Il potere di YouTube – influenzatori video sull’avanzamento

YouTube è un portale video globale dell’azienda statunitense YouTube LLC ed è attualmente disponibile in 76 lingue diverse. Fondato nel 2005 da Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim, YouTube ha conosciuto una rapida crescita ed è stato venduto a Google LLC per quasi 1,31 miliardi di euro appena un anno dopo la sua creazione. Da allora, l’azienda ha sede nella città californiana di San Bruno. YouTube LLC deve il suo miliardo di dollari di fatturato soprattutto agli spot pubblicitari interposti tra i videoclip.

Dopo la nostra grande intervista con l’autore del libro The Social Book Stephan M. Czaja, oggi volevamo dare un’altra occhiata a YouTube – specialmente per la tua prossima tesi di laurea o di master. I fondatori, la storia, i video e i canali Youtube di maggior successo, tutto in un colpo d’occhio.

Quick view

Youtube Fondatore – Con loro tutto è iniziato

Chad Hurley, Steven Chen e Jawed Karim fondarono Youtube. Tutto è iniziato con loro, il resto è storia.

Chad Hurley

Hurley è nato a Birdsboro, in Pennsylvania, nel 1977 e ha studiato graphic design dopo la laurea. Ha poi trovato lavoro come grafico presso PayPal, un fornitore di servizi di pagamento online, dove ha incontrato YouTubes, Steve Chen e Jawed Karim, due co-fondatori. Insieme a Chen, Hurley è stato premiato come “Persona dell’anno” dall’Accademia Internazionale delle Arti e delle Scienze Digitali all’11° Webby Awards 2007. Oltre al loro lavoro per YouTube, Hurley e Chen lavorano dal 2013 su un progetto concorrente per Vine e Instagram, un’applicazione video chiamata Mixbit.

Steve Chen

Chen è nato nel 1978 a Taipei, Taiwan e qualche anno dopo è emigrato con la sua famiglia nell’Illinois, USA. Lavorando per PayPal, una società di servizi di pagamento online, ha incontrato Hurley e Karim e ha costruito con loro il sistema di pagamento online PayPals. Dalla fondazione di YouTubes nel 2005, Chen si è concentrato principalmente sul portale video online di successo e lavora da diversi anni allo sviluppo dell’applicazione video Mixbit.

Ganasce Karim

Il Karim tedesco-americano, originario della Germania, è nato nel 1979 a Merseburg an der Saale. Nel 1992 si trasferisce in Minnesota, negli Stati Uniti, dove studia informatica e allo stesso tempo finanzia i suoi studi come dipendente di PayPal. Durante questo periodo, Karim ha progettato il sistema antifrode in tempo reale di PayPal prima di fondersi con i suoi colleghi Hurley e Chen nel 2005 per fondare YouTube LLC, ora una filiale di Google LLC. Mentre Youtube stava ancora crescendo, Karim ha voltato le spalle al progetto per approfondire le sue conoscenze come informatico all’Università di Stanford. Nel 2008 ha fondato Y Ventures, un’organizzazione focalizzata nel fornire sostegno finanziario agli studenti svantaggiati e aiutarli ad avviare una propria attività di start-up.

Come funziona YouTube? Alcuni dettagli tecnici

Il portale di video YouTube mette a disposizione dei suoi utenti una vasta gamma di video diversi e permette loro di entrare in contatto con i videoartisti – chiamati anche YouTubers – tramite commenti, per valutare i loro video o per caricare i propri video. L’uso generale di YouTube è a disposizione di tutti gratuitamente, ma per caricare i video e archiviare i video nei preferiti o liste simili, così come la funzione di commento, un account Google o un abbonamento Google+ è ora richiesto.

Il portale video online YouTube gira sotto i due server web Apache e Lighttpd e ora supporta i formati video in html5. Il linguaggio di programmazione è Python, mentre la gestione del database è affidata a MySQL. Anche se non destinati dai fondatori di YouTube Hurley, Chen e Karim, i video di YouTube possono essere archiviati offline. Si raccomanda di utilizzare il software Filsh, ma ci sono altri modi per salvare i video su disco rigido o chiavetta USB.

Pubblicazioni video fino a 12 ore

I video di YouTube sono pubblicati a determinate condizioni. Sebbene siano supportati molti formati video diversi, si dovrebbe considerare la risoluzione minima consigliata di 480×360. Risoluzioni più elevate sono ovviamente possibili e benvenute, ma una dimensione massima di file di 20 GB per video e una durata massima di 15 minuti è generalmente consentita solo. Con la verifica dell’account via SMS, i videoartisti possono disattivare queste restrizioni e pubblicare video con un volume di file fino a 128 GB o della durata di 12 ore. Questo permette ai produttori di video di caricare i loro video in 3D o HDR, selezionare una risoluzione di 4k2k o addirittura 8k o utilizzare la funzione 360°.

Un video fa la storia: “Io allo zoo”

Il primo video caricato sul portale video online è stato realizzato dallo stesso Jawed Karim, cofondatore di YouTube. E ‘andato online il 23.04.2005 e ha il titolo “Me at the zoo”.

Nuovo su YouTube: Sviluppo

Nel corso del suo rapido sviluppo, il portale video online YouTube ha subito diverse modifiche. Dalla sua fondazione da parte di Hurley, Chen e Karim nel 2005 alla sua acquisizione da parte di Google LLC poco più di un anno dopo, YouTube si è evoluto tecnicamente e visivamente, ha provato nuovi aspetti e si è ottimizzato.

YouTube Analytics – i numeri per il successo

Il successo di un video o di un canale YouTube può essere visto dal rispettivo utente sotto YouTube Analytics. Simile a Google Analytics, questo servizio di analisi calcola il numero medio di visualizzazioni, gusti e seguaci, la frequenza di rimbalzo degli utenti e molti altri aspetti dell’utilizzo, rendendolo un valido strumento per misurare il proprio successo.

Programma di affiliazione YouTube – crescere insieme e guadagnare soldi

Dal 2007 YouTube offre dal 2007 un cosiddetto programma di affiliazione per video artisti, che permette ai produttori di guadagnare soldi veri con i loro video. YouTuber è spesso organizzato in cooperazioni trasversali, note anche come Multi-Chanel-Network, o MCN in breve.

YouTube TV & YouTube Movies

Da tempo c’è stata una collaborazione tra YouTube e i canali di alcune grandi emittenti televisive, che funziona sotto il nome YouTube TV. Poiché YouTube funziona come piattaforma per un’ampia massa di video, è stata introdotta un’area separata per film e documentari cinematografici professionali con il nome YouTube Movies, disponibile in Germania dal 2012 dopo un test run negli Stati Uniti.

Canali originali – con YouTube come sponsor

Nel 2012, il portale video online YouTube è stato ampliato con un’ulteriore funzione, ovvero i canali originali. A differenza dei normali canali YouTube, i proprietari di canali originali ricevono supporto finanziario e di altro tipo da YouTube stesso. Il primo canale originale di questo tipo su YouTube è stato “Ponk” – un canale della categoria commedia che smetterà di pubblicare i suoi video alla fine del 2014 dopo la scadenza del programma di sponsorizzazione nell’inverno 2013. Un totale di 13 canali originali in Germania sono stati temporaneamente supportati da YouTube.

Tubo spazi – Da Londra a Berlino

Un’ulteriore innovazione sono gli spazi YouTube – studi professionali per la registrazione di suoni e immagini e le attrezzature più moderne in città selezionate in tutto il mondo. Gli spazi YouTube sono progettati per supportare l’azienda del portale video online attraverso capacità produttive e formazione sofisticata, e sono rivolti ai partner di maggior successo del programma YouTube Partner Program. Il primo spazio YouTube è stato aperto a Londra nel luglio 2012, seguito da un altro studio a Los Angeles nel novembre dello stesso anno. Direttamente nel febbraio 2013 le porte di YouTube Space Tokyo si sono aperte e un anno e mezzo dopo New York City è stata dotata di uno spazio YouTube. Nell’aprile 2015 è stato inaugurato a Berlino il primo spazio YouTube in Germania.

Non competitivo

Nonostante la tentata concorrenza di Clipfish, che dallo scorso anno si chiama Watchbox, e MyVideo, YouTube è ancora il leader indiscusso del mercato tedesco e non solo. L’Europa ha il suo festival YouTube, il Videodays, in cui YouTuber da tutte le parti del continente si incontrano, scambiano idee e incontrano di persona le loro star. Negli Stati Uniti, invece, la VidCon – la più grande convention video del mondo – si tiene ogni anno ed è fortemente influenzata dai video artisti e produttori di YouTubes.

I video YouTube di maggior successo di tutti i tempi

Sulla base dello stato del 2017, ci sono ora 73 video che possono registrare oltre un miliardo di visualizzazioni – di cui ben 70 sono video della sezione musicale. Il più cliccato è il video musicale “Despacito” dell’artista Luis Fonsi con più di 5 miliardi di visite e con più di 17 milioni di voci “come me” anche per lo più cliccato. “Despacito” sostituisce il video musicale “See you again” di Whiz Khalifa e “Gangnam Style”, che è stato solo un mese al primo posto e che è stato il video più cliccato su YouTube per 4 anni. La storia di successo dei video musicali su YouTube è quindi un chiaro segno e sostituisce quasi completamente la televisione musicale, che ha avuto tanto successo negli anni Novanta.

Laterali d’ombra

Da quando YouTube è disponibile per i videoartisti e Vlogger come fonte di reddito, ci sono sempre persone ambiziose che prendono il loro lavoro troppo sul serio o non sono soddisfatti delle loro vendite. Ma ci sono anche stati che usano Youtube per i loro scopi o addirittura lo bloccano.

Shooting presso il Centro YouTube

Proprio di recente c’è stata una sparatoria presso la sede ufficiale di YouTube a San Bruno, in California – il 3 aprile di quest’anno, l’influencer di successo Nasim Najafi Aghdam si è armata di una pistola e ha preso d’assalto la sede di YouTube per rabbia per gli scarsi introiti pubblicitari. Questa dichiarazione può almeno essere vista sul sito web di Aghdam, dove i 350.000 seguaci di Aghdam erano molto negativi sulla remunerazione di YouTube. Sulla sua strada, Aghdam ha ferito almeno tre persone, una delle quali gravemente, e alla fine ha ceduto alle proprie ferite da arma da fuoco.

Zenusr

L’ampia gamma di video e la generale libertà di espressione della piattaforma non porta alla popolarità in tutti i paesi del mondo. Soprattutto perché YouTube è ora sempre più utilizzato per il discorso politico e la propaganda e per lo scambio di idee critiche e filosofiche, in alcuni paesi l’uso di YouTube è stato temporaneamente bloccato dal governo, mentre in altre parti del mondo fino ad oggi prevale un blocco totale.

Turchia

In Turchia ci sono state finora tre chiusure di YouTubes. La prima chiusura è avvenuta nel 2007, seguita da una breve revoca della chiusura e da un’altra censura, durata quasi due anni e mezzo, che ha negato ai residenti turchi l’uso del popolare portale video. L’ultima volta che è stato negato l’accesso alla popolazione è stato nel marzo 2014.

Pakistan

Il portale video online in Pakistan è stato chiuso per la prima volta nel 2007, come in Turchia. Dopo diversi anni di diritti d’uso il pakistano ha dovuto rinunciare nuovamente nel 2010 ai video della sua YouTuber preferita e dal 2012 YouTube non è più disponibile in tutto il paese.

Iran

In Iran, YouTube è stato bloccato per la prima volta nel 2006. Seguirono poi piccole finestre temporali in cui la popolazione poteva utilizzare il portale video online e finestre temporali in cui YouTube era soggetto a censura. Dall’elezione dell’attuale capo di stato nel 2009, tuttavia, l’accesso a YouTube è finalmente vietato agli iraniani.

Libia

La Libia ha seguito l’esempio del Pakistan e dell’Iran e nel 2010 ha deciso di vietare l’uso di YouTube a tempo indeterminato.

Marocco

Anche il Marocco ha tentato di bloccare il portale video online nel 2008, ma alla fine dell’anno ha deciso di eliminare la restrizione.

Porcellana

In Cina, tutti i portali video su Internet sono completamente bloccati. Dal 2008, YouTube è stato completamente bloccato con poche interruzioni, poiché i portali video online in Cina possono essere gestiti solo da società controllate dallo Stato secondo una risoluzione del governo per proteggere gli abitanti da false segnalazioni e influenze inappropriate.

Thailandia

In Thailandia c’è stato un divieto a breve termine dal 2006 al 2007, ma da allora le porte del portale video sono state nuovamente aperte a tutti i thailandesi.

Cosa rende Youtuber di successo?

Il principio di successo di Youtubern è in realtà abbastanza semplice: una sana dose di autenticità e una selezione di argomenti che si adatta esattamente al gruppo target desiderato. Entrambi i risultati, gli spettatori si sentono indirizzati e sono raccolti tematicamente. Inoltre, molte persone del gruppo target possono identificarsi con Youtuber, che condivide informazioni private e le fa apparire più umane.

La scelta dell’argomento – quale segmento mi si addice?

Una decisione importante per ogni Youtuber è la scelta degli argomenti. I segmenti attualmente di maggior successo sono principalmente video e giochi per computer e musica, ma anche i canali della bellezza e della commedia sono molto popolari. La lunghezza ideale di un contributo video dipende direttamente dal contenuto e dal genere. Ad esempio, la durata media nel segmento della musica e dell’intrattenimento è di 5 minuti, mentre per i videogiochi è di poco meno di 15 minuti.

Personalità – il marchio di un Youtuber

La personalità è un punto molto importante, perché attraverso il tuo carisma e la tua attitudine non solo ti distingui dalla concorrenza, ma puoi anche posizionarti meglio. L’autoironia e un pizzico di umorismo completano il quadro generale. Gli Youtuber di successo sono interattivi, divertenti e onesti. Sono divertenti da avere per tutti e possono ridere delle proprie debolezze e dei propri contrattempi – insieme ai loro fan. Spesso ci sono estratti di scene mancate o divertenti errori alla fine di un contributo video per far capire ai fan che la loro star di Youtube alla fine della giornata è ancora solo un essere umano, proprio come lei.

Comunicazione & Networking – la ricetta segreta per una maggiore autonomia

La ricetta segreta per un video Youtube di successo è l’inclusione dello spettatore. Con un saluto diretto all’inizio – il cosiddetto “opener” – lo spettatore si sente immediatamente accolto e apprezzato. L’indirizzamento diretto come filo rosso attraverso il video, le domande e le richieste di commenti e simpatie assicurano anche una maggiore attività da parte degli spettatori e l’impegno è una delle chiavi del successo di Youtube. Un altro aspetto da non sottovalutare è il collegamento in rete. L’utilizzo di account multipli su diversi social network – Facebook, Twitter, Instagram….. – si traduce in una distribuzione più forte e si raggiungono gli utenti di reti diverse. Allo stesso tempo, gli utenti di reti multiple – oggi quasi uno standard nel settore dei social media – saranno più fedeli ai loro abbonamenti perché i contenuti vengono loro comunicati ovunque.

Youtuber – gli influencer più popolari?

Se si inizia la propria carriera da influencer, la domanda “Perché Youtube” sorge certamente da qualche parte nel corso delle vostre considerazioni. La risposta è semplice: gli Youtubers sono popolari. Secondo la rivista americana “Variety”, gli Youtuber sono ancora più popolari della maggior parte delle star del cinema o dei cantanti. Anche se le stelle e le celebrità mostrano più lavoro e performance, e alcuni prerequisiti di base come il talento, il carisma e gli attributi visivi sono anche dati, il barometro della popolarità Youtuber li mostra proprio in alto. La ragione di ciò si riflette nella ricetta del successo, che è già stata brevemente descritta in precedenza. I Youtubers sono accessibili e autentici, hanno un certo tipo di comunicazione e accessibilità che è molto attraente per la loro comunità di fan e che un musicista o attore non vuole o non vuole dare nella stessa misura. Escluse da tutto questo sono naturalmente le stelle che conoscono il potere di Youtube e di altri social media e sanno come usarlo per se stessi.

Fans & Community – facendo parte di un tutto

Dal momento che molti influencer di Youtube non sono coinvolti nel loro lavoro nella stessa misura degli attori, ad esempio, hanno semplicemente più tempo per rispondere ai loro telespettatori. L’intensa comunicazione con la loro comunità di fan assicura un’intesa diretta e dà ai seguaci e agli spettatori un senso di appartenenza. Alcuni Youtubers rafforzano ulteriormente questa sensazione attraverso l’implementazione di suggerimenti degli utenti e fan meeting auto-organizzati. Un canale Youtube vive sui suoi fan, quindi gli influencer su Youtube che vogliono avere successo devono adattarsi alle aspettative dei loro fan.

Creare la connessione – ma come?

In segmenti diversi l’interazione con i ventilatori può essere completamente diversa. Nel segmento Moda, ad esempio, le cosiddette unboxings – il disimballaggio dei pacchi prima o la presentazione degli ultimi acquisti di abbigliamento – simulano una situazione di shopping tour congiunto, mentre i consigli di trucco sui canali di bellezza riflettono una situazione che potreste sperimentare con la vostra migliore amica. Sui canali specializzati in videogiochi e giochi per computer, vengono utilizzate vere e proprie intuizioni di gioco per simulare insieme i giochi, e i consigli su hardware e software sono simili alle discussioni tecniche tra persone che la pensano come me. Tutte queste situazioni creano un senso di solidarietà, la star di Youtube diventa la “migliore amica” o la “migliore fidanzata”.

Youtube – Lavoro o iniezione finanziaria

Qualche anno fa, il fatto di poter effettivamente guadagnare soldi con Youtube come influencer ha suscitato grande stupore. Ma oggi l’uso a tempo pieno del popolare social network non solo è accolto con favore, ma trova anche un grande sostegno da parte di Youtube stessa. I canali di grandi dimensioni e di grande portata sono naturalmente particolarmente interessanti per Youtube, motivo per cui un alto livello di consapevolezza per gli influencer su Youtube è un’altra chiave del successo. Poiché un alto grado di consapevolezza assicura più abbonati, un maggior numero di abbonati porta un più alto tasso di click, e più click portano la star di Youtube non solo più soldi ma anche più successo, che a sua volta porta a una maggiore consapevolezza e più abbonati. Un principio semplice, ma non meno efficace.

Pubblicità su Youtube – Vendi pubblicità

Se un Youtuber ha raggiunto un certo grado di popolarità, la pubblicità è un aspetto interessante per aumentare i soldi. Non appena avviene la monetizzazione di un canale Youtube – cioè l’imputazione di un valore monetario basato su un oggetto, un’attività o un evento – Youtuber può entrare in rete con fornitori di pubblicità selezionati. Poiché i fornitori di pubblicità vogliono naturalmente utilizzare la portata di youtube per presentare i propri prodotti al maggior numero possibile di persone, un alto livello di attività degli utenti – vale a dire un alto traffico – è di importanza decisiva in aggiunta alla portata. Se si tratta di un canale ad alto traffico, Youtuber può generare ricavi pubblicitari attraverso i suoi spettatori.

Marchio Collocamenti – pubblicità mirata

Una tipologia di raccolta pubblicitaria focalizzata sul target di riferimento di youtube è il cosiddetto brand placement. Qui i marchi si avvicinano spesso agli influencer, perché ne sono venuti a conoscenza attraverso i loro contributi su Youtube. Se Youtuber si rivolge ad un gruppo target simile o addirittura lo stesso gruppo target del marchio, il marchio è disposto a pagare per i collocamenti attivi e passivi e le promozioni dei prodotti. I video personalizzati, in cui Youtuber racconta personalmente e individualmente ai suoi telespettatori di un test di prodotto, o l’integrazione di una storyline, in cui il prodotto è intelligentemente incluso in un contributo pre-programmato, sono la scelta più comune per l’applicazione. A volte un canale Youtube si avvia così bene che una collaborazione di marca entra in conversazione. Si tratta di un colloquio di vendita con il marchio, in cui vengono esaminate le statistiche di canale su target group, reach, realizzazioni e migliori video, oltre al corrispondente elevato numero di abbonati.

Merchandising – autopromozione per i Youtuber

Tutti sono vicini a se stessi, dicono. Non sorprende quindi che una star di successo di Youtube con un’ampia base di fan abbia anche la sua merce, dato che, dopotutto, è il suo marchio. La progettazione e l’offerta di merce legata al canale può avere un impatto molto positivo sull’immagine di un canale e portare ad un numero ancora maggiore di utenti e di abbonati. Una grande spinta per il tuo canale! Allo stesso tempo, il merchandising porta anche ad un’ulteriore interazione con i fan, cosa di cui un Youtuber non potrà mai avere troppo poco. La Youtuber può testare direttamente quali sono i progetti meglio accolti e per quali prodotti i fan sono disposti a spendere soldi coinvolgendo direttamente i fan nella bozza di design dei prodotti corrispondenti al segmento. Estremamente pratico: essendo Youtuber stesso il proprio marchio, può anche pubblicizzare attivamente la propria merce sul proprio canale, annunciare il lancio di nuovi prodotti e, in generale, rendere la propria pubblicità personale il più interessante e versatile possibile.

Abbonamenti Rosso – pubblicizzare video gratuiti

Da un punto di vista tecnico, gli abbonamenti rossi non sono pubblicità, ma piuttosto la scomparsa della pubblicità. Se un Youtuber ha raggiunto un certo livello di raggiungibilità e di abbonati, può approfittare degli abbonamenti Red Subscriptions di Youtube: se elencati di conseguenza, gli spettatori possono prenotare un abbonamento Ad-Free, che garantisce una visione senza problemi di un video senza interruzioni pubblicitarie. Con un elevato tempo di orologio, Youtube premia il suo influencer e paga mensilmente in modo che il canale rimanga elencato. Un influencer intelligente, naturalmente, ne approfitta per promuovere il suo canale come privo di pubblicità.

Crowdfunding & Fan Funding – lascia che altri paghino

Una campagna di crowdfunding è il modo perfetto per iniziare la tua carriera su Youtube o per realizzare alcuni progetti. Possibili piattaforme per questo sono naturalmente i ben noti Kickstarter e Patreon, ma anche IndieGoGoGoGo e Subbable sono buone alternative. In ogni caso, i tifosi devono essere convinti ad investire. Gli obiettivi di Youtube devono essere formulati e strutturati in modo chiaro, una divisione in diverse tappe, ad esempio, si è dimostrata molto efficace. La richiesta di aiuto tramite contributi video su Youtube è il trucco decisivo per utilizzare in modo ottimale la sua offerta e per attirare l’attenzione dello spettatore sui suoi progetti.

Il Fan Funding è un modo generalizzato per i fan di investire nella loro stella di Youtube. Per un piccolo contributo, è possibile allestire una scatola per le donazioni per il canale Youtube, che funziona senza un impegno diretto del target e scorre direttamente su Youtuber. I criteri per questo sono un buon posizionamento su Youtube, una partnership Youtube e l’AdSense Account Approval, cioè l’accordo di Google AdSense per collegare il proprio canale con quello di Youtube e per inserire pubblicità selezionata. Attualmente, il finanziamento dei tifosi è possibile solo per Youtuber con cittadinanza di Australia, Francia, Messico, Spagna, Gran Bretagna, Stati Uniti e Giappone, ma sarà esteso al resto del mondo nei prossimi anni.

La Youtuber di maggior successo

I valori numerici per gli uploads (“ups”), gli abbonamenti (“subs”) e le visualizzazioni sono naturalmente solo valori approssimativi e arrotondati, poiché un canale Youtube cambia continuamente e sono possibili solo istantanee. Tuttavia, la relazione dei singoli valori dimostra che anche i canali con pochi video caricati possono avere successo e un numero elevato di abbonati non è sempre sinonimo di un numero elevato di visualizzazioni.

I primi 10 giovani tedeschi

  1. Colori per bambini Gummy Bear Gummi Bear Gummi Bear Song, Tipo: Intrattenimento
    Ups 70, sotto 254.000, viste 229.000 – attivo dal 2014
  2. SladjaAllegro, Tipo: Musica
    Ups 80, sotto 152.000, viste 216.000.000.000 – attivo dal 2012
  3. SurpriseJoe, Tipo: Intrattenimento
    Ups 25, sotto 1.453.000, viste 90.185.000 – attivo dal 2015
  4. ArkivaShqip, Tipo: Intrattenimento Ups 6.100, sub 2.238.000, viste 3.685.425.000 – attivo dal 2009
  5. HD Corleone, Tipo: Intrattenimento
    Ups 525, sub 530.000, viste 500.000.000.000 – attivo dal 2010
  6. Un pezzo teorico, tipo: Film
    Ups 415, sotto 111.000, viste 26.470.000 – attivo dal 2014
  7. MySpass, Tipo: Intrattenimento  Oops 5.300, sotto 1.412.000, viste 1.918.291.000 – attivo dal 2009
  8. Galileo, Tipo: Intrattenimento Ups 2.580, sub 1.807.000, viste 1.150.000.000.000 – attivo dal 2013
  9. ProfasiaGaming, Tipo: Giochi
    ps 970, sub 911.000, viste 822.445.000 – attivo dal 2010TEAM KUKUKU, tipo: musica

La Top 10 tedesca mostra che un colorato mix di vecchi canali e canali degli ultimi anni è popolare tra gli utenti ed è il segmento più rappresentato “Entertainment”. Un esame più attento dei singoli criteri individuali rivela un modello più ampio.

I primi 5 con il maggior numero di abbonamenti in Germania

  1. freekickerz, Tipo: Sport – con quasi 6.468.000 abbonati
  2. Sintesi – In a Nutshell, Tipo: Educazione – con circa 6.311.000 abbonati
  3. BibisBeautyPalace, tipo: HowTo – con circa 5.148.000 abbonatie Julien Bam (tipo: Intrattenimento) e Gronkh (tipo: Giochi) sui posti 4 e 5

La top 5 con il maggior numero di visualizzazioni in Germania

  1. Kontor.TV, Tipo: Musica – con quasi 4.461.427.000 visualizzazioni
  2. ArkivaShqip, tipo: Intrattenimento – con circa 3.684.473.000 visualizzazioni
  3. Gronkh, tipo: Giochi – con circa 2.637.126.000 visualizzazioni
    così come PietSmiet e The Voice Kids (entrambi del tipo: Entertainment) sui posti 4 e 5

Diventa interessante se si guardano i canali Youtube più popolari nel mondo, da quanto tempo esistono e quali paesi sono particolarmente rappresentati. C’è una chiara tendenza verso i video di origine indiana e la musica in generale.

I primi 10 nel mondo

  1. Serie T – India, Tipo: Musica
    Ups 12.350, sotto 48.165.000, viste 39.256.000.000.000 – attivo dal 2006
  2. Planet Records Miami Cuba – Italia, Tipo: Musica
    Ups 155, sotto 873.000, viste 774.000.000.000 – attivo dal 2012
  3. SET India – India, Tipo: Spettacoli
    Ups 26.170, sub 25.100.000, viste 18.891.870.000 – attivo dal 2006
  4. Zee TV – India, Tipo: Intrattenimento
    Ups 74.160, sub 14.789.000, viste 16.379.389.000 – attivo dal 2005
  5. Clip – Stati Uniti d’America, Tipo: Movie
    Ups 30.000, sotto 12.867.000, viste 13.728.704.000 – attivo dal 2006

Partita per abbonamento – i primi 3

  1. PewDiePiePie con circa 63.268.000 sub (USA, tipo: commedia)
  2. Serie T con quasi 48.165.000 sub (India, tipo: musica)
  3. Justin Bieber con circa 39.350.000 sub (Canada, tipo: Entertainment)

Rivista per viste – il top 3

  1. Serie T con circa 39.256.000.000.000 di visualizzazioni (India, Tipo: Musica)
  2. WE con quasi 23.270.000.000.000 di visualizzazioni (USA, tipo: Sport)
  3. Ryan ToysReview con circa 22.235.000.000.000 di visualizzazioni (USA, Tipo: Intrattenimento)

Se guardi i tag che possono essere aggiunti ai canali su Youtube, vedrai la seguente immagine.

Per l’area #Fashion

  1. La sua JoJo Siwa – USA, attiva dal 2015 con oltre 6,6 milioni di sub
  2. Телекананал THT – Russia, attiva dal 2007 con quasi 760 milioni di visualizzazioni
  3. Canale Moda – Italia, attivo dal 2006 con ben 31.212 ups
    così come Brooklyn e Bailey e dope2111 rispettivamente al posto 6 e 9 (entrambi USA), CHANEL (Francia) al posto 12 e Jana Taffarel (Brasile) al posto 15

Per la gamma #STYLE

  1. Gustoso (USA)
  2. Sorelle Hashak (USA)
  3. SaraBeautyCorner – fai da te, Commedia, Trucco, Nail Arts (Norvegia)

Per la gamma #BELLEZZA

  1. Uscita Natalies (USA)
  2. SandraCiresArt (USA)
  3. Bellezza dei Marine (Svezia)

Un rapido sguardo ai principali influencer di Instagram – secondo i follower – mostra una chiara focalizzazione sul segmento musicale. Le stelle Insta di maggior successo sono quindi musicisti e atleti di successo. Ecco un confronto tra i loro abbonati su Instagram e Youtube:

Top Star Influencer – Instagram & Youtube

  1. Instagram (ID 25025320)
    Instagram: ~ 234.000.000.000 (Ø 32.760 al giorno) | Youtube: {\an8}-
  2. Selena Gomez (ID 46056373723)
    Instagram: ~ 135.500.000 (Ø 36.880 al giorno) | Yooutube: ~ 18.940.000 abbonati
  3. Christiano Ronaldo (ID 173560420)
    Instagram: ~ 123.330.000 (Ø 49.150 al giorno) | Youtube: ~ 960.000 abbonati
  4. Ariana Grande (ID 77196969696)
    Instagram: ~ 118.320.000 (Ø 9.300 al giorno) | Youtube: ~ 23.945.000 abbonati
  5. Beyonce (ID 24794404034)
    Instagram: ~ 113.500.000 (Ø 42.150 al giorno) | Youtube: ~ 16.370.000 abbonati
  6. Kim Kardashian West (ID 1842828658), Taylor Swift (ID 11830955), Kylie Jenner (ID 12281817) così come Therock (ID 232192182182) e Justin Bieber (ID 6860189) nei posti 9 e 10
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *