La blogger di moda Tina di amourdesoi

Per Tina Carrot, il blogging è l’hobby più bello del mondo. Vogliamo saperne di più su di lei, come parte della scena fashion & fashion blogger in Germania. Da tempo ha fatto il suo ingresso a Düsseldorf. Così ha un po’ di voce in capitolo sulle nuove tendenze della metropoli della moda Düsseldorf.

Tina Carrot: Blogging come l’hobby più bello del mondo!

FIV: Conosciuta come Tina Carrot con il nome di blog “amour de soi”, hai già fatto molta strada. Come hai fatto a fare breccia a Düsseldorf?

Lontano è sempre relativo – sono felice di far parte della scena della moda e dei fashion blogger in Germania, di poter scambiare idee con altri che sono appassionati della stessa cosa, e di continuare a ricevere nuovi impulsi. Certo, sono anche felice di aver già guadagnato un certo “standing” attraverso il mio blog – ma ancora non vedo il tutto come una battaglia competitiva. Per me, il blogging è probabilmente l’hobby più bello del mondo e questo include sicuramente l’interazione amichevole e amichevole!

FIV: Com’è la sua tipica giornata di lavoro?

FIV | Magazine

New Issue! #26 with San Diego Pooth - Newcomer now in Tampa / USA FIV Magazine: All Covers

Molto diverso – io studio legge e quindi passo molto tempo a risolvere casi, a leggere letteratura specializzata e a guardare la giurisprudenza attuale. Il blog mi offre un contrasto entusiasmante: oltre a rispondere alle richieste, scattare foto, sviluppare contenuti e curare i canali dei social media, si conoscono persone interessanti e si ha la possibilità di partecipare a eventi interessanti.

FIV: Il lavoro quotidiano di un blogger può certamente essere abbastanza stressante a volte. Avete consigli e trucchi su come rimanere freddi in situazioni di stress?

Prima di tutto: penso che ogni giorno di lavoro può essere stressante! Quando le cose vanno in tilt per me, cerco di sistemare me stessa (spuntare le liste di cose da fare mi rende incredibilmente felice!), chiedo aiuto agli altri quando sono in totale perdita; e quando niente sembra funzionare davvero: domani è un nuovo giorno – perché con un po’ di distanza, molte cose non sembrano più così invincibili.

FIV: Cosa ti piace di più del blogging?

La cosa migliore del blogging è lo scambio con chi ti circonda – è davvero fantastico quando incontri così tante persone che sono appassionate della stessa cosa! Sono anche felice ogni volta che posso aiutare gli altri o ispirarli un po’ attraverso i miei contributi.

FIV: Come ti distingui dagli altri blogger?

Oggi, i blog sono una dozzina – ma penso che si possa ancora distinguere dalla folla. Per me, un buon blog deve avere soprattutto una cosa: La persona che c’è dietro deve essere appassionata e avere qualcosa da raccontare. Ed è esattamente la mia aspirazione personale; voglio condividere la mia passione e dare molto valore ai miei testi, che di tanto in tanto sono anche socialmente critici.

FIV: Eri interessato alla moda, alla bellezza e alla scrittura da bambino?

Le mie sorelle, che hanno dieci e tredici anni più di me, mi hanno insegnato molto sulla moda e sui prodotti di bellezza in tenera età – ho scoperto la mia passione per la scrittura da adolescente, perché ero già lì quando i primi blog di moda e bellezza hanno preso piede in Germania. Nel 2008 ho scritto il mio primo articolo sul blog – dal 2010 il mio blog “amour de soi” esiste nella forma che ha oggi. Anche se ho sempre voluto lavorare nel campo legale, non potrei mai immaginare un mondo senza moda, bellezza e copywriting.

Tina sui preferiti della moda e la città della moda di Düsseldorf

FIV: Dove fanno shopping le fashion victim a Düsseldorf?

Oltre ai soliti sospetti, Düsseldorf ha anche altro da offrire oltre ai suoi negozi di lusso sulla Königsallee! Se visitate Düsseldorf e siete anche solo un po’ interessati alla moda, non potete perdervi una sosta da Apropos o Jades. Se puoi investire più tempo, dovresti assolutamente dare un’occhiata anche ai quartieri alla moda di Bilk e Flingern, dove ci sono sempre piccoli negozi che offrono moda lontano dal turismo di massa.

FIV: Chi ti ispira nel tuo look?

Oltre alle classiche icone di stile come Sienna Miller, Olivia Palermo o Alexa Chung, mi piace soprattutto trarre ispirazione dalle strade di Düsseldorf: Qui si incontrano spesso così tante culture, gusti e stili diversi che quasi non si può fare a meno di lasciare che tutto affondi e si ispiri.

FIV: Hai qualche consiglio speciale per lo styling?

Quello che spesso si dimentica: i capelli fanno parte del look! Mi sento sempre molto più a mio agio con i capelli ben pettinati e se devo andare in fretta – un rossetto d’effetto da abbinare al look e sei favolosa.

FIV: Come descriveresti lo stile di Düsseldorf?

Düsseldorf è spesso chiamata la “piccola Parigi sul Reno” e anche nella moda lo stile di Düsseldorf va in una direzione simile! Gli abitanti di Düsseldorf scelgono spesso pezzi classici ed eleganti, ma amano anche i grandi nomi, che poi combinano con i pezzi it della stagione.

FIV: E come ti descriveresti?

Mi piace anche ripiegare sui classici nel mio guardaroba – come la camicetta bianca, i blue jeans, le pompe semplici – ma li abbino anche a pezzi di tendenza attuali. In generale, però, non voglio essere etichettato! Fedele al mio motto “amour de soi”, che risale a un concetto filosofico di Jean-Jacques Rousseau, penso che si debba indossare ciò che si sente e che piace. Dovrebbe essere l’obiettivo di ogni appassionato di moda esprimere se stesso con la propria moda e non seguire pedissequamente le tendenze o gli stili.

FIV: Cosa rende Düsseldorf un’interessante città della moda?

Anche se quando si pensa a una città tedesca della moda probabilmente si pensa direttamente a Berlino, Düsseldorf è la città tedesca della moda per me. Oltre ai molti appassionati di moda che qui si trovano ad ogni angolo, lo stilista Thomas Rath l’ha riassunto in un’intervista con me: “A Berlino la moda si può mostrare, ma qui a Düsseldorf la moda si compra”. – Ha ragione, dopo tutto, c’è un numero incredibile di showroom qui e le giornate degli ordini sono sempre molto ben frequentate dal pubblico internazionale.

FIV: A differenza di Berlino, Londra o Milano, Düsseldorf ha la possibilità di affermarsi come città della moda?

Düsseldorf ha avuto la reputazione di città tedesca della moda per decenni – molto prima che la prima Fashion Week di Berlino facesse conoscere la capitale come metropoli della moda. A livello internazionale, Düsseldorf è allo stesso livello di Londra o Milano, e non solo quando si tratta dell’atmosfera giusta per lo shopping! I Platform Fashion Days di Düsseldorf, che hanno avuto luogo per la quarta volta quest’anno, hanno dato il giusto tono al confronto.

FIV: Dove la gente la incontra più spesso a Düsseldorf?

Quando non sono fuori a scattare foto per il mio blog, cammino per la città alla ricerca di nuovi pezzi da aggiungere al mio guardaroba, mi concedo un frozen yogurt da Yomaro o mi godo il tramonto con una Coca light ghiacciata sul lungofiume del Reno.

FIV: Grazie per l’intervista cara Tina!

Più informazioni su Tina Carrot e amourdesoi:

www.amourdesoi.de