Künstlersozialkasse – Reddito minimo, contributo, indennità: Chi dovrebbe aderire?

Affinché sia gli artisti che i pubblicitari siano obbligatoriamente assicurati in Germania, esiste il cosiddetto fondo di previdenza sociale degli artisti. Esso disciplina l’assicurazione sanitaria pubblica, l’assicurazione sociale e l’assicurazione pensionistica per musicisti, fotografi, artisti visivi e pubblicitari di ogni tipo. Esso copre il contributo del datore di lavoro a queste assicurazioni obbligatorie ed è destinato a tutti gli artisti e le persone artisticamente attive che non esercitano la loro attività per passione o per hobby, ma ne guadagnano da vivere. Tuttavia, non tutti possono diventare membri della Künstlersozialkasse, perché l’attività in questo settore deve essere permanente. Chiunque rappresenti un fotografo in vacanza per due settimane non può unirsi alla Künstlersozialkasse in cambio. Anche gli artigiani che, pur essendo artisticamente attivi, sono annoverati tra le professioni artigianali non possono diventarne membri.

+ AD + Do you know?

I fotografi possono aderire all’assicurazione sociale degli artisti solo in misura limitata

Purtroppo, la legge classifica il lavoro dei fotografi come artigianale, che scattano principalmente foto per uso privato, come i ritrattisti o i fotografi di matrimonio. Anche i bambini o i fotografi nudi sono esclusi da questa iscrizione. D’altra parte, i fotografi pubblicitari o i fotografi della stampa possono benissimo aderire al fondo di previdenza sociale degli artisti, e questo vale anche per tutti i fotografi che vivono del fatto che le loro foto sono esposte pubblicamente in mostre d’arte. Anche i fotografi di stock sono inclusi nella Künstlersozialkasse, in quanto non hanno un cliente fisso, ma scattano foto e poi le mettono in vendita.

Secondo il legislatore, i fotografi di stock hanno la libera scelta dei loro motivi, che per lui è un’indicazione di libertà artistica. Per l’appartenenza alla Künstlersozialkasse la registrazione delle imprese non costituisce né un obbligo né un ostacolo. Tuttavia, artisti indipendenti di ogni tipo non possono essere membri della Künstlersozialkasse se impiegano più di un dipendente. In tal caso, essi non sono considerati bisognosi di protezione e possono assicurarsi da soli.

Unisciti alla sicurezza sociale degli artisti

Chi non è sicuro di poter diventare membro della Künstlersozialkasse dovrebbe compilare il questionario online per l’iscrizione. Questo questionario è un test per la Künstlersozialkasse per verificare se le condizioni di adesione sono soddisfatte. L’artista può dimostrare il reddito richiesto attraverso la sua dichiarazione dei redditi, o una fattura. Ciò include anche la sua attività in occasione di mostre, o forse certificati, premi o borse di studio che ha ricevuto attraverso il suo lavoro. Anche le pubblicazioni possono essere decisive per diventare membri della Künstlersozialkasse.

Contributi alla sicurezza sociale degli artisti

Il vantaggio di essere membro della Künstlersozialkasse è che la Künstlerkasse paga il contributo del datore di lavoro all’assicurazione sociale, che a sua volta raccoglie dalle aziende che hanno artisti che lavorano per essa, come gallerie, editori di giornali o agenzie pubblicitarie. Per questo motivo gli artisti pagano solo la metà dei contributi rispetto agli altri lavoratori autonomi e sono bravi quanto i dipendenti. La Künstlersozialkasse riceve contributi anche da artisti che, ad esempio, con un reddito annuo di circa 10.000 euro all’anno, devono pagare circa 150 euro al mese in contributi alla KSK. Tuttavia, l’importo dei contributi dipende anche da altri redditi o dal numero di figli presenti. Se qualcuno è impegnato in un’attività artistica o di sicurezza sociale, di solito si decide in quale settore questa persona raggiunge il reddito più alto per potervi essere classificata.

Molti lavoratori autonomi sono molto richiesti per l’ingresso nel fondo di previdenza sociale degli artisti, perché devono pagare contributi molto più bassi per l’assicurazione obbligatoria. Tuttavia, i limiti per l’adesione alla Künstlersozialkasse sono molto limitati e, in realtà, sono destinati solo a persone che vivono esclusivamente di arte. Per i fotografi questo è tuttavia di svantaggio, perché i fotografi di ritratto e di ordinazione sono classificati come artigiani, perché devono pagare le tariffe molto più alte di quelli indipendenti. Solo i fotografi della stampa e della pubblicità, come quelli che si dedicano esclusivamente alle loro inclinazioni artistiche, sono riconosciuti dalla Künstlersozialkasse.

Che cos’è il KSK e quali sono i vantaggi di KSK?

Freie Wildbahn e.V. fornisce informazioni sulla Künstlersozialkasse e spiega tutto quello che c’è da sapere su domande di iscrizione, adesione, risparmi mensili e tariffe assicurative.

Artista Contributo di sicurezza sociale – Che cosa è importante?

DATEV spiega come gli artisti indipendenti e i pubblicitari devono assicurarsi, chi è interessato da quali imposte e quali imposte devono essere pianificate finanziariamente.

L’Audiopedia: Che cos’è l’assicurazione sociale degli artisti? Significato e spiegazione

Significato, vantaggi, requisiti e molto altro sul tema dell’assicurazione sociale degli artisti spiegato in modo semplice e preciso da The Audiopedia.

+

+ AD + Do you know?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *