Fare il modello a Milano: consigli per i modelli, processo di candidatura e casting nella città della moda

Fare il modello a Milano – Questo è il sogno di molte giovani ragazze. La metropoli della moda di Milano offre a molte modelle internazionali un incredibile trampolino di lancio. I lavori a Milano vanno da Fendi a Gucci e i modelli più recenti hanno spesso la possibilità di lavorare con i grandi nomi qui. Tra le attrazioni famose, spesso a Milano si vedono facce familiari, dato che la città è un vero e proprio punto di ritrovo per le celebrità.

+ AD + Kennst Du schon?

Fare il modello a Milano? Applicazione e tiro di prova

Super veloce…. Applicare, buone riprese, buoni fotografi, qualità di quanitità. Pazienza, fiducia…

Tuttavia, per trasferirsi a Milano sono necessarie alcune competenze. Questa opportunità è spesso unica e combattuta, perché i posti sono limitati. Abbiamo parlato con Klara, una modella di Colonia che ha già sfilato a Milano. Ci ha parlato del processo di candidatura, della sua carriera e del suo soggiorno a Milano.

Processo di candidatura e prime esperienze

A Klara è già stato detto che dovrebbe fare la modella. Ha fatto domanda online tramite il sito web, ha inviato delle foto e poi è stata invitata. È riuscita a convincere i booker e dopo un mese nell’agenzia aveva già il suo primo shooting. Insieme al fotografo Oliver Rudolph, ha ora scattato le prime foto per il suo libro di modelli.

 

Milano: agenzia di modelle, casting & vita quotidiana

Nel settembre 2019, la giovane modella si è recata a Milano. Questo era il suo primo viaggio da sola ed era molto eccitata. Tuttavia, ha rivelato che i sentimenti positivi superano chiaramente quelli negativi. Naturalmente, ha dovuto trovare un po’ di strada dopo l’atterraggio. Klara ha lasciato che tutto le venisse incontro a Milano.

“Milano è stata un’esperienza incredibile

Agenzia di modelle a Milano: il primo incontro

Dall’aeroporto, si è diretta da sola verso la sua agenzia. Con le sue valigie, ha prima familiarizzato con la città e quando è arrivata all’agenzia, ha incontrato il suo booker. Prima dovevano conoscersi e a Klara furono date le chiavi dell’appartamento. Ha anche ricevuto il suo book di modelli, che era pieno di foto che aveva precedentemente scattato in Germania. Klara descrive il team come molto amichevole e caloroso.

Ed è iniziato non appena ha avuto un giorno di riposo. Ha scattato polaroid per i clienti e aveva un programma rigoroso con molti casting grazie alla settimana della moda. Armata del suo book di modelli e del suo sedcart, correva da un casting all’altro e doveva trovare rapidamente la sua strada nella metropoli della moda.

  • Incontro con Booker
  • Chiave per il modello WG
  • Consegna del libro modello
  • Scattare polaroid per i clienti

Milano dall’alto: Video

Colate a Milano: come funziona?

La giovane modella non aveva partecipato a nessun casting in Germania, perché qui è più comune essere prenotati tramite prenotazione diretta. A Milano, invece, riceveva ogni giorno diverse e-mail con indirizzi e andava a centinaia di casting. Lì di solito trovava una lunga fila di belle ragazze che spesso rivedeva in altri casting.

A questi casting, Klara dice che spesso ha dovuto aspettare a lungo. Quando finalmente era il suo turno, andava sempre diversamente. Ogni volta, però, ha dovuto consegnare il suo libretto dei modelli e la sua setcard. In alcuni casting le è stato anche chiesto di camminare, a volte le è stato fatto qualche domanda e se è andata molto bene, le è stato anche permesso di provare i vestiti.

  • Lunga coda
  • Molte belle ragazze
  • Consegnare il libro dei modelli e la scheda del set
  • Correre
  • Rispondere alle domande
  • Provare i vestiti

Vita quotidiana a Milano: palestra, casting & appartamento condiviso con le modelle

Ho anche chiesto a Klara della sua vita quotidiana a Milano. Mi ha detto che anche se le sue giornate erano sempre diverse e varie, di solito avevano la stessa struttura. Dopo essersi alzata, faceva prima colazione e poi si preparava.

La mattina o la sera, si recava in palestra. Ogni giorno aveva una lista di audizioni a cui partecipare e la sera passava del tempo con i suoi coinquilini. A volte cucinavano insieme, a volte finivano semplicemente la serata insieme.

  1. Colazione
  2. Preparati
  3. Studio di fitness
  4. Getti
  5. Cucinare con i coinquilini

Scopri come le modelle si truccano ogni giorno in questo video. Qui troverete molti consigli per un look senza sforzo.

Sfilate di moda, casting e requisiti

Klara mi ha anche raccontato la sua prima esperienza ad una sfilata di moda. Naturalmente, c’è molto lavoro dietro una sfilata di moda. Prima di una sfilata, c’è un casting, seguito da una prova dove le modelle possono provare i vestiti. Klara rivela che lei stessa non si è resa conto di ciò che l’aspettava fino a quando non si è seduta al trucco.

Mentre era in coda era molto eccitata, ma quando ha fatto il suo primo passo sulla passerella, tutta l’eccitazione è svanita. La sua mente si è svuotata e si è concentrata sullo spettacolo. Paragona questa eccitazione a una presentazione a scuola, è sempre peggio prima che una volta che hai iniziato.

Requisiti a Milano: misure, taglia del busto e altezza

I requisiti non sono molto diversi da quelli della Germania. Naturalmente, ci si aspetta che le modelle da passerella siano diverse dalle modelle commerciali. Le misure possono variare, ma Klara conferma che le misure ideali per una modella da passerella sono 90-60-90. La dimensione del busto è la cosa meno importante. Per le pubblicità, le misure e l’altezza non sono così importanti, ma come modello da passerella dovresti essere alto tra 1,75m e 1,80m. 1,78m è l’altezza ideale per un modello.

  • Dimensioni: 90-60-90
  • Il seno non è così importante
  • Dimensione: 1.75-1.80m
  • Per gli spot pubblicitari, le dimensioni e il formato non sono così importanti

In questo video vedrai come prendere correttamente le misure. Petto, vita, fianchi e torso sono importanti.

Progetti per il futuro – Londra e Parigi

Klara spera di avere una grande carriera davanti a sé, così le ho chiesto quali sono i suoi prossimi obiettivi. Mi ha detto che il suo sogno è fare la modella a Londra. Certo, anche Parigi sarebbe un’ottima opzione, ma il fascino di Londra la catturava di più.

3 consigli per i modelli principianti

Ho anche chiesto a Klara consigli per ragazze e ragazzi che vogliono diventare modelli. Prima di tutto, è importante trovare un’agenzia con cui ti senti a tuo agio. Klara pensa che sia importante non paragonarsi agli altri e non prendere il rifiuto personalmente. Questo lavoro è tutto basato sull’apparenza e se non vieni prenotato, spesso è perché non sei il tipo che stanno cercando. Se si vuole una bionda, si rifiuta una bruna.

  1. Trovare una buona agenzia
  2. Non confrontarti con gli altri
  3. Non prendere i rifiuti personalmente

+

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento