Ritratto Fotografia – Catturare l’essenza di un essere umano

La fotografia di ritratto è un’arte in sé, perché non si tratta tanto di rappresentare un solo volto, ma di catturare l’intera essenza di un essere umano per l’eternità. Una buona foto ritratto è come una cipolla composta da molti strati e una foto ritratto di successo mostra sempre nuovi strati più a lungo lo si guarda. Questo è ciò che rende la fotografia di ritratto così unica e difficile, perché una fotografia tecnicamente impeccabile di una persona è ben lungi dall’essere un ritratto. Tuttavia, una foto tecnicamente cattiva è raramente un buon ritratto, perché oltre a tutta l’arte, il fotografo per un ritratto deve osservare alcune regole che appartengono ai fondamenti della fotografia di ritratto.

[shortcode variable slug=”adsense”]

Arte e tecnica del ritratto fotografico

Prima di creare un ritratto, il fotografo deve decidere se vuole fotografare la persona frontalmente, di profilo, a metà profilo o a tre quarti. Il modo più semplice è quello di visualizzare il soggetto attraverso il mirino della fotocamera in tutte le posizioni e quindi selezionare la vista migliore. Fotografare le persone dal davanti può farle apparire dominanti e massicce. Nel mezzo profilo, il diverso formato degli occhi, che è normale per tutte le persone, di solito si rivela.

Nel profilo a tre quarti, il fotografo deve prestare attenzione alla posizione del naso. Il fotografo ha bisogno di un po’ di tatto nella scelta della prospettiva, perché un naso che sembra grande non ha bisogno di una prospettiva che lo faccia sembrare più grande e più lungo. Può essere interessante giocare con il livello degli occhi nei ritratti, perché questo può generare alcune reazioni emotive. Un ritratto a livello degli occhi crea inconsciamente fiducia e uguaglianza, mentre una fotografia scattata da sotto il livello degli occhi fa apparire la persona più alta e sublime. Una foto scattata all’altezza degli occhi fa apparire la persona più piccola, il che è considerato un effetto positivo per i bambini, ma può anche svalutare una persona, quindi questa posizione deve essere usata con cautela.

Fotografia del ritratto – la rotazione della testa

Fotografia, design e pittura appartengono tutti al campo dell’arte. Quando si tratta di ritratti di qualsiasi tipo, ci sono caratteristiche distintive formali che si imparano a conoscere nel tempo. Allo stesso modo la rotazione della testa del viso è divisibile in 6 punti quando si fotografa.

  1. Vista frontale – en face (il volto è diretto frontalmente verso lo spettatore)
  2. Profilo a tre quarti (la faccia è leggermente fuori dalla vista frontale in modo che la metà rivolta verso lo spettatore sia completamente accorciata e il lato rivolto verso l’esterno sia molto accorciato, il che sposta le proporzioni del viso)
  3. mezzo profilo (a metà tra il profilo e il profilo a tre quarti, il secondo occhio è ancora visibile)
  4. Quarter profile (vista rara dove predomina la vista profilo e il secondo occhio è appena visibile)
  5. Vista profilo – en profil (vista laterale pura, paragonabile alla silhouette)
  6. profilo perduto – profil perdu (raramente visto da dietro, solo i contorni degli zigomi sono visibili)

Importante: Conoscenza di base della fotografia di ritratto

È anche importante scegliere la lunghezza focale corretta per un ritratto, poiché ogni impostazione cambia un ritratto e produce un effetto diverso. Un ritratto realistico dovrebbe essere scattato con una lunghezza focale compresa tra 50 -100 mm, perché valori più estremi hanno anche conseguenze corrispondenti. Il dettaglio dell’immagine è decisivo anche per un ritratto di successo, dove il ritratto classico è solitamente un busto. Il fotografo deve anche tenere conto dell’ambiente in cui un ritratto di successo mostra qualcosa che costituisce o chiarisce l’essenza della persona. Pertanto, il ritratto dovrebbe essere costruito con molta cura.

Più grande è il volto stesso è fotografato, più il fotografo deve essere prudente per preservare la leggerezza artistica. È simile ad un ritratto tagliato, perché il volto non mostra alcuno sfondo e copre l’intera foto. I ritratti in dettaglio vanno oltre, perché questo ritratto si concentra solo su un’area come un occhio o la bocca. Oltre alla lunghezza focale, la profondità di campo deve essere corretta, perché rende il ritratto realistico. Gli occhi devono essere il più nitidi possibile affinché il ritratto abbia un effetto affascinante. Ciò va sottolineato anche con una speciale lucentezza e un punto riflesso nell’occhio.

La scelta dell’incidenza della luce ha anche una grande influenza sulla qualità di un ritratto, dove ci sono diverse teorie sul lato destro. Chi ha il tempo, dovrebbe semplicemente controllare l’incidenza della luce da destra e da sinistra e decidere per la migliore da entrambi i lati. Un fotografo di ritrattista dovrebbe essere un esperto nel suo campo, che ha sotto controllo sia l’aspetto tecnico che artistico della fotografia. Ci sono alcune basi e tecniche di cui un ritratto ha bisogno per essere accattivante. Tuttavia, la magia di un buon ritratto si manifesta solo se il fotografo è in grado di catturare l’anima nel motivo della foto.

Ritratto fotografia – provatelo!

Se ci sono così tanti dettagli nella fotografia di ritratto a cui bisogna prestare attenzione, allora abbiamo la cosa giusta per i fotografi principianti o amatoriali. Insieme a Calvin, Benjamin vi mostrerà come fare ritratti in soli 8 minuti. E ‘importante essere un principiante nel campo della fotografia, consigli e trucchi per scattare e praticare fotografi esperti. Con Benjamin l’intero apprendimento diventa super divertente, date un’occhiata!

+

+ AD + Do you know?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *