Lenti per la fotografia sportiva: immagini nitide senza rumore

Nella fotografia sportiva, la scelta dell’obiettivo è fondamentale. Per le telecamere, i compromessi sono possibili e ci sono molte caratteristiche che sono ottimali, ma non un must. Un buon obiettivo per la fotografia sportiva ha molti meno criteri, ma questi devono essere soddisfatti per ottenere buoni scatti.

+ AD + Do you know?

Buon obiettivo per la fotografia sportiva: Cosa guardare fuori

L’autofocus deve essere in grado di mettere a fuoco il soggetto con sufficiente rapidità. Oltre al motore e al modulo di messa a fuoco automatica nella fotocamera, gli obiettivi hanno anche un proprio motore di messa a fuoco automatica. Gli obiettivi economici di produttori terzi non possono eguagliare le prestazioni del motore degli originali Nikon e Canon. L’obiettivo crea altrimenti un collo di bottiglia che trasforma alcuni scatti promettenti in scarti.

I requisiti di apertura e lunghezza focale dovrebbero essere basati sullo sport, il che non significa che è necessario un arsenale di obiettivi. Per i possessori di una fotocamera Nikon, l’obiettivo AS-F è un vero tuttofare. Se si utilizza un Canon o un altro modello, l’obiettivo 70-200 mm f/2,8 è la scelta giusta. In linea di principio, un’apertura di f/4.0 ha senso solo in presenza di luce diurna. Per quasi tutti gli altri sport e applicazioni, è necessario selezionare un’apertura di f/2,8. Come regola generale, più sei lontano dall’azione, più alta dovrebbe essere la lunghezza focale.

Alcuni obiettivi offrono stabilizzatori d’immagine aggiuntivi. Questi non sono dannosi, ma anche non sono necessari. Questa funzione è particolarmente interessante se si desidera trascinare la fotocamera durante le gare automobilistiche per liberare l’auto da uno sfondo sfocato. È quindi particolarmente evidente e trasmette un motivo in movimento. Gli stabilizzatori d’immagine supportano tali ambizioni e forniscono una visione concentrata attraverso un mirino inclinato.

Impostazioni per la fotografia sportiva: Apertura, ISO & Co

Gli sport da campo e gli sport indoor in particolare hanno esigenze diverse. Sul campo sportivo, i teleobiettivi sono la scelta giusta per una buona luce diurna. Di solito ti siederai lontano dall’azione e sarai comunque in grado di avvicinare tutto. L’apertura può essere impostata su f/4.0, quindi non è necessaria un’ampia apertura durante le riprese. In questo modo si risparmia un’impostazione ISO elevata e si ottiene un’immagine più nitida. Se si desidera riprendere scene molto ravvicinate, è possibile iniziare con una lunghezza focale di 24 mm. Normalmente si è ben equipaggiati a partire da 70 mm. Con 400-500 mm è possibile dominare il campo di gioco anche dietro la linea di porta in alto.

Da 600 mm di lunghezza focale è difficile ottenere un buon risultato. La situazione è diversa quando si utilizza il super teleobiettivo. Se si registra una scena dal bordo del campo nell’area di rigore, la lunghezza focale di 600 mm è una buona scelta. Tuttavia, questa è più di un’opzione per i fotografi professionisti che hanno più macchine fotografiche. Per gli sport da corsa può essere necessaria anche una lunghezza focale di 700 mm, se la propria posizione è molto lontana dagli eventi.

Fasi in condizioni di scarsa illuminazione

Negli sport indoor, le condizioni di luce difficili prevalgono lontano dai campionati professionistici. Anche una partita sotto i riflettori sul campo di calcio può dare risultati preziosi nella qualità di registrazione con apertura f/4.0. Nei palazzetti dello sport scarsamente illuminati, non è possibile aggirare l’apertura f/2,8. L’otturatore si apre ulteriormente e più luce penetra nel sensore in breve tempo. E’ qui che l’autofocus rientra di nuovo in gioco.

Inoltre, un sensore di immagine (nella fotocamera) che fornisce buone immagini con valori ISO elevati aiuta. Il rumore dell’immagine non dovrebbe essere elaborato nella fotocamera, perché la qualità ne soffre. La fotocamera calcola solo internamente quali pixel di colore sarebbero adatti a questo punto. Se c’è un sensore di immagine così potente dietro l’obiettivo, non c’è bisogno di preoccuparsi di aperture f/2,8. Se questo non è il caso o se si desidera ottenere risultati di assoluta qualità, un obiettivo con apertura f/2,0 e lunghezza focale di 200 mm è una buona alternativa. Generalmente, le lunghezze focali negli sport indoor partono da 24 mm. Per le riprese della metà del gioco dell’avversario, è utile una lunghezza focale fino a 400 mm.

+

+ AD + Do you know?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *