Puma: storia, successo & svolta

Conoscete già la storia di come è nata Puma? Ma il marchio non si è mai lasciato abbattere dal successo e dalla sconfitta. Tra i tanti record mondiali e volti famosi, Puma è oggi uno dei beni sportivi più famosi al mondo e festeggia il suo 70° anniversario.

Fondazione di dassler

Dassler o chiamato anche Puma oggi, è stata fondata nel 1919 dai fratelli Rudolf e Adolf Dassler a Herzogenaurach in Germania. All’epoca, però, i fratelli non avevano idea che stavano gettando le basi per la scarpa sportiva. Cinque anni dopo, nel 1924, si trasferirono nella loro prima fabbrica. Dopo poco tempo, i fratelli hanno raccolto successi. Alle Olimpiadi estive di Amsterdam del 1928, la maggior parte degli atleti tedeschi prese a calci le scarpe Dassler. È grazie a questo che è stata raggiunta la svolta nazionale e internazionale.

Lotta tra i fratelli di Dassler

Durante l’era nazionalsocialista, i fratelli dovettero chiudere la fabbrica, ma al posto delle scarpe, i fratelli costruirono armi anticarro e le vendettero. Dopo qualche tempo Rudolf dovette andare in guerra e il rapporto tra i fratelli si deteriorò. Dopo la fine della guerra, però, i fratelli se ne andarono per la loro strada a causa del tradimento. Adolf rimane in compagnia e la chiama “Adidas”. Rudolf si trasferisce con altri 14 dipendenti e fonda la sua azienda “Puma”.

La svolta di Puma

Tuttavia, il nuovo inizio non ha diminuito il successo di Puma. Insieme ai suoi esperti, Rudolf Dassler ha creato la prima scarpa a tacchetto a vite al mondo. Con essa ha stabilito un ruolo significativo come marchio calcistico. Nel 1958, il primo logo è stato cucito in quasi tutte le scarpe del marchio. Grazie alla televisione e alla stampa, la Puma Formstrip può essere vista in tutto il mondo.

FIV News >
L'arte del vivere minimalista: dall'abbigliamento alla casa

I più grandi successi di Puma (1960-1969)

Le scarpe erano spesso indossate dai giocatori olimpici. Armin Hary, attualmente l’uomo più veloce del mondo, ha vinto la medaglia d’oro. Durante questi anni Puma ha vinto diverse medaglie d’oro ed è diventato uno dei marchi più popolari per gli atleti. Puma equipaggia numerosi atleti con scarpe a spazzola Sacramento. Tuttavia, i record mondiali degli atleti che indossavano le scarpe a spazzola sono stati revocati.

I volti più famosi per Puma

Usain Bolt, che ha vinto tre medaglie d’oro per la seconda volta di fila ai Giochi Olimpici, rappresenta ora il marchio Puma. 2013, l’ex calciatore professionista Bjorn Gulden. è diventato il nuovo CEO di Puma. Inoltre, Puma è diventata attiva anche nella Formula 1 La famosa cantante Rihanna è diventata l’ambasciatrice del marchio a livello mondiale e direttore creativo della collezione donna di Puma. Progetta nuove linee di prodotti e quindi dà il suo tocco personale.

2017 uno dei più grandi anni

Sia nello sport che negli affari, le cose sono andate bene a Puma. Le squadre Puma e gli atleti di tutto il mondo hanno riscosso un grande successo. La cantante, attrice e produttrice statunitense Selena Gomez ha lavorato come ambasciatrice del marchio e sta lavorando all’ulteriore sviluppo del segmento femminile di Puma. Un nuovo volto si è visto anche nel segmento maschile. Lewis Hamilton diventa ambasciatore del marchio. Anche ai Mondiali di calcio del 2018 molti atleti rappresentano il marchio Pumas. La top model Adriana Lima sarà anche la nuova ambasciatrice della formazione femminile, un esempio per le donne di tutto il mondo.

FIV News >
Cathy Hummels: Collezione per Pimkie & vivere con marito e figlio

70° anniversario

Puma festeggia ora il suo 70° anniversario con uno a Herzognaurach. In mostra troverete le pietre miliari e i successi più importanti del marchio