e lasciati ispirare dall’ambiente minimalista.

Top 5 consigli per vivere il minimalismo nella vita quotidiana

Per aiutarvi a mantenere il minimalismo nella vostra casa, abbiamo alcuni consigli veloci per voi alla fine per mantenere la pace e la tranquillità nella vostra casa:

  • Vedi se puoi eliminare un articolo simile nei nuovi acquisti
  • Prima di ogni acquisto, pensa attentamente se e per quale scopo hai bisogno dell’articolo.
  • Conservare e riporre sempre le cose nello stesso posto
  • Etichetta le tue scatole e cartelle
  • Prima di un nuovo acquisto: prestito, scambio, riparazione