Contaminazione del sensore: autopulizia della telecamera o pulizia manuale?

Proprio come l’obiettivo anteriore sull’obiettivo, il sensore può sporcarsi nel tempo e deve essere pulito. Questo può essere visto nei cosiddetti punti sensore, che sono principalmente visibili sulle superfici chiare della foto. Si tratta di piccole o leggermente più grandi macchie nere. Probabilmente li conosci troppo bene. Cosi’ puoi occuparti di questa macchia.

+ AD + Do you know?

Pulizia dei sensori: Ci sono punti sensore all’interno del sensore?

Per determinare se le macchie sulla foto sono dovute alla contaminazione del sensore, procedere come segue. Scegliere un grande valore di apertura, mettere a fuoco sull’infinito e fotografare il cielo. Poi guardate attentamente lo scatto, ingrandendolo se necessario, e cercate le macchie nere. Spesso si cavortano al bordo del sensore. Quindi, se ne trovate, potete anche inviare la vostra fotocamera al servizio clienti, che richiede molto tempo ed è piuttosto costoso. In alternativa, è possibile lasciare che la macchina fotografica lo faccia per voi. La funzione “Pulizia sensore” si trova nel menu della telecamera. Tuttavia, il risultato di questa funzione di autopulizia è solitamente piuttosto scarso. Quindi, farlo da soli è la parola chiave.

Pulizia del sensore: Come funziona? Come funziona?

Basta avere una mano ferma e, come spesso accade, l’utensile giusto. A seconda della caparbietà dello sporco, è possibile provare prima di tutto un lavaggio a secco con l’aria. Inoltre ci sono dei soffietti (in alternativa è possibile acquistare una bomboletta di aria compressa in un negozio di fai da te), con i quali è possibile spegnere il sensore. Mai soffiare con la bocca! Il sensore sarebbe più sporco di prima, perché non si può mai veramente asciugare. Per fare questo, rimuovere l’obiettivo, ripiegare lo specchio (questo punto si trova anche nel menu della fotocamera, probabilmente sotto Manutenzione o simili), tenere la fotocamera con l’apertura verso il basso e spegnerla più volte. Poi testatelo per vedere se è servito a qualcosa.

Pulizia a umido del sensore della telecamera

In caso contrario, si può provare la pulizia ad umido. Per questo avete bisogno di uno speciale detergente, che potete trovare anche nei negozi, e di uno speciale tampone per la pulizia. Si tratta di un pezzo di plastica a forma di cuneo che è possibile utilizzare per distribuire il detergente sul sensore. È largo quanto il sensore (quindi assicuratevi di acquistare la dimensione giusta a seconda della telecamera) e può quindi essere verniciato sopra il sensore in una sola volta.

Si prega di non utilizzare tamponi di cotone. Stanno ungendo troppo forte; non riesci quasi a far cadere quella roba. Procedere quindi come per il lavaggio a secco: Rimuovere la lente e sollevare lo specchio. In seguito, inumidire il tampone con il pulitore e tirarlo da un lato all’altro sopra il sensore. Lasciare asciugare e verificare se tutto è ora pulito. Ripetere se necessario. Al posto del detergente speciale è possibile utilizzare anche l’isopropanolo, che si trova in farmacia per molto meno soldi.

Risultato: Lavaggio a secco o ad umido – a seconda del grado di contaminazione

La pulizia dei sensori è un male necessario ma facilmente gestibile. A seconda del grado di sporcizia, è sufficiente un lavaggio a secco con un soffietto o una pulizia a umido con un detergente speciale o isopropanolo. In quest’ultimo caso, è consigliabile lavorare con un apposito tampone per la pulizia che può essere acquistato nei negozi.

+

+ AD + Do you know?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *