Obiettivi macro: ingrandimento, classe di lunghezza focale, qualità dell’immagine per la fotografia di ritratto e bellezza

La fotografia con un oggetto macro è caratterizzata dalla cosiddetta scala dell’immagine. Indica quanto è grande l’oggetto fotografato o registrato che viene riprodotto sul sensore d’immagine o sulla pellicola.

Lenti macro: dalla creatura più piccola a un granello di polvere

Quando si tratta di un rapporto 1:1, il soggetto e la sua proiezione sulla vostra fotocamera e il suo piano d’immagine sono della stessa dimensione. In altre parole, un oggetto di un centimetro rimane come un motivo di un centimetro sul supporto di registrazione. Se il rapporto è tra 1:2, allora il tuo motivo è riprodotto solo a metà. Questo significa che un centimetro diventa 0,5 centimetri. Di regola, si parla di un obiettivo macro quando l’ingrandimento è di 1:4 o superiore. Per ottenere il massimo ingrandimento con il tuo obiettivo macro, come fotografo devi essere in grado di avvicinarti molto al soggetto da fotografare. Dovete essere in grado di avvicinarvi così tanto che la vostra macchina fotografica sia appena in grado di mettere a fuoco l’oggetto. Questa distanza è chiamata “distanza di messa a fuoco più vicina”.

Gli obiettivi macro sono generalmente utilizzati dai fotografi che vogliono catturare i più piccoli dettagli, piccole creature o insetti. Ciò che è meno noto è che un obiettivo macro mette a fuoco tutto ciò che è a fuoco in un modo che pochissimi obiettivi in questa fascia di prezzo possono fare. Fanno eccezione i tiri effettuati a grandi distanze. Se dai un valore speciale alla qualità della nitidezza e non vuoi scavare troppo a fondo nella tua tasca, allora un obiettivo macro è l’acquisto ideale per te.

Le diverse classi di macro

Le macro sono di solito approssimativamente divise in tre classi di lunghezza focale. Gli obiettivi macro corti hanno una lunghezza focale di circa 50 mm e sono tra i più economici. Forse abbastanza bello come inizio economico ma non veramente raccomandato, con l’eccezione di quelli più recenti con una lunghezza focale di circa 60 mm. Progettati per le fotocamere con un sensore APS-C, raggiungono circa lo stesso crop che con una lunghezza focale 100 in pieno formato.

La classe media delle macro sono le lunghezze focali intorno ai 100 mm. Questi includono, per esempio, il Tamron 90, il Sigma 105, il Tokina 100 e il Canon 100, che sono probabilmente le macro più usate e acquistate. 150 – 180 mm è la classe di lunghezza focale più lunga e assicura una distanza di ripresa estremamente confortevole nella fotografia macro durante il rapporto di imaging di 1:1. Soprattutto quando si fotografano gli animali, essi hanno ancora una distanza di fuga accettabile. Tuttavia, gli obiettivi macro di questa classe sono i più costosi, più pesanti e più grandi. Inoltre, non hanno più un’intensità luminosa così alta.

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

Possibilità con l’obiettivo macro nel settore del ritratto e della bellezza

Gli obiettivi macro sono anche eccellenti obiettivi di bellezza e di ritratto. Oltre ad un prezzo accessibile, la lunghezza focale è più o meno equivalente ad un teleobiettivo leggero, che è ideale per le proporzioni del viso. Gli obiettivi sono relativamente maneggevoli e leggeri, e con una velocità di 2,8 sono ancora sufficientemente veloci. Per te come fotografo di bellezza, questo rende possibile creare sezioni di immagini che non saresti in grado di ottenere con altri obiettivi a causa della distanza di messa a fuoco più vicina. Naturalmente, i teleobiettivi a lunga focale sono utilizzati per questo nel segmento professionale, ma il fotografo ha spesso bisogno di molto spazio dietro e scattare foto dall’alto si rivela molto difficile.

Inoltre, i teleobiettivi di qualità adeguata sono tra gli acquisti più costosi. Tuttavia, non bisogna pensare solo ai dettagli più estremi come una parte delle labbra o dell’occhio. Un macro è anche spesso necessario per un’immagine davvero a tutto campo di un volto, così come per tagliare via parti di esso. Non solo un obiettivo macro è incredibile in termini di versatilità e prezzo, ma la nitidezza e la qualità sono imbattibili. Assicuratevi però che l’estensione della profondità di campo a distanza ravvicinata sia estremamente piccola. Quindi non scegliere un numero di apertura troppo piccolo. Naturalmente, puoi anche usare il tuo macro per scatti di prodotti come un comodo teleobiettivo con una velocità eccellente.

Se volete davvero sfogarvi nel mondo e catturare in modo impressionante le tante piccole cose poco appariscenti, non potete evitare di comprare un obiettivo macro. Le piccole cose o i dettagli diventano molto grandi e i punti salienti della bellezza diventano particolarmente nitidi.

Obiettivo macro: cos’è?

Obiettivo macro: costoso o economico? Il confronto

Macro & Micro: obiettivi economici in prova